Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 28 luglio 2012
Clicca sull'immagine per ingrandire

Leggi l'articolo: Edison e Ford: "assurdo che lo stato emetta titoli (indebitandosi) anziché moneta" (a fine testo Link all'articolo originale pubblicato sul New York Times nel 1921)

La MANCANZA DI SOVRANITA' MONETARIA ha consegnato tutte le nazioni occidentali (e quasi tutte le nazioni del mondo) in mano alle BANCHE, e gli stati sono INDEBITATI: L'Italia negli anni ha pagato COME INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO una somma PARI al debito pubblico stesso: se avesse avuto la SOVRANITA' MONETARIA, cioè avesse emesso direttamente moneta e non titoli sul quale pagare INTERESSI per avere in PRESTITO la moneta, IL DEBITO PUBBLICO NON CI SAREBBE STATO, come dimostrano i dati: vedi http://www.nocensura.com/2012/04/esclusivo-il-debito-pubblico-lo-abbiamo.html

Staff nocensura.com


L'immagine da condividere su Facebook la trovi QUI



Che il veleno di alcuni serpenti sia potenzialmente mortale, lo sappiamo tutti: ma cosa succede quando veniamo morsi ed il veleno entra in circolo nel sangue?

In questo agghiacciante video, vediamo gli effetti provocati da una sola goccia del veleno di un esemplare di Daboia Russelii su mezzo bicchiere di sangue umano. La specie in questione, comunemente chiamato Vipera di Rusell, è un grosso viperide molto diffuso in larga parte del sud-est asiatico: Pakistan, India, Sri Lanka, Bangladesh, Nepal, Myanmar, Thailandia, Cambogia, Cina, Taiwan, Indonesia etc.
Il veleno di questo viperide  contiene tossine ad azione emotossica e citotossica, tuttavia nonostante a guardare il video venga da pensare il contrario, non sempre è mortale, anche se le persone morse spesso riportano conseguenze permanenti. Per maggiori info vedi la scheda di wikipedia

Staff nocensura.com




obamag20.jpg
Gli americani si permettono di criticare l'economia dei paesi europei e dettano condizioni e "ricette", ma la loro economia, nonostante NESSUNO inspiegabilmente ne parli, e nonostante i mercati e le agenzie di rating - sempre attenti a Italia e Spagna - sembrino non farci caso, è al tracollo! 
nocensura,com
Date un'occhiata al sito usdebtclock.org, il cosiddetto "orologio del debito USA": i numeri dell'economia statunitense sono incredibili, molto peggiori di quelli italiani o spagnoli, per citare due nazioni che vengono erette a modello di dissesto finanziarionocensura,com
nocensura,com
Il debito pubblico americano, in continua crescita, si attesta a quota 15.878.212.000.000 dollari, con un incremento di circa 20.000$ al secondo. Il debito pubblico suddiviso per i 314.000.000 di cittadini americani ammonta a circa 50.700$ pro capitenocensura,com
nocensura,com
I cittadini americani inoltre sono indebitatissimi a livello personale a causa di mutui, finanziamenti, accesso al credito personale: un debito pro-capite di 50.350$ compresi i bambini: una cifra mostruosa. nocensura,com
nocensura,com
Se al debito pubblico statunitense sommiamo anche i debiti di altra natura contratti dal governo e dalle altre istituzioni federali, dai 50 Stati e dalle amministrazioni locali, il debito americano ammonta a qualcosa come 56.950.438.000.000$ una mostruosità di ben 181.349$ per ciascun cittadino, 684.443$ per ciascuna famiglia americananocensura,com

Se volete maggiori dettagli circa la situazione economica americana, visitate il sito usdebtclock.org: c'è da mettersi le mani nei capelli! nocensura,com




Staff nocensura,com




Una birra fresca in compagnia di amici? Non a Parma, dove il sindaco grillino Pizzarotti, con un'ordinanza addirittura "urgente" ha proibito la vendita di bevande alcoliche dalle ore 21.00 alle 07.00 nelle zone della movida di Parma, dove si ritrovano i giovani. Motivo? Migliorare la sicurezza. Il provvedimento sembra eccessivo e repressivo, inoltre finirà per penalizzare le attività commerciali delle zone "colpite" dall'editto. In altre città, come Firenze, il divieto della somministrazione di alcolici scatta dopo le ore 02:00 e sembra decisamente più ragionevole. Per i trasgressori, previste multe dai 100 ai 500 euro;

Sono davvero queste le priorità di Parma?

Francesca Tavanti per nocensura.com







La Cnn ci racconta una storia di aborto in Repubblica Dominicana assolutamente controversa in molte delle sue manifestazioni: una ragazza di sedici anni affetta da leucemia acuta non può essere curata in quanto la chemioterapia probabilmente ucciderebbe il bimbo che ha in grembo.

IMPOTENZA - Nel paese centro-americano l’aborto è vietato per le ragazze adolescenti. Questo però blocca la chemioterapia in quanto il feto potrebbe non sopravvivere alla cura. Peccato però che la giovane stia morendo ed i dottori sono costretti ad assistere impotenti alla cosa. Il feto è di nove settimane e secondo i medici non sopravviverebbe alla cura da cavallo. La madre dela giovane, Rosa Hernandez, sta cercando in ogni modo di convincere il governo dominicano a fare un’eccezione.
Un'ondata di indignazione si sta sollevando in tutto il pianeta per il servizio fotografico realizzato da una modella russa, che calpesta e sevizia un cucciolo, fino ad ucciderlo. Sul web è scattata la mobilitazione per identificarla, e anche le autorità russe le starebbero dando la caccia. 

Ci auguriamo che sia riconosciuta ed identificata al più presto: probabilmente - purtroppo - non pagherà adeguatamente per la sua crudeltà, totalmente gratuita, visto che le leggi sono troppo morbide quando si tratta di animali, tuttavia la speranza è quella che la sua "carriera" di modella sia conclusa, e che socialmente ne paghi le conseguenze per molti anni, isolata e additata come merita.

