ads

venerdì 24 giugno 2016

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma

"Il nuovo sindaco Virginia Raggi ancora prima di insediarsi al Campidoglio ha annunciato di aver conferito all'associazione Deciba, la più attiva e vincente associazione anti-banche operante in Italia, l'incarico di passare al setaccio tutti i contratti bancari in essere del Comune di Roma e delle municipalizzate, come Atac, azienda dei trasporti che ha debiti superiori al miliardo di euro. I periti e gli avvocati di Deciba controlleranno se, come avviene in molti casi, i contratti bancari del comune, siano gravati da anomalie ed irregolarità, che determinano un aumento non dovuto delle somme che il Comune ha restituito e deve restituire."


Ovviamente, quanto sopra scritto, non è accaduto. Almeno per ora.

Però è possibile che divenga realtà, i sindaci ne hanno facoltà. Ma è necessario che l'opinione pubblica, e gli attivisti pentastellati che sostengono le nuove amministrazioni, si muovano per far si che questo avvenga.

Sarebbe bellissimo svegliarsi una di queste mattine, e leggere un articolo come quello riportato sopra. Sarebbe meraviglioso, sarebbe una svolta epocale. Ma questo "sogno", è realizzabile, se il nuovo sindaco di Roma, Virginia Raggi, e gli altri sindaci pentastellati decideranno di farlo diventare realtà, come hanno la possibilità di fare e come auspichiamo caldamente.


Se Virginia Raggi avrà il CoRAGGIo di far controllare, ed eventualmente contestare, i debiti del Comune di Roma, darà vita ad un cambiamento epocale: gli altri comuni non potrebbero non fare altrettanto!

L'associazione Deciba infatti ha offerto la propria disponibilità per controllare gratuitamente i contratti bancari delle amministrazioni comunali che ne facessero richiesta, con particolare riferimento proprio alle nuove amministrazioni M5s, che sono le uniche che possono farlo. Da quelle del sistema nessuno si aspetta una mossa di questo tipo, alla luce delle commistioni con gli ambienti bancari. Ma da chi si propone di rappresentare il popolo e gli interessi dei cittadini, è lecito aspettarselo. Ma il dibattito sul Comune di Roma in questi giorni, anziché vertere su questioni importanti per una città abbandonata al degrado e al diffuso malaffare, è dedicato al mancato saluto alla neosindaco Raggi da parte di alcuni elementi del governo. Si inizia con la fuffa e le distrazioni di massa...

Le amministrazioni M5s devono controllare la regolarità dei debiti con le banche

Questo è quanto crediamo dovrebbe fare il nuovo sindaco di Roma, e tutti gli altri sindaci che davvero vogliono dare una svolta, immediatamente dopo l'insediamento a palazzo. Come dimostrato ed evidenziato da anni, moltissimi contratti bancari, stipulati da privati, ma anche da enti pubblici, sono gravati da irregolarità più o meno gravi, e alla luce della situazione, siamo ragionevolmente sicuri che se i contratti bancari degli indebitatissimi Comuni italiani fossero passati al setaccio, ne scopriremmo delle belle.

Se dai classici partiti del sistema, di centrosinistra come di centrodestra, non ci aspettiamo minimamente, purtroppo, un'azione di questo tipo, essendo saldamente legati al sistema bancario, da chi, come M5s, si propone di cambiare radicalmente le cose, ce lo aspettiamo e lo auspichiamo. E la 'base' deve fare la propria parte, affinché questo avvenga.

Dopotutto, quali motivi avrebbe un Comune per non accettare la proposta di Deciba di controllare, a titolo gratuito, i contratti bancari dei Comuni? Deciba, a suon di sentenze, che hanno spesso divulgato, ha la credibilità e la competenza necessaria per assumere tale incarico, e visto che al Comune non costerebbe niente, non ci sono motivi per non accettare la proposta. Tuttavia alcuni anni fa, il presidente di Deciba, Gaetano Vilnò, aveva rivolto un appello simile al sindaco M5s di Parma, Pizzarotti, senza ottenere risposta. E non ci risulta che il Comune di Parma, pur oberato dai debiti, abbia affidato a nessuna associazione o società l'incarico di far verificare se ci fossero irregolarità nei contratti bancari. Irregolarità che talvolta, valgono una sostanziosa riduzione del debito e del carico di interessi, e nei casi in cui, addirittura, si configura l'usura, il contratto diviene nullo, e nessun interesse è dovuto. Viene restituito solo il capitale. Sapendo che le anomalie bancarie sono molto diffuse, perché non controllare?

Nonostante il silenzio mediatico, in questi anni è esploso lo scandalo dei mutui e dei fidi in usura, con decine di migliaia di imprenditori che hanno controllato e contestato i propri contratti, ottenendo riduzioni dell'importo da pagare o addirittura risarcimenti. Se non bastavano le anomalie bancarie, in questi anni abbiamo assistito allo scandalo delle cartelle pazze equitalia. Numerose cartelle errate spedite ai cittadini.

Ma ancora nessuno sembra aver avuto la volontà di controllare i conti bancari degli enti pubblici. Gli amministratori degli stessi, evidentemente, a differenza dei privati, non sembrano aver voglia di ottenere risarcimenti, poiché questo significherebbe inimicarsi banche e poteri forti potentissimi. Mentre il privato, per recuperare i soldi che gli sono stati, di fatto, estorti indebitamente, sono disposti anche ad arrivare allo scontro, gli amministratori prediligono il non inimicarsi il sistema piuttosto che recuperare soldi pubblici, nonostante la grave crisi che li attanaglia e li costringe a tagliare i servizi per i cittadini. I sindaci che dovessero intraprendere un'azione di questo tipo, troverebbero grande sostegno popolare.

Auspichiamo che Virginia Raggi e gli altri sindaci M5s, possano portare finalmente alla luce questa censuratissima quanto gravissima questione.

Cerchiamo di fare pressione sui nuovi sindaci affinché abbiano il CORAGGIO di agire e dare vita ad un reale cambiamento. I cittadini possono fare molto. Se l'opinione pubblica chiede con forza una cosa, e l'attenzione sale al punto da costringere i media a parlarne, poi qualcosa si smuoverebbe inevitabilmente. Pensate al caso dell'Omicidio di Aldo Moro: quando Imposimato ne ha parlato da Bruno Vespa, la magistratura ha riaperto il caso, una volta apprese le sue parole. Quando lo stesso imposimato ne aveva parlato in altre sedi, non aveva sortito questo effetto.

Cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo!


martedì 14 giugno 2016

Bilderberg 2016: le impressioni dei nostri amici che hanno fatte le dirette

Ed anche questo viaggio è giunto al termine. Quest anno, a #Dresda, si è tenuta la annuale riunione del club Bilderberg.. e, come ben sapete, io, Giulio e Max non ci siamo fatti perdere l occasione. Grazie alla pagina Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com, abbiamo potuto documentare in diretta ciò che stava succedendo. Altre immagini verranno caricate, stiamo ancora inoltrando tutto il materiale. Questa è semplicemente la mia 'chiusa'. Sapevamo di non trovare giornalisti italiani, non c erano neppure quelli stranieri tranquilli, ma speravamo in una presa di coscienza maggiore del popolo. Nulla. O meglio, una manifestazione pacifica di protesta, contro quest élite di massoni sionisti servi delle lobby, si è tenuta..ma confinata ad un chilometro dall hotel ospitante i personaggi in questione. Noi abbiamo scelto di non parteciparvi dopo aver avuto la dritta di un uscita a piedi dei potenti. Non potevamo farci scappare l occasione di dar voce ad un popolo che rincorre la libertà. Così è stato. Al passaggio di #JohnElkann e di #LilliGruber, abbiamo urlato loro DI DIRE AGLI ITALIANI COSA STAVANO FACENDO LI'. Noi la risposta la sappiamo già, ora sta a loro spiegarla a tutti. Sono stati 4 giorni di forti emozioni. Vuoi perchè non conoscevo Max prima del viaggio, vuoi perchè 2000 km in auto non sono pochi, vuoi perchè quando ti metti direttamente sui loro passi non sempre torni a casa.. fatto sta che ne è valsa la tensione! Non immaginate neppure la soddisfazione di dire in faccia a #Kissinger che è un criminale. Mi spiace leggere commenti stupidi, a volte cattivi proprio, sotto i video delle dirette. Volevo avvisare quei leoni che io di lavoro faccio altro e davanti a degli assassini mondiali (gli stessi che hanno fatto ammazzare moro, allende e che stanno tuttora sterminando interi popoli) un pochino le gambe mi tremavano..ma non per me, ma per la mia famiglia. Riflettete la prossima volta. Per gli altri invece..grazie! Grazie di avere un cervello pensante e libero! ..ed è proprio questo il mio augurio..LIBERTA' e CORAGGIO.. SIAMO DESTINATI A VINCERE. Noi siamo il bene e la forza..non smettete mai di crederci.

Pam






Ringraziamo i nostri tre amici, che hanno affrontato un lungo viaggio e dedicato tre giorni della propria vita a documentare il club dei potenti, a cui i media non hanno dato nessuna copertura...

Un grande GRAZIE a Pamela, Max e Giulio! Se vi siete persi i video, li trovate sulla pagina Facebook http://www.facebook.com/nocensura/videos




domenica 12 giugno 2016

8x1000 alla chiesa cattolica... chiedilo a loro.

Ogni anno con l'8x1000 la chiesa intasca 1 miliarduccio di euro, degli oltre 6 che il Vaticano costa allo stato italiano... (vedi dettaglio costi http://youtu.be/24GVrsGwaIA) uno stato ricchissimo, a cui continuiamo a donare miliardi ogni anno, e non siamo i soli, gli arrivano miliardi da tutte le nazioni occidentali...

MILIONI di famiglie italiane sono in crisi, e devono pagare il Vaticano..
Conti alla mano, dividendo i 6.086.565.703 € all'anno per 60 milioni di cittadini, viene poco più di 100€ a TESTA... all'anno. Ma scherziamo o cosa?

La Chiesa ci costa più dell'accoglienza ai migranti, anzi associazioni che sono emanazioni del vaticano ci lucrano sopra, l'accoglienza, incassando quei famosi 35€ al giorno per ogni migrante che ospitano...

L'Italia NON onora gli impegni in favore del 3° mondo assunti in ambito internazionale, e poi regala miliardi al Vaticano. Negli ultimi 20 anni gli abbiamo regalato più di 100 mld di euro... fate un po' voi.

Poi a quei soldi sommiamo il mancato introito per le tasse non pagate... e se è giusto che non paghi l'ICI/IMU sui (pochi) palazzi usati per dare un letto ai senzatetto, ci sono anche alberghi che non pagano le tasse.. e con la pressione fiscale più bassa fanno concorrenza a chi le tasse deve pagarle, e anche salate.

Ma questi soldi, Salvini e soci non sembrano vederli... nessuno ha voglia di mettersi contro il Vaticano. Qualche critica alla Santa Sede la fanno, fa parte del gioco delle parti, ma NESSUNO parla di tagliare i finanziamenti e di mettere le mani al portafoglio della Chiesa facendogli pagare le tasse... nessuno! Da dx a sx non c'è 1 partito che lo proponga. Chiedetevi perché....


Alessandro Raffa per Nocensura.com


venerdì 10 giugno 2016

#Bilderberg 2016 #Dresda: "Bilderberg is Mafia", arrestati!

Attivisti inglesi arrestati dalla polizia per aver esibito, di fronte all'hotel dove è in corso di svolgimento il meeting dei potenti, un cartellone con scritto "Bilderberg is mafia". La polizia tedesca li ha attirati al riparo dagli occhi delle telecamere dei nostri inviati Max, Pam e Giulio e dei pochi altri blogger presenti sul posto, tra cui quelli del blog di controinformazione anglofona Infowars di Alex Jones, e li ha arrestati, evitando che la scena fosse ripresa.

E' quanto raccontano i nostri amici inviati durante l'ultimo collegamento in diretta, che potete vedere qui: https://www.facebook.com/nocensura/videos/1189040361147055/

L'articolo di La verità sul nuovo ordine mondiale:
Dresda, espongono cartello "Bilderberg is mafia", arrestati!

Per garantire la sicurezza del gruppo Bilderberg la polizia tedesca sta dispiegando un gran numero di uomini e mezzi, tra cui blindati e mezzi dotati di idrante anti-sommossa, per disperdere eventuali contestatori. Il clima dopo l'arresto degli attivisti inglesi è DECISAMENTE PIU' TESO, non lasciamo soli questi ragazzi, che a loro spese si sono recati a Dresda per documentare ciò che i media non mostrano, e accendere i riflettori sulla natura del gruppo, le cui riunioni sono segrete.

Staff nocensura.com

Alcune foto dei mezzi dispiegati dalla polizia tedesca, scattate da Giulio Perin per nocensura.com:





Lo striscione esibito ad una precedente manifestazione contro il gruppo Bilderberg


Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Privacy Policy di http://nocensura.com

Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.

Titolare del Trattamento dei Dati

Nocensura.com, redazione@nocensura.com

Tipologie di Dati raccolti

Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie, Dati di utilizzo, CAP, Email, Numero di Telefono e Posizione geografica.

Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.

I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall’Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questa Applicazione.

L’eventuale utilizzo di Cookie - o di altri strumenti di tracciamento - da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l’Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.

Il mancato conferimento da parte dell’Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi.

L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti

Modalità di trattamento

Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l’accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali. Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L’elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.

Luogo

I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.

Tempi

I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall'Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l’Utente può sempre chiedere l’interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.

Finalità del Trattamento dei Dati raccolti

I Dati dell’Utente sono raccolti per consentire all'applicazione di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Accesso agli account su servizi terzi, Statistica, Interazione con social network e piattaforme esterne, Contattare l'Utente, Registrazione ed autenticazione, Remarketing e Behavioral Targeting, Commento dei contenuti, Gestione indirizzi e invio di messaggi email, Interazione con le piattaforme di live chat, Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne, Funzionalità sociali e Interazioni basate sulla posizione.

Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.

Permessi Facebook richiesti da questa Applicazione

Questa Applicazione può richiedere alcuni permessi Facebook che le consentono di eseguire azioni con l’account Facebook dell’Utente e di raccogliere informazioni, inclusi Dati Personali, da esso.

Per maggiorni informazioni sui permessi che seguono, fai riferimento alla documentazione dei permessi Facebook ed alla privacy policy di Facebook.

I permessi richiesti sono i seguenti:

Informazioni di base

Le informazioni di base dell’Utente registrato su Facebook che normalmente includono i seguenti Dati: id, nome, immagine, genere e lingua di localizzazione ed, in alcuni casi gli “Amici” di Facebook. Se l'Utente ha reso disponibili pubblicamente Dati ulteriori, gli stessi saranno disponibili.

'Su di me' degli amici

Fornisce accesso alla sezione 'Su di me' del profilo degli amici.

Accesso ai dati privati

Permette l'accesso ai dati privati dell'utente e degli amici

Accesso alle attività

Fornisce accesso alla lista di attività dell'utente

Accesso alle liste di amici

Fornisce accesso alle liste di amici che l'utente ha creato

Accesso alle richieste

Fornisce accesso di lettura alle richieste di amicizia dell'utente

Accesso allo News Feed

Fornisce accesso ai post dello News Feed e permette all'applicazione di effettuare ricerche su di esso.

Accesso offline

Permette l'accesso ai dati quanto l'utente non è connesso.

Aderenze politiche e religiose degli amici

Fornisce accesso alle aderenze politiche e religiose degli amici.

Aggiornamento di stato

Aggiorna lo stato dell'utente.

Attività degli amici

Fornisce accesso alla lista delle attività degli amici.

Attività degli amici con App e Giochi

Permette di recuperare le attività degli amici dell'utente con le App e i Giochi.

Attività delle App e dei Giochi

Permette all'applicazione di pubblicare recuperare le attività delle App e dei Giochi.

Azione music.listen

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione music.

Azioni 'news.reads'

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione 'news.reads'.

Azioni 'video.watches'

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione 'video.watches'.

Azioni 'video.watches' degli amici

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione 'video.watches'.

Azioni music.listens degli amici

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione music.listens.

Azioni news.read degli amici

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da tutte le applicazioni che usano l'azione news.read.

Azioni personalizzate degli amici dell'utente

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da un'altra applicazione, secondo quando specificato dall''app namespace'.

Azioni personalizzate dell'utente

Permette all'applicazione di recuperare le azioni pubblicate da un'altra applicazione, secondo quando specificato dall''app namespace'.

Carica foto

Aggiungi o modifica foto.

Caricamento di video

Permette all'app di aggiungere o modificare video dell'utente.

Chat

Fornisce alle applicazioni che si integrano con la Chat di Facebook la possibilità di effettuare il login dell'utente

Checkin

Fornisce accesso di lettura ai checkin autorizzati dell'utente o a quelli di un amico che l'utente può visualizzare

Checkin degli amici

Fornisce accesso di lettura ai checkin degli amici che l'utente può vedere.

Città

Fornisce accesso alla città indicata nel profilo dell'utente

Città degli amici

Fornisce accesso alle città in cui vivono gli amici.

Città di origine

Fornisce accesso alla città di origine dell'utente.

Città di origine degli amici

Fornisce accesso alla città di origine degli amici dell'utente.

Condivisione

Condivisione al posto dell'utente.

Convinzioni politiche e religiose

Fornisce accesso alle convinzioni politiche e religiose dell'utente.

Crea Eventi

Permette all'utente di creare e modificare eventi al posto dell'utente

Crea note

Aggiungi o modifica note.

Data di compleanno

Fornisce accesso alla data di compleanno

Date di compleanno degli amici

Fornisce accesso alle date di compleanno degli amici.

Deal

Legge l'attività dei deal

Domande

Fornisce accesso alle domande che l'utente ha posto.

Domande degli amici

Fornisce accesso alle domande degli amici.

Educazione

Fornisce accesso alla sezione Educazione nel profilo dell'utente

Educazione degli amici

Fornisce accesso alle informazioni sull'educazione degli amici.

Email

Fornisce accesso all'indirizzo email primario dell'utente

Email di contatto

Permette di accedere all'indirizzo email di contatto dell'utente.

Esportare i post

Esportare i post e renderli pubblici. Tutti i post saranno esportati, compresi i messaggi di stato.

Eventi

Fornisce accesso alla lista di eventi a cui l'utente partecipa

Eventi degli amici

Fornisce accesso alla lista degli eventi a cui gli amici dell'utente partecipano.

Foto

Fornisce accesso alle foto che l'utente ha caricato ed a quelle in cui è stato taggato.

Foto degli amici

Fornisce accesso alle foto che l'utente ha caricato o in cui l'utente è stato taggato.

Gestione degli annunci

Fornisce la possibilità di gestire gli annunci pubblicitari e richiamare la Facebook Ads API al posto dell'utente.

Gestione dei gruppi

Permette all'applicazione di gestire i gruppi dell'utente.

Gestione della casella di posta

Permette di leggere ed inviare messaggi dalla casella di posta dell'utente.

Gestione delle notifiche

Permette all'app di leggere le notifiche e di contrassegnarle come lette.

Gestione delle pagine

Permette all'applicazione di recuperare l'access_tokens per le Pagine e le Applicazioni che l'utente amministra.

Gestisci Liste di Amici

Permette all'applicazione di creare, eliminare e modificare le liste di amici dell'utente.

Gruppi

Fornisce accesso alla lista di gruppi di cui l'utente è membro.

Gruppi degli amici

Fornisce accesso alla lista dei gruppi di cui gli amici dell'utente sono membri.

Insight

Fornisce accesso ai dati Insight per pagine, applicazioni e domini che l'utente possiede.

Interessi

Fornisce accesso alla lista di interessi dell'utente.

Interessi degli amici

Fornisce accesso alla lista di interessi degli amici dell'utente.

Invio di notifiche

Permette all'app d'inviare notifiche

Invio SMS

Permette all'app di inviare SMS al numero di telefono dell'utente.

Lettura della casella di posta

Permette all'applicazione di leggere la casella di posta Facebook dell'utente.

Membri della famiglia e Stato di relazione

Fornisce accesso ai membri della famiglia dell'utente, alle sue relazioni personali ed al suo stato di relazione.

Membri della famiglia e Stato di relazione degli amici

Fornisce accesso ai membri della famiglia ed allo stato di relazione degli amici dell'utente.

Mi Piace

Fornisce accesso alla lista di tutte le pagine che l'utente ha contrassegnato con il Mi Piace.

Mi Piace degli amici

Fornisce accesso alla lista di pagine su cui gli amici dell'utente hanno fatto Mi Piace.

Note

Fornisce accesso alle note dell'utente.

Note degli amici

Fornisce accesso alle note degli amici.

Presenza online

Permette l'accesso alla presenza online/offline dell'utente.

Presenza online degli amici

Fornisce accesso alla presenza online/offline degli amici dell'utente.

Pubblica Mi Piace sul Wall

Pubblica sul Wall storie su ciò che l'utente contrassegna con il Mi Piace.

Pubblicazione dei checkin

Permette all'app di effettuare checkin al posto dell'utente.

Pubblicazione dell'attività dell'app

Permette all'app di pubblicare sull'Open Graph usando Azioni integrate, Traguardi, Punteggi, Azioni personalizzate. L'applicazione può anche pubblicare altre attività, che sono dettagliate nel documento riguardante i permessi di pubblicazione di Facebook.

Pubblicazione sulla Bacheca

Permette a questa app di pubblicare contenuto, commenti e 'Mi piace' sulla bacheca dell'utente e su quella dei suoi amici.

Relazioni degli amici

Fornisce accesso alle informazioni sulle relazioni degli amici.

Relazioni dell'utente

Fornisce accesso alle informazioni sulle relazioni dell'utente.

RSVP agli eventi

Permette all'applicazione di fare RSVP agli eventi al posto dell'utente.

Siti web degli amici

Fornisce accesso agli URL dei siti web degli amici dell'utente.

Sito web

Fornisce accesso al sito web dell'utente.

Stato degli amici

Fornisce accesso ai messaggi di stato ed ai checkin degli amici.

Stato dell'utente

Fornisce accesso ai messaggi di stato e ai checkin dell'utente.

Storia lavorativa

Fornisce accesso alla storia lavorativa dell'utente.

Storia lavorativa degli amici

Fornisce accesso alla storia lavorativa degli amici.

Su di me

Fornisce accesso alla sezione 'Su di me' del profilo

Video

Fornisce accesso ai video che l'utente ha caricato ed a quelli in cui è stato taggato.

Video degli amici

Fornisce accesso ai video che gli amici hanno caricato ed in cui sono stati taggati.

Dettagli sul trattamento dei Dati Personali

I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

Informazioni sui Cookie

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questa Applicazione non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.

Ulteriori informazioni sul trattamento

Difesa in giudizio

I Dati Personali dell’Utente possono essere utilizzati per la difesa da  parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell’Utente. L’Utente è consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.

Informative specifiche

Su richiesta dell’Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.

Log di sistema e manutenzione

Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l’indirizzo IP Utente.

Informazioni non contenute in questa policy

Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.

Esercizio dei diritti da parte degli Utenti

I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso il Titolare del Trattamento, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l’integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento. Questa Applicazione non supporta le richieste “Do Not Track”. Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.

Modifiche a questa privacy policy

Il Titolare del Trattamento si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l’Utente è tenuto a cessare l’utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di cancellare i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.

Informazioni su questa privacy policy

Il Titolare del Trattamento dei Dati è responsabile per questa privacy policy.

Nome

Email *

Messaggio *