Quali temi ti stanno più a cuore tra i seguenti (SI a più risposte)

Con chi ti riconosci (come idee, non necessariamente come partiti) - (una risposta)

Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta editoriale governo esteri economia scandali fatti e misfatti salute mass media diritti civili giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO banche notizie carceri eurocrati immigrazione satira renzi facebook guerra scuola euro manipolazione mediatica grillo bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari Russia poteri forti massoneria sovranità monetaria razzismo manifestazione siria UE debito pubblico finanza tasse ucraina ISIS califfo israele disoccupazione marijuana travaglio agricoltura canapa militari banchieri germania mario monti terrorismo trilaterale geoingegneria obama Grecia bambini big pharma vaticano Traditori al governo? inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano enrico letta vaccini assad cancro PD tecnologia armi nwo Angela Merkel equitalia sondaggio BCE austerity cannabis ministero della salute umberto veronesi meritocrazia nucleare suicidi fini informatitalia.blogspot.it magdi allam video eurogendfor m5s privacy Putin clinica degli orrori iraq staminali CIA droga marra sovranità nazionale bancarotta boston bufala monsanto prodi INPS elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica troika 11 settembre evasione matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo diritti fmi fukushima nikola tesla roma società usura draghi fisco golpe islam moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa alimentazione autismo francia imposimato lega nord nato nsa ricchi storia terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati bavaglio controinformazione costituzione federico aldrovandi fiscal compact giovanardi giuseppe uva petrolio propaganda servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero Unione Europea borghezio casaleggio corruzione crimea dittatura famiglie fed forconi giustizia sociale goldman sachs india influencer mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna suicidio svendita terra turchia violenza virus aldo moro arsenico barnard bonino carne chernobyl chico forti ebola edward snowden elites false flag frutta inciucio islanda laura boldrini magistratura marine le pen marò no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione ricerca salvini sanzioni taranto ungheria università vegan 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione contestazione corte europea diritti uomo degrado delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione latte legge elettorale microspia mmt ocse orban paola musu pensioni radioattività riserva aurea risveglio coscienze sardegna scie chimiche sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi telefono cellulare truffe online vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione controllo mentale corrado passara corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mare nostrum mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia riformiamo le banche rigore saddam sangue satana schiavi scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vietnam vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 27 aprile 2013
Renzi è andato vicino all’incarico di premier già questa volta, e molti pensano che presto lo diventerà. Ma qual è il fondamento della sua auto candidatura? Vuole guidare l’Italia, verso dove? Riporto dalla sua intervista su “Repubblica” del 22 aprile, Renzi: «Il Pd dica che governo vuole, eviti le formule. La smetta con gli aggettivi e inizi con i sostantivi. Si faccia avanti con le sue idee, e le imponga al nuovo governo». Tito: «Lei ha qualche suggerimento?». Renzi: «Basta con le discussioni tecniche, basta annunciare provvedimenti di legge che poi non si realizzano mai. Bisogna semplificare e sburocratizzare. Nei primi cento giorni di governo si semplifichi la normativa sul lavoro». Tito: «Vuole misure più liberiste?». Renzi: «Io voglio qualcosa che crei più occupati, che consenta ai giovani di trovare lavoro». Se un asino potesse ragliare di economia, non farebbe peggio.
Renzi non sa che i liberisti hanno fallito, che la loro ricetta contro questa crisi non funziona, che in tutto il mondo, e persino sul “Sole 24 Ore” e sul Matteo Renzi“Corriere della Sera” sono derisi e in piena retromarcia, già dall’anno scorso? Nessuno osa criticare Renzi perché è l’astro nascente dal quale dipenderanno molte carriere. Ma nell’interesse del Pd e del paese bisogna che qualcuno gli spieghi alcune cosette. Scegliendo Luigi Zingales (Chicago University, stimabile microeconomista finanziario ma scarso macroeconomista) come autore del suo programma economico, ha scelto l’economista sbagliato nel momento sbagliato. Non si è accorto che persino Mario Monti verrà tenuto lontano dai ministeri economici, a causa dei danni che ha fatto? Non ha ancora capito, dopo 5 anni, (non che l’eccesso di burocrazia è buono! Ma) che siamo di fronte a una crisi della domanda, per risolvere la quale “sburocratizzare” ed altre politiche dell’offerta non servono a nulla?
Laurea in Infermieristica (L) – Dm 19 febbraio 2009
Ha l’obiettivo di assicurare allo studente un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali (180 Cfu. 1 credito = 30 ore).
E’ il titolo che abilita all’esercizio professionale (sostituisce i precedenti titoli di Infermiere professionale e di diploma universitario in Scienze infermieristiche).
La durata accademicamente definita è di 3 anni.
Laurea specialistica in Scienze infermieristiche (LS) – Dm 8 gennaio 2009
Ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata complessità (120 Cfu).
La durata è di 2 anni.
Master di primo livello
Corso di approfondimento scientifico e alta formazione permanente e ricorrente in ambiti specifici (area critica, geriatria, pediatria, salute mentale, sanità pubblica, management infermieristico ecc.), successivo al conseguimento della laurea in Infermieristica (60 Cfu).
AFRICA NEWS HA INTERVISTATO COMRADE SUNNY OFEHE
fondatore e direttore della ong Hope for Niger Delta Campaign, un’organizzazione impegnata da anni per difendere i diritti delle popolazioni del Delta del Niger. L’intervista apre gli occhi su molti fronti.Innanzitutto rivela i danni drammatici all’ambiente e alla salute dell’uomo che sta provocando l’estrazione di petrolio da parte di molte multinazionali compresa l’italiana Agip: la popolazione del Delta del Niger ha sempre vissuto di agricoltura e di pesca ma ora tutto è inquinato a causa del petrolio. Gli standard di estrazione petrolifera non sono adeguati e ciò porta anche a malattie serie e non curabili.Il problema dell’immigrazione in Italia di molti nigeriani è da comprendere partendo anche da questa situazione: non potendo lavorare coltivando i campi e pescando, molti nigeriani decidono di lavorare all’estrazione del petrolio per le grandi multinazionali ma le occupazioni fornite da quest’ultime sono spesso di breve durata. Di conseguenza i nigeriani preferiscono lasciare il proprio paese ed arrivare in Italia e la maggior parte di loro giunge proprio dal Delta del Niger, territorio così tanto sfruttato per l’estrazione del petrolio.
Comrade Sunny Ofehe L’INTERVISTATORE
chiede a Comrade Sunny Ofehe se un cambiamento italiano verso fonti di energia rinnovabili potrebbe portare giovamento alle popolazioni del Delta del Niger. La risposta è affermativa: il governo nigeriano sarebbe costretto ad investire in altro e forse le popolazioni potrebbero ritornare ai tradizionali lavori di pesca e agricoltura. Conclude l’intervista dicendo: “Il petrolio non è una benedizione per il popolo, è un costo per il popolo”.

