Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 27 novembre 2010

Probabilmente scosso per le botte prese dall'imprenditore Giuliani, Emilio Fede va in onda con il suo tg e straparla. "Facebook va chiuso" dice e poi, riferendosi agli studenti, dice che andrebbero picchiati: ma come è stato appena vittima di un episodio di violenza e appena torna in televisione predica botte? "Mascherati, imbavagliati, sono andati a Palazzo Madama e hanno ferito chi tentava di fermarli - ha detto Fede - Rossi, incappucciati, questa è gentaglia. Un popolo civile dovrebbe intervenire e menarli, perché capiscono solo quando devono essere menati". Poi di colpo rinsavisce: "Tutto si può giustificare, ma la violenza non può essere accettata". E' davvero in confusione il direttore, tant'è che all'Ansa arriva a dichiarare: "Una società civile dovrebbe chiudere Facebook, che è una realtà delinquenziale all'origine di episodi drammatici".


fonte

13 commenti:

Anonimo ha detto...

fede sei ridicolo

vitariello ha detto...

Dico che si dovrebbe picchiare Emilio,ma è vero anche che questi studenti sono degli imbecilli,perchè sono manovrati da chi non accetta il cambiamento e da chi non vorrebbe la meritocrazia.Pensate che i docenti universitari ,specialmente al sud,si tramandano da padre in figlio e nella stessa università come ad esempio a Napoli a Bari a Palermo e anche nelle università del nord,ci sono fino a 35 parenti. Pensateci non vi pare strano.Riflettete gente,riflettete.

ragno ha detto...

Hanno fatto dell'università una proprietà privata questi docenti e questi sono i famosi baroni,vogliono essere intoccabili e sono bravi a invertire la verità a loro favore,e fanno scendere in piazza gli imbecilli restandone loro fuori.Riformare è giusto,perchè così non si può più andare avanti.

Anonimo ha detto...

Squallido...

enza ha detto...

Credo che Fede stia al tg4 soltanto perchè è in stretta amicizia con il presidente del consiglio,perchè il suo posto sarebbe in una stanza imbottita in una casa di cura, è pericoloso per se e per gli altri!!!

Anonimo ha detto...

ma dai!!!!!! ma avete visto le foto?! ci sono delle persone con barba incolta e over 30... d certo nn sn laureandi o dottoranti. SI sa che in ogni protesta c'è sempre il gruppo d agitatori che hanno ben altro interesse piuttosto che sostenere una giusta causa! un mese fa gli studenti hanno infranto la porta del partito del premier britannico. nessun giornalista è arrivato a qst commenti che lasciano il tempo, di un ignorante, che trovano

mario ha detto...

Emilio Fede non è un giornalista ma è un grandissimo lècher che per un piatto di lenticchie ha venduto la sua dignità al suo padrone,è un volgare provocatore che meriterebbe di essere radiato dall'albo dei giornalisti, un piccolo e misero uomo che rimarrà nella storia d'Italia come il cane fedele di un psicopatico megalomene,che considera dei giovani studenti, che esercitano il loro diritto di protesta,dei talebani o dei rivoluzionari comunisti.Caro Emilio Fede, non provocare i giovani perchè molti di questi si possono svegliare dal torpore che ha prodotto il tuo padrone con la sua becera informazione e possono essere ca**i amari.

mario ha detto...

Emilio Fede non è un giornalista ma è un grandissimo lècher che per un piatto di lenticchie ha venduto la sua dignità al suo padrone,è un volgare provocatore che meriterebbe di essere radiato dall'albo dei giornalisti, un piccolo e misero uomo che rimarrà nella storia d'Italia come il cane fedele di un psicopatico megalomene,che considera dei giovani studenti, che esercitano il loro diritto di protesta,dei talebani o dei rivoluzionari comunisti.Caro Emilio Fede, non provocare i giovani perchè molti di questi si possono svegliare dal torpore che ha prodotto il tuo padrone con la sua becera informazione e possono essere ca**i amari.

Anonimo ha detto...

servo del padrone,ridicolo come iltg. di cui 6 direttore!

Anonimo ha detto...

Fede dovrebbe essere messo in condizione di non nuocere più a nessuno, è solo un pirla.
E' un insulto all'Italia e agli italiani (onesti e intelligenti)

Anonimo ha detto...

Fede! è ora che lasci quel posto da lacché e che venghino altri direttori più seri soprattutto che non sbavino per Berlusca come fai tu.Sei ridicolo.
Te la prendi con le pagine di facebook e con gli studenti perchè ti danno fastidio. Tu meriti solo una cosa per permetterti di mangiare, una solida zappa, ovviamente chiedo scusa alla categoria dei contadini per avertici inserito, almeno loro sanno che cosa vuol dire lavorare e anche duramente per poi un giorno prendere una pensione da fame, tu invece fai la vita da nababbo.

Anonimo ha detto...

Sinceramente non penso che sia una cattiva idea. Facebook crea dipendenza e ormai è dappertutto e rompe le balle alla gente. facebook di qua, facebook di la...
Per il fatto degli studenti ha ragione, se quando un studente fa il pirla (come la stragrande maggiornaza al tempo d'oggi) gli venissero alzate le mani, sicuramente avrebbe un comportamento piu adeguato e rispettoso, o no?
Io sono straniero e nel mio paese si fa così, e infatti li le persone sono molto piu educate.

Anonimo ha detto...

Fede? Esempio di senilità devastante !!!!!!!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi