Post

Visualizzazione dei post da novembre 21, 2010

Fede: "Chiudere Facebook e picchiare gli studenti"

Immagine
Probabilmente scosso per le botte prese dall'imprenditore Giuliani,Emilio Fedeva in onda con il suo tg e straparla. "Facebook va chiuso" dice e poi, riferendosi agli studenti, dice che andrebbero picchiati: ma come è stato appena vittima di un episodio di violenza e appena torna in televisione predica botte? "Mascherati, imbavagliati, sono andati a Palazzo Madama e hanno ferito chi tentava di fermarli - ha detto Fede - Rossi, incappucciati, questa è gentaglia. Un popolo civile dovrebbe intervenire e menarli, perché capiscono solo quando devono essere menati". Poi di colpo rinsavisce: "Tutto si può giustificare, ma la violenza non può essere accettata". E' davvero in confusione il direttore, tant'è che all'Ansa arriva a dichiarare: "Una società civile dovrebbe chiudere Facebook, che è una realtà delinquenziale all'origine di episodi drammatici".


fonte

Taranto, grazie all'Ilva un bambino di prima elementare ha già fumato 5200 sigarette

Immagine
Nel quartiere Tamburi di Taranto ogni bambino che frequenta la prima elementare ha già fumato 5.200 sigarette. Un operaio del complesso siderurgico dell’Ilva nella stessa zona respira, dal suo posto di lavoro nel reparto di combustione, 7.300 sigarette ogni anno. Lo rivela uno studio del dott. Federico Valerio, direttore del Dipartimento di Chimica Ambientale dell’Istituto Tumori di Genova, realizzato in collaborazione con l’associazione Peacelink. I danni in questione sono causati del benzo(a)pirene, una particella altamente inquinante che a Taranto raggiunge i livelli record di concentrazione di 1,3 nanogrammi per ogni metro cubo d’aria. L’ARPA della Regione Puglia ha imputato il 93% dell’inquinamento da PM10 in Regione (che comprende anche il benzoapirene) è di origine industriale, dunque per il quartiere Tamburi è da imputare quasi esclusivamente all’Ilva, il complesso siderurgico tra i peggiori d’Italia per impatto ambientale.

fonte

Ricordate il "mostro di Foligno"? uccise 2 bambini nel 92: beneficerà di permessi premio

Immagine
Nel 1992 uccise Simone Allegretti che aveva solo 4 anni. Meno di un anno dopo ammazzò un 13enne, Lorenzo Paolucci. Luigi Chiatti, da allora, è diventato il Mostro di Foligno: ora il tribunale di Firenze gli ha concesso - a giugno - il permesso di uscire dal carcere di Firenze. Chiatti oggi ha 42 anni e fu condannato a 30 anni di galera per i due omicidi. Ora i suoi avvocati stanno anche cercadno di ottenere la semi libertà dopo che già l'indulto ha accorciato la sua pena a 27 anni per i due terribili omicidi. «La sua personalità lo porta a comportarsi come un detenuto modello, ma con l'opportunità di uscire tornerà ad uccidere; e questo lui lo sa perfettamente»: è questo il raggelante commento di Vittorino Andreoli, lo psichiatra a cui il tribunale assegnò il compito di stendere una perizia psichiatrica su Chiatti. Rivolta su Facebook dove si moltiplicano i gruppi contro la rimessa in libertà del Mostro di Foligno.

fonte

"Riso Scotti energia": doveva produrre energia pulita, bruciava rifiuti tossici.