GUARDA IL VIDEO


Fonte: eticamente.net - tratto da: ilfattaccio.org


IL CIBO SPAZZATURA CREA UNA DIPENDENZA SIMILE A QUELLA DA NICOTINA E DROGA E INVECCHIA IL CERVELLO


HAMBURGER PATATINE FRITTE MERENDINE DOLCI
Ossia il cibo-spazzatura, crea una dipendenza simile a quella da nicotina e droga.È quanto ha scoperto un’équipe di ricercatori Usa che ha rivelato su ‘Nature Neuroscience’ i meccanismi che danno vita al vincolo e a vere e proprie crisi di astinenza quando si cerca di smettere di mangiare i piatti più saporiti ma meno salutari.Gli autori della ricerca, Paul Johnson e Paul Kenny, dell’Istituto Scripps a Jupiter in Florida, lo hanno dimostrato trasformando ratti di laboratorio in consumatori compulsivi di cibi-spazzatura. Hanno osservato così che, come nella dipendenza da fumo e droga, anche in quella dal cibo-spazzatura si indebolisce l’attivazione dei circuiti cerebrali della ricompensa, che in condizioni normali scattano immediatamente quando si vive un’esperienza piacevole.



HANNO DATO ALLE CAVIE BACON SALSICCE DOLCI E CIOCCOLATO
Gli animali hanno così gradito il nuovo cibo che sono rapidamente ingrassati. In poco tempo è precipitata la loro sensibilità alla ricompensa, proprio come avviene in chi è dipendente da droghe. I ricercatori hanno anche appurato che nei ratti come nell’uomo, la dipendenza impedisce di interrompere l’assunzione di una sostanza anche quando è chiaro che questa è pericolosa per la salute.Hanno così associato il consumo dei cibi ipercalorici alla comparsa di un segnale luminoso e a un dolore ad una zampa: non appena si accendeva la luce i ratti normali rinunciavano volentieri allo stuzzichino pur di non provare dolore, mentre i ratti obesi e dipendenti continuavano a mangiare.
Fonte: salute.agi.it

UNK FOOD : IL CIBO SPAZZATURA INVECCHIA IL CERVELLO !!

iraq
Di Manuel Giannantonio
Le Nazioni Unite hanno annunciato che negli ultimi quattro giorni di violenza sono morte più di 200 persone e si teme l’inizio di un nuovo conflitto. La maggior parte delle vittime sono morte durante gli scontri tra le forze dell’ordine e i manifestanti sunniti appoggiati dagli uomini armati e dai membri delle tribù ostili al Primo ministro sciita, Nouri al-Maliki che ha messo in guardia tutti di fronte all’eventualità di una “guerra civile confessionale”.
L’Iraq, dove gli sciiti compongo la maggioranza della popolazione (circa il 60%), è formato da molteplici etnie e religioni e ha già dovuto subire un pesante tributo nel corso degli scontri confessionali nel 2006 e nel 2007, dopo l’invasione nel 2003 nel paese da truppe americane che si sono ritirate alla fine del 2011.
Per tentare di contenere la situazione, i religiosi sunniti Abdelghafour al-Samarrai e lo sciita Saleh al-Haidari hanno esortato i leader politici a riunirsi. Ma questa riunione non ha avuto luogo in ragione dei rifiuti proliferati dalle tribù e dai religiosi sunniti per un eventuale immediata partecipazione.
giuseppe uvaDi R.C.

Cinque anni fa suo fratello, Giuseppe Uva, moriva a soli 43 anni, dopo essere stato fermato e trattenuto nella caserma dei carabinieri di Varese.
E’ bene che i riflettori tornino ad accendersi su quanto accadde quella notte maledetta.
La sorella Lucia riuscì a vederlo solamente all’obitorio, con un pannolone macchiato da 78 macchie di sangue. Lucia Uva per aver in tutti i modi di conoscere la verità è indagata dalla procura di Varese per diffamazione e istigazione a disobbedire alle leggi, a causa di una sua intervista rilasciata alla trasmissione televisiva Le Iene e ad alcuni insulti rivolti alle forze dell’ordine pubblicati sulla sua pagina Facebook.
Nel corso del servizio andato in onda nel 2011 la donna ha accusato i carabinieri di aver percosso il fratello in caserma, dove aveva trascorso parte della notte.
Lucia si domanda perché a testimone di quanto accaduto non venga sentito dagli inquirenti Alberto Biggiogero, fermato insieme a Giuseppe e condotto dai carabinieri in caserma. Biggiogero giura di aver sentito urla atroci provenire dalla stanza accanto a quella nella quale lo avevano rinchiuso, quelle urla erano di Giuseppe.
Dopo venne chiamato il 118: troppo tardi.
 I parenti hanno sempre sostenuto che Giuseppe, fermato ubriaco per strada, è morto anche a causa di violenze subite da parte delle forze dell’ordine.

ECCO L'ELENCO DEI NUOVI MINISTRI SCELTI DA ENRICO LETTA: passeremo "al setaccio" i nomi per capire "chi sono" e sopratutto "a quali poteri rispondono" e altri dettagli che i mass merda cercheranno di nascondere...

SE AVETE INFO IN PROPOSITO, SEGNALACI CONTENUTI INTERESSANTI E QUANTO RITIENI UTILE A REDAZIONE@NOCENSURA.COM


Una recente analisi dei raggi x di ferro fuso ha scoperto che il nucleo interno della terra è in realtà molto più caldo di tutti abbiamo pensato in precedenza. Secondo gli scienziati una squadra Agenzia francese ricerca CEA, centro nazionale francese per la ricerca scientifica CNRS ed European Synchrotron Radiation Facility ESRF, il nucleo interno della terra è detto di essere 6.000 gradi Celsius o gradi Fahrenheit 10.800. questo significa che il nucleo interno del pianeta che viviamo su è caldo come la superficie del sole. Nucleo della terra è fatto di ferro solido, cristallino che è circondato da liquido. Questa è formata a causa dell'enorme quantità di accumulo di pressione. Tuttavia, recenti esperimenti hanno dimostrato che questa struttura interna è in realtà formata a temperature molto più elevate. stime precedenti, che ha avuto luogo negli anni novanta, sono stati raggiunti da misura curve di fusione del ferro, e questo pose la temperatura a 5.000 gradi centigradi.
di Laura Gargiulo

Secondo notizie riportate dal giornale russo “Pravda”, alle già numerose violenze perpetrate da Israele nei confronti dei prigionieri palestinesi, si aggiungerebbe l’iniezione di virus pericolosi.
L’appena rilasciato El Saka ha riferito che i prigionieri nelle carceri israeliane soffrono di malattie croniche, come il cancro alla vescica e malfunzionamento epatico ed ha invitato le organizzazioni della società civile ad esaminare i rilasciati per accertarsi dell’effettivo uso di queste pratiche.
Inoltre, l’ex detenuto ha criticato i funzionari palestinesi per la mancanza di un’adeguata attenzione alle famiglie dei prigionieri e allo sviluppo delle situazioni nelle carceri israeliane, ricordando che questa negligenza ha permesso ad Israele di esercitare più facilmente forme di tortura.
El Saka spiega che il numero di detenuti che dopo il rilascio soffre di malattie incurabili o disabilità è altissimo, e un numero non esiguo muore poco dopo, il che confermerebbe la fondatezza di tali accuse.
farmaciA partire da ottobre, grazie ad una norma europea, alcuni farmaci saranno contrassegnati da un triangolino nero con il vertice rivolto in basso. Il simbolo indica dei farmaci che hanno bisogno di attenzione particolare.