Ecco la fotogallery shock





Per l'immagine ad alta risoluzione, da condividere su Facebook clicca QUI

"Se il MES non convince i tedeschi che ci guadagnano, figuriamoci gli italiani che ci rimettono!" http://www.nocensura.com/2012/07/se-il-mes-non-convince-i-tedeschi-che.html

"Bank of Amerika" e "Merril Lynch": "Per l'Italia vantaggioso uscire dall'euro"
http://www.nocensura.com/2012/07/bank-of-amerika-e-merril-lynch-per.html

"L'Italia presta 20 miliardi alla Spagna a RIMESSA!"
http://www.nocensura.com/2012/06/spagna-il-denaro-dei-cittadini-europei.html

"I drammatici effetti del "Fiscal compact" sulle nostre vite spiegati in modo semplice"
http://www.nocensura.com/2012/07/i-drammatici-effetti-del-fiscal-compact.html

"Quello che devi sapere sul "MES" e le altre leggi dittatoriali dell'Unione Europea"
http://www.nocensura.com/2012/06/quello-che-devi-sapere-sul-mes-e-le.html

*** ALTRI APPROFONDIMENTI ***

"Lo spread elevatissimo? Non c'è motivo, è solo speculazione per affossarci" - http://www.nocensura.com/2012/07/lo-spread-elevatissimo-non-ce-motivo-e.html

"Tutti i regali di Monti a caste e poteri forti e perché vogliono confermarlo altri 5 anni"
http://www.nocensura.com/2012/07/tutti-i-regali-di-monti-caste-e-poteri.html

"Stanno conquistando l'Italia: lo spread e le armi economiche al posto delle bombe"
http://www.nocensura.com/2012/07/stanno-conquistando-litalia-lo-spread-e.html

"Tra spread e interessi sul debito non potremo che andare a fondo..."
http://www.nocensura.com/2012/07/tra-spread-e-interessi-sul-debito-non.html

Staff nocensura.com


La scritta significa:
NON CONCEDETE
ALCUNA POSSIBILITA' AL MES
 
Mentre in Italia nessun politico e/o mass media ha informato i cittadini di cosa comporterà l'adesione al MES, e conosce il trattato solo la minoranza che si informa tramite internet, in Germania, dove il dibattito sull'organo sovranazionale è stato più approfondito c'è maggiore consapevolezza, e la natura del trattato ha suscitato grandi perplessità, che si sono concretizzate in numerosi ricorsi alla Corte Costituzionale tedesca. Dover far fronte, per l'adesione al MES ad un pagamento di 190 miliardi di euro (la quota tedesca, la nostra è di 125 miliardi) non convince i tedeschi, che temono inoltre (paura fondatissima, visto il testo del trattato) che la somma possa lievitare ulteriormente.


I tedeschi sono poco convinti, nonostante per loro l'adesione sia molto più vantaggiosa di quanto lo sia per l'Italia: vediamo perché:


Il MES presterà i soldi ad un tasso del 3% che per molti paesi (Italia compresa) risulta 'agevolato' rispetto ai tassi corrisposti normalmente come interessi sui titoli di stato. Prestare i soldi tramite il MES per la Germania significherà realizzare un guadagno del 2% su tali somme, visto che i tedeschi ottengono liquidità corrispondendo un tasso di interesse sui titoli dell'1%, La situazione è molto diversa per noi italiani, che otteniamo liquidità pagando un tasso superiore al 6% e come i tedeschi, tramite il MES, presteremo soldi al 3%. questo è esattamente ciò che si è verificato con il prestito stabilito in favore della Spagna, di cui 20 miliardi sono a carico dell'Italia: dovremo rastrellare quella somma sui mercati pagando un interesse di oltre il 6% per poi girarli alla Spagna al 3%; mentre la Germania ci guadagna, per noi è una rimessa: una bella differenza! 


Per chi non avesse compreso il meccanismo, facciamo un esempio:


La Spagna è costretta, a causa dello spread troppo elevato (oltre quota 600) a corrispondere un tasso di interesse altissimo sui titoli che emette per ottenere liquidità: e questo aggrava pesantemente la crisi: pertanto la UE interviene e stabilisce di prestare a questa nazione 100 miliardi a tasso agevolato del 3%, il tasso che dovrebbe corrispondere se avesse lo spread a quota 200 circa. Questi 100 miliardi vengono rastrellati tra i vari paesi UE, ripartiti in base alla forza delle varie economie nazionali. La quota della Germania è di 30 miliardi di euro, quella dell'Italia di 20 miliardi.


La Germania emette sul mercato titoli per 30 miliardi: titoli sul quale pagherà un tasso dell'1% agli investitori. L'Italia emette titoli per 20 miliardi, su quale - se lo spread è a quota 400 - pagherà circa il 5% di interessi, (se lo spread è a quota 500 ne pagherà oltre il 6%) etc.


Germania e Italia prestano la somma alla Spagna. Sull'operazione, i tedeschi guadagnano, gli italiani invece ci rimettono! Questo non è un esempio inventato, ma esattamente ciò che si è verificato con il prestito stabilito in favore della Spagna e altre nazioni!


Per questo motivo per l'Italia sarebbe conveniente uscire dall'euro: anche perché lo spread elevatissimo è immotivato!



