Post

Visualizzazione dei post da marzo 15, 2015

La Russia invia aiuti umanitari in Ucraina: gli Usa inviano armi pesanti!

Immagine
Un nuovo convoglio di aiuti umanitari russi ha attraversato il confine ucraino
Mosca, 19 marzo 2015/Sputnik/. Un nuovo convoglio di aiuti umanitari russi, composto da più di 170 camion carichi di 1.900 tonnellate di cibo, medicine e materiale da costruzione, ha attraversato il confine dell’Ucraina orientale, ha affermato questa mattina il centro nazionale per le situazioni di crisi del Ministero delle Emergenze russo.

"I veicoli del Ministero delle Emergenze con gli aiuti umanitari per il Donbass hanno completato le procedure di dogana ai due punti di controllo alla frontiera di Donetsk e Matveyev Kurgan. Tutti i veicoli sono passati attraverso tutte le formalità doganali e di controllo di frontiera e hanno attraversato il confine", ha affermato un rappresentante del centro.

Il funzionario ha aggiunto che il convoglio sarà diviso in due, una parte andrà per l'auto-proclamata Repubblica Popolare di Donetsk, l'altra alla Repubblica popolare di Lugansk e arriveranno ai…

Eclissi solare e gli inutili allarmismi sul blackout del fotovoltaico

Immagine
A cura di Nicola Clemente - Today.it

Ogni giorno siamo invasi da una mole infinita di informazioni e avvenimenti nefasti veicolati dai media, che incidono negativamente sul nostro umore, lasciando trasparire solamente una visione parziale di ciò che accade intorno a noi. Con "Orizzonte Verde" intendo dare spazio, invece, alle "buone notizie" e alle "best practice" dello sviluppo ecosostenibile, al fine di valorizzare idee, innovazioni e iniziative positive provenienti dal mondo green

In questi ultimi giorni con l'avvicinarsi della fatidica data del 20 marzo, giorno in cui si verificherà l'eclissi solare, si moltiplicano i messaggi allarmistici di chi preconizza improvvisi blackout al comparto italiano dell'energia solare. In realtà, visto che le eclissi sono prevedibili con largo anticipo e possono essere programmabili, alla stregua del tramonto e del sorgere del sole ad esempio, tale allarmismo appare del tutto ingiustificato. Dello stesso avviso…

Continua la saga della "sovranità individuale"

Immagine
La saga-bufala della "sovranità individuale" continua. Dopo aver fatto finire nei guai degli sprovveduti, denunciati perché andavano in giro con targhe e contrassegno assicurativo del fantomatico "regno di gaia", ora un tizio pretendeva di... ARRESTARE UN GIUDICE IN AULA!!! E' assurdo, anzi assurdissimo, ma ahimé c'è chi crede a queste strampalate teorie... specialmente chi è disperato, si aggrappa a queste bufale come i malati terminali si affidano a santoni e guaritori che sostengono di guarire strofinando con le mani la parte malata. MAGARI bastasse una "dichiarazione di sovranità" per affrancarci dal sistema... magari! Ovviamente non è così... inoltre "non c'è migliore schiavo di chi pensa di essere libero"...

Di Alessandro Raffa per nocensura.com

La saga della "sovranità individuale" continua... :D ora un adepto ha "arrestato un giudice in aula"... ahahahahah ROBA DA TSO!!!

La cosa che mi dispiace è che ci sono…

Quando la frutta è VELENO: prezioso servizio delle Iene - DA VEDERE E CONDIVIDERE!

Immagine
Alessandro Raffa per nocensura.com

Nonostante certi argomenti siano tabù anche per loro (signoraggio, bilderberg, MES, trattati europei, sistema monetario, etc.) possiamo certamente affermare che Le Iene siano uno dei pochi programmi televisivi che di tanto in tanto propone servizi davvero interessanti e utili.  

