Post

Visualizzazione dei post da giugno 17, 2012

C.R.A. e Dignità Sociale: presidio per impedire l'accesso al custode giudiziario

Immagine
Gli uomini dei C.R.A. (Comitati Riuniti Agricoltori) e del Movimento "Dignità Sociale" con tanto di trattori e mezzi, nei giorni scorsi hanno dato vita a un presidio per impedire l'accesso di un custode giudiziario in un'azienda colpita dalla crisi. L'azione è riuscita nel suo intento, fermata la mannaia dell'asta giudiziaria.

Di seguito gli articoli dei quotidiani di Latina "La provincia" e "Latina oggi". Clicca sull'immagini per ingrandirle.






Condividi su Facebook

Rossella Urru e Giovanni Lo Porto

Immagine

A 500 METRI DAL CONFINE ITALIA-SLOVENIA GASOLIO A 1,29€/LITRO

Immagine
Riceviamo & pubblichiamo da giuseppepalm82
Volevo segnalarvi il prezzo del carburante nel primo distributore self service a 500m dal confine di stato fra  Villa Opicina (TS)  e
Slovenia.  I dati evidenziati da sinistra verso destra:
-Numero distributore
-Litri carburante erogato
-Prezzo al litro Diesel
-Importo pagato



Condividi su Facebook

Ricev. e pubbl.: "Il signoraggio bancario"

Immagine
Il signoraggio bancario
Capire con semplici parole cosa sta accadendo nella nostra società


di Carlo Sferrazza per nocensura.com

Un argomento spesso taciuto, o fatto tacere da giornali e televisioni è quello del signoraggio bancario.
Di cosa si tratta di preciso? Quando e come nasce questo fenomeno? E, soprattutto, perché è così nocivo per la società? Quali danni può apportare ad una società moderna e sviluppata? Che legami ha con il debito pubblico di cui siamo schiavi?

Procediamo con ordine facendo un piccolo excursus storico.

Come noto, la prima forma di commercio conosciuta dall'uomo era il baratto. Si scambiava, in pratica, ciò che si aveva con ciò che si voleva. Chiaramente il valore di un oggetto era direttamente proporzionale alla sua reperibilità (ad es. 1 uovo=5 mele).
Tale struttura economica, però, presentava parecchi inconvenienti, sia perché era effettivamente difficile avere sempre con sé la quantità di merce da scambiare (magari la gente non girava con una decina di mele i…

PDL, ecco tutte le promesse non mantenute

Immagine
di Christian De Mattia (per il Fazioso) Diego Destro (per Daw blog) Siamo andati a riprendere il programma elettorale del 2008 del PdL per controllare quante di quelle promesse sono state realizzate. Il PdL ha governato, in questa legislatura, per tre anni:  il governo Berlusconi ha mantenuto le promesse elettorali? La risposta è semplice: no. In questa prima parte analizziamo i capitoli su fisco (imprese e famiglie) e giustizia. Un’incredibile serie di propositi mai rispettati. Forse una piccola presa di coscienza degli incredibili errori fatti dal Governo Berlusconi servirebbe per ripartire. Il peccato originale del Pdl è tutto lì: bisognerebbe inziare a capirlo. Senza trovare scuse. TASSE X IMPRESE • detassazione di straordinari, premi e incentivi legati a incrementi di produttività; PARZIALE caduta la parte degli straordinati, detassati soli premi di produzione riconosciuti dai contratti aziendali e/o territoriali, con l’esclusione dei premi attribuiti unilateralmente dal datore di l…

Carta sprecata e sei miliardi di risparmi dello Stato che sfumano.