Sono 105 i farmaci segnalati in Europa di cui non si conoscono pienamente gli effetti collaterali. Ma attenzione, questo non vuole dire che sono pericolosi. I 105 farmaci, il cui elenco è stato pubblicato da EMA, l’Agenzia europea dei farmaci, sono farmaci particolari per i quali si chiede a chi li usa e agli operatori sanitari, di segnalare effetti collaterali particolari.
Dunque nessun pericolo, ma solo la necessità di archiviare notizie sugli effetti collaterali. Per la maggior parte si tratta di medicinali biologici, o autorizzati in particolari condizioni o in circostanze eccezionali.
Dai cablo di WikiLeaks emerge tutto il "sistema Letta", un'istantanea su come il potere e i contatti con la diplomazia Usa si travasino da Gianni a Enrico. Entrambi fidatissimi di Washington.

VEDI ANCHE: Tutto quello che devi sapere su Enrico Letta

«Fortemente pro-americano». E' questo il ritratto di Enrico Letta che esce dai cablo di WikiLeaks, pubblicati in esclusiva per l'Italia da "l'Espresso". Un leader politico che l'ambasciatore americano a Roma può avvicinare anche per discutere questioni delicatissime, come l'esigenza degli Stati Uniti di fermare Armando Spataro e i magistrati di Milano, determinati ad arrestare gli agenti della Cia responsabili dell'extraordinary rendition di Abu Omar.
Due cablo di WikiLeaks fotografano il "sistema Letta", restituendo un'istantanea di come il potere e i contatti con la diplomazia americana si travasino dallo zio Gianni al nipote Enrico.
Come in un sistema di vasi comunicanti, dove il liquido raggiunge lo stesso livello indipendentemente dalla forma del recipiente, così i Letta sembrano fornire agli americani lo stesso livello di accesso alla politica italiana, indipendentemente da chi governa.

 Riceviamo e pubblichiamo:

Salve.
Ho appena letto il verbale di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale autoferrotranvieri che porto in allegato. Una domanda sorge spontanea! È un accordo o una presa per i fondelli?La risposta che mi son dato è chiara...una presa per il culo...detta con un francesismo. Si vuol chiudere la questione con 700 € parametrati a chi ha un'anzianità di servizio di 16 anni. Parlando in soldoni 12,50 € per ogni mese ormai lavorati (perchè,mentre un cittadino prima firma il contratto e poi ha la prestazione,per lor signori prima si ha la prestazione e poi si discute sul compenso) lordi per coloro i quali hanno l'anzianità richiesta. Sottolineo....12,50 €/mese lordi! Eh si! Chiamarla presa per il culo mi pare azzeccato! E non lo dico a governo e associazioni datoriali che sta nell'ordine delle cose che facciano i loro interessi...no! Lo dico agli esimi firmatari sindacali i quali (da me non più perché stanco di queste prese in giro) ogni mese prelevano dalla busta di migliaia di lavoratori la quota associativa per difendere gli interessi delle maestranze! Bel modo... Ho letto l'accordo più volte ma francamente non ho trovato traccia di quello che dovrebbe essere l'aumento mensile a fronte del rinnovo ergo questo sia pari a 0 €/mese ma la parte normativa è stata redatta per permettere, così si legge,alle aziende di svolgere il proprio compito...mi pare un ulteriore bel modo di difendere gli interessi di chi lavora... e non mi si dica che son fortunato ad avere un lavoro...lo so!Ma non per questo devo lavorare gratis... scusate lo sfogo!




Ventisette anni fa, a quest’ora, quel che doveva accadere era già accaduto. Chi nel 1986 aveva già raggiunto l’età della ragione ricorderà per tutta la vita quel 26 aprile: poco dopo l’una del mattino (ora locale) si verificò l’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl in Ucraina, allora Unione Sovietica.
Il mondo lo seppe solo dopo che, il 27 aprile, fu rilevato un aumento della radioattività in Svezia. E fu paura in tutta Europa: la radioattività era il nemico invisibile che minacciava tutti e contro il quale ciascuno era totalmente impotente.
Ho ripescato su Youtube un Tg1 dei giorni di Chernobyl e ascoltandolo mi sono resa conto di una cosa: i sovietici in realtà si comportarono da galantuomini.
E’ vero, all’inizio cercarono di nascondere l’incidente e tardarono due giorni ad evacuare Pripjat, la città più vicina alla centrale nucleare: ma subito dopo diffusero informazioni che – col senno del poi – risultarono sostanzialmente corrette. Invece i giapponesi quante balle hanno raccontato su Fukushima! Dopo il “continua” c’è il video: e poi facciamo un ripassino.

