Post

Visualizzazione dei post da luglio 14, 2013

Euro, Europa, BCE, Fiscal compact. Il funerale dell'Italia spiegato in modo semplice

Immagine
"USCIRE DALL'EURO SAREBBE UN DISASTRO" ... è quanto sostengono i nostri politici: con voce ferma, sicura, che non ammette dubbio alcuno. Secondo Bersani pensare di uscire dalla moneta unica è addirittura "da pazzi". E milioni di capre gli credono: se lo dice il capo del proprio partito preferito significa che è vero. Che siano falsi bugiardi patentati è palese, rinnovano anno per anno le solite promesse - posti di lavoro, riduzione di tasse, uscita dalla crisi - mentre si sprofonda sempre di più, ma molti continuano a prendere per buone le loro bugie...

Che poi, FATECI CASO: non argomentano mai "i motivi" per cui sarebbe un disastro uscire dall'euro. Si affidano a frasi ad effetto, dichiarazioni "generiche" senza entrare mai nel merito, perché sanno che sarebbero sbugiardati: anche se i mass media danno spazio solo a chi sostiene la cricca eurocrate, infatti gli economisti che sostengono l'uscita dall'euro sono relegati sul web: m…

Benzina, superata quota 2,00€ al litro!

Immagine
Un nuovo record per la nostra italietta: la benzina più cara d'Europa!
In alcuni distributori la benzina verde è venduta a 2,01€ al litro;  come al solito arriva l'estate, tempo di vacanza, ed i petrolieri ne approfittano, in pratica ci impongono un "dazio" sulle ferie...


L'articolo de "Il Sole 24 ore": http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-07-17/benzina-sfonda-quota-euro-203709.shtml

OGM: Monsanto rinuncia a coltivazione in Europa!

Immagine
I cittadini europei in quasi due casi su tre (61 per cento) si sono detti molto contrari ai cibi geneticamente modificati Considerata l'avversione dei cittadini verso gli organismi geneticamente modificati, la multinazionale americana Monsanto ha annunciato che ritirerà tutte le domande già presentate all'Ue per ottenere l'autorizzazione alla coltivazione di prodotti OGM con unica eccezione di quella relativa al mais Mon810.

Monsantoha confermato che nei prossimi mesi ritirerà quasi tutte le richieste per la coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM) nell'Unione europea, a causa dell’avversione dei cittadini verso queste colture. Greenpeace accoglie favorevolmente l'annuncio, ma ricorda che la società statunitense cercherà di continuare la vendita del suo controverso mais MON810, ultimo residuo delle coltivazioni OGM in Europa. Monsantoaveva già annunciato a maggio scorso di voler riconsiderare le sue operazioni in Europa, a causa delle regolamentazioni…

L'immortalità della cellula: gli esperimenti del dott. Alexis Carrel

Immagine
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.

È stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.

Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, al Rockefeller Institute for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.

Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sue escrezioni.

Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.

Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticò?) di eliminare le loro escrezioni.

Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quel…

L’élite della vergogna: I super-ricchi nel mondo evadono 21 trilioni di dollari

Immagine
Di Luca Galassi
I super ricchi nel mondo evadono più di tutti. Una ricerca – citata dal quotidiano britannico Guardian – elaborata dal gruppo Tax justice network dal titolo ‘The Price of offshore revisited’ (Il costo delle economie off-shore rivisitato), denuncia un dato impressionante: alla fine del 2010 l’élite mondiale dei Paperoni di tutto il mondo ha custodito almeno 21 trilioni di dollari in conti correnti segreti nei cosiddetti paradisi fiscali off-shore (come la Svizzera e le isole Cayman). Tale cifra assomma a più del valore del pil di Stati Uniti e Giappone messi insieme.