Staff nocensura.com
- - - - -

di seguito l'articolo di dadietroilsipario.blogspot.de:


La Germania al centro della resistenza con l’ESM

L'europa delle banche e degli utili idioti al seguito si lancia in invettive anti tedesche ed ora anche anti finlandesi e olandesi. La colpa? Olanda e Finlandia sono contrarie allo scudo-anti spread e la Germania non digerisce il fatto che qualora le altre nazioni non siano in grado di pagare la loro quota al Mes, tale parte debba essere addebitata ai cittadini tedeschi. Non importa che lo scudo anti-spread sia una farsa che non limita proprio un bel niente e semmai FINANZIA LA SPECULAZIONE. Un aspetto del tutto trascurabile a quanto pare, aspetto che molti occultano tacciando finlandesi ed olandesi come arpie che negano il benessere dei popoli del sud. Un artificio vigliacco, ma questa è una "qualità" tutta italica.
Stesso discorso vale per la Germania, rea di "imporre" l'austerità ai greci come se tale austerità ingrassasse i cittadini tedeschi e non le banche strapiene di asset tossici. I cittadini tedeschi, finlandesi ed olandesi non sono responsabili nei confronti della finanza casinò, così come  non lo sono i cittadini greci, spagnoli e così via. Ma invece di riflettere su questo, per salvare la finanza che manovra l'Europa tutta, ecco che la stampa mainstream ed altri al seguito si lasciano andare ad accuse xenofobe gli uni contro gli altri popoli, non contro l'élite ( e pensare che spesso queste voci si definiscono anti-razziste, come al solito anche l'ipocrisia è servita).
venerdì 27 luglio 2012
Aggiornamento 01/04/2013 Monti prima di abbandonare palazzo Chigi fa un regalo alle assicurazioni
Aggiornamento 22/01/2013: L'ennesimo regalo di Mario Monti ai suoi amici banchieri
-
Forse non sono proprio tutti, perché i regali concessi alle caste ed ai vari potentati sono davvero molti, ma buona parte si. ECCO L'OPERATO DELLO "STIMATO" PROFESSORE DEL BILDERBERG... ma come diavolo possono sostenerlo anche coloro che sono stati spremuti come agrumi e tosati come pecore??? SVEGLIA ITALIANI CHE QUESTI CI AMMAZZANO! (o peggio ti mettono in condizione di farlo da solo)

Tutti i regali del governo Monti ai poteri forti e alle caste italiane; ha purgato il ceto medio-basso tenendo buoni i potenti: da Confindustria ai Notai, la casta delle slot machine e altri; La volontà di confermare altri 5 anni Monti alla guida del paese: ecco i motivi e chi ci guadagna. Approfondimenti.


Editoriale a cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

Fino a poche settimane fa, chiunque osasse solo pronunciare la parola elezioni veniva definito senza mezzi termini "un pazzo incosciente" perché fermare l'azione del governo e affrontare in questo momento una campagna elettorale "ci avrebbe esposto al massacro da parte degli speculatori". Improvvisamente invece, "per fermare gli speculatori" ci vogliono le elezioni anticipate.

L'anonimo "mostro astratto" della speculazione: gli speculatori sono le banche amiche di Mario Monti...
Prima di entrare nel merito della questione, una necessaria premessa: gli speculatori, presentati all'opinione pubblica come un "anonimo mostro astratto" sappiamo bene chi sono, ovvero quel manipolo di potenti banche d'affari che Mario Monti conosce molto bene, avendo collaborato con alcune di loro, in una tra l'altro, Morgan Stanley, ci lavora suo figlio; la banca a cui Mario Monti ha dato 2,5 miliardi all'inizio dell'anno. Banche che, anche mediante le potenti multinazionali che gestiscono, hanno in mano l'80% dei mercati mondiali, e condizionano a loro uso e consumo i mercati finanziari, capaci di far lievitare lo spread di una nazione con la facilità con la quale un uomo si gratta la pancia. Banche che sono parte integrante del "circuito bilderberg" di cui Monti è espressione. 


Questo, per dire che aumenti dello spread e altri sconvolgimenti non sono certo 'casuali', bensì questo genere di 'crisi' sono stabilite a tavolino, per ottenere un risultato: che nel Novembre scorso fu quello di farsi consegnare le chiavi del paese, che hanno affidato al loro uomo di fiducia Mario Monti, che da sempre cura i loro interessi: ed oggi potrebbe essere la conferma dello stesso alla guida del paese; eventualità che ai partiti del sistema, che rappresentano vari gruppi di potere che hanno forti interessi, non dispiace affatto, per i motivi illustrati di seguito...


Monti ha purgato i cittadini ma ha dispensato leggi favorevoli e regalie ai "poteri forti nazionali" e alle caste che sono rappresentate dai partiti che lo sostengono...
Mario Monti in questi mesi ha dimostrato ai partiti di conciliare perfettamente i loro interessi con quelli dell'eurocrazia che egli rappresenta; Monti non ha mai calpestato gli interessi dei partiti, o meglio dei poteri di cui essi sono rappresentanti; 


Tradotto all'atto pratico, il governo Monti ha purgato i cittadini, il ceto medio e medio-basso, ha piegato l'Italia alle volontà degli eurocrati, e ha ceduto loro la nostra sovranità nazionale - con la recente ratifica di MES e Fiscal compact -  ma ha dispensato vantaggi anche ai "poteri forti nazionali", a cui fanno riferimento i partiti: ad iniziare dalle banche commerciali italiane, che hanno ottenuto numerose regalie e leggi favorevoli: l'abbassamento della soglia per le transazioni in contanti che ha costretto milioni di persone ad aprire conti correnti, le ha accontentate sulle "commissioni di massimo scoperto", il cosiddetto "decretino per le banche" approvato "alla chetichella", e infine ha consegnato la RAI nelle loro manila signora Tarantola, vice direttore generale i Bankitalia e Gubitosi, manager di "Bank of America". 


Anche Confindustria certo non può lamentarsi di Mario Monti: lasciamo perdere che sulla stampa hanno finto di non essere soddisfatti, una evidente "manfrina mediatica", mentre Monti purgava i lavoratori non potevano mica complimentarsi apertamente con lui; LE "CHIACCHIERE" LASCIAMOLE A CHI NON RAGIONA E AFFIDA LA SUA OPINIONE AI MASS MEDIA DI SISTEMA: ANALIZZIAMO I DATI DI FATTO: e questi ci dicono che con la "riforma" del lavoro Confindustria ha ottenuto leggi a cui ambiva da sempre, come l'annullamento dell'art.18 che avevano provato, invano, a far approvare a Berlusconi, costretto alla retromarcia dalla massiccia perdita di consensi che ciò avrebbe provocato. 