Immagine
di Antonio Galdo Aumentano, ogni giorno, le mail che ricevo con un’avvertenza in coda: Non stampare, risparmi carta e contribuisci a salvare l’ambiente. Nei fatti però le cose, almeno in Italia, procedono diversamente e in qualche caso vanno perfino nella direzione opposta. Negli uffici, per esempio, stampiamo in media circa 32 pagine al giorno di documenti, con un enorme spreco di cellulosa, inchiostro delle stampanti e perfino corrente elettrica. Nella pubblica amministrazione, come al solito, siamo finiti nel cono d’ombra delle buone intenzioni, delle leggi che affondano in attesa del decreto, di qualche nicchia di burocrati che remano contro, di quanti si spaventano, anche sul piano della trasparenza, per qualsiasi innovazione di buon senso.  Pensate: le regole per i concorsi nelle università valgono una montagna di 35 milioni di pagine, che si risparmierebbero mandandole  a destinazione in versione elettronica, ma Il Consiglio di Stato si oppone perché potrebbe trattarsi di “una l…

"Approvata riduzione deputati da 630 a 508". Ma è una presa in giro! Ecco perchè

Immagine
Oggi tutti i telegiornali e le televisioni annunciano a caratteri cubitali una notizia a dir poco storica:  Il Senato taglia i deputati da 630 a 508
E' solo un grande e inutile spot pubblicitario della casta che spera ancora nell'ignoranza generalizzata, dimenticando che internet permette di veicolare alcune informazioni che loro invece tentano in modo goffo di nascondere. Essendo il provvedimento inserito all'interno di un progetto di riforma costituzionale, l'approvazione in prima lettura da parte di un ramo del parlamento significa praticamente nulla o poco più. Dovranno essere votati i restanti articoli, compresi quelli spinosi sulla riforma semi-presidenziale e sulla legge elettorale dove attualmente non esiste alcun accordo politico.  Poi il provvedimento dovrebbe passare alla Camera, dove i deputati dovrebbero autotagliarsi le poltrone (i senatori hanno tagliato i seggi della Camera, ma hanno bocciato gli emendamenti riguardanti il taglio dei seggi al Senato). Poi i…

Berlusconi vuole tagliare le spese personali: "spendo 100 milioni all'anno, troppi"

Immagine
"Devo tagliare, non me lo posso più permettere, prima avevo 11 palazzi, ora solo uno, se prima le mie azioni valevano 11, ora valgono uno".  Un Silvio Berlusconi molto preoccupato per le troppe "spese personali". Circa 100 milioni di euro l'anno così suddivise: 
25 milioni di euro l'anno per mantenere le ville (ora quella di Antigua è in vendita - così come lo yacht di famiglia - ma ne ha acquistata un'altra in Sardegna: "era un'occasione"); 
12 milioni l'anno per la ex moglie, assegno da 1 milione al mese, che vorrebbe ridurre; 
41 milioni l'anno circa da suddividersi tra spese per i quotidiani di famiglia, a partire da Il Giornale, spese per il Milan, prestiti concessi ad amici e conoscenti; 
20 milioni di euro l'anno per il Pdl. 
Più di un milione l'anno per il mantenimento delle ragazze che hanno avuto "la vita rovinata dai Pm": assegno da 2.500 euro al mese. Le olgettine sono circa una quarantina. 


fonte
- - - - -
L…

Scienziato russo rifiuta premio da 1 milione di dollari

Immagine
"Non voglio essere uno scienziato da vetrina e troppi soldi in Russia generano solo violenza". Questa la motivazione con cui Grigorij Perelman , un matematico russo che vive con la madre alla periferia di San Pietroburgo ha rifiutato un premio di un milione di dollari.
Il premio glielo aveva attribuito il Clay Mathematics Institute perché era riuscito un’impresa quasi impossibile, ossia la dimostrazione della Congettura di Poincaré, uno dei 7 Problemi del Millennio.
Grigorij Perelman ha 45 anni  ( e' nato a San Pietroburgo il 13 giugno 1966 )  e fin da bambino è stato un genio della matematica. Aveva rifiutato una borsa di studio negli Stati Uniti, si era laureato a Leningrado (ora San Pietroburgo) ed era poi stato chiamato in diverse università americane.  Era tornato in Russia negli anni ‘90 per lavorare al prestigioso Istituto Steklov di Matematica di San Pietroburgo.