Secondo l’ex economista capo dell’agenzia di consulenza finanziaria McKinsey, James Henry, che ha compilato la stima, la più dettagliata relativa al mondo sommerso dei paradisi fiscali, la cifra potrebbe arrivare a 32 trilioni di dollari. Nel rapporto, viene infatti tenuto in conto solo il capitale finanziario e non le proprietà, fra cui le barche di lusso, che spesso sono iscritte ai registri navali proprio …

AAA CORRENTISTI ATTENZIONE: LE BANCHE ITALIANE SONO IN SOFFERENZA

Di Valerio Lo Monaco

Quasi 250 miliardi di sofferenze per i soli istituti del territorio italiano. Sentite puzza di bruciato? Avete ragione. Questa notizia (ora entreremo nei dettagli) si collega direttamente a quella che avevamo dato giorni addietro in merito alla decisione unilaterale all'Ecofin di includere i correntisti, cioè i depositanti, in eventuali salvataggi delle Banche in difficoltà (qui).
In quella circostanza si è stabilito il criterio secondo il quale, nel caso una Banca si trovi in situazioni di difficoltà e abbia bisogno di essereaiutataper non farla fallire, oltre agli azionisti e agli obbligazionisti, si andrà a prelevare anche nei conti correnti dei semplici depositanti.
A suo tempo, con una chiara e colpevole manipolazione giornalistica e comunicativa, i mezzi mainstream hanno veicolato la cosa puntando il tutto sul fatto che"sono salvi i conti correnti fino a 100 mila euro"che per ora - e sottolineiamo per ora - sarebbero garantiti. Rovesciando il mess…

Vacanze horror: torna dal Perù e le larve le divorano l'orecchio interno

Immagine
Londra - Sembra una scena da film dell'orrore, eppure e' successo veramente: una ragazza inglese di 27 anni e' tornata da una vacanza in Peru' con un orecchio infestato da larve carnivore che hanno scavato un 'cunicolo' di 12 mm nei tessuti auricolari della giovane. Mal di testa, dolore al viso, e un costante 'ronzio' nell'orecchio i primi sintomi che qualcosa non andava, poi la fuoriuscita di un fluido dal canale uditivo: il segnale d'allarme che ha spinto Rochelle Harris ad andare all'ospedale una volta rientrata nel Regno Unito.

"Esterrefatti", secondo la Bbc online, i dottori del 'Royal Derby Hospital': dopo aver tentato inutilmente di eliminare gli insetti soffocandoli con olio d'oliva, hanno eseguito un intervento chirurgico locale per estrarre le otto grosse larve che avevano colonizzato l'orecchio della donna. Dall'ospedale hanno spiegato alla stampa inglese che se la famiglia di insetti avesse continua…

Grecia: approvato il taglio di 25mila statali

Immagine
Per soli tre voti nella notte passa la riforma della pubblica amministrazione che prevede migliaia di licenziamenti per i dipendenti dello Stato ellenico. Il provvedimento rientrava nell'ambito degli interventi richiesti dalla troika Con soli tre voti di margine, il parlamento greco ha approvato la riforma dell'amministrazione pubblica che prevede lo spostamento ad altre funzioni, il licenziamento o la cassa integrazione per 25mila dipendenti statali entro la fine dell'anno. A nulla sono valse settimane di scioperi e proteste: con 153 voti su un totale 300 deputati, Atene ha detto sì al disegno di legge che dà il via libera al piano lacrime e sangue, in un paese già martoriato dalla disoccupazione.

Il disegno di legge rientrava nell'ambito degli interventi richiesti dalla troika per lo sblocco di una nuova tranche di prestito (7 miliardi di euro). L'approvazione è arrivata nella notte, mentre in migliaia protestavano fuori dal parlamento. Sul vo…

Mose: La Finanza perquisisce VeDro, l’associazione di Enrico Letta

Immagine
17 lug – Oggi, stando a quanto si apprende dalle agenzie, le Fiamme Gialle hanno perquisito la sede di Vedrò per verificare una serie di finanziamento effettuati dal Consorzio Venezia Nuova. La perquisizione rientra nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Venezia:ammonterebbero a decine di migliaia di euro, le donazioni del Consorzio verso Vedrò (Repubblica cita, in merito, fonti vicine all’inchiesta). Si tratterebbe di sponsorizzazioni per il meeting estivo organizzato annualmente dal 2005 dall’associazione. Quest’anno, ironia del destino (o forse diretta conseguenza del fatto che Vedrò è al governo), il meeting è stato annullato, come spiega la sua Presidente nella home page del sito ufficiale.

Giornalisti e politici cambiano casacca in base ai benefit come i calciatori...

Immagine
La slide su Facebook la trovi QUI

Ungheria: Orban amato in patria, odiato dall’usura internazionale

Immagine
Aumenta il consenso nazionale attorno al primo ministro e al suo partito, mentre Nazioni Unite e Fmi criticano ingiustamente il suo operato
Il premier magiaro Viktor Orban nemico giurato dei grandi organismi dell’usura internazionale è invece molto amato in patria.