Immagine
La società "Riso Scotti Energia" è nata per bruciare gli scarti del riso, la cosiddetta "lolla". In tre anni, dal 2007 al 2009, ha bruciato fanghi, cadmio, polveri provenienti dai fumi, arsenico, nichel, piombo. I guadagni erano garantiti dagli incentivi per l'energia rinnovabile, 30 milioni di euro (attraverso il CIP6), dai soldi ricevuti per smaltire rifiuti tossici nocivi delle aziende e dalla vendita dell'impasto residuo come lettiera aallevamenti zootecnici di Lombardia, Piemonte e Veneto. L'impianto di 17.000 metri quadri, appena fuori Pavia, è stato sequestrato, i dirigenti arrestati. I pavesi hanno pagato tre volte: con la quota CIP6 nella bolletta dell'ENEL, con l'aria tossica e con l'assorbimento di sostanze nocive da parte di maiali e pollame. Quanti impianti non a norma esistono in Italia? Chi li controlla? Nessuno. Mereu, capo per la Lombardia della Forestale, ha detto: "E' la prima inchiesta di questo tipo su una centr…

Ricev. & pubblichiamo: "Perché c'è più pedofili tra i preti che i normali cittadini"?

Immagine
Salve, vorrei approfittare del vostro spazio per affrontare e dibattere su una questione: perché tra i preti c'è un tasso di pedofili evidentemente più alto di quello che c'è tra i normali cittadini? L'argomento è molto interessante dal punto di vista psicologico: e sono state avanzate diverse teorie. Premetto che non ho le credenziali necessarie per potere esprimere un parere autorevole, ma da studente di psicologia al terzo anno e da appassionato della materia, vorrei esprimere un mio giudizio:

Io credo che questo sia dovuto al fatto che molti preti, non avendo maturato una necessaria esperienza sessuale nel corso della loro vita, si sentano inadeguati ad affrontare un rapporto sessuale con una donna, adulta e capace di giudicare: se fosse semplicemente dovuta dal "voto di castità", infatti, potrebbero rivolgersi al mercato della prostituzione: cosa ne pensate? Secondo le stime, negli USA hanno tendenza pedofile una quantità di preti compresa tra l'1 e il 6…

La Radio Vaticana nociva come l'atomica di Hiroshima

Immagine
L'inquinamento elettromagnetico provocato dalle antennedi Radio Vaticana provocherebbe tanti morti quanto quelli di una bomba atomica. Sarebbero questi gli esiti della perizia tecnicasull'inquinamento dell'emittente della Santa Sede,realizzata per il tribunale dal perito Andrea Micheli dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Secondo il coordinamento dei Comitati di Roma Nord i risultati sono sconvolgenti:"Dati così allarmanti si riscontrano solo in zone dove ci sono effetti da bomba atomica". La Santa Sede ha risposto alle accuse presentando una contro-perizia realizzata daUmberto Veronesi che esclude effetti negativi per la salutedall'inquinamento elettromagnetico. In questi giorni, il Pm Stefano Pesci dovrà decidere searchiviare o rinviare a giudizio i responsabili di Radio Vaticana. Secondo la perizia dei comitati, il rischio dileucemia entro i 12 chilometri dalla Radio sarebbe di circa5 volte superiore. Per questi motivi, i comitati cittadini ro…

Malato di sclerosi da 25 anni: manca una visita, perde la pensione

Immagine
Se siete dei VERI invalidi, non mancate MAI a una sola visita: perderesti la pensione! Le leggi durissime e intransigenti in Italia, esistono solo contro i "deboli"... se non giustifica l'assenza multalo, mandagli degli ispettori... ma addirittura togliere la pensione a chi ne ha davvero bisogno... siamo capaci di trattare con i guanti gialli solo chi commette "falso in bilancio" e gli evasori?

L’unica ‘pecca’ di Mauro, da 25 anni malato di sclerosi e da 15 sulla sedia a rotelle, è quella di non essersi accorto di aver ricevuto una lettera: quella dell’Inps, che lo avvisava di presentarsi per una visita. Il controllo, imposto dallo Stato per contrastare il fenomeno dei ‘falsi invalidi’, avrebbe attestato il suo stato di salute e gli avrebbe permesso di continuare a ricevere la pensione d’invalidità. Mauro alla visita non c’è andato, perchè racconta ‘anche volendo come avrei fatto. il mio assistente non ha la macchina, ma solo la moto’. E così da agosto non ricev…

