Post

Visualizzazione dei post da novembre 9, 2014

11 Settembre: la verità prima o poi verrà a galla

Immagine
Immagine da lateoriadelcomplotto.com La verità prima o poi uscirà a galla... questo è sicuro! L'aspetto più tragico è che nella "storia" sarà scalfita la "versione ufficiale" e tutte le evidenze raccolte, disponibili oggi nel web, tra qualche decennio saranno uno sfumato ricordo; al massimo ci sarà spazio per un trafiletto con scritto: "la teoria del complotto sulle torri gemelle - alcune persone sostengono che (...) senza nessuna prova ufficiale  (...) e poco più... LA STORIA LA SCRIVONO I VINCITORI... e sono loro che decidono cosa far studiare sin dalle elementari.... Pubblicazione di Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com . Staff nocensura.com

Craxi, l'unico premier che provò ad opporsi ai diktat americani

Immagine
A cura di Staff  nocensura.com Non vogliamo "assolvere" Craxi, ma non esitiamo a riconoscere che è stato uno dei pochi a pagare per ciò che facevano praticamente tutti i politici che ne avevano la possibilità. E se lui ha pagato, probabilmente è perché pur essendo legato a certi poteri e potentati "nazionali" ( inteso come sodalizi di persone che hanno interessi economici ) nei confronti degli USA e dei poteri forti sovranazionali, nella veste di premier, non sempre si è dimostrato sufficientemente genuflesso, come hanno sempre fatto i suoi predecessori e ancor di più i successori, sopratutto gli ultimi tre ( Monti, Letta, Renzi ) ma anche Berlusconi, Prodi, D'Alema e gli altri. Molti uomini di fiducia di Craxi, suoi compagni di partito che ricoprivano ruoli chiave, sono ancora oggi in "sella", se sono usciti dal parlamento vivono comunque di incarichi prestigiosi nell'apparato dello Stato, nei CDA o nel sottobosco delle "partecipat

Ultima barzelletta su Bin Laden, l’uomo che morì due volte

Immagine
- - - - - “Rt”, una delle mie fonti preferite di notizie, è caduta in una storia falsa messa in giro dal Pentagono a sostegno della fantasiosa ipotesi secondo cui un team dei Navy Seals avrebbe ucciso Osama Bin Laden, morto una seconda volta ad Abbottabad in Pakistan, una decinda d’anni dopo la sua prima morte per malattia. Questa storia falsa, con il film falso e il libro falso di un presunto membro del team dei Seals, è il modo in cui la storia fantasiosa dell’omicidio di Bin Laden viene perpretata. Il presunto omicidio di Bin Laden per mano dei Seals era un’operazione di propaganda, finalizzata a consacrare Obama come un eroe e a rafforzare la sua candidatura per un secondo mandato. Osama Bin Laden, morto nel dicembre 2001 per insufficienza renale e altri problemi di salute, aveva negato nel suo ultimo video qualsiasi responsabilità per l’11 Settembre, invitando altresì gli americani a guardare al proprio governo. Lo stesso Fbi ha affermato che non ci sono prove che Osama Bin

DRAGHI - LA BCE E I FILES SEGRETI

Immagine
Di Peter Spiegel  -  blogs.ft.com Traduzione di  Bosque Primario  per  comedonchisciotte.net Il Financial Times pubblica le trascrizioni delle interviste di Timothy Geithner, l'ex segretario del Tesoro Usa In un'epoca in cui   si sta mettendo in discussione  lo stile con cui  Mario Draghi gestisce  la Banca Centrale Europea    -  cominciano a girare   delle voci  sulla sua  l'impostazione   della politica monetaria  e sulle sue osservazioni estemporanee  pubbliche , fatte  senza consultarsi   con   i membri del consiglio   della banca   - non è facile dimenticare che l'uscita pubblica  più  conosciuta  di    Draghi,   come   capo   della BCE, sia  stata la sua espressione :  "A qualunque costo ".  L' ormai famosa battuta del  2012 ,  ampiamente   accreditata come quella che mise fine alla f ase più infocata della  crisi della zona euro,  stava a indicare che la  BCE   avrebbe utilizzato   le sue   macchine da stampa   per comprare  il  debito sovrano dei

Valutare e riflettere con la propria testa: sempre!

Immagine
Divulgare un articolo che illustra "teorie" o "punti di vista" per così dire "alternativi" non significa che "quanto sostenuto nell'articolo sia da considerare vangelo"; nessun articolo di nessun autore dovrebbe essere preso come "oro colato" ma come SPUNTO per farsi una propria idea. E per sviluppare un'idea propria, che sia frutto di "analisi e valutazione" e non di steccati ideologici o pregiudizi, senza "sposare" le idee altrui e senza farsi imboccare da nessuno, è necessario valutare tutti i possibili punti di vista ed essere pronti a mettere in discussione le proprie convinzioni e pregiudizi. Troppo spesso invece le persone basano le proprie idee su quanto sostenuto dai media, oppure su valutazioni personali, presunzioni semplicistiche e superficiali, fatte quasi sempre senza le minime conoscenze del contesto e competenze... Staff nocensura.com Pubblicazione di Cose che nessun

Ungheria, Orban sotto attacco: i dossier falsi di Obama

Immagine
OBAMA AGGREDISCE L'UNGHERIA DI ORBAN CON FALSI DOSSIER DI ''CORRUZIONE'' VENDETTA CONTRO LEGGI ANTI-SPECULAZIONE BANCARIA E' solo "carta straccia", un documento che avrebbe potuto essere scritto dall'opposizione. Viktor Orban, il primo ministro ungherese, ha liquidato così il documento col quale gli Stati uniti hanno tolto il visto ad alcuni funzionari magiari, tra i quali il capo dell'Ufficio tasse e dogane, nell'ambito di un'inchiesta per corruzione. Il provvedimento di Washington sta avvelenando i rapporti magiaro-americani. "Abbiamo ricevuto un documento che è un accrocco di accuse che abbiamo sentito pronunciare dai partiti d'opposizione negli ultimi quattro anni. Non è altro che carta straccia. Se non fosse in inglese, avrei pensato che l'ha scritto un partito d'opposizione", ha detto Orban rispondendo all'intervista che ogni due settimane concede alla radio pubblica MR1. "Io - ha aggiunto

ALCUNE RIFLESSIONI SUI FATTI DI TOR SAPIENZA

Immagine
A cura di nocensura.com I cittadini di #TorSapienza sono ESASPERATI, sono costretti a fare i conti con una situazione di forte degrado e insicurezza, la gente ha paura, gli anziani ormai non si sentono al sicuro nemmeno dentro casa. Furti e aggressioni sono all'ordine del giorno, e le "richieste di aiuto" del quartiere sono cadute nel vuoto. La zona in oggetto è "caldissima", perché alla massiccia presenza di stranieri nel quartiere - la maggioranza di questi sono persone per bene - si somma la vicinanza a due campi nomadi e ben tre centri di accoglienza. Al di la dei comportamenti scorretti che possono aver avuto ALCUNI ospiti dei centri di accoglienza, la percezione d'insicurezza è talmente alta che è sufficiente che gli ospiti dei centri di accoglienza - che non hanno nulla da fare tutto il giorno - escano per strada, in gruppetti, anche solo per parlare tra di loro, che vengono percepiti come una potenziale minaccia: ne sentiamo dire tante in TV,

Il "califfato" conia la sua moneta sovrana, senza signoraggio!

Immagine
A cura di Staff  nocensura.com Non vogliamo promuovere in nessun modo il falso califfato di Al Baghdadi, che non vogliamo nemmeno considerarlo ne una "nazione" (si tratta di territori iracheni e siriani sottratti alle rispettive nazioni) , tanto meno un "califfato", dal punto di vista religioso, visto che non ha nessuna legittimità, come hanno sentenziato le più alte cariche islamiche del mondo.  Se voi domani mattina vi autoproclamate "Papa" dei cristiani, e magari trovate qualche decina di migliaia di folli pronti a riconoscervi come tale, non significa che siate Papi: siete solo dei folli seguiti da altri folli, e considerare "califfo" il terrorista Al Baghdadi e considerare "Stato islamico" i territori occupati, come fanno spesso - quasi sempre - i media di tutto il mondo, significa legittimarlo.  Ma una cosa gli va assolutamente riconosciuta: ISIS nel territorio che controlla sta promuovendo uno stato sociale molto forte e ha

Isis: i terroristi feriti vengono curati negli ospedali israeliani

Immagine
TEHERAN (IRIB) – I terroristi dell'Isis feriti nei combattimenti in Siria vengono trasferiti in Israele per essere curati. Secondo la rete tv libanese Al Mayadeen, il quotidiano israeliano Maariv ha scritto che recentemente due terroristi attivi in Siria sono stati ricoverati all'ospedale di Naharia dopo essere stati feriti nei combattimenti con le forze dell'esercito siriano. In precedenza erano state pubblicate persino immagini del premier sionista Benjamin Netanyahu che andava a visitare in ospedale i militanti feriti dell'Isis. Fonte:  italian.irib.ir Vedi l'archivio articoli di nocensura su ISIS

Fraschetti: "In futuro legalizzeranno l'aborto post nascita"

Immagine
Ci stanno preparando un bel mondo: l'aborto post nascita - di Gianni Fraschetti -  informare.over-blog.it   La deriva culturale e morale dell'Occidente  non conosce limiti e una nuova tendenza allarmante sta prendendo piede nei corridoi delle nostre università e in quelli di vari Paesi occidentali: la crescente accettazione di un'idea definita come  “aborto post-nascita” . Sì, avete letto bene. Aborto post-nascita. Infanticidio. Un po' di tempo fa, il British Journal of Medical Ethics (JME ) ha pubblicato l'articolo  “Aborto post-nascita: perché il bambino dovrebbe vivere? ”, di due ricercatoti italiani di bioetica:  Alberto Giubilini  e Francesca Minerva . La domanda del titolo è solo retorica, perché secondo gli autori il bambino non dovrebbe necessariamente essere lasciato vivo. Gli autori hanno paragonato la condizione morale di un neonato a quella di un bambino ancora non nato, il che ha permesso loro di concludere che, visto che un feto può essere

L’invenzione delle banconote è la più grande truffa criminale che sia mai stata inventata!

Immagine
Richard Wagner (1813-1883) è stato uno dei più grandi artisti della storia della musica. Egli ha riconquistato non solo l’unità di tutte le arti, ma anche quegli antichi miti nordici, che narrano di una saggezza troppo spesso dimenticata o messa da parte volutamente, perché scomoda all’infausta logica del potere, oggi dilagante Ricordiamo di lui la Tetralogia,  L’Anello del Nibelungo , sintesi suprema dell’antica tragedia greca in chiave moderna. In essa si analizza - attraverso l’arte e il mito - la decadenza della società contemporanea, a causa della nascente civiltà industriale e del principio unico che la governa: il denaro, lo sfruttamento e il potere. Per dirla con una frase, tutti quelli che dedicheranno la loro vita all’accumulo del metallo prezioso, saranno vittime di sciagure: essi seguiranno il sistema del profitto invece di affidarsi al principio del Cuore. Da questo significato generale si può considerare anche quello particolare, riguardante un’età mitica –

La povertà come scelta politica

Immagine
La POVERTA' è una scelta politica. L'umanità è riuscita a sopravvivere praticamente ovunque nel mondo ai tempi della pietra focaia, quando per mangiare era necessario cacciare... con la tecnologia che c'è oggi, a tutti i livelli, è ammissibile che milioni di persone muoiano di fame?!? Diciamolo chiaramente e sopratutto, CONVINCETEVENE: se qualcuno (molti) muoiono di fame è per precisa scelta politica. Per consentire a POCHE CENTINAIA DI PERSONE di essere ricchissime, di avere i rubinetti d'oro e diamanti in bagno, possedere centinaia, migliaia di proprietà e godere dei servigi di un esercito di colf e maggiordomi, MILIONI DI PERSONE DEVONO MORIRE DI FAME. Dopotutto serve un ampio esercito di lavoratori-schiavi che si rovinano la salute per una cifra variabile dai 30centesimi ai 40-50 euro al giorno, in base alla localizzazione geografica. Il bello - come ha dimostrato l'inchiesta di Report - molte aziende nonostante abbiano margini di guadagno notevoli (pr

Dramma Aquila: Terremoto, tutti assolti i tecnici della grandi rischi. Qui Italia, dove nessun responsabile paga

Immagine
“Senza parole, a questo punto è ovvio che anche il terremoto non sussiste, i morti non sussistono. Le case distrutte non sussistono. Praticamente la terra non si è neanche mossa. E noi che pensavamo addirittura un 6.3″. Dietro al sarcasmo di Gabriella c’è tutta la rabbia, espressa attraverso i canali dei social network, da parte di tanti aquilani. Quando sul web sono state diffuse le prime notizie relative alla sentenza d’Appello della commissione Grandi rischi le bacheche Facebook e Twitter si sono inondate di commenti di critiche feroci nei confronti di un dispositivo così diverso rispetto al primo grado.  La Corte d’appello dell’Aquila, infatti, oggi. ha assolto Giulio Selvaggi, Franco Barberi, Enzo Boschi, Mauro Dolce, Claudio Eva e Michele Calvi e ha rideterminato in due anni di reclusione la pena (sospesa) nei confronti di Bernardo De Bernardinis, della Protezione civile. Erano stati tutti condannati in primo grado a 6 anni per omicidio colposo e lesioni colpose. De Bernardi

I carraresi chiedono le dimissioni del sindaco

http://youtu.be/vtNX-EGs4oE  - Carrara il maltempo L'argine del fiume Carrione crollato fatto di cemento e polistirolo 06-11-2014 -  Servizio di Paolo Poggio di Rai New 24 Carrara AssembleaPermanente chiede le dimissioni del sindaco: " A fronte dell'ennesima alluvione, i cittadini Carraresi hanno presidiato la sala di rappresentanza del comune di Carrara. Iniziativa nata durante la manifestazione organizzata Sabato 08 Novembre 2014, in risposta alla provocatoria ed irresponsabile affermazione del sindaco Zubbani: "Il Comune non ha responsabilità". Quattro sono stati gli episodi alluvionali che hanno interessato il territorio in questi ultimi dieci anni. Tutto ciò ha portato i cittadini a prendere coscienza delle gravi inadempienze riguardanti la messa in sicurezza del territorio da parte dell'amministrazione tutta. Questa consapevolezza cittadina, apartitica e pacifica, è sfociata in un'assemblea permanente del comune apuano, che ha come primo