I notai grazie a Mario Monti guadagneranno di più: Monti ha eliminato la "tariffa massima" e quindi potranno applicare tariffe ancora più alte: e se pensiamo che i cittadini per alcune pratiche non possono fare a meno di rivolgersi a loro, e che tramite le associazioni di categoria potranno mettersi d'accordo sulle tariffe da praticare, sicuramente aumenteranno considerevolmente: in Italia chi acquista e chi vende un immobile paga migliaia di euro per poco più di una firma... mentre all'estero queste pratiche sono gestite da uffici comunali o statali con tariffe di poche centinaia di euro.

In tema di "regali alle caste" non si può non citare i 285 milioni regalati alla casta delle slot machine; il governo Monti avrebbe potuto annullarlo. Si tratta delle stesse società che evasero 98 miliardi e ne hanno pagati 2,5, uno sconto del 96%; il colonnello della GdF Rapetto che ha scoperto la frode è stato "premiato" con la rimozione dall'incarico. I regali e favori fatti alla "casta dei videopoker" sono numerosi: l'On. Garavini del PD ha ammesso candidamente che “in parlamento ci sono troppi amici dei re delle slot”, e si vede a chiare lettere: peccato anche il suo partito non si sia opposto alle regalie dei governi, Berlusconi prima, Monti poi; ma come tutte le altre opposizioni, hanno preferito strizzargli l'occhio e mantenerci buoni rapporti. Per saperne di più leggi l'articolo ECCO TUTTI I REGALI ALLE LOBBY DELLE SLOT...

Di altri regali alle caste, i cosiddetti "Lodi ad societas" ne parla l'articolo Il governo e i lodi nascosti "ad societas" da Caltagirone a Berlusconi fino a D&G: (da notare che i CALTAGIRONE di cui parla l'articolo sono la famiglia della moglie di Pierferdinando Casini, la sig.ra Azzurra Caltagirone)

 Le numerose "caste italiane" hanno mantenuto TUTTI i loro privilegi e benefit, le famose "liberalizzazioni" invece di colpire le vere caste avrebbero dovuto colpire i tassisti, che certo non sono una casta scandalosa, e alla fine comunque non sono stati colpiti nemmeno loro.

Per poter agire liberamente e fare gli interessi dei poteri forti che egli rappresenta e dell'eurocrazia a loro legata, MarioMonti ha dovuto "tenere buoni" tutti i poteri forti nazionali e le caste che avrebbero potuto nuocergli, inoltre confindustria e le varie "caste nazionali" sono BEN RAPPRESENTATE dai partiti politici che sostengono il suo governo, una sorta di "tacito accordo" sulla pelle dei cittadini. Per questi motivi, il governo Monti, sta bene a tutti, i partiti anziché litigare tra di loro, hanno trovato il modo per governare tutti insieme, ciascuno coltiva gli interessi dei propri poteri/caste di riferimento, e governarono felici e contenti: SULLA PELLE DEGLI ITALIANI...

Elezioni subito: ecco perché stanno bene a tutti.
Dopo la lunga, ma necessaria premessa, fondamentale per evidenziare i motivi per cui il governo Monti "ha messo tutti d'accordo", vediamo perché la casta vuole anticipare le elezioni:


EMERGENZA SPREAD: ormai il giochino è fin troppo chiaro. Con la scusa della situazione di emergenza, reale o costruita mediaticamente (visto che lo spread che a Novembre ci avrebbe fatto fallire, e che è diminuito pochissimo, oggi non sembra più una minaccia...) ci impongono il loro volere: con la scusa dell'emergenza, giustificheranno agli italiani le elezioni anticipate, con la quale probabilmente confermeranno Monti alla guida del paese: ma non è detto. Potrebbero identificare un altra figura, inserendo Monti nel governo come Ministro dell'Economia: un governo guidato da Monti "dietro le quinte", un po' come Berlusconi guida il PDL, affidato ufficialmente ad Alfano, da dietro le quinte.

Perché confermare Monti? Il centrosinistra vincerebbe le elezioni: ma vista la drammaticità della situazione che si verrà a configurare grazie al fiscal compact che loro stessi hanno ratificato, guidare il paese non sarà facile: o meglio, un partito politico rischia la distruzione in termini di consensi. Il prossimo governo, per tenere fede agli impegni assunti dovrà effettuare nuovi pesanti tagli alla spesa pubblica, che si concretizzeranno probabilmente con il licenziamento di migliaia di statali, sicuramente dilazionati in più tranche, sempre con la giustificazione dell'emergenza. Intervistati, i deputati hanno finto di non sapere cosa prevede il fiscal compact, ma in realtà sanno benissimo che l'Italia dovrà sganciare 45 miliardi all'anno per 20 anni, somma che probabilmente lieviterà, visto che i conti pubblici sono in via di peggioramento: per riportare il rapporto debito pubblico/PIL - che oggi è al 126% - sotto il 60%, ad oggi sono necessari 45 miliardi all'anno per un ventennio, ma visto che il PIL è in contrazione mentre il debito è in aumento, potrebbero esser necessari 50 miliardi all'anno. A questi si devono sommare inoltre i 125 miliardi di euro di quota iniziale per aderire al MES, che in seguito potrà esigere dagli stati aderenti qualsiasi cifra, che dovrà essere corrisposta entro 7 giorni. Al centrosinistra guidare il paese nei prossimi anni non appare per niente conveniente: non lo sarebbe, ovviamente, nemmeno per il centrodestra, che però sarebbe destinato ad una sonora sconfitta, e vede nel grande inciucio la possibilità di restare al governo e poter contrattare per i propri interessi; Berlusconi per altri 5 anni sarebbe in cassaforte dal punto di vista giudiziario, ed oltre ad avere la garanzia che non saranno toccati i suoi interessi, probabilmente riuscirebbe a ritagliarsi ulteriori benefici. Qualche settimana fa con il dossier pubblicato da l'Espresso è emerso che il cavaliere avrebbe pensato di sostenere la candidatura a premier dell'ambizioso sindaco di Firenze, che ovviamente avrebbe presumibilmente restituito il favore offrendogli ampie garanzie; ma con la conferma di Mario Monti il problema sarebbe superato. Uno scenario che sicuramente farà entusiasmare il trio Fini-Casini-Rutelli, senza dubbio i maggiori sostenitori di Mario Monti, che con il loro 5-6% di consensi avranno la possibilità di restare in sella come grandi protagonisti dello scenario politico. Casini e Rutelli che, non ce lo dimentichiamo, il Dicembre scorso avallarono in toto la sanguinaria manovra montiana, chiesero sacrifici ai pensionati, per poi volare alle Maldive per festeggiare il capodanno, insieme al Presidente del Senato Schifosani, in uno dei residence più esclusivi e lussuosi del mondo, da 5.700$ a notte.

Alessandro Raffa per nocensura.com

PS: Monti ci ha messo la faccia: ma la responsabilità e anche dei partiti: senza PD, PDL, UDC, FLI, API e company non avrebbe potuto approvare le varie porcate: dall'eliminazione dell'articolo 18 agli esodati, passando per i tagli ai servizi essenziali e alle nuove, pesanti tasse che hanno colpito i "cittadini qualsiasi" ma non le lobby: che come abbiamo visto hanno ricevuto regali e leggi favorevoli... Leggi tutto: http://www.nocensura.com/2012/08/monti-ci-ha-messo-la-faccia-ma-la.html

Aggiornamento 02/12/2012: Da Gennaio non ci sarà più il comporto di 15 giorni dopo la data di scadenza delle polizze assicurative RC auto... un altro gradito regalino alle compagnie assicurative in un momento in cui aumenta il numero delle persone che non riescono a rinnovare l'assicurazione o che devono fare salti mortali per pagarla: i 15 giorni di comporto erano molto utili per coloro che per poter pagare devono aspettare il giorno della paga... leggi tutto: http://www.nocensura.com/2012/12/promemoria-rc-auto-da-gennaio-eliminata.html



Per condividere l'immagine su Facebook con link all'articolo clicca QUI

42 milioni di euro per carrozze nuove lasciate marcire sui binari; mentre quelle in uso, in molti casi sono vecchie e fatiscenti, ed in molti casi persino luride: ci sono state trovate zecche, pulci e altro... MA GLI SPRECHI RIGUARDANO I PIU' DISPARATI SETTORI: Scuole, ospedali, carceri, caserme e altro. Per citare 2 casi tra tanti, quello dell'Ospedale della Murgia, doveva essere un polo sanitario d'eccellenza, costato 110 milioni di euro nel 1990 e mai partito, è un'eccellenza solo per lo spreco: come i 38 CARCERI COSTRUITI E MAI UTILIZZATI: mentre in quelle utilizzate i detenuti sono stipati in condizioni disumane, costretti a stare in 5-6 in celle progettate per 3 persone, devono fare i turni per stare in piedi. 


OPERE CHE ABBANDONATE PER DECINE DI ANNI A SE STESSE, FINISCONO PER MARCIRE: DI CASI CE NE SONO UNA VALANGA... E QUESTI SCANDALI NON HANNO MAI UN VOLTO: MAI NESSUNO CHE PAGHI PER QUESTI SPRECHI DI DENARO PUBBLICO... 

Staff nocensura.com

di seguito l'articolo di controcopertina.com che illustra il caso dei treni costati 42 milioni di euro lasciati a marcire a Milano:

Lo scempio può vederlo chiunque si rechi per qualsiasi motivo a Milano. Entrando nella Stazione Centrale, guardando dal finestrino è possibile “ammirare” nell’adiacente Parco Centrale decine e decine di carrozze dei treni notte abbandonate sui binari morti. Alcune vetture sono state prese d’assalto da qualche senzatetto che le utilizza come mini-abitazioni, altre sono state oggetto di atti vandalici e depredate di qualunque cosa si potesse asportare. Al di fuori delle cuccette, immondizia da tutte le parte, barbecue artigianali e qualunque altro tipo di detrito. Per chi non lo ricordasse, i treni notte sono stati sospesi nel 2011 nel corso di una riorganizzazione di Trenitalia che ha soppresso molte tratte notturne. Solo tre anni dopo che la stessa azienda aveva comunicato di aver ripristinato alcuni treni notte, 8 in totale dopo aver effettuato sevizi di ammodernamento. Secondo secondo quanto riportato dai documenti in possesso dei lavoratori del Binario 21 di Milano che hanno iniziato la loro protesta nel 2001 e che hanno occupato a lungo la torre del binario della stazione centrale di Milano “dal 2007 ad oggi Trenitalia ha speso per il rinnovo dei treni notturni 350 mila euro per ogni carrozza, per un totale di circa 42 milioni. Treni lasciati marcire sui binari”. Una cifra stratosferica se si pensa che molte di quelle vetture ammodernate sono state abbandonate all’incuria dell’uomo e all’usura del tempo e delle condizioni meteorologiche. Trenitalia fa sapere che di solito la demolizione o la vendita all’estero sono le opzioni preferite per i treni dismessi. Certo è che quelli parcheggiati a Milano ormai hanno valore zero e nessuno potrebbe più ricavarci un euro.




La senatrice Finocchiaro: "Il PD vuole che i cittadini scelgano gli eletti, ma se qualcuno vuole una legge elettorale con le preferenze sappia che non siamo disponibili". E per difendere l'attuale sistema, in cui a decidere chi sarà eletto sono i capibastone dei partiti, inventano teoremi incredibili, come che il sistema delle preferenze "foraggiava il voto di scambio mafioso". La verità è che i dirigenti del partito democratico vogliono mantenere il ferreo controllo sulle candidature, in modo da essere rieletti senza problemi e rischi, ed in modo da esercitare potere sui dirigenti di rango inferiore che sperano di essere candidati, costretti a colossali leccate di culo per entrare nelle grazie dei capi; anziché rispondere agli elettori, devono rispondere a loro. 