Bersani verso 2013: tra primarie e alleanze. Il PD del dopo Bilderberg

Immagine
Il centrosinistra italiano ha SEMPRE dimostrato di essere legato a doppio filo (lo è anche il centrodestra, ma forse un pochino meno) ai gruppi di potere dell'alta finanza mondiale. E' stato il mortadella a farci ap-Prodi-are all'euro, convincendo gli italiani - con l'aiuto di tutti, anche del centrodestra e dei mass media di Berlusconi - che sarebbe stato un affare colossale. Il vice presidente del PD Enrico Letta, quello che con toni entusiastici offrì il suo aiuto a Monti con il famoso pizzino, ha partecipato al bilderberg 2012: non è comunque un elemento di sorpresa, visto che Letta è vice presidente anche dell'Aspen Institute Italia, una "estensione" del Gruppo Bilderberg. E secondo numerose fonti avrebbe partecipato al Bilderberg, nel 1996, anche Valter Veltroni, nonostante lui neghi tutto e minacci persino di querela chi lo accosta al gruppo Bilderberg...



Staff nocensura.com


Di seguito l'articolo di mainfatti.it


Pier Luigi Bersani guarda alle poli…

Il mondo alla rovescia...

Immagine
+ =

... LE COSE VANNO COSI' PERCHE' LA MAGGIORANZA DELLE PERSONE NON SANNO CHE...

Il GRUPPO BILDERBERG non è una band rock olandese!
GOLDMAN SACHS non è il nome di un sassofonista!
MORGAN STANLEY non è un calciatore del Barcelona!
L'ASPEN INSTITUTE non è una scuola di sci di Aspen, Colorado...
JP MORGAN non è un cantante di tendenza...


"Quello che devi sapere sul "MES" e le altre leggi dittatoriali dell'Unione Europea"
http://www.nocensura.com/2012/06/quello-che-devi-sapere-sul-mes-e-le.html

"L'ITALIA VITTIMA DI UN COMPLOTTO E LE PROVE CHE MONTI è COMPLICE"
http://www.nocensura.com/2012/06/litalia-vittima-di-un-complotto-e-le.html

Sisma Emilia: ecco dove rivolgersi per portare aiuti diretti a Rovereto

Immagine
Fino a qualche mese fa avremmo fatto girare il classico "numero" al quale spedire un "sms solidale", ma visto che abbiamo scoperto che l'unica solidarietà era nei confronti delle BANCHE, che si sono APPROPRIATE dei soldi DONATI dai cittadini per concederli in PRESTITO "agevolato" (nemmeno troppo) ai terremotati, con oltre il 10% della somma raccolta che veniva decurartata per non meglio specificate "spese di gestione"

Vedi "Scandaloso:i soldi degli sms ai terremotati finiscono in fondi per concedere prestiti" e "Terremoto Abruzzo, i soldi degli Sms imboscati dalle banche"

E' SICURAMENTE PIU' OPPORTUNO fornire AIUTI DIRETTI, a coloro che offrono aiuti direttamente "sul campo".


staff nocensura.com


Di seguito riportiamo le indicazioni riportate sul sito insiemexrovereto.com. Se siete a conoscenza di centri di aiuto DIRETTI operativi su altri territori colpiti dal sisma, contattateci in email (redazione(at)noce…

THE CORPORATION - Documentario ITA

Immagine
documentario completo - durata 142 minuti circa - in Italiano
Chi decide le nostre vite?
Chi sceglie cosa mangiamo, che cosa ci raccontano o ci nascondono i media?
Chi "si compra" il presidente degli Stati Uniti e poi gli dice come e quando fare la guerra?
Chi determina cosa respiriamo, controlla la ricerca scientifica per scegliere quali malattie saranno curate nei prossimi decenni?

Risposta: LA CORPORATION !!! Ovvero, l'impresa capitalistica multinazionale.

Se non puoi guardarlo adesso, SALVA il link tra i "preferiti" e guardalo quando hai 2 ore libere... è un documentario che merita davvero!