Nonostante lo scetticismo palesato dal conduttore del tg, effettivamente a Chernobylnell’immediato i morti furono solo due, proprio come dicevano i sovietici: la contabilità del cancro e della leucemia nella popolazione e in coloro che fronteggiarono l’emergenza è un’altra questione, purtroppo tuttora aperta.
E poi trovo veramente amena la notizia diffusa dagli americani e prontamente rilanciata dal tg che a Chernobyl fossero fusi due reattori, non uno solo. Una balla, adesso lo sappiamo. Mentre a Fukushima di reattori se ne sono fusi addirittura tre: ma i più credono che non se ne sia fuso nessuno.
bimbo mangia omogeneizzati
TORINO – Seppur l’Italia sia stata sempre considerata uno dei migliori Paesi nel campo dei controlli e degli esami sul cibo, la situazione attuale di grande crisi sta portando dei grossi cambiamenti..

Secondo una denuncia giunta da parte di un medico dell’Infantile, pare che durante gli ultimi due anni ben 106 bambine sarebbero state ricoverate  e curate presso l’ospedale Regina Margherita di Torino poichè colpite da “Telerca“..

Questa malattia, che porta ad uno sviluppo precoce del seno, ha fatto andare su tutte le furie le mamme delle bambine che hanno deciso in comune accordo di illustrare la situazione ad alcuni medici specialisti. Per questo motivo il procuratore Raffaele Guariniello ha deciso di vederci più chiaro sulla vicenda e ha avviato un’inchiesta, contro ignoti, per lesioni colpose.
I PERICOLI DEL FORNO A MICROONDE

Questa oggi è una delle più importanti cause di malattia. Sicuramente è una delle meno conosciute.
Lo scopo di questo rapporto è quello di portare delle prove che la cottura nel forno a microonde non è naturale e nemmeno salutare.

È possibile che milioni di persone stiano sacrificando la loro salute per ignoranza (non informati) in cambio della convenienza e della comodità del forno a microonde? Chi lo ha inventato? Perché in Unione Sovietica il suo uso è stato bandito fin dal 1976? Chi dice che può far male alla salute?
Credo che le risposte potrebbero farti decidere di buttare il forno nella spazzatura.
Se hai degli amici che utilizzano questo elettrodomestico, spediscigli questo articolo.
* Chi lo ha inventato? *

La cottura a microonde fu originariamente sviluppata da una ricerca di scienziati tedeschi che, per fornire un supporto logistico durante l'invasione della Russia, idearono un apparecchio che permettesse la preparazione in tempi ridotti di un grande numero di pasti da fornire alle truppe.
Dopo la guerra gli alleati scoprirono le documentazioni delle ricerche mediche eseguite su questi apparecchi e trasferite negli USA per ulteriori approfondimenti scientifici. I russi, che eseguirono una ricerca molto seria sugli effetti biologici, dichiararono questi apparecchi fuorilegge, al contempo avvisando la comunità internazionale dei rischi biologici e ambientali che possono derivare dall'uso di questi forni.
* Come funziona? *

Le microonde sono una forma di energia elettromagnetica come quelle della luce o della radio. La moderna tecnologia le utilizza per trasmettere a grandi distanze messaggi telefonici, programmi televisivi, informazioni da e per i satelliti, ecc. L'energia delle onde cambia di polarità , dal positivo al negativo, per un dato numero di volte durante ogni ciclo. Ogni forno produce una radiazione della lunghezza d'onda di circa 2450 megahertz (MHz) che interagisce con le molecole dei cibi. Mentre nei forni tradizionali il calore passa dall'esterno verso l'interno dei cibi, in quelli a microonde avviene il processo opposto. Le microonde bombardano il cibo all'interno, a livello cellulare, facendo cambiare la polarità delle molecole ad una frequenza di circa 100 milioni di volte al secondo. Questo movimento provoca una frizione fra le cellule che provoca il calore che "riscalda" il cibo. Purtroppo questa forza violenta deforma e danneggia la struttura delle molecole. Non è più cibo, ne ha conservato solo la forma esteriore.
* Chi dice che può far male alla salute? *