Dopo aver dato spazio alla dottoressa De Petris e al dottor Franco Berrino, nell'ambito di interessanti servizi su "cancro e alimentazione", questa volta Le Iene sono andate ad analizzare la frutta e la verdura in vendita in un mercato, scoprendo qualcosa di SCONVOLGENTE:

In metà dei prodotti analizzati, sono stati trovati PESTICIDI CANCEROGENI, il cui utilizzo è bandito nell'Unione europea, ma consentito in Africa ed in altri paesi da cui importiamo prodotti.Sono stati ritrovati inoltre pesticidi consentiti, ma in concentrazioni molto superiori ai limiti massimi stabiliti dalla legge (che già sono discutibiliinoltre, il medico interpellato evidenzia come i…

Taranto: il più grande altoforno d'Europa "sputa" l'Inferno, prima di morire

Immagine
Taranto - Nella notte tra il 12 ed il 13 Marzo l'acciaieria Ilva ha spento AFO5, il più grande altoforno d'Europa. Un respiro di sollievo per Taranto, che vede cessare una grossa fonte di inquinamento. Ma la procedura di spegnimento, come preannunciato, ha provocato forti emissioni.

Video di Fabio Matacchiera - Fondo Antidiossina

L'ex Ministro Pecoraro Scanio circa OGM, rinnovabili, e altri scandali - VIDEO

Immagine
L'ex Ministro Alfonso Pecoraro Scanio su OGM, rinnovabili, inceneritori e altri scandali riguardanti le lobby e le pressioni contro di lui esercitate quando si opponeva a grandi opere nocive

Riceviamo e pubblichiamo da Aracne editrice:

https://www.youtube.com/watch?v=jlVR8uVV9_A

(ROMA, 15 mar 2015) Il video dell'intervento di Alfonso Pecoraro Scanio al Teatro Sannazaro di Napoli, in occasione della presentazione del libro-inchiesta di Rita Pennarola "2008 – L’anno che ha stravolto l’Italia. Artefici e protagonisti dell'Annus Horribilis che ha spinto il Paese sull'orlo del baratro" (Aracne Editrice).
All'incontro di martedì scorso 10 marzo ha preso parte anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris. L'ex Ministro dell'Ambiente, oggi Presidente della Fondazione UniVerde, e il primo cittadino del capoluogo campano hanno ripercorso insieme alla giornalista i passaggi cruciali di quei mesi a cavallo tra il 2007 e il 2008 che portarono alla caduta del Gove…

Almeno il 50% dei giovani italiani vorrebbero emigrare. E molti lo hanno fatto...

Immagine
A cura di nocensura.com

Molti nostri connazionali sono partiti... (expat: se leggete, commentate... dite la vs) e molti, molti, molti di più, sognano di farlo. Secondo alcuni sondaggi almeno il 50% dei giovani vorrebbe emigrare e/o sta pensando di farlo... spesso a frenare è la mancanza di soldi, l'ostacolo linguistico... ma il fatto che la metà degli ITALIANI voglia andarsene, è significativo... Da due anni, il numero degli italiani che va a cercare fortuna all'estero è SUPERIORE al numero degli immigrati regolari che vengono nel nostro paese. E un numero crescente di immigrati, decide di tornare nel paese di origine, oppure emigra verso altre nazioni europee... E noi siamo ancora qua a scannarci tra "destra e sinistra", "fascisti e antifascisti", nord contro sud, interisti contro juventini, etc.etc. Chi ne ha la possibilità ed il coraggio, fa bene a cercare fortuna altrove... purtroppo è così. Qualcuno dice: "non dobbiamo andarcene, ma restare e camb…

Riflessioni circa la tragedia di Terni

Immagine
A cura di nocensura.com

Se lasciamo entrare decine di migliaia di persone che non hanno documenti, non possono lavorare e quindi delinquono, non si integrano nel tessuto sociale, gli consentiamo di vivere di espedienti, quasi sempre in situazioni di disagio e degrado, è ovvio che accadano casi come quello di Kobobo e di Terni. E ce ne saranno inevitabilmente altri se la situazione non cambia!