Frattini: e la teoria del complotto contro l'Italia

Immagine
Ci siamo arrivati, puntualmente, come ogni regime agonizzante. Il ministro degli Esteri quest’oggi ha riferito ai colleghi dell’esistenza di una piano per gettare discredito sull’Italia. Dall’inchiesta su Finmeccanica ai rifiuti di Napoli, passando per Pompei (stranamente non cita l’alluvione in Veneto), senza contare le rivelazioni di Wikileaks, il titolare della Farnesina mette in guardia tutti noi. Qualcuno trama nell’ombra per sputtanarci e indebolirci. Non ha fatto nomi, ma tutti si sono voltati verso un uomo dai capelli tinti seduto alla presidenza.

fonte

Canile di Caserta: scriviamo tutti una email al sindaco!

Immagine
Il comune di Caserta ha deciso di non pagare i conti del canile, i 400 cani che ospita saranno, da lunedi, totalmente abbandonati a se stessi !!! 
Una situazione NON accettabile in un paese dove vengono sprecati milioni e milioni di Euro in privilegi assurdi !!!
Leggi la storia qui
INOLTRIAMO UN MESSAGGIO DI PROTESTA, FIRMATO DA OGNUNO DI NOI AL SINDACO DI CASERTA:

"Egregio signor sindaco, ho appreso su internet circa la scandalosa situazione riguardante il canile di Caserta, di cui il comune si è praticamente lavato le mani, non pagando la retta e abbandonado 400 cani al proprio destino.  La prego vivamente di rivedere al più presto la sua posizione, magari recuperando i soldi tagliando qualche privilegio o "auto di servizio" superflua. Sappia che seguiremo con attenzione la vicenda, e diffonderemo in tutta Italia notizie su ciò che capiterà ai cani: essendo il Sindaco, lei è il primo responsabile"

Cordiali Saluti - (nome cognome città)

INVIARE A:
sindaco@c…

SCANDALO Caserta: comune lascia senza custodia 400 cani

Immagine
Caserta. Il canile resta senza gestione, disfatta del Comune Il 'Nuovo Village Dog' costretto a rinunciare alla proroga del contratto di affidamento. Petteruti lascia senza custodia 400 cani  

Caserta - Il 'Nuovo Village Dog' costretto a rinunciare alla gestione del canile municipale di Caserta. Dopo i numerosi appelli, raccolti anche dalla trasmissione televisiva 'Striscia la Notizia', i gestori della struttura, allo stremo a causa del ritardo dei pagamenti da parte del Comune di Caserta, sono stati 'obbligati' a dire no alla proroga del contratto di affidamento del ricovero per i quattro zampe. 
Nonostante le promesse fatte dai vari amministratori dell’Ente comunale che si sono susseguiti negli ultimi anni, ad oggi, il Comune di Caserta non ha ancora versato quanto dovuto alla società che gestisce il canile, che ospita circa 400 animali, a fronte dei 290 previsti dalla convenzione. 
Non solo i 110 cani in esubero sono stati totalmente a carico de…

Ambiente, scuola, lavoro: l'Europa che protesta

Immagine
Autunno caldo in Europa:


A Londra, studenti e professori protestano e assaltano la sede dei "tory", la destra del premier David Cameron, che vuole aumentare a dismisura le rette universitarie.

in Italia gli immigrati si asserragliano sulle gru, gli studenti occupano il Colosseo e la Torre di Pisa, le madri si trasformano in guerrigliere contro le discariche nel Napoletano...

in Germania centinaia di cittadini, giovani, imprenditori, medici, pensionati, si ritrovano in piazza tutti insieme per la prima volta. A Stoccarda come a Gorleben, protestano contro le centrali nucleari, ma anche per gli appalti gonfiati per la costruzione di grandi opere di dubbia utilità.

il Portogallo e la Grecia, alle prese con tagli indiscriminati che non guardano in faccia nessuno: dai posti pubblici, ai soldi destinati alle pensioni e molti altri servizi...

Emergenza rifiuti: monito dell'UE, "piano efficace o sanzioni"

Immagine
In corso negli uffici della Prefettura di Napoli il vertice sull'emergenza rifiuti tra il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e i rappresentanti delle istituzioni locali.
Il clima all'arrivo del premier era teso: di fronte all'ingresso dell'edificio sede dell'incontro, infatti, una ventina di manifestanti ha accolto Berlusconi al grido «dimissioni», «vergogna» e «munnezza». Il monito di Bruxelles: piano efficace o sanzioniNel frattempo da Bruxelles è giunto un nuovo monito: senza un efficace piano di gestione dei rifiuti, la Commissione europea potrebbe rivolgersi alla Corte e ottenere pesanti sanzioni per l'Italia.
Soprattutto visto che, commenta il commissario per l'Ambiente Janez Potocnik,  «Le misure necessarie per dare esecuzione alla sentenza, pronunciata nel marzo scorso dalla Corte di giustizia europea, non sono ancora state applicate» e che dunque  «continuerebbero i rischi per la salute umana e i danni a livello ambientale».
Fino a quando le…

Pino Daniele: “Saviano? Se fosse pericoloso sarebbe già morto”

Immagine
NON E’ PERICOLOSO – “Hanno ammazzato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino perche’ erano vicini alla verita’. Voi pensate che se Saviano era pericoloso non l’avrebbero gia’ fatto fuori? Chi risponde a questa domanda?“, ha detto Pino durante la conferenza stampa di presentazione del suo ultimo album, Boogie Boogie Man, etichetta Sony Music, in uscita domani. L’artista napoletano ha aggiunto “evidentemente non e’ pericoloso come loro“, riferendosi ancora all’autore di Gomorra, per un verso, e a Giovanni FalconePaolo Borsellino per l’altro verso. E ancora “io vedo certe cose in televisione e mi faccio un ragionamento“. Le affermazioni di Pino Danielesu Vieni via con me e lo scrittore napoletano sono scaturite nell’ambito di un discorso piu’ generale legato alla politica in Italia. Politica che lo ha sempre interessato. Il cantante ha dichiarato di stimare molto BoboCraxi: “Ogni tanto ci vediamo, è un grande intenditore di musica. Lo vedrei bene come ministro della cultura“, ha detto di l…

Intervista a Giuliani (L'aggressore di Fede) e replica del direttore

Immagine

Inceneritori e salute umana

Immagine
Incenerimento e salute umana
stato delle conoscenze sugli effetti degli inceneritori dei rifiuti sulla salute umana
Scarica in formato pdf documento Greenpeace

Gli studenti occupano il Senato

Immagine
Prima o poi doveva succedere. I ragazzi che hanno occupato e lanciato uova contro il Senato sono la versione moderna delle monetine lanciate contro Bottino Craxi. Allora il capro espiatorio era soltanto un uomo, ora tutto il Parlamento. I senatori non sono stati eletti da nessun cittadino, ma nominati dai capi partito. Sono degli abusivi della democrazia. Incostituzionali. In tre anni i senatori non hanno trovato un'ora per discutere la legge popolare Parlamento Pulito presentata da 350.000 cittadini e adesso Fini, presente nella cabina di regia del G8 di Genova, parla di "Inaccettabile violenza" e Schifani di "Intollerabile se la protesta colpisce istituzioni". A quali istituzioni si riferiscono i presidenti della Camera e del Senato? A loro stessi? Complici di Berlusconi per 15 anni? Le Istituzioni non sono un termine astratto, non esistono se non hanno credibilità. L'occupazione di uno spazio vuoto è una legge di natura e il Senato è vuoto da troppo tem…

Caso bambini siriani maltrattati: interviene Forum, e l'ambasciata risponde

Immagine
Questa mattina un telespettatore ha segnalato a Forum il nostro articolo sui maltrattamenti dei bambini, con il video che riprende delle maestre punire violentemente gli alunni con pene corporali: Rita Dalla Chiesa si è prontamente attivata e interessata al caso: l'ambasciata siriana ha prontamente avvisato che il video (noi lo abbiamo pubblicato su segnalazione di un utente) risale al 2004, e che le maestre in questione sono state puntualmente punite e allontanate dalla scuola.