Molte persone sono ancora ferme a considerare la sovranità monetaria come un semplice concetto economico-finanziario, da cui dipendono alcune scelte di politica monetaria e poco altro: secondo questo approccio generalista, la sovranità monetaria consentirebbe ai governi di "stampare" moneta creando inflazione, mentre la mancanza di sovranità monetaria premierebbe la cultura della stabilità sia fiscale che finanziaria e favorirebbe l’indipendenza delle banche centrali dai governi. Non è affatto così. La sovranità monetaria, oggi come oggi, è un vero spartiacque giuridico-istituzionale fra gli stati che possono ancora ambire ad essere democratici e quelli che ormai hanno deciso di calpestare le costituzioni nazionali in nome di non meglio precisati interessi privati e di casta. Continuare a presentare la sovranità monetaria come un principio retrogrado e nazionalista, superato ormai da più moderni ed efficienti meccanismi di gestione dei flussi finanziari, fa parte di un preciso disegno dei regimi oligarchici, che hanno interesse da una parte a separare i governi dalla loro naturale funzione monetaria e dall’altra a controllare i maggiori organi di informazione affinchè l’opinione pubblica venga sempre di più allontanata dalla verità dei fatti. La democrazia dai suoi doveri egualitari e redistributivi. I cittadini e i lavoratori dai loro diritti umani e sociali acquisiti nei secoli.

arma carabinieri-Redazione- 27 arile 2013- l'Arma dei carabinieri, in osservanza del trattato di Velsen procede a tappe forzate al proprio smantellamento con la chiusura di numerosi reparti, sino all’inevitabile scioglimento dell’Arma.
La legge n.84 del 12 giugno 2010 riguarda direttamente l’Arma dei Carabinieri, che verrà assorbita nella Polizia di Stato, e questa degradata a polizia locale di secondo livello. Allo stesso tempo, l’art.4 della medesima legge introduce i compitidell’Eurogendfor
Entro il 30 aprile quindi, nel quadro dei provvedimenti di razionalizzazione operati dal Comando Generale conseguentemente ai tagli imposti dal contenimento della spesa, saranno soppresse le aliquote Artificieri antisabotaggio dei comandi provinciali di Latina, Messina, Caltanissetta e Brindisi, nonché del Gruppo Operativo Calabria e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna.

Fonte: http://www.articolotre.com/2013/04/carabinieri-inizia-lo-scioglimento-dellarma/164319

 Teneva nascosto il cadavere del padre, murandolo in una stanza, per continuare a riscuotere la sua pensione. Un genitore che da morto gli 'fruttavà 1.400 euro al mese. È durato due anni l'orrore nascosto tra le pareti di una casa a Subiaco, vicino Roma, dove un disoccupato di 44 anni aveva occultato il corpo del padre, in passato tipografo del Vaticano, per continuare ad incassare la sua pensione. A scoprirlo sono stati i carabinieri di Tivoli e Subiaco, durante una serie di controlli antidroga. Il 44/enne, che aveva precedenti per stupefacenti e problemi di droga, fino a quattro o cinque anni fa aveva abitato con il padre in zona San Pietro a Roma, vista la professione del padre. Poi si erano trasferiti in una casetta a due piani nella contrada La Maina, a pochi chilometri dalla Capitale. A 83 anni, nell'agosto del 2011, il padre è morto. Ma il 44/enne, senza lavoro e tormentato dalla dipendenza dalla droga, non accettava l'idea di poter finire sul lastrico. E allora ha deciso di fingere, per l'Inps, che il padre continuasse a vivere. Agli altri avrebbe detto che il padre era molto malato.

Qualche settimana fa, un po’ per caso e un po’ per curiosità, sono venuto a conoscenza di una notizia che mi ha parecchio colpito: l’associazione Eures Germania in accordo con quella italiana aveva organizzato un lungo tour in giro per la penisola per reclutare giovani lavoratori qualificati. Il suggestivo nome di questa selezione a domicilio era “Job of my life” e ha toccato le più importanti città italiane: Roma, Napoli, Milano, Bologna, Torino, Genova, Bari, Lecce, Padova, Verona, Catania. Durante il giro sono state raccolte circa 6.300 candidature, in particolare di ingegneri e tecnici specializzati fra i 18-35 anni, da proporre alle maggiori aziende tedesche. Il reclutamento non garantiva il posto di lavoro fisso ma solo la promessa che anche in caso di momentanea bocciatura i ragazzi sarebbero stati inseriti in un database, in attesa della fatidica chiamata dalla Germania. Analoghi programmi di selezione di giovani disoccupati di elevata formazione e specializzazione sono stati organizzati pure in Irlanda, Spagna, Portogallo. Ovvero nei paesi che sono stati più danneggiati dall’atteggiamento competitivo della Germania, che ha saputo meglio sfruttare le dinamiche di squilibrio commerciale e finanziario messe in moto dalla moneta unica.