All’estero non gode infatti di molta simpatia: tutti dai mass media, alle istituzioni europee, agli organismi mondialisti che lucrano sulla pelle dei popoli come il Fondo monetario internazionale, le banche, le multinazionali puntano il dito contro il primo ministro Orban e il suo Partito Fidesz, colpevoli – a loro dire – di ogni malefatta nei confronti della madrepatria e del popolo magiaro. La difesa della sovranità nazionale ed economica non è gradita agli avversari del premier che sperano in ogni modo di scalzarlo dal potere. Tuttavia nonostante questo, in Ungheria il Partito di centrodestra Fidesz e il suo leader, nonché premier Orban, continua a essere apprezzato dagli elettori e, anzi, è in crescita. Ad attestarlo sono…

"I veleni nel piatto" - I rischi mortali nascosti in quello che mangiamo

Immagine
Il veleno nel piatto
I rischi mortali nascosti in quello che mangiamo
Marcello Pamio – tratto dal libro “Il veleno nel piatto” di Marie Monique Robin, ed. Feltrinelli

Non era mai successo prima.
Nella lunghissima storia plurimillenaria l’uomo è sempre stato immerso nella natura cercando con tutti i limiti del caso, di rispettarne il ruolo basilare per la vita stessa.
Oggi invece, ci siamo così allontanati dalla Natura cheviviamocompletamente immersi nella chimica di sintesi, cioè nell’anti-natura per antonomasia.
Nel giro di poco più di un secolo, oltre 105.000 sostanze chimiche diverse sono state immesse nell’ambiente dalle industrie. Moltissime di queste sono cancerogene, creano malformazioni nei feti e danni al DNA.
Le respiriamo, beviamo, mangiamo ogni giorno, e come se non bastasse, ce le fumiamo e spalmiamo sulla pelle. Qual è il risultato di questa pazzia?
Crescita esponenziale di tutte le patologie cronico-degenenerative, tumorali e autoimmunitarie.
La spesa sanitaria nazionale, cioè i…

Ho denunciato il colpo di stato e sono stato indagato!

Immagine
Ricordate la denuncia presentata dall'avv. Paola Musu, Paolo Barnard e successivamente riproposta da numerosi cittadini nei confronti di Mario Monti, Napolitano, ed i vertici delle istituzioni per il golpe del 2012?

I presentatori di tali denuncie nella maggioranza dei casi non hanno saputo più niente: non sono nemmeno state archiviate. Ma un giovane, Matteo, si è visto accusare di diffamazione da un giudice che ritiene infondate le accuse mosse: di seguito l'articolo che illustra la vicenda

FACCIAMO CONOSCERE QUESTA STORIA!

Staff nocensura.com
- - - - - -
Ave a tutti i Sovrani e non , qualche tempo fa, quando ero ancora un cittadino Italiano mi è saltato a l’occhio che il governo  tecnico Monti  fosse un modo silenzioso per fare un colpo di stato,  tra tutti gli eletti in parlamento  che c’erano è dovuto venire un banchiere non eletto a GOVERNARE l’Italia e Gli Italiani?? ovvio che non è una cosa carina da fare alla popolazione votante, l’unico modo per esercitare la sovranità è il…

Se una 'sparata' suscita più indignazione di un atto che rovina la vita alla gente...

Immagine
Le polemiche scatenate dalla sparata di Calderoli sulla Kjenge non accennano a placarsi: da tutte le parti sono pervenute richieste di dimissioni, sono state imbastite petizioni online con migliaia di firme raccolte nel giro di poche ore, titoloni sulle prime pagine dei giornali, milioni di "status" e "post" sulle reti sociali dedicate alla questione.