Ringraziamo calorosamente  Rita Dalla Chiesa e tutto lo staff di Forum per essersi interessati "al caso", e fare luce su questa toccante vicenda. Il noto programma TV - uno dei pochi educativi e di pubblica utilità, a dire il vero - ha dimostrato grande senso di responsabilità e di umanità.

Un ringraziamento va anche al "segnalatore" della vicenda: informare Forum è stata una bella pensata: in questo caso, il problema è risultato essere "datato", ma quando si tratta di maltra…

Ci sono più consiglieri comunali che carabinieri: numeri e costi.

Immagine
Sugli scranni delle sale consiliari italiane, siede un esercito di 159.848 tra consiglieri e assessori comunali e provinciali; scendendo nel dettaglio, i consiglieri comunali sono 120.490, mentre quelli provinciali sono 3.246. Il numero degli assessori si attesta a quota 35.254 per quelli comunali, e 858 per quelli provinciali.
::: Consiglieri: numeri e costi :::
Dal punto di vista retributivo, costituiscono "la cenerentola" della politica italiana, in quanto i loro introiti non sono certo paragonabili a quelli dei consiglieri regionali e dei parlamentari, tuttavia la loro mostruosa quantità finisce per costare alla società cifre considerevoli. I consiglieri comunali percepiscono un gettone di presenza per ogni seduta del consiglio e per le commissioni, il cui importo varia considerevolmente in base alla grandezza del comune: inoltre i comuni più grandi si riuniscono spesso, e hanno un numero maggiore di commissioni. I consiglieri dei piccoli comuni percepiscono un indennità i…

Rifiuti in Campania: tutti gli indagati del centrosinistra

Immagine
Bassolino e Iervolino indagati per epidemia e omissione d’atti d’ufficioBassolino (per il periodo in cui era Commissario straordinario) sotto processo per truffa aggravata ai danni dello Stato e frodi in pubbliche fornitureBassolino indagato per peculatoCimitile, presidente della Provincia di Benevento, indagatoFabozzi, consigliere regionale, citato in un’inchiesta perchè avrebbe favorito nell’attribuzione degli appalti i clanTedesco, senatore, indagato per una questione di appalti nel settoreQuesti e altri amministratori di alcuni paesi del napoletano sono gli indagati, rinviati a giudizio o sotto processo del Pd (e della sinistra) per questioni inerenti la questione dei rifiuti in Campania. Saviano parlando in tv di rifiuti e di inchieste politiche ha volutamente omesso di citare questi protagonisti.

fonte

"Intenzioni di voto" di Novembre

Immagine
Vediamo gli sconvolgimenti politici delle ultime settimane come hanno influenzato gli italiani: La tabella sopra, diffusa da sondaitalia.com raccoglie le statistiche raccolte da ben 27 istituti di statistica, tra cui gli autorevoli SWG e IPSOS

«Ridateci il nostro futuro» scuola: secondo giorno di passione, tra scontri e occupazioni.

Immagine
Da Palermo a Bologna, da Bari a Torino. Passando, per Montecitorio. Non si arresta la protesta contro il disegno di legge Gelmini, sui cui oggi, dopo l'ennesimo ko del governo, lo stesso ministro dell'Istruzione ha posto un aut-aut: intesa o ritiro.
Scontri a Firenze, dove le cariche della polizia hanno provocato cinque feriti tra i manifestanti che stavano protestando contro la presenza del sottosegretario all'Attuazione del programma, Daniela Santanchè, a una tavola rotonda sull'immigrazione.
Forze dell'ordine impegnate anche a Palermo, dove gli studenti hanno lanciato petardi e fumogeni davanti alla sede del Provveditorato, e Bologna, dove gli agenti hanno manganellato gli studenti nelle prime file di un corteo che cercava di fare irruzione nella stazione ferroviaria. Occupazioni, lanci di uova e vernice, proteste sui tettiOccupata la facoltà di ingegneria di Bari così come il rettorato dell'università Federico II di Napoli. Oltre che, sotto gli occhi incuriosi…

Iscrivetevi alla nostra pagina su Facebook!