Intendiamoci, questi progetti di cooperazione internazionale e di scambio di competenze e conoscenze sono molto interessanti ed efficaci, ma solo quando presentano caratteristiche di reciprocità, multilateralità e non sono a senso unico: dai paesi poveri e disastrati verso l’unica nazione ricca e vincente, e mai viceversa. Perché, allo stesso modo di ciò che accade con lo scambio delle merci e dei capitali, si verrebbe a creare all’interno dell’eurozona uno sbilanciamento di forza lavoro qualificata a vantaggio dell’unico grande paese in surplus e a svantaggio di quelli in deficit. Condannando in pratica questi ultimi alla regressione produttiva e alla marginalizzazione nei settori a scarso valore aggiunto e innovativo. E questa è solo l’ultima sfaccettatura del saccheggio in corso, che sta avvenendo in tempo reale, sotto i nostri occhi. Mentre noi siamo impegnati ad assistere alla seconda elezione di re Giorgio Napolitano II e all’imminente insediamento del prossimo governo Amato, personaggi cioè che sono stati tra i principali artefici della distruzione del tessuto produttivo e sociale italiano, fin dai tempi dell’ingresso dell’Italia nello SME del 1979, e oggi hanno il compito specifico di difendere e tutelare la classe politica corresponsabile del disastro. Gli italiani sono talmente illusi e imbesuiti da credere che coloro che hanno “scientemente” spinto il paese verso il baratro siano gli stessi a farlo riemergere dagli abissi: misteri della fede. Dove arriva l’idolatria mistica, la ragione per forza di cose deve arretrare.   


Grazie ai benefici acquisiti con l’introduzione dell’euro, che annullando la normale fluttuazione dei tassi di cambio ha cancellato di colpo l’unico strumento di difesa delle economie deboli nei confronti di quella forte, la Germania ha di fatto stravolto gli equilibri politici-economici fino ad allora esistenti in Europa, diventando l’unico paese egemone in mezzo ad una serie di paesi cuscinetto o colonie. E ben consci di questo ruolo, i tedeschi non hanno più alcun imbarazzo e pudore a comportarsi come un paese di conquistatori ed invasori: in attesa di mettere le mani sugli ultimi pezzi pregiati aziendali e patrimoniali dell’Italia, la Germania si porta via le nostre migliori competenze tecniche disponibili, formate grazie ai sacrifici delle famiglie italiane e agli investimenti nel nostro sistema scolastico statale o privato. Noi seminiamo e i tedeschi raccolgono i frutti. E c’è una ragione precisa che spinge i tedeschi alla ricerca disperata di nuova manodopera qualificata: mentre nell’eurozona continua ad aumentare il numero di persone in età da lavoro, in Germania invece diminuisce progressivamente. Come si può vedere nel grafico sotto, la forza lavoro della Germania fra i 15 e i 64 anni si è ridotta del 2% negli ultimi undici anni, al contrario della media dell’intera zona euro, dove è aumentata del 7%.





Un lettore del nostro blog, Enoch Thrive, ha preparato un lungo dossier composto da importanti articoli e approfondimenti di "contro-informazione", ovvero notizie importanti, di pubblico interesse, che i mass media mainstream censurano deliberatamente.

Il dossier è liberamente scaricabile, in formato PDF, su scribd.com


Di seguito l'indice dei contenuti del documento a cura di Enoch Thrive:

  • RIASSUNTO BREVE ‘’LA REALTA’ SUPERA LA FANTASIA”
  • CHI CONTROLLA IL MONDO
  • QUAL’E’ IL PROBLEMA IN ITALIA
  • ENERGIA PULITA E OCCULTATA
  • FILM CONSIGLIATI
  • DOSSIER: CHI COMANDA I MASS MEDIA
  • DOSSIER BILDERBERG
  • Quel che non sapete del Gruppo Bilderberg
  • Banchiere svizzero smaschera i criminali del Bilderberg
  • Ferdinando Imposimato: "Dietro le Stragi di Stato, il Gruppo Bilderberg"
  • Henry Kissinger e il gruppo Bilderberg dietro all'omicidio di Aldo Moro
  • I piani segreti del Bilderberg e Mario Draghi per l’Italia del futuro
  • Il discorso che costò la vita a J.F. Kennedy: attuale come non mai
  • Le associazioni massoniche: il trait d'union tra le lobby dell'alta finanza che gestiscono le multinazionali
  • Chi è davvero Mario Monti
  • 2005: Il programma segreto del gruppo Bilderberg
venerdì 26 aprile 2013

madrid

La rabbia in Spagna, dove la disoccupazione ha raggiunto il livello record del 27,16%, e’ esplosa il 25 Aprile a Madrid con una manifestazione in cui circa 1.000 dimostranti hanno ‘assediato’ il Parlamento. Poco dopo le 20,30 la polizia in assetto anti sommossa ha effettuato cariche in risposta al lancio di pietre da parte di alcuni dimostranti ha lanciato pietre contro gli agenti.
Finora, riferisce El Pais, si sono registrati 5 arresti: 4 anarchici ed un uomo di 50 anni a piazza del Nettuno davanti le Cortes. Fonte: AGI - tratto da imolaoggi.it