Ringraziamo Giancarlo Calabria per averci segnalato il video


Condividi su Facebook

Nuove scoperte sul cancro snobbate da Big Pharma

Immagine
Parla uno specialista: ecco come il conduttore introduce il suo intervento: "Il farmaco risulterebbe poco costoso, ma come lo specialista che ascolteremo ci spiegherà, un nuovo sviluppo del farmaco alle strategie di business delle grandi compagnie farmaceutiche".



Condividi su Facebook

Antidolorifici. Allarme dagli Usa, uccidono più persone della droga, 15.000 nel 2008

Immagine
La denuncia arriva dal Cdc statunitense che, in un rapporto, rileva come l’overdose di antidolorifici oppiacei abbia ucciso nel solo 2008 quasi 15 mila americani contro i 4 mila del 1999. E 475.000 sono state, nel 2009, le richieste di soccorso di emergenza per abuso di questi farmaci.È triplicata la vendita di oppioidi e narcotici negli Stati Uniti dal 1999 ad oggi e più che triplicati sono i decessi legati all’overdose da questi farmaci, tanto da arrivare a 40 morti al giorno. Nel solo 2008, infatti, sono decedute 14.800 persone per abuso di antidolorifici, contro i 4.000 del 1999.
Numeri allarmanti, che arrivano da un rapporto del Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (Cdc) statunitense, che nell'ambito di uno studio sull'abuso di prescrizione dei farmaci, accende in particolare io riflettori sull'abuso di antidolorifici oppiacei definendolo una vera e propria "epidemia". Queste sostanze, secondo gli esperti americani, provocherebbero ormai p…

Ti sei ammalato ? E’ colpa tua ! I nuovi orizzonti della Big Pharma.

Immagine
Buongiorno dottore , allora come vado ?    Non va tanto bene sig. Rossi , c’è un inizio di cirrosi; lei beve ? No dottore, sono astemio ! Ah, poi la situazione respiratoria non è affatto buona . Lei fuma ? Mai fumato una sigaretta in vita mia ! Ah, ha anche il colesterolo molto elevato , forse mangia troppi grassi. Mah, lei cosa dice dottore ? Sono alto 1.78 e peso 70 Kg ! Vede dottore , il problema è che 15 anni fa mi hanno sbagliato una trasfusione e mi hanno fatto venire l’epatite C.  I polmoni forse non stanno tanto bene perché di mestiere faccio il vigile urbano. Mentre sul colesterolo , sa , ho letto qualcosa su internet , dove si  diceva che il colesterolo aumenta perché viene prodotto dal fegato quando ci sono microlesioni alle arterie prodotte da una carenza cronica di vitamina c a scopo riparativo. Mi sembra che l’autore fosse un certo Rath. Ed in effetti , l’altro giorno sono andato in Cardiologia a trovare un mio amico e , devo dire , mi sembrava che i pazienti fossero  tutti mag…

L'ex Ministro Pecoraro Scanio: "La conferenza di Rio sull'ambiente un fallimento"

Immagine
Si è tenuto a Rio de Janeiro la "Conferenza Rio+20" , terzo summit mondiale sull'ambiente e lo sviluppo sostenibile. L'evento è la prosecuzione del "Summit della Terra" inaugurato, sempre a Rio, nel 1992 e ripetuto nel 2002 (vedi Wikipedia). Il Ministero dell'Ambiente nei giorni scorsi aveva dato grandissima enfasi all'evento, ma in realtà è stato un fallimento. Ecco il commento dell'ex Ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione Univerde:

Basta censure alla verità .
Diciamo chiaro che il vertice dell'Onu sull'ambiente è fallito .
È stata Rio meno 20.

di Alfonso Pecoraro Scanio

In Italia si parla poco e nulla di emergenze vere come il cambiamento climatico.
In questi giorni addirittura c'è chi ha cercato di censurare la reale portata delle disastrose conclusioni della conferenza di Rio.
Mentre gli stumenti scientifici registravano nell'Artico il superamento nell'atmosfera della soglia di 400 part…

«L’Aulin è tossico e letale». L’Italia continua a venderlo

Immagine
IRLANDA. C’è chi lo usa per un banale mal di testa, chi per alleviare spasmi o infiammazioni. Ancora in pochi sanno che l’analgesico più conosciuto, l’Aulin, è tossico.
A dare l ’allarme, anni addietro, sono stati 16 Paesi europei tra cui Spagna, Finlandia ed Irlanda che lo hanno addirittura ritirato dal commercio. Non sembra, invece, che l’Italia abbia recepito la pericolosità del farmaco che continua a popolare gli scaffali delle nostre farmacie.

Il principio attivo Nimesulide, alla base di numerosi medicinali in commercio, comporterebbe effetti devastanti per il fegato, talvolta anche letali. Il Nimesulid è commercializzato in vari Paesi ed in Italia è la molecola alla base di diversi farmaci: Algimesil, Antalgo, Areuma, Dimesul, Domes, Efridol, Eudolene, Fansulide, Flolid, Isodol, Ledolid, Ledoren, Nerelid, Nide, Nimenol, Nims, Noxalide, Resulin, Solving, Sulidamor, Fansidol, Sulide, Idealid, Delfos, Domes, Noalgos, Algolider, Aulin, Fansidol, Mesulid, Nimesil, Remov, Migraless, Ede…

Benzina a un euro: Altroconsumo smaschera la promozione Fiat

Immagine
di Francesca Mancuso Costo del carburante a un euro per tre anni. Lo spot di Fiat spopola in TV e sulla stampa, incuriosendo i consumatori, flagellati dai continui rincari dei prezzi di benzina e gasolio. Ma nell'offerta della casa torinese qualcosa non torna. Secondo un'indagine di Altroconsumo, il trucco c'è e lo sconto sul carburante in realtà non comporta grossi sgravi. Come funziona l'offerta? Acquistando un'auto col marchio Fiat è possibile, ma non obbligatorio aderire all'iniziativa. Insieme al veicolo verrà assegnata una tessera da presentare alla cassa ogni volta che si fa rifornimento. Ma attenzione, la card è valida solo per i distributori IP e solo quando il distributore è aperto, non quando è in funzione il self service. La card è precaricata con un numero di litri di carburante che di volta involta vengono scalati e la sua validità è fino al 31 dicembre 2015.

Secondo Ahmadinejad il piano dei potenti per il dominio sul mondo è fallito

Immagine
Secondo il leader iraniano, che evoca "unnuovo ordine, basato sulla giustizia e l'amore, in cui tutti gli uomini ed i popoli vengono considerati importanti, ed in cui al centro dei piani ci siano tutti i 7 miliardi di esseri umani e non una minoranza di ricchi e potentitutti i piani di dominio sul mondo sono falliti: ne è proprio sicuro?
RIO DE JANEIRO – "Potenti corrotti hanno imposto al nostro mondo un sistema inefficiente e discriminatorio che si rivela a favore dei loro interessi e ai danni dei popoli". Queste le dichiarazioni del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad durante una conferenza stampa giovedì in Brasile a margine del summit Onu sullo sviluppo sostenibile Rio+20. Il presidente della Repubblica Islamica ha proseguito: "Loro sono perennemente intenti all'umiliazione dei popoli; si sentono autorizzati a classificare in buoni e cattivi la società umana e ritengono la sottomissione ai loro ordini il parametro per scegliere 'i buoni'…

BARILLA REPLICA ALLE ACCUSE RIVOLTE CHE CIRCOLANO SUL WEB

Immagine
Barilla replica alle accuse rivolte in un articolo che circola sul web, pieno di menzogne e imprecisioni: l'azienda infatti è Italiana e non americana, non utilizza OGM e il 70% di grano utilizzato è italiano. Ne acquista una parte all'estero perché la produzione nazionale non è sufficiente per il loro fabbisogno, essendo il primo produttore al mondo!

Staff nocensura.com
- - - - -
Ciao, vorremmo condividere con te la nostra posizione circa le affermazioni contenute in questo post.

La pasta Barilla è del tutto conforme alla normative ed è un prodotto sano e genuino, fatta con grano duro eccellente e sicuro.

Barilla non utilizza materie prime geneticamente modificate e I livelli di micotossine o contaminanti sono sempre al di sotto dei limiti fissati dalle normative sulla Sicurezza Alimentare, a loro volta già ampiamente protettivi per la salute delle persone.

Da oltre 15 anni, gestiamo direttamente la semina, la coltivazione, la raccolta e lo stoccaggio di alcune selezionate varietà …

C'è chi non arriva a fine mese e chi spende 107.524 euro per UNA CENA...

Immagine
di Januaria Piromallo e Marika Borrelli E’ successo pure questo. Mentre l’Europa, tutta, è appesa al filo “greco”, come se fosse il filo d’Arianna, per uscire dal labirinto della crisi. Un gruppetto di gaudenti, russi, categoria della peggior specie di nouveaux riches, seduti al ristorante del Nikki Beach a St. Tropez paga un conto dall’esorbitante cifra di 107.524 euro. Sono in sedici e consumano, tra l’altro, una bottiglia Mathusalem di Dom Perignon Rosé da nove litri, prezzo di listino 50mila euro. E due bottiglie Jeroboam, sempre di bollicine Dom Perignon, da 6 litri per 40mila euro. Sui due cappuccini della grande abbuffata non si può fare troppo la cresta, costano solo 12 euro. Siamo ritornati ai tempi del basso impero, i servi della gleba da un lato e dall’altra la casta degli “intoccabili” (nel senso non toccategli le loro ricchezze). I Nikki Beach sono un altro mondo, club sulla spiaggia per ricconi spocchiosi. Importati dalla casa madre di Miami, sono un concept più che uno st…

Lusi intende vuotare il sacco, trema il PD

Immagine
di Laura Cesaretti

Dal carcere di Rebibbia, Luigi Lusi si prepara a fornire "un’accurata e dettagliata, nonché definitiva, versione della vicenda finanziaria del partito". E avverte di essere pronto a dire "tutto ciò che sa, suffragando i fatti che riferirà con prove e carte". All’esame dei pm c'è anche una chiavetta usb con le cifre versate ai capicorrente Dl

Dal carcere di Rebibbia, Luigi Lusi si prepara a fornire «un’accurata e dettagliata, nonché definitiva, versione della vicenda finanziaria del partito». E avverte di essere pronto a dire «tutto ciò che sa, suffragando i fatti che riferirà con prove e carte».

L’ex tesoriere della Margherita affida il messaggio a chi lo è andato a trovare ieri, nella cella del carcere romano in cui da mercoledì sera è detenuto. «Sono molto determinato», assicura al parlamentare Pdl Amedeo Laboccetta, che gli ha fatto visita. Una visita che ha accolto con stupore: «Sono sorpreso dal fatto di vederti qui. Dopo quello ch…

Tagli e disuguaglianze: l’infografica con tutti i numeri della crisi italiana

Immagine

Altro che Jerry Scotti premier... Berlusconi trama con Renzi, ora torna tutto!

Immagine
AGGIORNAMENTO: in merito al contenuto di questo articolo, leggi anche: Renzi diventerà leader PD e poi premier con i voti del centrodestra
- - - - - - - -
Editoriale a cura di Alessandro Raffa per Nocensura.com

Altro che "candidare Jerry Scotti", sparata mediatica Berlusconiana volta probabilmente a distrarre l'attenzione e farsi pubblicità. Il cavaliere  farà ciò che ha sempre fatto: quando non può vincere, stringe accordi con chi governerà. In passato probabilmente lo ha fatto con D'Alema, che prima di diventare Premier fu al centro di un'operazione mediatica che gli fece acquistare grande popolarità, e dopo mise la faccia e la firma sulla legge che ha regalato le frequenze TV a Berlusconi. 
 E' quello che ha fatto anche nei mesi scorsi, con il governo tecnico del Bilderberg. Ed è quello che avrebbe intenzione di fare, secondo l'Espresso, tramite Matteo Renzi. E se analizziamo gli accadimenti - ad iniziare dalla grandissima visibilità che ha avuto il sindac…