Staff nocensura.com 

Dopo mesi di trattative, incontri, proposte, la riforma del Porcellum è ancora bloccata dai veti incrociati dei partiti: a differenza degli altri paesi del mondo dove il sistema elettorale è qualcosa di inemendabile quasi come i trattati costituzionali (da qui le definizioni "modello tedesco", "modello francese", "modello spagnolo"), qui in Italia i signori della casta manomettono il sistema elettorale a distanza in media anche di meno di 10 anni. 
Lo squallore di questi personaggi è che il loro impegno riformistico-elettorale è volto non certo al bene del paese e al benessere dei cittadini, ma solo a pianificare il miglior modo per fregare la gente.
Eccoli dunque a studiare a tavolino quale è il miglior congegno elettoralistico in grado di garantiere più seggi con meno voti.
Il gruppo di ex militanti del "Movimento 5 Stelle" di Cento (Ferrara) che ha abbandonato tra le polemiche il movimento del comico, dando vita al "Movimento 6 Stelle" rivolge dieci domande a Beppe Grillo e a Gianroberto Casaleggio;
a cura di Fulvio Biagini
  1. Perchè non esiste con voi nessun tipo di diaologo e contradditorio, nemmeno in rete?

  2. Chi sono le persone che formano lo "Staff", come vengono scelte e chi le gestisce?

  3. Come mai il Portale non è ancora attivo?

  4. Che rapporti, oltre a quelli personali, lega Grillo alla Casaleggio & Associati?

  5. Come e da chi vengono decisi i post e le espulsioni?

  6. Perchè gli stranieri legalmente sul suolo italiano non possono iscriversi al M5S?

  7. Come pensate di scegliere le persone da candidare alle prossime elezioni politiché? Con quali strumenti?

  8. Come verrà redatto il programma nazionale del M5S? Da Chi? Quando?

  9. Come pensate di spegnere le derive a volte violente di alcuni che scambiano la rete per un ring?

  10. Ed infine ... si va o no alle elezioni del 2013?




fonte: centoinmovimento.it



Il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci  regala 141.200 alla società di pubblicità di Daniela Santanché perchè promuova l'immagine della Sardegna su quel prestigioso organo di stampa che è Il Giornale. “Il progetto prevede la pubblicazione di 6 inserti di 4 pagine interamente dedicati alla Sardegna nell’ambito dei quali saranno sviluppati i seguenti temi: turismo, ambiente, trasporti, economia, innovazione digitale e agricoltura.” Centoquarantunomila euro per ventiquattro pagine di pubblicità istituzionale su un quotidiano talmente in crisi di vendite che ce lo tirano con l'Unione Sarda? Poco utile a noi, molto utile al Giornale, il cui direttore non è altro che Alessandro Sallusti,  l'attuale compagno e futuro sposo della deputata del PDL.

leggi qui la delibera di giunta:






euro5 Verso la Bancarotta Europa: il piu’ costoso funerale della Storia
di GPG Imperatrice

La Crisi Europea: rammentiamo gli sbocchi possibili

Da circa 1 anno abbondante ripeto che questa crisi ha solo 2 sbocchi possibili (ed antitetici):
a) Si crea l’Unione Europea seriamente, con una Banca Centrale coi poteri della FED, con un potere centrale eletto (ed al di sopra degli Stati), con un sentire comune, con destini (e debiti) messi in comune, e quindi con Eurobond, QE e con tutti gli strumenti del caso. Ovviamente per arrivare a tale assetto (che in sintesi equivale a fare della UE una Stato) servono un’infinita’ di passaggi. Ovviamente cio’ regge a lungo termine unicamente se tutti i cittadini europei hanno pari dignita’, se si crea una base comune culturale e se le politiche complessive vengono armonizzate e concepite con una visione d’insieme
b) Ogni nazione va per la sua strada, l’Euro si disgrega e si torna a valute nazionali, a politiche nazionali, a banche centrali e tassi e QE nazionali, etc. Cio’ implica una forte instabilita’ iniziale (con forti svalutazioni e default parziali o totali di alcune nazioni), ma ben presto si torna ad un nuovo equilibrio.
Ogni soluzione intermedia, e’ una medicina passeggera che spesso non ha effetti oltre a qualche giorno. La classe politica Europea e’ avvitata de 3 anni, in beghe nazionali e sta facendo marcire la crisi, sostanzialmente sbagliando tutto.

di Corrado Belli
Cosa ci fa il fondello sorridente in Croazia? Nulla di speciale possiamo dire, solo che durante una conferenza stampa rilasciata alla CNN ha chiaramente aggredito il Presidente Siriano Bashar al-Assad classificandolo un incapace di difendere i propri cittadini: Vai al link
“Il governo Assad non è stato capace di difendere i suoi cittadini, queste battaglie stanno distruggendo il paese”.
Questa cosa insignificante e inutile all’Umanità ha avuto il coraggio di accollare la responsabilità dei massacri esclusivamente al governo di Assad e non come dovrebbe dire ai Ribelli sostenuti da lui, gli USA e i governi appartenenti alla NATO, ma c’è una sorpresa che riguarda l’attenta a Damasco in cui sono rimaste vittime personaggi di spicco del governo Siriano.
L’attentato è di sicuro da attribuire a forze speciali NATO dato che nessun gruppo di ribelli sarebbe stato all’altezza di preparare e piazzare con precisione l’attentato, inoltre si è venuto a sapere che persone vicino ad Assad giocavano sporco e che in quella riunione dovevano essere smascherati per essere portati davanti a un Tribunale Militare.
Il 18 Luglio arrivò la notizia dell’attentato tramite la TV vicina agli Hisbollah nella quale dichiarava che nell’attentato hanno perso la vita il Ministro della difesa Assef Shaukat (Assef Shawkat) il suo soprastante (formalmente) Dawoud Abdallah Rajiha, il consigliere per la sicurezza nazionale Hischam Bechtjar, il ministro dell’interno Ibrahim al-Shaar il capo di della Stato maggiore il generale Hassan Turkmani, nel dare la notizia nei mass media occidentali, il giornale inglese Guardian ha constatato che la notizia fu subito confermata dal Governo Siriano e non smentita come di solito viene fatto quando succedono atti terroristici contro una stato che si trova in guerra aperta per non destare sconforto nella popolazione, lo stesso Leon Panetta non avendo come giustificare l’accaduto ha risposto ai giornalisti con queste parole:

di Marco Della Luna
ELEZIONI ANTICIPATE: UN’ABILE MOSSA
Mentre incalzano i declassamenti del sistema-Italia da parte delle agenzie di rating (downrating del debito pubblico, di banche, di enti pubblici), mentre lo spread si impenna, mentre le soluzioni annunciate e festeggiate vivono al più due giorni, mentre il contagio greco e spagnolo si fa sempre più pressante, si moltiplicano i contatti a tema monetario tra Monti, Napolitano, Draghi e altre entità più nell’ombra, e vengono divulgatimessaggi rassicuranti: niente nuove manovre, niente crisi monetaria, niente rottura dell’Euro, interventi senza tabù da parte della BCE. Ma promesse e rassicurazioni in materia monetaria, come l’esperienza non si stanca di dimostrare, sono solitamente strumentali e mendaci.
Mettiamo ora questo quadro in relazione col tema delle elezioni e della riforma elettorale. Napolitano esige la riforma del Porcellum, onde dare (parvenza di) rappresentatività popolare al parlamento, prima delle prossime elezioni politiche. Diverse fonti ventilano un progetto di voto anticipato ad Ottobre. Monti emette ormai effati implicitamente possibilisti in tal senso. Si parla di un patto tra i partiti che lo sostengono per cambiare la legge elettorale (cioè per inventare un nuovo sistema per eleggere sempre gli stessi), impegnarsi congiuntamente a continuare l’appoggio a Monti e alla sua linea di “risanamento” quale che sia il voto dei cittadini, e poi andare alle urne in sicurezza, avendo “rassicurato i mercati e Berlino”.

di Solange Manfredi

Il problema dei militari all’estero e l’uranio impoverito.
Oltre 2000 casi di tumore tra i militari. Vediamo di capire il perché.
I nostri soldati, peraltro in missione di pace, se la facevano sotto dalla paura e per questo si sono ammalati. Questa è la spiegazione ufficiale del governo.
Il nesso causale è chiaro (!!!) e il Ministero indennizza.
Ovviamente, per ricevere i soldi, devi accettare la motivazione con cui viene concesso l’indennizzo: “Il decesso può riconoscersi dipendente da fatti di servizio che risultano sussistere nello svolgimento degli incarichi assegnati, nelle condizioni estreme quali elevata tensione emotiva, continua e prolungata ipervigilanza in costante pericolo di vita nell’ambito di missioni svolte in teatro bellico, di assoluta eccezionalità e con altro rischio personale e collettivo”… “Considerato che il cumulo di tali circostanze è idoneo a compromettere le difese immunitarie, il cui deficit può favorire la crescita di una neoplasia allo stadio pre-clinico, è plausibile ritenere che il servizio abbia potuto svolgere un ruolo concausale efficiente e determinante nell’insorgenza e/o slatentizzazione del processo neoplastico”.

Per condividere l'immagine con i link di approfondimento su Facebook clicca QUI

I FANTASTICI RISULTATI DEL GOVERNO MONTI - PD-PDL-UDC-FLI-API:

ECONOMIA E STATO SOCIALE:
"Italia: cassa integrazione per mezzo milione, licenziamenti, sfratti e pignoramenti etc" - http://www.nocensura.com/2012/07/italia-cassa-integrazione-per-mezzo.html

"Crisi, dati shock: ogni giorno chiudono i battenti 1.626 attività"
http://www.nocensura.com/2012/06/crisi-dati-shock-ogni-giorno-chiudono-i.html

Istat, l’11,1% delle famiglie italiane è povero: otto milioni di persone  http://www.nocensura.com/2012/07/istat-l111-delle-famiglie-italiane-e.html

LEGGI PORCATA: APPROVATI "MES" E "FISCAL COMPACT"


"I drammatici effetti del "Fiscal compact" sulle nostre vite spiegati in modo semplice"
http://www.nocensura.com/2012/07/i-drammatici-effetti-del-fiscal-compact.html

"Quello che devi sapere sul "MES" e le altre leggi dittatoriali dell'Unione Europea"
http://www.nocensura.com/2012/06/quello-che-devi-sapere-sul-mes-e-le.html

etc etc etc etc etc...



TORINO - A Torino è stata scoperta una famiglia di falsi ciechi. Nella stessa città la Guardia di Finanza ha anche individuato altri due falsi ciechi: in tutto sei persone che hanno procurato all'Inps un danno che supera i 700 mila euro. La famiglia di "furbetti" (fratello, sorella, madre e zio) intascava indennità di accompagnamento sin dal 1982: 800 euro al mese. In un altro caso, le indagini sono scattate, sempre a Torino, dopo la segnalazione di un cittadino al 117, il numero di pubblica utilità della Guardia di Finanza. La persona denunciata, oltre alla cecità, simulava anche un'infermità che la costringeva sulla carrozzella. Sesto caso quello di un falso cieco, residente a Torino, di origini siciliane, che è riuscito a mettere in tasca 80.000 euro nell'arco di 10 anni.  