Più agenti che manifestanti a Madrid, ma era una protesta dalla quale ci si aspettavano tensioni: poco più di un migliaio di persone, in larga maggioranza giovani, si sono riunite con l'intenzione apparente di occupare la piazza antistante il Congresso.

Mille e quattrocento i poliziotti impegnati a difesa della piazza: ai lanci di bottiglie, petardi e pietre hanno risposto con alcune cariche. Una quindicina i manifestanti fermati, mentre sono ventinove i feriti, non gravi, tredici dei quali poliziotti.

video da euronews http://it.euronews.com



"Quello che devi sapere sul "MES" e le altre leggi dittatoriali dell'Unione Europea"

http://www.nocensura.com/2012/06/quello-che-devi-sapere-sul-mes-e-le.html

"Perché il "MES" non è un "patto di stabilità" qualsiasi ma una dittatura"
http://www.nocensura.com/2012/03/perche-il-mes-non-e-un-patto-di.html

"Il MES: un organo sovranazionale al di sopra di ogni legge e controllo."
http://www.nocensura.com/2011/12/il-mes-un-organo-sovranazionale-al-di.html




"Il servizio di Adam Kadmon a "Mistero" sul "MES" Meccanismo Europeo Stabilità"
http://www.nocensura.com/2012/06/il-servizio-di-adam-kadmon-mistero-sul.html


"La censura di governo e media sul "MES" fanno capire lo "stato della democrazia"
http://www.nocensura.com/2011/12/la-censura-di-governo-e-media-sul-mes.html

"Il MES è uno strumento per ingannare i popoli"

http://www.nocensura.com/2012/10/il-mes-e-uno-strumento-per-ingannare-i.html

"Il "Mes" è stato ratificato sia al Senato che alla Camera e Grillo è rimasto MUTO"

http://www.nocensura.com/2012/07/il-mes-e-stato-ratificato-sia-al-senato.html

"Il senato ha ratificato il Trattato del MES e fiscal compact nel solito silenzio generale."

http://www.nocensura.com/2012/07/il-senato-ha-ratificato-il-trattato-del.html

"MES e austerità. Ecco come cambia la finanza europea"
http://www.nocensura.com/2012/04/mes-e-austerita-ecco-come-cambia-la.html
 


[Immagine da Contro il MES o ESM per salvare la sovranità nazionale]
MADE-in-ITALY
Anche Pomellato passa ai francesi. Kering (Ppr) acquisisce quota di maggioranza. Fatturato 2012 di 146 milioni.
Il gruppo Pomellato passa in mani francesi. La Kering, nuovo nome della holding Ppr, ha firmato un accordo con la Ra.Mo Spa per l’acquisizione della quota di maggioranza della società italiana. Pomellato, con un fatturato di 146 milioni di euro nel 2012, “è un gruppo di gioielleria tra i più importanti in Europa e uno dei principali player nel settore a livello internazionale”.
La transazione, sottolinea Kering, “è soggetta all’approvazione delle autorità garanti della concorrenza e dovrà essere finalizzata nelle prossime settimane. Andrea Morante resterà amministratore delegato della società”Alessandra Nucci, dovrà aggiornare la sua agenda dove riporta le aziende Made in Itay che finiscono in mani straniere.
L’articolo di Alessandra Nucci su Italiaoggi: Big shopping di aziende italiane.
I marchi di maggior prestigio del Made in Italy finiscono sempre più in mani straniere
Le società francesi sono sempre le più attente e determinate
La pasta Buitonie l’acqua Sanpellegrino, i cioccolatini Perugina, il panettone Motta,l’Antica Gelateria del Corso e la Valle degli Orti non sono più italiane ma di proprietà dell’azienda svizzera Nestlé. La francese Lactalis ha acquistato i marchi Galbani e Invernizzi, Cademartori, Locatelli e, lo scorso giugno, Parmalat. Agli spagnoli del marchio Agrolimen è andata la proprietà della Star, la società italiana leader nei dadi da brodo. Spagnola è anche Sos Cuetara, che ha acquisato la Minerva Oli (proprietaria del marchio Sasso), la Carapelli e, tramite la Unilever, la Bertolli.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi