Post

Visualizzazione dei post da novembre 2, 2014

Forni a microonde: dove sta la verità?

Immagine
È una discussione che non pare avere fine quella sui forni a microonde; ma cosa ancora più preoccupante, una questione sulla quale la scienza ha cercato ben poche risposte, se non quelle adatte a rassicurare i consumatori. Eppure ci sono parecchi elementi che dovrebbero indurre a capirne di più.
Da ilcambiamento.it 
Chi ricorda lo scienziato svizzero Hans Hulrich Hertel? Questo ricercatore, recentemente scomparso, ha combattuto negli anni ’90 del secolo scorso una strenua battaglia giudiziaria per poter pubblicare i risultati dei suoi studi (1) sul forno a microonde. È stato costretto a ricorrere persino alla Corte europea per i diritti umani, ma alla fine l’ha spuntata. E quanto emerso era tutt’altro che rassicurante. Purtroppo quello studio è stato condotto su un numero molto piccolo di individui e avrebbe dovuto essere ripetuto, visti gli esiti allarmanti, con urgenza su numeri molto più ampi per avere ulteriori risposte. Invece la “scienza” si è fermata lì, studi simili non sono mai…

Ci indigniamo (giustamente) per le oche, ma non per noi

Immagine
Mi ha fatto piacere vedere così tanti italiani insorgere dinnanzi alle immagini delle oche spennate con crudeltà. Però pensandoci bene mi ha fatto un certo effetto vedere persone che da sempre vengono spennate dallo stato nella totale indifferenza, costretti a una vita di sacrifici perché oltre ad essere spennato devi produrre le uova, che si arrabbiano per le oche spennate. Siamo all'assurdo che ci si scandalizza più per le oche che per noi stessi, per i nostri figli, genitori...

NON è FORSE SPENNARE UN PENSIONATO FARLO SOPRAVVIVERE A STENTO, RINUNCIANDO ANCHE A BENI ESSENZIALI?

NON è FORSE SPENNARE TOGLIERE A UN IMPRENDITORE IL 75% DEL SUO PROFITTO?

NON è FORSE SPENNARE, DECURTARE IL 40% DI UNA BUSTA PAGA PER TASSE, E POI DOVER PAGARE LE TASSE SU OGNI ACQUISTO (L'IVA) E MILLE ALTRI BALZELLI?

ITALIANI INIZIATE AD INDIGNARVI ANCHE PER VOI... PERCHE' VI STANNO SPENNANDO!!!


A.R. - nocensura.com



Additivi alimentari: sapete cosa state mangiando?

Immagine
ADDITIVI, ovvero INSAPORITORI, COLORANTI, CONSERVANTI ALIMENTARI: ne mangiamo OGNI GIORNO! Quotidianamente! Ed è questa esposizione pressoché quotidiana il problema principale.

Sugli additivi alimentari c'è poca informazione. Spesso sono indicati in modo generico, oppure con "sigle" che la maggior parte dei consumatori nemmeno conosce.

Ma il problema vero è che quasi nessuno si prende la briga di informarsi: di cercare informazioni sul web. Mangiamo non si sa bene cosa... è pura follia, ma ormai è "normalità".

Da parte del cittadino ci vorrebbe maggiore consapevolezza, maggiore attenzione a quelli che spesso sono percepiti come "dettagli insignificanti", ma che tali non sono.

Lo smog, l'inquinamento, l'elettrosmog, il viziaccio del fumo, sono fattori importantissimi per la nostra salute, ma il PRIMO VERO baluardo della salute è L'ALIMENTAZIONE. Quello che mangiamo ha un ruolo FONDAMENTALE, sia nella salute tangibile nell'immediato, che …

Giovane zittisce i prof. durante la tesi di laurea sul signoraggio - VIDEO

Disastro Italia: per un posto di lavoro, 1.415 candidati! VIDEO

http://youtu.be/c7zt_NaTErE

Video di Edoardo Laporta

Per un posto da commesso si sono proposti 1.415 candidati! Questo fa capire quale sia la situazione del paese, dove fare il commesso - non certo un lavoro elitario e particolarmente remunerato - diventa un sogno, un miraggio, ed essere assunti in un contesto così non è questione di titoli di studio, ma quasi di fortuna, una vera e propria lotteria.

Contendersi in 1.415 per un posto di lavoro non può essere una "selezione": una selezione avviene tra qualche decina di candidati, con quel numero è solo una lotteria. Le possibilità di essere scelti è una su 1.415, praticamente azzeccare un ambo a lotto è più probabile.

Eccoli qua molti giovani italiani, pronti a tutto pur di trovare un impiego, il paese vero è questo, altro che ministri che definiscono "choosy" i giovani, o peggio ancora "bamboccioni" perché vivono con i genitori, come se potessero permettersi di vivere da soli, in un paese dove la casa è un l…

Magdi Allam: "Barbarie in Pakistan nell'indifferenza generale"

Immagine
La riflessione che Magdi Cristiano Allam affida al suo profilo Facebook:

Dopo la coppia di cristiani arsi vivi da 400 islamici, in Pakistan un poliziotto ha ucciso a sprangate un detenuto sostenendo che "ha offeso i compagni di Maometto"!
La criminale "legge sulla blasfemia" in vigore da 28 anni continua a fare vittime. 
Il detenuto si chiamava Syed Tufail Haider, 45enne di Jhang, nel Punjab. Era stato arrestato ieri per aver ferito due persone. Nella notte, durante un interrogatorio, il poliziotto Faraz Naveed lo ha colpito al collo con una spranga, uccidendolo.
Come mai la comunità internazionale non si mobilita contro il Pakistan ingiungendogli di abrogare una legge che legittima l'assassino per blasfemia, cioè un presunto reato di opinione, oltretutto sulla base di ricostruzioni del tutto arbitrarie e senza che l'accusatore debba portare le prove della fondatezza dell'accusa? Come mai non si mobilitano le mille associazioni per i diritti dell'uomo c…

Report vada avanti investigando il mondo degli allevamenti animali

Immagine
Il servizio di #Report sulla "filiera del piumino" è stato ECCEZIONALE, un servizio da VERO servizio pubblico, che ha consentito a molte persone che si nutrono di TV e basta, senza informarsi in rete, non solo la questione animalista, ma anche quella di produzioni che valgono decine di euro vendute a peso d'oro, oltretutto impiegando manodopera di paesi più svantaggiati, realizzando profitti ingentissimi. Questioni che avevamo affrontato nell'articolo "Riflessioni sulla società odierna: poteri forti, oppressione e cittadini" http://www.nocensura.com/2014/11/riflessioni-sulla-societa-odierna.html

Ci auguriamo anche che #Report vada a scavare anche in altri settori legati agli allevamenti intensivi di animali, dove spesso ai capi di bestiame vengono somministrati ormoni per la crescita e antibiotici a scopo preventivo, per evitare eventuali epidemie (e quindi perdite economiche) medicinali che poi assume chi mangia i prodotti a base di quelle carni.

Allevame…

Vogliono difendere le oche... o "spennare" il premier ungherese Orban?!?

Immagine
Un'eccellente inchiesta di 'Report' sulla filiera produttiva dei piumini scatena profonda indignazione sul web e fa crollare in borsa il colosso dei piumini di lusso, con la complicità della grandissima risonanza mediatica: ma la polemica va ben oltre l'Italia, e anche altrove ci sono associazioni che denunciano le barbarie e ultimamente ottengono maggiore risonanza. L'obiettivo è quello di difendere anatre e oche, oppure quello di "spennare" il premier ungherese Orban? L'Ungheria infatti è il paese leader della produzione di piuma, che rappresenta un pilastro dell'economia ungherese. E se il mercato crolla, per l'Ungheria sono dolori....

ESCLUSIVO - A cura di nocensura.com

Nei giorni scorsi, che abbiate guardato o meno l'eccezionale servizio di Report sulla filiera produttiva dei piumini(che vi suggeriamo di guardare, se non lo avete fatto - link alla puntata) avrete sicuramente sentito parlare della questione, che è divampata anche su alt…

Invenzione Italiana rende qualunque tipo di acqua purissima, compresa quella radioattiva!

Immagine
L’impianto Wow a Saluggia Si sta completando la prima sperimentazione su vasta scala nel sito nucleare di Saluggia, nel Vercellese. Può essere usata per bonificare Fukushima Parte da Este un progetto di portata epocale che ha tutte le carte in regola per rivoluzionare le pratiche di potabilizzazione e “pulitura” dell’acqua radioattiva. E dalla bassa padovana all’immane disastro di Fukushima il passo è davvero molto breve.
Ma andiamo con ordine.
Qualche anno fa Adriano Marin, ingegnere elettronico all’università di Padova, ha iniziato a costruire in un garage un prototipo di potabilizzatore portatile assieme ad alcuni colleghi. «Avevamo dato inizio alle sperimentazioni e ai progetti per motivi umanitari – spiega l’ingegnere – dato che il sistema è nato principalmente per aiutare gli abitanti di quei luoghi sulla Terra che non possono avere accesso all’acqua potabile».
Monta, smonta, prova e riprova, modifica e riaccendi, spegni e purifica, salta fuori che il potabilizzatore è in grado di se…

Catalogna, 7mila agenti pronti a fermare il voto se lo chiede la Procura

Immagine
Circa 7mila agenti della polizia catalana (Mossos d’Esquadra) sono stati mobilitati per domenica nove novembre, quando il governo della Generalitat intende realizzare la ‘consultazione partecipativa’ sull’indipendenza della Catalogna – simbolica e alternativa al referendum – nonostante la sospensione cautelare decretata dalla Corte costituzionale. I Mossos impediranno il “processo partecipativo se lo ordina la Procura”, ha spiegato in dichiarazioni ai media il consigliere degli interni catalano, Ramon Espadaler. “E’ un’ipotesi lontana. Ma se si verificasse, i Mossos d’Esquadra agirebbero nel quadro previsto” e “faranno quello che ordineranno il giudice e il procuratore”, ha assicurato Espadaler, nel ricordare che “non c’è un ambito di discrezionalità per le indicazioni giudiziarie”. Tuttavia il responsabile dell’Interni nella regione ha fatto un appello alla calma: “Sarà una giornata civica, in cui la gente si esprimerà come ha fatto finora, con serenita’ e democrazia”, ha osservato. I…

Eurogendfor, la Gestapo europea non risponde ai giudici

Immagine
Vedi anche: La BUFALA secondo la quale Eurogendfor è una BUFALA - - - - I Paesi Bassi sono il luogo dove l’Italia ha cambiato la propria storia negli ultimi 25 anni, non solo legandosi al Trattato di Maastricht, con la cessione della sovranità monetaria e legislativa, ma per poter definitivamente abbandonare la veste di Stato sovrano era necessario rinunciare all’esclusività delle funzioni delle forze armate sul proprio territorio, con l’istituzione di una milizia sovranazionale. Questo passaggio è avvenuto nel 2007 a Velsen, piccola municipalità dei Paesi Bassi, dove è stato firmato un trattato congiuntamente a Francia, Spagna, Paesi Bassi e Portogallo che istituisce la gendarmeria europea, l’Eurogendfor, che andrà ad esautorare le forze dell’ordine nella gestione dell’ordine pubblico. Uno scenario irrealistico, ma che è stato messo nero su bianco con la legge di ratifica numero 84 del 14 maggio 2010, votata dal Parlamento con 443 voti favorevoli su 444 presenti, solamente un astenuto.…

DOGMI E CENSURE CREANO CONSENSO

Immagine
Notoriamente, se un’affermazione, per quanto falsa, viene ripetuta decine di migliaia di volte soprattutto dalla tv, alla fine la gente la sentirà come vera. Sfruttando tale principio, i regimi inculcano così dogmi, insiemi di dogmi, costituenti un senso comune artificiale, utile alla gestione del corpo sociale, a far accettare alla gente come giustificate le operazioni che si compiono sulla sua testa, sulle sue tasche, sulla sua vita, sui suoi diritti. Ma anche sulla società come tale. Un senso comune che produce quindi consenso (legittimazione democratica) e ottemperanza popolare (compliance): democrazia, insomma.

I dogmi riguardano soprattutto l’economia,  la legittimazione del potere, l’interpretazione e la valutazione della storia. Chi osa uscire criticamente dal recinto dei dogmi e della dialettica consentita tra i paletti, viene etichettato come antagonista, estremista, antisociale, populista, eccetera, e viene delegittimato culturalmente, emarginato – finché i fatti e le real…

L’immoralità devastante degli sprechi sanitari

Immagine
Salute. Il malgoverno delle regioni si salda con gli appetiti della sanità privata in una enorme mangiatoia dove i cittadini ci rimettono due volte: per i tagli ai servizi e per i rincari dei costi. Cosa vuole fare la ministra Lorenzin per proteggere la salute pubblica dalla corruzione e dalla speculazione?

Che tri­stezza que­ste regioni. La legge di sta­bi­lità, igno­rando poteri san­citi e patti sot­to­scritti, ha dichia­rato guerra agli spre­chi umi­lian­dole con altre restri­zioni finan­zia­rie. Con le voci sten­to­ree di chi bal­betta giu­sti­fi­ca­zioni poco con­vin­centi, con il cap­pello in mano, sono andate da Renzi a ele­mo­si­nare un po’ di pietà. Come dimen­ti­care in que­sti anni la loro indi­gna­zione quando si ten­tava di amman­sirne la dispen­dio­sità, le loro rimo­stranze per­ché si rite­ne­vano lese nelle loro pote­stà giu­ri­di­che anche men­tre gli si chie­deva di rubare di meno, di fare meglio, di rispet­tare i diritti. Ma la crisi ha gio­cato con­tro di loro e nel …

QUANDO CROLLERA' L'IMPERO USA ?

Immagine
Come insegna la storia, gli imperi collassano prima o poi, quindi, le probabilità che l’impero USA lo faccia possono essere considerate del 100% con grande sicurezza. La domanda è: quando? (Tutti si pongono il noioso quesito).
Ovviamente, tutto ciò che si deve fare è lasciare gli USA, andare in qualche posto che non sia obbligatoriamente collegato con la loro economia e a questo punto non ci si dovrà più preoccupare della domanda. Alcune persone hanno provato a rispondere, ma per quanto ne so io, nessuno ha espresso una metodologia attendibile per calcolare la data. 

Per porre rimedio  a questa manchevolezza della teoria del collasso, una volta ho provato a scovare un metodo in un articolo intitolato “Picco dell’impero”, che era basato sulla teoria di Joseph Tainter della diminuzione dei rendimenti sulla complessità – o la diminuzione dei rendimenti su un impero. È un perfetto problema di calcolo differenziale e tutti gli studenti di microeconomia presi dal calcolo di costi marginali vs…

L'oro degli italiani è finito: ora chiudono anche i "compro oro".

Immagine
Alcuni anni fa con l'acuirsi della crisi partì la caccia all'oro: ai preziosi degli italiani colpiti dalla crisi e costretti a vendere i propri beni per comprare il pane. Ci fu un vero e proprio "boom", di cosiddetti "compro oro", negozi specializzati nell'acquistare, a prezzi svalutatissimi, oro e preziosi. 
Ora il business è finito: gli italiani colpiti dalla crisi hanno svenduto tutto quello che potevano svendere...
Staff nocensura.com - - - -

Che l'Italia sia impantanata in una recessione da cui non si vede via d'uscita e' un fatto che solo un capo di governo schiavo dei poteri forti come Matteo Renzi puo' negare visto che cosi' come stanno le cose solo un folle puo' parlare di una ripresa economica che dovrebbe iniziare in primavera.

E a tale proposito c'e' una notizia piuttosto interessante che la stampa di regime ha censurato perche' dimostrerebbe che il peggio potrebbe ancora arrivare.

Infatti nell’ultimo anno ha…

ENNESIMO ATTENTATO CONTRO GIANNI LANNES: ESPLODE AUTO SOTTO CASA!

Immagine
Chi è STATO? Ieri sera alle 23 circa ignoti hanno fatto saltare in aria un auto sotto l'abitazione di Gianni Lannes. Solo per un caso fortuito non ci sono danni a persone, ma solo a case e cose. Sul luogo del disastro sono intervenuti i Vigili del Fuoco. Il messaggio reiterato è inequivocabile. E' in atto una persecuzione vera e propria. Ora, come in passato: nessuno ha visto o sentito niente. Il copione si ripete: esattamente il 2 e 21 luglio nonché il 5 novembre 2009, ignoti attentarono alla vita del giornalista investigativo. Singolare coincidenza: proprio in uscita del suo libro NATO: COLPITO E AFFONDATO, che ha consentito alla Procura della Repubblica di Trani, di riaprire il caso sulla strage di innocenti pescatori italiani. Oggi Gianni Lannes sarà a Molfetta per ricordare le vittime del peschereccio Francesco Padre, mentre venerdi 7 novembre presenterà a Vicenza il suo ultimo libro di inchiesta ITALIA, USA E GETTA(tema: nuclearizzazione nordamericana dell'Italia). A…

Chiurli: "La regione Toscana compra nuove "partecipate"

Immagine
TAGLI REGIONI, “DISMETTERE LE PARTECIPATE TOSCANE? OTTIMA IDEA, PECCATO CHE IL PRESIDENTE ROSSI ABBIA CONTINUATO A COMPRARNE DI NUOVE”

Chiurli (Democrazia Diretta), “Solo lo scorso anno ricapitalizzazioni per 24 milioni di euro, mentre la Regione aumentava la propria percentuale in società termali e congressuali e acquisiva un pacchetto azionario nell’Aeroporto di Firenze”

“Una ventina le partecipazioni, 24 fondazioni di cui 7 in profondo rosso, più alcuni consorzi agricoli e un golf club. E solo un’asta andata a buon fine per 7.800 euro”

“Dismettere le partecipate regionali per recuperare risorse? Ottima idea, peccato che il Presidente Rossi abbia fatto tutto l’opposto negli ultimi 5 anni”. Così il consigliere regionale Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta) commenta le intenzioni del Presidente della Regione Toscana di disfarsi di quasi tutte le partecipazioni societarie per fare fronte ai tagli annunciati dal Governo.

“Nonostante gli slogan da campagna elettorale, nel corso dell’int…

Wren Lewis: Perchè l’Eurozona ha un Problema Tedesco

Immagine
Su Mainly Macro Simon Wren Lewis conferma che il problema europeo non è un problema di stati spendaccioni o di mancate riforme strutturali in tutti i paesi tranne che in Germania. Al contrario, è un problema di repressione dei salari nella sola Germania che ha spiazzato tutti gli altri. Purtroppo molti continuano a vedere la Germania come un modello da seguire invece di risentirsi per quanto accaduto e pretendere una riparazione, come sarebbe giusto fare.

di Simon Wren Lewis - Da vocidallestero.blogspot.it

Quando, quasi un anno fa, Paul Krugman fece 6 interventi nel giro di 3 giorni che insistevano sulla posizione della Germania riguardo ai problemi macroeconomici dell’eurozona, perfino io pensai che forse stava un po’ esagerando, anche se non c’era nulla in quello che scriveva su cui non fossi d’accordo. Ma visto che la posizione tedesca si è dimostrata intransigente nei confronti dei continui problemi europei, mi sono ritrovato a fare la stessa cosa qualche mese fa (123456),…

Stiamo diventando sempre più asociali. Datevi il vostro amore non un “mi piace” (VIDEO)

Immagine

AUTORITA’ MONETARIE E DISEGUAGLIANZA SOCIALE

Immagine
AUTORITA’ MONETARIE E DISEGUAGLIANZA SOCIALE Il finanziamento della spesa pubblica moderna attraverso la tassazione non è compatibile col fatto che il grosso delle ricchezze e del reddito ha ormai natura finanziaria e può perciò facilmente sfuggire alla tassazione mediante spostamenti e occultamenti, sicché il peso fiscale ricade sempre più sui patrimoni-redditi medi e medio-bassi, cioè su quelli non abbastanza grandi da potersi muovere per sopra i confini e collocare in posizioni di esenzione o quasi esenzione fiscale. La conseguenza di ciò è che il divario sociale si fa sempre maggiore, nel senso che il carico tributario erode i redditi e i patrimoni non grandi sicché la ricchezza si concentra sempre più nelle mani dei pochi che sfuggono al fisco, impoverendo la quasi totalità della popolazione, e la copertura del fabbisogno pubblico sempre più critica. Aggiungiamo che la parte maggiore del reddito, oggi, è prodotta creando praticamente dal nulla e collocando sui mercati (quelli chia…

Sciopero Forconi 2014: tornano i presidi dal 5 al 9 dicembre

Immagine
Tornano i Forconi con un nuovo sciopero che annuncia presidi in tutta Italia dal 5 al 9 dicembre. Ecco cosa chiedono.



Il Coordinamento Organizzato Nove Dicembre, sorto sulla scia del Forconi del 9 dicembre 2013, grida di nuovo alla protesta e annuncia presidi in tutta Italia dal 5 al 9 dicembre prossimo.

Il movimento Nove Dicembre si dichiara apartitico e in rappresentanza di tutto il popolo italiano. Nelle sue manifestazioni non ammette bandiere che rappresentino partiti politici, l’unica bandiera ammessa è il tricolore.

Il leader del movimento è Danilo Calvani il quale spiega che il coordinamento è una legittima difesa contro chi ha violato la Costituzione e uccide la Repubblica e le famiglie italiane. Il principio che regola il movimento è la collaborazione tra cittadini, l’adesione alle proteste, ai presidi e alle lotte è spontanea ma a regolarla ci sono regole scritte in uno statuto che contiene anche divieti e norme nel Codice Etico e nel Codice di Comportamento.

Il Coordinament…

ISRAELE, 20 anni di carcere per chi lancia le pietre

Immagine
Approvato ieri un emendamento al codice penale israeliano che punirà severamente i palestinesi che lanceranno pietre contro obiettivi israeliani. Continuano le “visite” dell’estrema destra israeliana alla Spianata delle Moschee
Di Nena News

Roma, 3 novembre 2014, Nena News – Ieri il governo israeliano ha approvato un emendamento al codice penale israeliano che punirà severamente (fino a 20 anni di reclusione) i palestinesi che lanceranno pietre contro obiettivi israeliani.

“Israele sta agendo con forza contro i terroristi, contro chi lancia le pietre, le bombe molotov e i petardi” ha dichiarato il Primo Ministro dello stato ebraico, Benjamin Netanyahu, durante l’incontro settimanale del suo gabinetto. Secondo il Premier israeliano l’emendamento mira a restaurare “la pace in tutte le zone di Gerusalemme”. “Ci impegneremo a riportare la sicurezza in ogni parte della nostra capitale attraverso un imponente schieramento di forze [dell'ordine] e una legislazione aggressiva ” ha tuonato …

Scandalo ormoni prescritti ai bambini: CENSURATO IN ITALIA

LA GRAVISSIMA QUESTIONE, CHE COINVOLGE UNA CASA FARMACEUTICA SVIZZERA E MEDICI ITALIANI, E' STATA CENSURATA IN ITALIA, MENTRE NE HANNO PARLATO I MEDIA ELVETICI: ECCO IL SERVIZIO TV!




Un dettagliato estratto dall'inchiesta del settimanale di approfondimento "Falò" sulla RSI [radiotelevisione Svizzera in lingua italiana] svela i retroscena dello scandalo degli ormoni somministrati dai pediatri italiani per conto della casa farmaceutica elvetica Sandoz.

Se n'è parlato a ottobre 2012 come di uno scandalo quasi senza precedenti in Italia, ma da allora non se ne conosce l'epilogo.

Secondo l'inchiesta condotta dai Nas, coordinata dalle Procure di Bologna e Busto Arsizio e che per la stampa avrebbe visto indagati 67 medici di ospedali pubblici e privati e 12 informatori scientifici, il gruppo farmaceutico svizzero Sandoz avrebbe pagato decine di pediatri italiani affinché prescrivessero alcuni farmaci di sua produzione.

In particolare tra i medicinali prescritti s…