Immagine

Siria, bambini picchiati a scuola dalle maestre - (Video)

Immagine
Pubblichiamo il video segnalato da un utente: Le maestre sottopongono gli alunni a pesanti pene corporali. Accaduto in Siria.

25/11/2010 questa mattina il celebre programma TV di Canale 5 "Forum" si è interessato al caso, interpellando prontamente l'ambasciata siriana, per fare luce sulla vicenda: è emerso che il filmato, di cui le autorità siriane erano a conoscenza, risale al 2004, e le maestre del video sono state punite e allontanate dalla scuola. LEGGI IL SERVIZIO.




staff nocensura.com

Condividi su Facebook

Mafie: le balle dei politici sugli arresti

Immagine
Domenica scorsa a “Niente di personale”, programma di Antonello Piroso (La7) è stato invitato come ospite Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria, da oltre vent’anni in prima fila nella lotta contro la ‘Ndrangheta. “Dal 1977 non vado al cinema”, aveva raccontato durante l’intervista. Allora in sala trasmettevano “La febbre del sabato sera”. Altri tempi, altra epoca. “Perché, non le piace il cinema?”, chiede Piroso, anche se la risposta pareva ovvia per chiunque. Gratteri, accennando ad un sorriso e abbassando gli occhi, risponde che non era quello il motivo: si sentirebbe a disagio, con la scorta, in una grande sala cinematografica. Ed esporrebbe al rischio le persone presenti. Come a dire: da trent’anni non riesco a vivere come vorrei, perché la ‘Ndrangheta è sempre lì, in agguato. Silenzio in sala. Parlando di mafia, poi, Gratteri e Piroso arrivano anche alla politica, perché viene automatico sovrapporre i temi, per due motivi: la loro costante compenetrazione, e l…

«Chi ha la luce pagherà il canone Rai» L’annuncio del ministro Romani.

Immagine
«A tutti i titolari di un contratto di fornitura di elettricità verrà chiesto di pagare il canone: chi ha l'elettricità, ha anche l'apparecchio tv. Chi non ha la televisione dovrà dimostrarlo e solo in quel caso non pagherà». Lo ha annunciato in un’intervista al Corriere della Sera del 25 novembre il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani.
La riforma del canone, afferma il ministro, sarà presentata entro la fine dell’anno e servirà ad azzerare la grande evasione: «circa il 30 per cento di chi dovrebbe pagare il canone non lo fa». Romani assicura che dal 2012 l'importo si ridurrà «secondo il principio che se pagano tutti, pagano meno».
Riguardo agli interventi chiesti da Confindustria, il ministro promette che «per il progetto dell’Expo 2015 attiveremo investimenti pari a 2 miliardi di euro su energia, mobilità e made in Italy».
Fonte

Ricev. & pubblic: Immondizia campana: Veneto, italiani quando gli fa comodo?

Immagine
Con immenso piacere, diamo spazio allo sfogo di Germano, cittadino fiorentino, che interviene sulla questione dei rifiuti campani, richiamando alla solidarietà nazionale. Una lettera bellissima, spontanea, genuina come le terre di Toscana. 
Cari "Cose che nessuno ti dirà", vorrei parlare dei rifiuti che ad oggi continuano ad ammassarsi nelle strade della Campania. Premetto che non sono napoletano ma fiorentino, ma prima che tutto sono italiano. Comunque lo dico per precisare che non parlo per difendere l'orticello di casa mia. Devo dire che la storia dei rifiuti in Campania è un'indecenza senza fine che ha per responsabili tutti nessuno escluso, destre, sinistre e centri. Sarebbe l'ora di finirla con gli scaricabarile, la propaganda, e l'accuse reciproche, il problema va risolto e basta. Vi scrivo perché stamattina, prima di andare a lavoro ho acceso la TV e prima di andare a lavoro e cosa ho sentito subito nei titoli del TG5 mattina? "rifiuti di Napoli,…

