Post

Visualizzazione dei post da settembre 21, 2014

Un cancro planetario chiamato "big pharma"

Immagine
A cura di Staff nocensura.com

La salute e l'accesso alle migliori cure disponibili, dovrebbero essere un diritto inalienabile di tutti i cittadini; ed è inammissibile che questo importantissimo compartimento sia lasciato totalmente in mano alle multinazionali, che ne hanno fatto un business come gli altri, come gli elettrodomestici, le automobili e tutti i beni di consumo, che vengono progettati per rompersi dopo un periodo di tempo prestabilito, per costringere i consumatori a dover spendere per ricomprarlo (la cosiddetta "obsolescenza programmata": vedi questo documentario)

Le nazioni dovrebbero - singolarmente e coordinandosi collettivamente - gestire direttamente la ricerca, la produzione ed il commercio dei farmaci, ponendoli sul mercato senza "scopo di lucro": se il mercato dei farmaci fosse "no profit", sarebbe eliminata ogni possibilità di business sulla pelle dei pazienti, i prezzi dei farmaci dovrebbero essere stabiliti per recuperare le spes…

FMI chiede il taglio delle pensioni: ed è ciò che faranno, vediamo come e perché!

Immagine
A cura di Staff nocensura.com

Il Fondo Monetario Internazionale ha ufficialmente invitato il governo italiano a tagliare le pensioni; il ministro dell'economia Padoan (riconducibile ai "poteri forti", tra cui proprio il FMI ) ha smentito che si tratti di un "diktat", ora nel mirino del governo c'è la distruzione dell'articolo 18 e la cosiddetta "riforma del mondo del lavoro", leggasi la stangata finale ai diritti dei lavoratori, pertanto il governo vuole evitare accuratamente di estendere il malcontento e le polemiche, come al solito le "bastonate" vengono date con "gradualità" e sopratutto, una categoria alla volta, in modo da limitare il dissenso; gli italiani infatti si muovono - e ben poco - solo quando viene toccato il loro orticello.

I media hanno ovviamente conferito ben poco risalto al monito del FMI, ma la questione sollevata dalla Lagarde è seria, e sopratutto, FONDATA. 

I problemi dell'ente previdenziale ital…

Via i figli alle coppie indigenti: un DRAMMA taciuto!

Immagine
Navigando su Facebook mi è passato dinnanzi il seguente articolo de La Nazione:

"Pistoia. Via figli a coppia di disoccupati, oggi lo sfratto esecutivo" - "Ci hanno tolto i figli e ora ci tolgono anche la casa"
http://www.lanazione.it/firenze/via-figli-a-coppia-di-disoccupati-oggi-lo-sfratto-esecutivo-1.194792

Questa settimana è il secondo caso di questo tipo che mi capita di leggere. Vengono tolti i figli alle famiglie indigenti, colpite dalla crisi, e vengono rinchiusi in "case famiglia", provocando atroci sofferenze sia ai bambini che ai genitori.

Case famiglia dove mantenere un bambino allo stato costa 8-10.000€ al mese (il costo del mantenimento delle strutture, del personale, diviso per il numero dei bambini ospitati) mentre con 800/1.000€ potrebbero aiutare l'intero nucleo familiare.

Ma anche l'affidamento dei bambini alle casa famiglia è un business, come hanno evidenziato le ottime "Iene" di Italia1. Se non avete guardato il serviz…

E' ufficiale: il Microchip r-fid sbarca nella scuola italiana!

Immagine
Ci siamo. Il microchip R-fid è sbarcato nella scuola italiana. In una scuola di Cles (un piccolo comune in provincia di Trento) è stato introdotto per il controllo degli ingressi degli studenti, per monitorare i ritardi. Per ora il microchip NON è impiantato sottopelle, ma la direzione intrapresa è inequivocabile.  Già da un paio d'anni negli Stati Uniti molte scuole hanno introdotto il microchip R-Fid, sanzionando chi lo rifiuta

Staff nocensura.com
- - -

Di seguito l'articolo de ladige.it


Non solo astuccio, quaderni e libri. Quest'anno l'occorrente da mettere nello zainetto per la scuola si è arricchito di un nuovo elemento: il microchip. ACles, le presidi degli istituti superiori «Russell» e «Pilati» hanno dotato ogni studente di un tag adesivo applicato sul libretto delle assenze, che consente larilevazione elettronica dei ritardi. Una rivoluzione digitale legata all'adozione del nuovo registro elettronico.
Il microchip viene intercettato da rilevatori appositament…

Vicenza, esercitazioni internazionali in assetto antisommossa: Eurogendfor?

Immagine
Paura e stupore ieri a Vicenza, dove nei pressi dell'ex caserma "Ghisa" si è svolta un'imponente esercitazione internazionale che ha visto impegnati centinaia di uomini, in assetto anti-sommossa, armati fino ai denti, alcuni dei quali con il volto coperto o in tenuta da bonifica radioattiva. 

Chi ha assistito alle scene ha ipotizzato che potesse trattarsi di una esercitazione di Eurogendfor, che ha la propria sede proprio a Vicenza, e non è escluso che la super gendarmeria sovranazionale abbia partecipato all'imponente esercitazione, facente parte di un progetto internazionale promosso dalla Comunità europea denominato "European police service training". Cercando informazioni abbiamo appreso che l'esercitazione è iniziata il 15 di Settembre e si è protratta fino ad oggi 26 Settembre.

Staff nocensura.com

Di seguito vi proponiamo gli articoli di due testate vicentine che forniscono informazioni e dettagli sull'operazione: 

- - - - -

Forze speciali alla…

Articolo 18: ecco perché è importantissimo mantenerlo

Immagine
Staff nocensura.com

L'articolo 18, che stabilisce il reintegro del lavoratore licenziato ingiustamente, è sempre stato indigesto alla grande industria, che da sempre desidera avere le mani libere di licenziare i lavoratori, in modo da poterli tenere sotto costante ricatto. Non credete a chi afferma qualcosa di diverso, perché - come vedremo - sono fandonie. Ma non è finita qui: poter licenziare, consentirebbe "ristrutturazioni" aziendali molto convenienti per le grandi aziende, che potrebbero finalmente "scaricare" i dipendenti "a tempo indeterminato" assunti quando ancora i lavoratori avevano dei diritti, per affidare la gestione dei reparti a "cooperative esterne", che costano molto meno dei dipendenti.

Berlusconi provò a cancellare l'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori dodici anni fa, ma fu costretto alla retromarcia da un'imponente manifestazione organizzata dalla CGIL, allora guidata da Cofferati, che portò al "Circo M…

Mobilitazione per la Pizza patrimonio dell'umanità Unesco

Immagine
AD EXPO MILANO 2015 SI DIFFONDA L’ARTE DELLA PIZZA COME PATRIMONIO DELL’UMANITÀ A Napoli lunedì 29 settembre per festeggiare le 25.000 adesioni per la petizione lanciata su Change.org per inserire l’arte della pizza nella “Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell'umanità”

Lunedì 29 settembre alle 11:30 da ZI’ Teresa, a Napoli, Alfonso Pecoraro Scanio e l'associazione pizzaiuoli napoletani saluteranno il traguardo delle 25.000 firme raggiunte su Change.org dalla petizione per difendere il Made in Italy e inserire l’arte della pizza nella “Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell'umanità”. La raccolta firme continua e all'iniziativa saranno presenti altri nuovi sostenitori e annunciate le prossime tappe della campagna per la pizza come patrimonio Unesco. In vista dell’Expo Milano 2015, è stata lanciata durante il “Napoli Pizza Village” sulla piattaforma Change.org dall’ex ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, oggi Pre…

Medici italiani e svedesi: frutta e verdura un toccasana!

Immagine
Per coloro che sono “Timorosi” verso la Frutta e Verdura, e che vedono in esse un Banale Alimento di Contorno o Fine Pasto, da porsi al massimo su un bel Cestino per fare bella figura al Centro di un Tavolo: “Ci sono Novità e Conferme Importanti”.
STUDIO CONDOTTO DA MEDICI ITALIANI E MEDICI SVEDESI Nel tentativo vano di trovare Documenti Ufficiali circa l'Esperimento di Cambridge 2000, ho scovato in rete questo eccezionale studio condotto in Svezia esattamente nel Karolinska Institute di Stoccolma e diretto dal Nostro dr. Andrea Bellavia, con Susanna C. Larsson, Matteo Bottai, Alicja Wolk e Nicola Orsini, circa l'assunzione di 5 porzioni di Frutta e Verdura al giorno (Five/for/Day), che praticamente ne ricalca Tesi e Conclusioni. Questo Esperimento è partito nel 2000 non a caso infatti, perchè ha voluto essere una continuazione del primo Grande Test condotto all'Università di Cambridge, su 20 mila soggetti inglesi e durato ben 20 anni, dalle dr.sse Jay Lee Khaw ed Aisla Welch…

Canna(bis)trattata

Immagine
« Due importanti novità : la nascita dell’impianto di prima trasformazione di Crispiano e l’ok alla produzione di cannabis terapeutica in Italia »
Di Mauro Guitto - Per gentile concessione di Extra Magazine - www.extramagazine.eu
E’ stato inaugurato nei giorni scorsi a Crispiano (Ta) l’impianto di trasformazione della canapa. All’inaugurazione erano presenti Rachele Invernizzi collaboratrice di Assocanapa e titolare di SouthHemp Tecno (proprietaria dell’impianto), Fabrizio Nardoni assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, l’onorevole Alessandra Terrosi, il Sindaco di Crispiano Vito Egidio Ippolito e il presidente della Regione Nichi Vendola. Si tratta del secondo impianto in Italia che coprirà tutto il centro-sud così come quello piemontese di Carmagnola (TO) copre tutto il centro-nord. Entrato in funzione dalla fine di agosto 2014, l’impianto trasformerà la canapa prodotta dai 250 ettari seminati in Puglia, Campania, Calabria, Abruzzo, Molise e Basilicata. La produzione (e di co…

Luisa Bonello e la sua lotta ai pedofili: un "suicidio" che non convince

Immagine
A cura di staff nocensura.com

La dottoressa Luisa Bonello aveva consegnato al Papa un dettagliato dossier che portava alla luce un grosso giro di pedofilia riguardante diversi prelati della diocesi di Savona. Aveva raccolto la testimonianza di alcuni suoi pazienti, era determinata a fare emergere la vicenda.

Da persona fortemente credente quale era, lo aveva fatto con grande fiducia nelle istituzioni ecclesiastiche, si aspettava che dal suo esposto scaturisse un'inchiesta e che coloro che quanti fossero riconosciuti colpevoli di pedofilia fossero adeguatamente puniti, ma i suoi propositi si sono presto scontrati con una realtà ben diversa.

La signora Bonello non aveva nascosto la sua delusione; ne aveva parlato anche in alcuni video che pubblichiamo di seguito, e aveva organizzato diverse iniziative per fare emergere la questione.

Pochi giorni fa, il 19 Settembre, è stata trovata morta: un colpo di pistola alla testa. Da subito la pista battuta dagli inquirenti è stata quella del s…

"Voglio diventare famosa" e si fa innestare un terzo seno VIDEO

Immagine
A cura di staff nocensura.com

Una ragazza americana di 21 anni, desiderosa - del resto come la maggioranza delle sue coetanee - di diventare famosa, non sapendo ne cantare, ne ballare, e probabilmente non spiccando in quanto a doti intellettive, ha pensato bene di diventare famosa... facendosi impiantare un terzo seno, come una comparsa "marziana" del film di Schwarzenegger "Atto di forza".

L'intervento (è assurdo anche che glielo abbiano fatto... spedirla da uno psicologo o farle un TSO sarebbe stato più appropriato gli è costato 20.000 dollari, ma come lei aveva previsto, le ha aperto le porte della celebrità. I suoi video su Youtube sono cliccatissimi, quello che vi proponiamo in un mese ha ottenuto più di 3,5 milioni di visualizzazioni, ed è stata invitata in diverse trasmissioni televisive. Ha trovato persino un'azienda disposta a confezionare i reggiseni a tre coppe per lei "e per quante vorranno imitarla". Che la tipa sia la capostipite di …

Ex arcivescovo arrestato per pedofilia: cosa c'è dietro?

Immagine
I media hanno reso noto l'arresto dell'arcivescovo polacco Józef Wesolowski, ex Nunzio Apostolico nella Repubblica Dominicana e delegato apostolico a Porto Rico e Haiti. Alla base dell'arresto (arresti domiciliari in un confortevole appartamento in Vaticano) ci sarebbe una torbida storia di pedofilia, e l'arresto, stando a quanto riportato dai media, sarebbe avvenuto grazie a Papa Francesco.

Quello che i media omettono di dire, è che l'arcivescovo in questione è quello per cui la Polonia un anno fa aveva richiesto l'estradizione, sempre in relazione a questioni di pedofilia, vedendosi negare la richiesta dallo Stato Vaticano nel Gennaio di quest'anno. La notizia fu divulgata anche dall'ANSA, anche se questa fornì pochi dettagli sulla questione.

Le autorità vaticane declinarono la richiesta di estradizione delle autorità polacche in quanto anche se nato in Polonia, l'Arcivescovo Wesolowski sarebbe un cittadino del Vaticano, e le leggi del Vaticano no…

Dr. Valdo Vaccaro: alimentarsi correttamente

Immagine
Il blog di Valdo Vaccaro: http://valdovaccaro.blogspot.it



La TRUFFA della crisi: ecco ciò che devi sapere assolutamente!!!

Immagine
Alessandro Raffa per Nocensura.com - Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com

Molti italiani NON sanno che la BCE (banca centrale europea PRIVATA[1]) NON è "prestatore di ultima istanza", ovvero NON INVESTE SUI TITOLI DI STATO DEI PAESI MEMBRI, bensì presta MILIARDI alle BANCHE ad un tasso che attualmente è dello 0,05% (minimo storico... in passato era dello 0,75%... avete presente quando parlano di "taglio del costo del denaro"?) E LE BANCHE A LORO VOLTA INVESTONO SUI TITOLI DI STATO, PRETENDENDO DALLE NAZIONI COSPICUI INTERESSI, ad un tasso che NON è uguale per tutti. Per l'Italia questo è del 3-4%, nel 2011 quando lo spread raggiunse quota 500 il tasso era del 6% mentre la Germania, paese che corrisponde il tasso minore in Europa, pagava l'1% di interessi!

Con un tasso così elevato, esigono da noi circa 100 miliardi all'anno a titolo di INTERESSI sul DEBITO PUBBLICO, affossando il paese e costringendo i governi - complici - a spennare gli italiani…