Quando la Fornero ha privato del reddito 390.000 persone per decreto - gli esodati, senza lavoro ne pensione - le polemiche furono molto, molto più blande: eppure la questione-esodati è certamente più grave, visto che se la maggioranza degli esodati sono riusciti a 'sopravvivere' grazie al sostegno dei familiari o ai risparmi accumulati in una vita, diverse migliaia di famiglie "monoreddito" si ritrovarono nelle condizioni di non sapere come fare la spesa... tuttavia nessuno chiese le dimissioni della Fornero. I partiti della sinistra non andarono oltre qualche timida critica, le solite promesse sen…

Olio per il corpo "Bio-Oil": naturale? Solo nel nome

Immagine
La denominazione di questo prodotto per la pelle fa pensare alla naturalezza degli ingredienti, ma la sostanza presente in maggiore quantità deriva dalla lavorazione del petrolio. Chiamare questo cosmetico “bio” è una pratica commerciale scorretta: abbiamo scritto all’Antitrust. Non tutti i cosmetici sono quel che sembrano. Nomi, slogan e trovate pubblicitarie cercano di "indorare la pillola" di solito, soprattutto quando si parla di "naturale". La cosmesi biologica, infatti, è uno dei settori che riesce ad attrarre maggiormente l'attenzione dei consumatori. E le aziende spesso rispondono lanciando sul mercato prodotti che sono solo travestiti di “verde” e che, di naturale, hanno ben poco. È il caso di “Bio-Oil”, un olio per il corpo che di “bio” ha praticamente solo il nome e che per questo abbiamo segnalato all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Un olio “naturale”Si tratta di un olio per il corpo venduto nelle farmacie e nelle parafarmacie che –…

Una raccolta di articoli per capire le origini della crisi e la situazione internazionale...

Immagine
****** SE SEI STANCO DI ESSERE PRESO IN GIRO DAI MASS MEDIA, INFORMATI... DI SEGUITO VI PROPONIAMO UNA SERIE DI DOCUMENTI E ARTICOLI PER CAPIRE COSA BOLLE IN PENTOLA: non prendete per buono ciò che vi è scritto... bensì CERCATE RISCONTRO, INFORMATEVI ULTERIORMENTE CERCANDO SUL WEB, LEGGETE ANCHE LA DISINFORMAZIONE DI CHI NEGA CERTE REALTA' PER "INTORBIDIRE LE ACQUE" E CREARE CONFUSIONE NELL'OPINIONE PUBBLICA: il signoraggio bancario - come dice l'avv. Marra - "è più difficile da credere che da capire"... ma se vi informate a fondo potrete fare le vostre valutazioni, liberamente.

L'UNICO VERO MOTIVO DELLA CRISI: Negli ultimi 30 anni abbiamo pagato 3.100 MILIARDI DI INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO (TRUFFA)!
http://www.nocensura.com/2013/09/lunico-vero-motivo-della-crisi-la.html


"DOSSIER: Ecco quando è iniziata la crisi dell'Italia; era il 1992 sul panfilo Britannia"http://www.nocensura.com/2012/02/dossier-ecco-quando-e-iniziata-la-c…

"Isoliamo i violenti" - La brochure dossier dei No Tav sulla polizia violenta

Immagine
Guarda la brochure-dossier qui
Continua l’operazione verità a ridosso del giorno in cui si aprirà il processo ai notav. Pubblichiamo e chiediamo di diffondere l’inchiesta completa che abbiamo denominato Operazione Hunter, per dimostarre una volta in più l’assoluta parzialità del lavoro delal Procura della Repubblica che imbastirà domani, un processo politico mascherato da fatti specifici. Il dossier mostra minuziosamente come il senso della giustizia di questi signori, sia a senso unico.
Fonte: notav.info

AAA Italia svendesi

Immagine
Di Valerio Lo Monaco
Quasi oscurata dalle altre notizie che hanno occupato le prime pagine dei giornali la settimana scorsa, la tematica più importante è un'altra: il nostro Paese si prepara a svendere immobili e altri gioielli di famiglia, oltre a varare nuove norme, per un totale, parziale quanto si vuole eppure niente affatto modesto, di 400 miliardi.

Lo scenario è pertanto inequivocabile: come era facile prevedere stiamo entrando in una nuova fase dello smantellamento del nostro Stato. Dopo l'ondata delle misure di austerità imposte da Monti, una delle ultime importanti cose che il governo del professore del Bilderberg e di Goldman Sachs non aveva fatto in tempo a mettere in pratica è ora nelle mani di Enrico Letta, anch'egli, come sappiamo, degli ambienti del "Gruppo".

Stiamo parlando delle privatizzazioni e della messa all'asta di ciò che è nostro onde far fronte ai debiti accumulati nel tempo.

Il governo vorrebbe, con questa operazione, tagliare appunto 40…