GIU’ LE MANI DALLE NOSTRE MINIERE DI ORO

Immagine
Ormai è strarisaputo, l’Italia non è un territorio dove fioriscono miniere di minerali come il ferro, né consistenti pozzi petroliferi, né tantomeno miniere d’oro e/o d’argento.
Insomma: a materie prime siamo proprio messi male. Ma, c’è sempre un ma, abbiamo delle miniere che non trovano eguali in tutto il resto del mondo: l’arte, la cultura, le coste e le montagne. Vi pare poco? Provate a pensare a quante città o luoghi nel mondo possono vantare strutture come il Colosseo, o come la torre di Pisa, o la valle dei Templi, ecc., la lista delle “o” sarebbe interminabile; per non parlare poi di città gioiello come Venezia, o come Firenze (e di nuovo tutte le “o” che ci vengono in mente). Per poi arrivare all’arte vera e propria, come dipinti, sculture, testi… balzando poi nella storia, dall’impero romano,al medioevo, all’illuminismo, al rinascimento ed oltre.
Percorrere, almeno simbolicamente, le stesse vie percorse da personaggi come Leonardo Da Vinci, Raffaello, Dante, Manzoni, Mazzini. Per …

Giudicare e confrontarsi, usando la propria testa e non facendo nostri pensieri altrui.

Immagine
Cari amici lettori, oggi abbiamo dato spazio - con immenso piacere - a due interventi dei lettori: purtroppo, siamo costretti ad evidenziare come la "partecipazione attiva" sia veramente scarsa: molti si astengono persino dal commentare. Sarebbe sicuramente bello e interessante riceverne di più: noi ribadiamo la nostra disponibilità a dare spazio a tutti: scriveteci i vostri pensieri, i vostri punti di vista, le vostre valutazioni su tutto ciò che riguarda il nostro malandato paese: oppure denunciate problemi, casi di malasanità, disservizi, riguardanti le vostre zone.
 La partecipazione, il confronto, lo scambio di idee, secondo noi, sono un patrimonio inestimabile, da incentivare e promuovere, perché aiuta a sviluppare senso critico, a giudicare le questioni con maggiore "cognizione di causa" e capire "le ragioni" degli altri. Troppo spesso, il nostro "punto di vista", anche se non ce ne rendiamo conto, è quello imposto da altri: spesso non ragi…

Tutti gli insulti dei leghisti

Immagine
Gli immigrati bisognerebbe vestirli da leprotti per fare pim pim pim col fucile. (Giancarlo Gentilini, vice sindaco di Treviso)Meglio noi del centrodestra che andiamo con le donne, che quelli del centrosinistra che vanno con i culattoni. (Umberto Bossi, ministro delle Riforme per il Federalismo)Quegli islamici di merda e le loro palandrane del cazzo! Li prenderemo per le barbe e li rispediremo a casa a calci nel culo! (Mario Borghezio, europarlamentare)Agli immigrati bisognerebbe prendere le impronte dei piedi per risalire ai tracciati particolari delle tribù. (Erminio Boso, europarlamentare)La civiltà gay ha trasformato la Padania in un ricettacolo di culattoni. (Roberto Calderoli, ministro della Semplificazione Normativa)Gli omosessuali devono smetterla di vedere discriminazioni dappertutto. Dicano quello che vogliono, la loro non è una condizione di normalità. (Flavio Tosi, sindaco di Verona)Nella vita penso si debba provare tutto tranne due cose: i culattoni e la droga. (Renzo Bos…