Repubblica pubblica oggi in un articolo a firma di Roberto Petrini una tabella della Cgia di Mestre riguardante i debiti degli enti locali. Spiega il quotidiano:
La sola spesa per interessi, su mutui, prestiti e operazioni finanziare, ammonta per tutte le Regioni italiane a circa 2,1 miliardi all’anno: una somma sostenibile solo se i trasferimenti arrivano a destinazione e se, come è accaduto in Sicilia nei giorni scorsi, la Ragioneria generale dello Stato firma, all’ultimo momento, un «assegno » da 400 milioni. Una situazione assai critica che, in momenti di grave difficoltà per la finanza pubblica, apre la strada ad un ulteriore aumento delle tasse
Il grafico:

Ha avuto ampio risalto, sui mass media, la morte del collaboratore del Presidente della Repubblica Napolitano, Loris D'Ambrosio, mentre il decesso del giudice Barillaro è passato inosservato. Due collaboratori di Falcone morti in due giorni: proprio quando lo scandalo "trattativa stato-mafia" è entrata nel vivo...

24 Luglio 2012: Incidente in Africa, muore il giudice Barillaro Il giudice era alla guida di una jeep in Namibia che si è scontrata contro un camion. Si era occupato anche del processo Borsellino ter e dell'attentato a Falcone. 


Barillaro era nato a Reggio Calabria nel 1967. Dal 1996 al 2006 era stato giudice del tribunale di Nicosia (Enna) e consigliere applicato alla Corte assise d'appello a Caltanissetta. Ha redatto, tra le altre, la sentenza nel processo a Mariano Agate e altri 26 imputati nel Borsellino ter relativo alla strage di via d'Amelio e la sentenza 10/03 nel processo a Totò Riina e ad altri sei imputati relativo all'attentato dell'Addaura contro Giovanni Falcone. (...) Nelle settimane scorse il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza aveva deciso di togliere la scorta assegnata a Barillaro fin dal suo arrivo a Firenze. Pochi giorni dopo, ad alcune redazioni fiorentine era stata recapitata una lettera anonima di minacce al giudice. (leggi tutto)

26 Luglio 2012: Quirinale, è morto D'Ambrosio Era il consigliere di Napolitano a cui aveva telefonato Nicola Mancino per la questione della trattativa Stato-mafia. Il decesso sarebbe avvenuto per infarto. Da poco sentito dai magistrati, doveva deporre anche all'Antimafia

E' morto nel suo studio di Roma, zona Parioli, Loris D'Ambrosio, il consigliere giuridico di Napolitano a cui aveva telefonato Nicola Mancino, nell'ambito della controversa vicenda che oggi vede Mancino rinviato a giudizio per la trattativa Stato-mafia. La morte sarebbe avvenuta per cause naturali, probabilmente per infarto, mentre D'Ambrosio stava parlando al telefono. D'Ambrosio era stato in passato uno stretto collaboratore di Giovanni Falcone. Il suo nome tuttavia è tornato alla ribalta proprio negli ultimi giorni perchè D'Ambrosio era stato interrogato dai procuratori di Palermo "come persona informata sui fatti" in riferimento ai contenuti di quella telefonata legata ad uno dei misteri della trattativa. (leggi tutto)

I commenti degli utenti Facebook sulla pagina de L'Espresso qui


Ovviamente i due decessi non sono collegati: si tratta dei famosi "casi della vita"... comunque ha fatto bene Antonio Ingroia ad andare in Guatemala, vero?

Staff nocensura.com 


E mentre Rosy Bindi fa fuoco e fiamme per impedire che due persone che si amano, siano esse omosessuali o etero, possano godere fuori dal matrimonio degli stessi diritti di cui gode una coppia sposata si scopre che quei diritti (anzi privilegi), quando si tratta dei parlamentari (anche se cessati dal mandato), vengono tranquillamente estesi ai loro partner anche solo se conviventi. E che diritti (anzi privilegi): dalla pensione di reversibilità, alle Terme, alle cure mediche anche se effettuate nelle costosissime cliniche estere. Lo prevede una legge del 1990 e il regolamento di assistenza sanitaria integrativa dei deputati. Ecco cosa prevede all’articolo 2:
 E guardate un po’ a cosa hanno diritto i conviventi dei deputati:

Il video, registrato il 27 aprile 2012 viene registrato in un convegno canadese organizzato e promosso dal Public Banking Institute, un'organizzazione che promuove i servizi finanziari pubblici in Canada. Victoria Grant fa riferimenti ai 160 milioni di dollari al giorno che il Canada paga in interessi alle banche private per farsi prestare soldi. In totale questo costa alla collettività 80 miliardi di dollari all'anno. Per questo sistema corrotto il Canada è ultra indebitato. Durante il discorso Victoria non risparmia il Governo del Canada per non aver protetto la popolazione e aver dato in pasto i risparmi dei lavoratori e delle casse pubbliche alle banche private che speculano sull'insicurezza dei mercati finanziari.


fonte


giovedì 26 luglio 2012

IN PARLAMENTO DA 30 ANNI; INIZIA CON LA DC, POI SI ALLEA PRIMA CON BERLUSCONI, POI CON LA SINISTRA, POI "UN PO' LI, UN PO' LA" IN BASE A CHI VINCE... E ORA CON MONTI... E' STATO DALLA PARTE DI TUTTI, MENO CHE DA QUELLA DEI CITTADINI...



Dal 2014 i piloti militari israeliani, che per decenni hanno imparato a fare la guerra su vecchi aerei americani, useranno i nuovi M-346 italiani prodotti da Alenia Aermacchi.
L’azienda aeronautica del gruppo Finmenccanica ha appena firmato con il ministero della Difesa israeliano un contratto da 850 milioni di euro per la fornitura di trenta velivoli da addestramento. “Una eccezionale vittoria del sistema paese Italia”, per l’amministratore delegato Giuseppe Giordo. “Siamo fieri di essere protagonisti e partecipi di questo notevole successo”.
Pecunia non olet, tanto meno per i mercanti di guerra. Per loro gli affari sono affari, soprattutto in tempi di crisi. Poco importa che il cliente sia una forza militare che si è macchiata dei peggiori crimini di guerra, commettendo stragi di civili in maniera così sistematica da spingere decine di piloti israeliani a fare pubblica obiezione di coscienza.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi