Post

Visualizzazione dei post da dicembre 7, 2014

Attivisti 9 Dicembre a Montecitorio, dura contestazione a Cuperlo e Bindi

Questa mattina in Piazza Montecitorio c'è stata la manifestazione del coordinamento 9 Dicembre. Nel momento di maggior assembramento si sono presentati circa 200 attivisti, e tra questi alcuni cittadini che hanno perduto tutto, persino la casa. Nel palazzo pare fosse in corso una Commissione: sono spuntati i deputati PD Cuperlo e Rosy Bindi, entrambi contestati dagli attivisti. Momenti concitati, ma senza degenerazioni: le mani sono state tenute a posto da tutti i presenti e dalle forze dell'ordine: non ci sono stati scontri.

Attimi di tensione, subito stemperata, quando le autorità di pubblica sicurezza hanno chiesto ai manifestanti di abbandonare la piazza, in quanto la manifestazione non era perfettamente autorizzata. Alcuni attivisti non volevano mollare, erano pronti a farsi sgombrare con la forza, ma i leader del movimento hanno dialogato con le forze dell'ordine trovando un accordo per spostare il presidio.

Probabilmente dovevano uscire dal palazzo altri politici, e…

Circa l'assurda perquisizione a casa di Gabriele Baldarelli (Coordinamento 9 Dicembre)

Immagine
A cura di Staff nocensura.com

Circa i fatti della perquisizione domiciliare subita da Gabriele Baldarelli, evitiamo di ripetere quanto scritto in altri articoli, pertanto se non conoscete la vicenda, prima di proseguire, leggete i comunicati di ieri.


Una perquisizione che appare assurda, a meno che non emergano elementi di cui ignoriamo l'esistenza... ma conoscendo Gabriele, non crediamo proprio che sia questo il caso...

Ieri mattina una ventina di agenti di Polizia sono stati inviati, non si sa per ordine di chi, o sulla base di quali elementi, senza un mandato della magistratura, (cosa consentita solo in caso di reale emergenza, quando chiedere e attendere il mandato comprometterebbe l'operazione)in casa di Gabriele Baldarelli, imprenditore riminese nonché uno degli organizzatori del Movimento 9 Dicembre, attivo in particolare sul web, nei gruppi del coordinamento, dove dispensa informazioni a chi ne chiede e aiuta a coordinare i gruppi locali.

La perquisizione è stata motivat…

Perquisita la casa di un esponente del coordinamento 9 Dicembre!

Immagine
Perquisita la casa di Gabriele Baldarelli, esponente del Coordinamento 9 dicembre: “Hanno detto che c’erano armi, qualcuno vuole distruggere il movimento” (ASI) Rimini - A soli 2 giorni dalla grande manifestazione nazionale indetta dal Coordinamento 9 dicembre organizzato dinanzi a Montecitorio, la polizia perquisisce la casa del noto imprenditore Gabriele Baldarelli, esponente del movimento il quale, dopo essersi accorto di esser seguito in auto da agenti in borghese, ha prima fermato gli agenti e poi è andato in questura a fare una dichiarazione spontanea. Appena tornato a casa ha appreso dal verbale che la polizia cercava “armi”, armi che non sono mai state trovate. L’esponente del coordinamento protagonista di questa inquietante vicenda afferma: “Gli agenti in borghese che mi seguivano in auto hanno negato che mi stessero seguendo, ma io ho capito che si trattava della polizia e allora ho deciso di recarmi spontaneamente in questura per riferire che io ed altre 5 o 6 persone saremmo a…

Appello dei Forconi: “Sabato tutti a Montecitorio”

Immagine
Forconi, un anno fa (GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)

Sono tornati in piazza quasi nel silenzio generale dei mass-media, poi ieri – allo scadere di quello che hanno definito “un ultimatum” – hanno deciso di rilasciare un comunicato quasi belligerante, per lanciare una manifestazione sabato prossimo da tenersi sotto Montecitorio. Stiamo parlando dei Forconi, il movimento che appena un anno fa era sulla  bocca di tutti e del quale oggi non parla più nessuno, nonostante sparuti – almeno finora – gruppi di manifestanti abbiamo deciso di riprendere la protesta. I Forconi hanno deciso di ritrovarsi sabato in piazza Montecitorio, perché “la nostra Patria, la nostra Repubblica e la nostra Costituzione sono in ostaggio della classe politica al potere che deve essere messa da parte per non recare ulteriori danni, umiliazioni e suicidi”. L’appello – come detto – ha toni tutt’altro che concilianti: “È ora di passare alle ‘maniere forti’. Sabato 13 dicembre, tutti i cittadini fedeli alla Repubblica I…

FOLLIA di Stato, in aumento vitalizi e numero dei politici!!! Ecco la denuncia della Corte dei Conti

Immagine
Secondo uno studio redatto dalla Corte dei Conti in Italia ci sarebbe un esercito, profumatamente pagato, di “politici di professione”: sono oltre 140mila le persone elette (democraticamente?) nelle istituzioni locali, nazionali ed europee. Quanto ci costano? Uno sproposito: quasi 2 miliardi di euro. Ma il dato più clamoroso è che rispetto all’anno precedente – nonostante le promesse di tagli e riduzioni – il numero dei politici italiani è addirittura aumentato: ecco le cifre dello scandalo.

Troppe volte negli ultimi anni abbiamo sentito parlare dei costi della politica italiana e dei presunti tagli da applicare per combattere la Casta. Il tema è sempre in voga nelle campagne elettorali ma poi, all’atto pratico, quello che accade è il contrario di quanto promesso. Se nel 2013 la Corte dei Conti certificava in 143.936 il numero dei “politici di professione” – suddivisi tra parlamentari italiano ed europei, politici regionali, provinciali e comunali – desta particolare sconcerto il dato d…

Renzi parla di "nuovo ordine mondiale" - VIDEO

Immagine
Riceviamo e pubblichiamo da Giuseppe F. che ringraziamo
17 Febbraio 1950 - discorso del banchiere James Warburg (membro del CFR e “architetto” della Federal Reserve) alla Commissione per gli Affari Esteri del Senato: “Noi avremo il Governo Mondiale che piaccia o no! La sola questione è se il Governo Mondiale sarà raggiunto attraverso la conquista o il consenso” 7 Dicembre 1988 – discorso all’ONU del Presidente Sovietico Mikhail Gorbachev“ Oggi l’ulteriore progresso del mondo è possibile solamente attraverso una ricerca rivolta ad un concetto universale dell’uomo, muovendosi verso un Nuovo Ordine Mondiale” 29 Gennaio 1991 – Discorso del Presidente USA George Bush Senior al Congresso“ … Non si tratta solo di una piccola nazione, ma di una grande idea: un Nuovo Ordine Mondiale, nel quale nazioni diverse l’una dall’altra si uniscono in un impegno comune per raggiungere un traguardo universale dell’umanità: pace e sicurezza, libertà e stato di diritto” Giugno 1991 – Discorso del banchiere …

Petizione per chiedere chiarimenti circa la CENSURA di Micaela Quintavalle a AnnoUno

Immagine
La redazione di Anno Uno ha ESTROMESSO dalla trasmissione la sindacalista ATAC Micaela Quintavalle, che avrebbe dovuto partecipare alla trasmissione per almeno altre 6 puntate. I dettagli della vicenda potete leggerli qui: http://www.nocensura.com/2014/12/announo-censura-la-scomoda-sindacalista.html

E' stata "liquidata" dopo un suo duro (ma educatissimo) intervento in studio rivolto al sindaco di Roma, Ignazio Marino.

COME MAI è STATA ESCLUSA? Come mai il programma dopo avergli fatto firmare un contratto NON lo ha rispettato? Quali esigenze hanno portato alla sua esclusione?!?

Noi di Nocensura.com temiamo che sia stata esclusa perché è una voce LIBERA e non gestibile, a differenza dei soliti BURATTINI dei sindacati che sfilano in TV!

Qualcuno ha avuto PAURA che dare visibilità a Micaela Quintavalle avrebbe allargato il fronte della protesta, della PROTESTA VERA e non di quella "pilotata" per placare gli animi dei lavoratori.

Un sindacato veramente libero e aut…

ANNOUNO CENSURA LA SCOMODA SINDACALISTA DELL'ATAC

Immagine
Aggiornamento: FIRMA E DIVULGA LA NOSTRA PETIZIONE PER ESIGERE CHIARIMENTI PUBBLICI A GIULIA INNOCENZI E LA REDAZIONE DI ANNO UNO! https://www.change.org/p/anno-uno-giulia-innocenzi-chiarimenti-pubblici-sulla-censura-della-sindacalista-micaela-quintavalle
- - - 
Tra gli ospiti fissi della nuova nuova edizione del programma TV "Anno Uno" condotto dalla "Santorina" Giulia Innocenzi, o almeno per 6 puntate, doveva essere presente in studio Micaela Quintavalle, soprannominata "la pasionaria" dell'ATAC per il suo fervente impegno per la causa.
Micaela Quintavalle, che da 7 anni lavora per ATAC e sta portanto avanti gli studi universitari per diventare medico, è una sindacalista molto combattiva, che insieme ad un gruppo di colleghi sempre più ben nutrito ha dato vita a un sindacato autonomo, "Cambia-Menti M410" evidentemente non soddisfatti della rappresentanza affidata alle altre sigle sindacali.
La Quintavalle non guarda in faccia a nessuno: non è l…

Il Congresso USA ha dichiarato guerra alla Russia!

Immagine
Washington: 410 sì, 10 no. Grande consenso bipartisan prima che il disegno di legge vada al Senato. Carta bianca per la Casa Bianca contro Mosca 


di Pepe Escobar - Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.

Non riuscirò a sottolineare abbastanza quanto terrificante - e stupido - sia tutto questo.
E adesso è ufficiale.
La risoluzione n. 758 della Camera dei Rappresentanti è stata approvata ieri segnando un risultato travolgente e bipartisan (411 voti contro appena 10 contrari) presso il Congresso USA.
I particolari della ripartizione della votazione si possono leggere qui.


Questa risoluzione, giunta in tutta fretta fino al voto appena due settimane dopo essere stata presentata, descrive la Russia come una "Nazione Aggreditrice" che ha invaso l'Ucraina e che stava dietro l'abbattimento del MH17.

La risoluzione fa praticamente appello a far guerra alla Russia.

Date un'occhiata davvero attenta al linguaggio adoperato.
Il Presidente degli Stati Uniti, in consultazione con …

Se i senzatetto sono un problema di degrado (e non sociale...)

Immagine
La cosa tragica è che la maggioranza dei commenti a foto come questa, sui social network, sono ostili ai poveracci... la cui presenza da fastidio. Crea degrado. Sporcizia.
La miseria di chi vive in strada viene vista da sempre più persone come un problema di degrado e di ordine pubblico, e non come un dramma sociale.
Fuori ci sono meno di 10° ... dove dovrebbero andare? Dove vorreste mandarli? Vorreste che lo stato italiano faccia come quello greco? Che li "nasconde" nelle periferie, impone loro di non transitare nelle zone centrali, di interesse turistico, altrimenti sono sonore manganellate. In Grecia, dove i senzatetto sono decuplicati nel giro di pochi anni, accade questo.
Se un senzatetto trova riparo in un bancomat, ed è "costretto" a tendere li i vestiti, dovremmo chiederci come è possibile che una persona venga lasciata in questo stato di abbandono... come è possibile che lo Stato non riesca a garantire a queste persone un letto in un dormitorio, un bricio…

Blitz di Ferrieri, feci nella buca delle lettere di Renato Chisso

Immagine
Forconi a Favaro Veneto, feci nella buca delle lettere di Renato Chisso

Una busta contenente un sacchetto di escrementi e soldi falsi lanciati nel cortile dell'abitazione: la protesta di 5 esponenti del movimento 

MESTRE - Escrementi nella buca delle lettere di Renato Chisso, nella sua villa a Favaro Veneto. È la protesta di 5 esponenti dei "Forconi", in testa Gaetano Ferrieri.i Il gruppo di manifestanti, nelle scorse ore, ha lanciato nel cortile dell'abitazione soldi falsi attaccati ad una canna da pesca, poi ha attaccato alla "buchetta" della posta una busta, indirizzata a Chisso, con all'interno un sacchettino contenente delle feci. L'azione di protesta del movimento proseguirà nei prossimi giorni. I forconi avrebbero anche minacciato di bloccare il Ponte della Libertà.

Fonte: veneziatoday.it


Su Facebook il gruppo di Ferrieri ha pubblicato il video:



Pubblicazione di Annalisa Zangrando.


Manganellate contro Gesù bambino: Femen assaltano presepe a Bruxelles!

Immagine
in foto: Una immagine dell'assalto al presepe nella Grand Place di Bruxelles. Sconcerto e sdegno nella capitale belga, colpite anche le immagini della Madonna e di San Giuseppe. Appena un anno e mezzo fa le Femen aggredirono l’arcivescovo Leonard.
Di Michele M. Ippolito - Fanpage Due attiviste di un movimento di estrema sinistra chiamato Collettivo Anonimo, vestite da poliziotte, hanno parzialmente distrutto il grande presepe situato nella Gran Place di Bruxelles, capitale del Belgio. Le due donne, davanti ad una folla di testimoni, hanno preso di peso e gettato fuori dal presepe la statua di Gesù Bambino insieme alla mangiatoia ed hanno mimato colpi di manganello alle immagini di san Giuseppe e della Madonna, creando sconquasso nella rappresentazione della Natività montata nella principale piazza della capitale belga solo negli scorsi giorni. Subito dopo la loro azione dimostrativa, le due donne hanno issato sul presepe uno striscione con la scritta “al diavolo i poveri!”. Fermate d…

"Jobs act" è una bufala: parola dell'agenzia di rating che ci ha declassato

Immagine
STANDARD & POOR'S DECLASSA L'ITALIA E SPIEGA PERCHE': L'UNICA ''RIFORMA'' FATTA NON CREA LAVORO E IL DEBITO E' ALLE STELLE

Schiaffo di Standard & Poor's all'Italia. Ed e' uno schiaffo che fa male, perche' il downgrade deciso dall'agenzia finanziaria statunitense porta il rating del nostro Paese quasi al livello "spazzatura": BBB- da BBB. Solo un gradino piu' in alto del livello 'junk'. L'outlook sulle prospettive economiche e' invece "stabile".
Un colpo duro da incassare per Renzi, che ha sparso ai quattro venti l'idea che invece le riforme a partire dal Jobs Act avrebbero fatto riguadagnare all'Italia la fiducia del mondo.
"Non e' una bocciatura del Jobs Act", si appresta a commentare Palazzo Chigi: "Ci dicono che le riforme vanno bene, ma che bisogna andare piu' veloci", che ci sono "elementi buoni nelle riforme ma non tali da compensare il de…

Italia declassata: pressing dell'elite su Renzi per le "riforme" ?

Immagine
A cura di nocensura.com
E' ufficiale: il jobs act non crea occupazione. A dirlo è Standard and Poor, l'agenzia di rating che ci ha declassato, e che certo non è dalla parte dei cittadini e tanto meno dei lavoratori e dei disoccupati interessati alla riforma. Anzi, tutt'altro. Le agenzie di rating sono un tentacolo delle grandi banche, uno strumento degli stessi poteri forti che mediante gruppi come il Bilderberg, la Trilaterale, l'Aspen etc. dirigono/condizionano i governi di tutta Europa, fatta eccezione, almeno parzialmente, per l'Ungheria di Orban, che pur cautamente, senza cercare lo "scontro totale" (sa che ne uscirebbe perdente) cerca di tutelare il proprio paese. Con la scusa di "creare nuovi posti di lavoro" - CHE NON ARRIVERANNO -hanno demolito l'articolo 18, rendendo precari tutti i lavoratori e togliendo loro ogni potere contrattuale. Il jobs act non è altro che un regalo alla grande imprenditoria e alle multinazionali, che da anni c…