Chi non può lavorare, chi non ha prospettiva, senza aspettare che si metta a delinquere per sopravvivere, deve essere rimandato a casa, come accade in Belgio anche con i cittadini comunitari. Il governo belga ha rispedito al mittente persino 265 italiani (vedi: http://www.mattinonline.ch/il-belgio-espelle-265-italiani-troppo-poveri-per-stare-da-noi-a-spese-dello-stato/)

RICHIEDENTI ASILO
Dare ospitalità a chi scappa dalla guerra è doveroso. Ma a chi scappa dalla guerra, non a chi FINGE di scappare dalla guerra. La domanda di asilo deve essere valutata in 2 settimane, non in 7/8 mesi e talvolta di…

Ludopatia: l'emergenza nascosta per gli interessi delle lobby del videopoker

Immagine
Staff nocensura.com

Del premier ungherese Victor Orban ci siamo occupati più volte: sia perché ha intrapreso una serie di misure davvero utili per la crescita dell'Ungheria, sia perché è stato fino ad oggi l'unico leader di un paese dell'eurozona che ha "osato" contrapporsi e respingere i diktat di Troika, UE, BCE e FMI, a cui tutti gli altri leader europei si dimostrano genuflessi e obbedienti. Ad iniziare dai premier che si sono susseguiti nel nostro paese, Berlusconi compreso.

Di Orban ne avevamo parlato anche pochi giorni fa, in relazione all'imminente fregatura che il nostro governo ci sta preparando, circa la gestione e l'erogazione dei servizi essenziali come acqua, luce e gas: le cosiddette "utilities". Renzi sta preparando una "sorpresa" agli italiani, ovviamente una sorpresa non positiva... mentre Orban ha reso no profit le aziende dei servizi, riducendo sensibilmente le tariffe ai cittadini. Per maggiori info sull'Ungheria…

CGIA MESTRE: LA SPESA PUBBLICA CONTINUA AD AUMENTARE

Immagine
Nonostante i tanti proclami, la spesa pubblica continua ad aumentare! Lo rivela la CGIA di Mestre, con il comunicato che vi proponiamo dopo l'immagine sotto. I governi che si sono susseguiti in questi anni non hanno tagliato minimamente i cospicui sprechi, privilegi e scandali vari, mentre hanno tagliato i servizi essenziali, ad iniziare da sanità, istruzione e sicurezza. 
LA SPESA PUBBLICA CONTINUA AD AUMENTARE, aumentano i soldi che paghiamo alle banche a titolo di interessi sul debito pubblico, mentre diminuiscono le entrate fiscali e tributarie... CHE L'ITALIA STA AFFONDANDO DEFINITIVAMENTE è CHIARO A TUTTI???
Staff nocensura.com


Tra il 2010, anno in cui sono state introdotte le prime misure di austerità, e il 2014, la spesa corrente è aumentata di 27,4 miliardi di euro. L’anno scorso la macchina pubblica ci è “costata” 692,4 miliardi di euro
Nonostante l’allungamento dell’età lavorativa imposto dalla riforma Fornero, il blocco degli stipendi dei dipendenti pubblici, la centra…

Quando D'Alema disse: "L'Europa ha bisogno di altri 30 milioni di immigrati"Il

Immagine
Massimo D'Alema, nel 2011, in occasione della Conferenza nazionale del Pd sull’immigrazione, interviene sostenendo la necessità che in Europa arrivino altri 30 milioni di immigrati.

L'immigrazione selvaggia non è un "problema che l'Europa non riesce ad affrontare" come vogliono farci credere; Figuriamoci se le venti nazioni europee in cima alla classifica degli stati più ricchi del mondo non riuscirebbero, se ce ne fosse la volontà, a fermare i flussi migratori.

La verità è che non sono incapaci come i fatti sembrerebbero dimostrare, bensì c'è la volontà politica di accogliere milioni di persone dal terzo mondo, e questo non certo per solidarietà umana, altrimenti li farebbero entrare in modo regolare, non li costringerebbero a raggiungere l'Italia a bordo di carrette del mare gestite dalle mafie.

Il motivo per cui l'elite che guida l'Europa vuole tutto questo? Informatevi sul PIANO KALERGI... tutto questo è propedeutico alla creazione dell'Eur…