Post

Visualizzazione dei post da giugno 22, 2014

Ripristinare l'insegnamento della geografia nelle scuole italiane!

Immagine
Proseguono gli appelli per chiedere il ripristino degli insegnamenti di Storia dell’arte e geografia nelle scuole. Tra i più attivi Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione Univerde, che ha promosso una petizione al riguardo su Change.org e ha invitato il ministro dell’Università Giannini a sbloccare la situazione.

D- Onorevole Pecoraro Scanio ci sono state tante tracce sulla Geografia agli esami di maturità, ma non la si insegna…
R- Il Ministro Giannini deve rispondere alla petizione su Change.org  di 116.000 cittadini e all’interrogazione di 100 deputati.
Sono mesi che chiediamo al Ministro Giannini di impegnarsi per il ripristino degli insegnamenti di Storia dell’Arte e Geografia. Sulla storia dell’arte ha preso un impegno che abbiamo salutato positivamente ma aspettiamo ancora analoga dichiarazione per il ripristino delle lezioni di geografia.
D- Inoltre sappiamo anche che alcuni esperti di Geografia le hanno segnalato un paradosso presente nelle tracce
R- Cito…

Dal 2007 gli interessi sul debito ci sono costati 1.320 miliardi. Questo è il problema!

Immagine
Di Stefano Di Francesco - ioamolitalia.it La crescita esponenziale del livello di debito è un fenomeno globale; ogni mese, nuovi ed inaspettati venditori di debito si affacciano con successo sul mercato finanziario proponendo le loro appetitose emissioni, che manco a dirlo, vanno a ruba. Stati africani, centro americani, piazzano senza problemi debito sovrano e corporate sul mercato. Consideriamo l’Italia. Dal 2007 ad oggi il PIL nominale è cresciuto di ZERO. In compenso, il debito complessivo (Stato, famiglie, imprese, banche ) è arrivato, secondo Banca d’Italia, al 310% del PIL. Ebbene, in Italia si pagano annualmente circa 220/230 miliardi di euro d’interessi sul debito ( che lo ripetiamo sono un COSTO) pari al 15% del PIL. Dove sta allora il problema? Il problema sta nel fatto che mentre il PIL dal 2007, è cresciuto in termini nominali di ZERO, gli interessi sul debito sono costati ben 1.320 miliardi di euro (220 x6 anni) all’economia reale. L’Italia intesa come economia, ha un costo d…

Il vaticano sarà l’ultimo nemico da affrontare nella lotta contro il proibizionismo

Immagine
Caro Papa Francesco, non sarebbe più opportuno che dedicassi le tue energie per risolvere l'ormai annosa questione PEDOFILIA in Vaticano? Piuttosto che lanciare anatemi contro la Canapa? 

Il nostro blog è convintamente anti-proibizionista: e questo NON perché sosteniamo lo "spinello libero", bensì perché è fin troppo evidente come il proibizionismo sia INUTILE e DANNOSO: serve solamente a consentire alle organizzazioni criminali di realizzare profitti miliardari dalla gestione delle sostanze, ingolfare le aule dei tribunali, distogliere le forze dell'ordine da operazioni più importanti e infine, rovinare la vita a tanti giovani, che talvolta finiscono in cella e comunque si vedono macchiare la fedina penale, cosa che ne condizionerà l'esistenza...

Vedi: Dossier: dal proibizionismo alle politiche di riduzione del danno

Staff nocensura.com
- - - - -
E così è successo di nuovo. In occasione di un passaggio politico importante sulle droghe, arriva puntuale quanto inoppor…

Nuovo Studio: Nessun collegamento tra uso di Cannabis e il rischio di avere psicosi

Immagine
La nuova ricerca suggerisce che l’uso di Cannabis non può aumentare le probabilità di sviluppare psicosi. Uno studio di quattro anni che ha seguito 170 individui ad alto rischio di psicosi ha concluso che l’uso di Cannabis non ha avuto alcun effetto sullo sviluppo del disturbo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Schizophrenia Research; sono state prese all’inizio dello studio le misure di alcool, tabacco e Cannabis per determinare il loro impatto sui risultati futuri. È interessante notare che i risultati invece della Cannabis, indicavano l’alcool come un fattore che contribuisce allo sviluppo di psicosi. “I risultati hanno rivelato che il basso uso di alcool, ma né l’uso di cannabis né l’uso del tabacco al basale, hanno contribuito alla previsione di psicosi nel campione ad alto rischio clinico”, ha scritto Jean Addington, PhD della Università di Calgary, autore principale dello studio.

La riserva aurea della Germania potrebbe essere scomparsa!

Immagine
CLAMOROSO / E' FALSO CHE LA GERMANIA SIA ''SODDISFATTA'' DEL PROPRIO ORO ALLA FED DI NEW YORK. POTREBBE ESSERE SCOMPARSO!

Continua a far discutere l’articolo dell’agenzia Bloomberg sull’annullamento del rimpatrio di una parte dell’oro della Germania depositato presso la Federal Reserve di New York. Secondo Chris Powell, del GATA (Gold antitrust action committee), si tratta di pura invenzione.

Powell si è spiegato in un’intervista sul portale d’informazione King Worldnews.com: “L’articolo apparso di recente su Bloomberg è propaganda pura. Pretendeva che il governo tedesco sia soddisfatto di avere le sue riserve di oro negli Stati Uniti e non intende più chiederne il rimpatrio. Non vi è alcun elemento per convalidare questa affermazione. Ho l’impressione che qualcuno alla Federal Reserve o alla Bundesbank abbia chiesto a Bloomberg di scrivere un articolo per far credere che nel mercato dell’oro tutto vada bene e sia normale".

"Sappiamo - ha proseguito Powel…

Bulgaria, banche sotto attacco, corsa al prelievo

Immagine
La banca centrale bulgara ha lanciato l'allarme: "è in corso un attacco al settore bancario nazionale, per destabilizzare il paese". Una serie di sms ed email hanno scatenato il panico tra i cittadini, provocando la corsa agli sportelli. In brevissimo tempo sono stati ritirati più di 400 milioni di euro. Tra le banche sotto attacco c'è la First investiment bank, una delle più famose del paese, il cui titolo ha perso il 23%


Staff nocensura.com

"DI EUROPA SI DEVE PARLARE" (per informare, non influenzare)

Immagine
LA #RAI HA PIENAMENTE RAGIONE: DI EUROPA SI DEVE PARLARE. (per informare, non influenzare) SICCOME APPREZZIAMO PARTICOLARMENTE L'INIZIATIVA DELLA RAI, CHE SIAMO CERTI APPREZIATE ANCHE VOI, CERCHIAMO DI DARGLI UNA MANO AD INFORMARE...

I drammatici effetti del "Fiscal compact" sulle nostre vite spiegati in modo semplice: http://www.nocensura.com/2012/07/i-drammatici-effetti-del-fiscal-compact.html

LA TRAPPOLA DEL MES:http://www.nocensura.com/2012/07/la-trappola-nascosta-del-mes-p-s-s-p-r.html (a proposito: abbiamo già pagato 50 MILIARDI DI EURO per salvare le BANCHE (non i cittadini) di altre nazioni europee: http://www.nocensura.com/2012/06/litalia-e-nella-mea-ma-continua.html)

EUROGENDFOR: la super polizia europea con licenza di uccidere, guidata dalla NATO che opera al di sopra delle leggi nazionali: http://informatitalia.blogspot.it/2013/09/eurogendfor-la-polizia-europea-con.html

SI CHIAMA ERF (European Redenction Found) l'ultima trappola degli eurocrati http://www.noc…

Egitto, giornalisti arrestati per "disinformazione": #IoStoConAlSisi

Immagine

M5S, la democrazia diretta... dal despota Casaleggio! VIDEO

Immagine
Il sistema di voto del M5s è gestito interamente dal despota Casaleggio, senza alcun controllo di terzi parti come prevederebbe la democrazia; il video illustra il caso di attivisti estromessi dal sistema solo perché esprimevano le proprie idee, non allineate a quella del despota, e numerose altrequestioni che non tornano...

Video di POULTRYKID - Contro i sintomi spacciati per rimedi



Staff nocensura.com

Social network invasi da una MANDRIA di bufale! Cosa c'è dietro?

Immagine
+++ ATTENZIONE +++

Da alcune settimane c'è una cospicua mandria di bufale che circola indisturbata su Facebook; e siccome sono in molti a dargli da mangiare, si stanno riproducendo come criceti!
SCHERZI A PARTE, credo che avrete notato quante BUFALE stiano girando ultimamente... si parla di decine e decine di articoli-bufala al giorno, alcuni dei quali divengono talmente "virali" che vengono rilanciate da numerosi blog, e alla fine interviene persino la stampa nazionale per smentirle. E' il caso, per esempio, della (FALSA) morte di un celebre attore divulgata recentemente. Un'altra bufala era quella circa "L'alibi di ferro di Bossetti"; i temi trattati nelle bufale spaziano in tutti i settori, dalla cronaca alla politica fino a scienza, motori, tecnologia, etc.

E' fin troppo evidente che NON si tratta ne di un errore, ne di uno "scherzo" ordito da qualche ragazzino in vena di ridere. Sono spuntati dal nulla ALMENO 5 SITI, con nomi SIMILI …

La fine dell'Italia dentro ad un intervento inascoltato - Livorno 1990

Immagine
Di Nicola Stefanini Ho qua davanti un passaggio dell’intervento politico fatto da un mio concittadino durante un congresso del PCI Livornese. Era il 1990, anno in cui fu dato il via libera allo scioglimento del PCI voluto dall’allora segretario Occhetto per quello che fu considerato da parte dei rampolli della dirigenza, un obbligato aggiornamento con i tempi. Il Compagno livornese, sentì però la necessità di esprimere tutto il suo dissenso a quella proposta perché non solo capì che, l’intenzione era di tendere ad eludere la provenienza storica, ma soprattutto perché le alleanze che cercava la dirigenza erano moralmente improponibili e in forte contrasto alla questione morale posta da Enrico Berlinguer. Nell’esporre il suo dissenso ebbe il merito di concretizzare un concetto formidabile, pur quanto, qui in Italia probabilmente utopistico. Egli si mosse a precursore della ragione, che una forza politica soprattutto in democrazia, abbia tutto il diritto di aspirare ad una maggioranza ric…

Allam: "Il calcio è diventato un'attività finanziaria speculativa globalizzata"

Immagine
A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

Questo il commento di Magdi Cristiano Allamcirca l'eliminazione della nazionale italiana dal mondiale in Brasile:

"È LA SCONFITTA DI UN MONDO CHE HA TRASFORMATO UNO SPORT IN UN'ATTIVITÀ FINANZIARIA SPECULATIVA GLOBALIZZATA - Vi confesso che non ho visto la partita di calcio Italia-Uruguay. Ho giocato a calcio in collegio dai Salesiani al Cairo. Ma sono tantissimi anni che non seguo il calcio. Per due ragioni principali. Innanzitutto il calcio ha cessato di essere uno sport ed è diventato un'attività finanziaria speculativa globalizzata.Le squadre di calcio non rappresentano più la comunità locale ma sono aziende quotate in borsa, così come i giocatori si trasformano in azionisti che più che rincorrere il pallone rincorrono i miliardi. In secondo luogo gli stadi hanno cessato di essere un luogo di divertimento e si sono trasformati nell'arena dove esplode la violenza più sconvolgente sul piano dell'ordine pubblico. Nel…

Caserme dismesse: un affare per Soros e le lobby di Wall Street

Immagine
A cura di redazione nocensura.com

Delle numerose caserme dimesse con la fine dell'obbligo di leva, abbiamo parlato a più riprese, ancheintervistando il presidente dell'Osservatorio Militare;

Decine di caserme, molte delle quali situate in località strategiche come Roma, Milano, Firenze, etc. dove l'emergenza abitativa si fa sempre più forte, con molte famiglie che non hanno una casa e sono costrette a sostenere canoni di affitto elevatissimi, pari a uno stipendio, e in alcuni casi dopo aver perso fonti di reddito si sono ritrovate a dormire in auto. Sono più di quanti pensiamo i casi di questo tipo, di cui i mass media non parlano.Un'emergenza, quella abitativa, che lo Stato se ce ne fosse stata la volontà, avrebbe potuto risolvere facilmente,anche riconvertendo a scopo abitativo le numerose caserme, molte delle quali erano già provviste di diverse abitazioni al loro interno.

Ma lo Stato quando è venuto meno l'obbligo di leva ha abbandonato queste caserme, che lasciat…