Post

Visualizzazione dei post da agosto 3, 2014

Gli attacchi USA ai terroristi ISIS? Operazione di facciata!

Immagine
A cura di staff nocensura.com

Ha avuto inizio ieri un'operazione dell'esercito americano per colpire i terroristi dell'ISIS, che dopo aver assunto il controllo di buona parte della Siria e dell'Iraq, e aver provato senza successo ad attaccare il Libano, hanno aggredito i curdi iracheni, conquistando diverse città nel nord dell'Iraq, costringendo alla fuga decine di migliaia di persone. Le postazioni difensive dei Peshmerga curdi sono state cannoneggiate dai miliziani ISIS, che si sono impadroniti di mezzi e sistemi d'arma lasciati/venduti dagli americani all'esercito iracheno.

UN INTERVENTO (volutamente) TARDIVO E DI FACCIATA
L'intervento USA in Iraq era auspicato da tempo dalle autorità locali; sin dai primi di Giugno gli USA dichiaravano di valutare un attaccoai terroristi ISIS, che però sono stati lasciati liberi di uccidere, torturare e sopratutto, rinforzarsi, assumendo il controllo di giacimenti petroliferi e di gas, raffinerie, depositi di armi de…

Disinformazione: non è un problema solo "televisivo"...

Iraq: miliziani ISIS sequestrano centinaia di donne per farne schiave

Immagine
IRAQ, I TERRORISTI DEL CALIFFATO SEQUESTRANO PIU' DI CENTO DONNE E UCCIDONO I LORO MARITI. GUARDA IL SERVIZIO DELL'ANSA

I miliziani dell'ISIS hanno sequestrato oltre 100 donne, appartenenti ad una minoranza religiosa islamica; hanno ucciso i loro mariti e le hanno condotte in alcuni casolari, dove si teme possano essere rese schiave, per sfruttarle anche sessualmente. Gli uomini del califfato, provenienti da tutte le nazioni islamiche del mondo e qualcuno anche dall'Europa, hanno bisogno di donne per dare sfogo alle loro "esigenze" sessuali; per questo motivo i miliziani nelle scorse settimane avevano lanciato un appello, ribattezzato "la jihad del sesso", affinché le donne che non hanno marito si offrissero volontarie. Ricordiamo che per le leggi dei jihadisti, stuprare donne cristiane o musulmane di diversa etnia è consentito.

Ieri avevamo commentato l'indiscrezione secondo la quale gli USA avrebbero condotto dei raid aerei per colpire i terro…

Sanzioni USA-UE alla Russia: inizia la rimessa dell'Italia...

Immagine
SOLO 2 GIORNI FA, COLDIRETTI AVEVA INFORMATO CHE NONOSTANTE LE SANZIONI L'EXPORT ITALIANO VERSO LA RUSSIA DI PRODOTTI AGROALIMENTARI STAVA AUMENTANDO:

OGGI IL "FULMINE A CIEL SERENO": COLDIRETTI INFORMA CHE LA RUSSIA HA RISPEDITO INDIETRO INTERI CARICHI DI MERCI ITALIANE!

Sanzioni che saranno un BOOMERANG per l'Europa, in modo particolare per noi e per la Germania, ma anche per altri; mentre sono un AFFARE per gli USA, che ci venderanno (a prezzo molto maggiore) ciò che acquistavamo dalla Russia; si stanno attrezzando per portarci pure il gas...

CONTINUIAMO A FARE GLI ZERBINI DI BRUXELLES E WASHINGTON...

Staff nocensura.com

Di seguito gli articoli sulla questione:

Agroalimentare : Coldiretti , nonostante sanzioni cresce Export in Russia
 Le esportazioni di prodotti agroalimentari italiani in Russia, nonostante le tensioni, sono aumentate ancora dell'1% nel primo quadrimestre del 2014, dopo che lo scorso anno avevano raggiunto la cifra record di 706 milioni, messi ora a…

Al mare con il vostro cane alla Bau Beach sul litorale romano!

Immagine
Di Alessandro Raffa per nocensura.com

Ai lettori che vivono nella zona di Roma, ma anche a tutti coloro che vogliono andare al mare con il proprio amico a 4 zampe, suggerisco di prendere in considerazione la Bau Beach di Maccarese, vicino a Fiumicino.

L'ho conosciuta su indicazione di un amico, ci sono andato la prima volta a metà Luglio, dopodiché ci sono tornato diverse volte e ci tornerò ancora. E' una spiaggia ben attrezzata per le esigenze dei cani, ma anche delle persone. La spiaggia è gestita da una associazione, e per accedere è necessario fare la tessera, che vale per tutta la stagione; costa una decina di euro, e da diritto a diversi servizi. L'ho fatta molto volentieri, in quanto si tratta di un'iniziativa da sostenere, un "modello" che dovrebbe essere esportato altrove.

In molte località di mare non ci sono spiagge dove è consentito l'ingresso ai cani, ed i pochi comuni che ne dispongono, destinano ad uso "Bau beach" i peggiori tratt…

Il governo deve prevenire il rapimento di italiani in zone pericolose

Immagine
CON TUTTO IL RISPETTO E LA PREOCCUPAZIONE PER LE DUE RAGAZZE RAPITE, CHE CI AUGURIAMO DI CUORE TORNINO A CASA SANE E SALVE PRIMA POSSIBILE, LEGGENDO I DETTAGLI SULLA VICENDA, HO L'IMPRESSIONE CHE LA "SPEDIZIONE" SIA STATA ORGANIZZATA CON LA LEGGEREZZA DI CHI ORGANIZZA UN PIC NIC TRA AMICI... di seguito propongo alcune mie personali considerazioni in merito, sperando di non risultare "indelicato"; non voglio certo "attaccare" queste due giovani connazionali, ma è necessario che lo Stato faccia una SERIA RIFLESSIONE affinché casi come questo non si ripetano mai più...

Recarsi in una zona martoriata dalla guerra è pericoloso per definizione, ma quella zona sembra esserlo in modo particolare; non a caso dopo meno di 72 ore sono state rapite.

Le fonti siriane interpellate da "La Nazione" definiscono "UN ERRORE IMPERDONABILE" essersi recate in quella zona della Siria, definita "una zona molto pericolosa" - "una terra di ne…

Crisi: raffica di furti, protetti persino saponi e scatolette di tonno!

Immagine
A cura dello Staff di nocensura.com

Scatolette di tonno e saponi da pochi euro protetti con dispositivi anti-taccheggio, che fino a qualche tempo fa venivano impiegati per evitare il furto di DVD, dispositivi elettronici o comunque merci costose. Le foto sono state scattate a Roma e divulgate dal blog "Roma fa schifo". Con la crisi anche questi beni di prima necessità diventano obiettivo di chi, in molti casi, non sa come mangiare.

La crisi sta prendendo il largo, come è notorio sono più di 4.100.000 gli italiani che vivono in condizioni di piena indigenza, che hanno problemi a garantirsi un piatto di pasta quotidiano, e con la miseria aumentano inevitabilmente i casi di furti nei supermercati: che spesso vedono protagonisti anziani indigenti, come quello denunciato per un pacco di pasta da 56 centesimi o il caso della signora 91enne scoperta a rubare alcuni vasetti di yogurt, che tremando, ha confessato agli agenti che sono stati chiamati per denunciarla di non avere i soldi …

ISIS: attenzione a non fare il gioco degli USA!

Immagine
Che il califfato ISIS sia stato creato, armato e favorito dagli USA e dai suoi alleati - Arabia Saudita, Qatar, Kuwait ed Emirati Arabi in primis - non ci sono dubbi. 

Lo ha confermato anche un senatore statunitense e persino Hillary Clinton così come è emerso che nel 2013 il senatore USA McCain abbia incontrato una delegazione ISIS

L'ISIS NON PUO' ESSERE CONSIDERATO "RAPPRESENTATIVO" DEL MONDO ISLAMICO COME VORREBBE QUALCUNO. Dal mondo islamico sono arrivate nette prese di distanze dall'ISIS e dallo pseudo-califfo, la cui proclamazione è considerata abusiva, una strategia di propaganda. Un professore musulmano di Mosul si è fatto uccidere per aver difeso i cristiani perseguitati. 


Il califfo Al Baghdadi in persona è stato tre anni recluso in una struttura militare Usa, prima di essere rilasciato e aiutato a costruire il suo esercito di mercenari, provenienti da tutte le nazioni islamiche, in particolare Turchia, Tunisia, Arabia Saudita, Cecenia.

Tralasciamo questi…

Gli USA colpiranno il califfato degli orrori ISIS?

Immagine
Torniamo a parlare del califfato degli orrori, dopo i diversi articoli pubblicati ieri sulla situazione caldissima in medio oriente, dove i terroristi dell'ISIS si stanno rapidamente facendo largo. In questi giorni, oltre ai combattimenti in Siria ed in Iraq, hanno attaccato il Libano, e conquistato diverse città curde a nord dell'Iraq, provocando una fuga di massa dai territori passati sotto il controllo dei terroristi; sono almeno 100.000 i cristiani in fuga, terrorizzati dal trattamento che riceverebbero dagli uomini dell'ISIS, e sembra profilarsi un disastro umanitario. Aerei cargo americani avrebbero sganciato cibo e medicine sul monte Sinajar, dove sono rimasti intrappolati almeno 40.000 civili in fuga.

I miliziani dell'ISIS riescono a combattere su quattro fronti: contro l'esercito di Assad in Siria, in Iraq contro l'esercito di Baghdad ed i peshmerga curdi, e persino contro il Libano. Sembra di parlare delle forze speciali di chissà quale esercito, a gi…

Tg 24 Siria: pagina di informazione consigliata su Siria e dintorni!

Immagine
Vi segnaliamo un'ottima pagina che divulga notizie dalla Siria, ma anche dall'Iraq, dalla Palestina e dal medio oriente in generale:

Tg 24 Siria - https://www.facebook.com/Tg24Siria
Dalla quale saltuarialmente abbiamo ripreso diversi contenuti. E' una pagina amministrata da persone davvero competenti, la segnaliamo volentieri. Come avrà notato chi ci segue, noi non segnaliamo frequentemente pagine di informazione, in quanto per farlo, vogliamo essere sicuri al 100% delle idee promosse dalle pagine in questione; spesso capita che siamo d'accordo su certi aspetti, ma non siamo d'accordo su altri, pertanto siamo sempre molto cauti quando si tratta di "mettere la faccia" per consigliare pagine che trattano temi così delicati.

TROPPE pagine che trattano il tema fanno PROPAGANDA e non informazione; parlano di Assad come un "dittatore criminale" attribuendo al suo esercito orrori che non ha mai commesso, come l'uso di armi chimiche contro la popolaz…

Siria – per i ribelli è legale stuprare donne cristiane e musulmane

Immagine
Non è contro l’Islam stuprare donne cristiane, alawite e “non sunnite” in generale. Sono le parole dello sheikh Yasir al-Ajlawni che parla ai ribelli scalfiti anti-Assad. Tra i ribelli chi vuole una schiava per certi scopi va al mercato e la compra.  I ribelli ormai hanno il controllo di una grossa fetta del paese e sono appoggiati dalle forze armate occidentali, Italia compresa. Si sono già fatti notare per la loro ferocia (leggi qui). Il corano giustifica lo strupro, secondo lo sheikh, quando parla delle “melk al-yamin” le schiave non musulmane. Queste schiave, nell’islam in generale, sono meno che esseri umani e su di esse si può fare ogni genere di barbarie, anche perché nell’Islam la masturbazione è severamente proibita mentre è giustificata la prostituzione, ma con alcuni accorgimenti: Bisogna fare un matrimonio temporaneo con la prostituta, se non ci sono beni non serve un contratto, basta semplicemente che ci siano dei testimoni.Bisogna consumare il “matrimonio”, che poi è lo sc…

I terroristi Isis del califfato e la guerra santa del sesso.

Immagine
Le donne irachene, siano esse musulmane, cristiane, ebree o atee, non avevamo mai sentito il termine Yihad Al-Nikah, “Guerra Santa del sesso”. E’ l’ “appello” dello Stato islamico dell’Iraq e de Levante (Isis) alle donne non sposate delle città conquiste ad offrirsi “volontariamente” ai ribelli per trasformarsi in schiave sessuali attraverso matrimoni a tempo determinato in cambio di generi di prima necessità. Un eufemismo per non dire prostituzione, proibita dall’Islam. Adducendo che stanno rischiando la vita per far avanzare lo Stato islamico, i soldati dell’Isis pretendono dagli uomini musulmani che hanno più di una moglie di consegnargliene qualcuna, come forma di ricompensa, altrimenti saranno duramente puniti. E’ l’Onu a denunciarlo dopo il suicido di quattro giovani donne aggredite sessualmente con questi falsi e forzosi matrimoni. La vita del popolo iracheno, soprattutto delle donne, si sta deteriorando giorno dopo giorno: tre decenni di guerre, passando per una dittatura semila…

La propaganda anti-Assad, basata su menzogne spudorate

Immagine
AGGIORNAMENTO: VEDI I VIDEO DELLE MENZOGNE DEI MEDIA!

Facendo "zapping" su varie pagine dedicate alla Siria, ne ho trovate alcune che propinano BUGIE eclatanti sul conto di Assad, approfittando della scarsa informazione sul tema e della buona fede degli utenti.

Menzogne tali da far venire il mal di pancia. Accusano Assad e gli attribuiscono morti e nefandezze, MENTRE SUGLI ORRORI DEI TERRORISTI ISIS DEL CALIFFO AL BAGHDADI NON SPENDONO UNA SOLA PAROLA!Non hanno dedicato 1 singolo post ai tagliagole dell'ISIS, che decapitano, crocifiggono, lapidano, torturano, stuprano e commettono esecuzioni sommarie.NON UNA PAROLA, evidente segno di MALA FEDE, visto che gli orrori del califfato sono stati ormai ampiamente documentati anche dai mass media main stream. (Vedi gli articoli sugli ORRORI del califfato)

E' incredibile come un Presidente che solo 4 anni fa veniva premiato da Napolitano e da numerose diplomazie occidentali quale "esempio di democrazia e di laicità" …

Gesù usava cannabis? Lo sostiene il Guardian...

Immagine
Proprio così: pare che Gesù utilizzasse un olio derivato dalla Cannabis. Ad affermarlo è l'autorevole quotidiano inglese The Guardian, in un articolo che potete leggere QUI(in inglese)

Sicuramente quando condivideremo l'articolo sulla pagina Facebook, saremo aggrediti dai soliti commentatori che sputano sentenze al veleno in base al titolo, senza nemmeno prendersi la briga di leggere l'articolo prima di sparare minchiate. Ma in realtà, se consideriamo che la canapa indiana è una pianta con spiccate proprietà terapeutiche, e che viene utilizzata da millenni, c'è ben poco di cui sorprendersi...

Staff nocensura.com

Di seguito riportiamo l'articolo di newnotizie.it

Gesù Cristo faceva uso di Cannabis. L’affermazione per quanto sconvolgente è stata riportata in un articolo dal prestigioso quotidiano britannico de Guardian. Nello specifico sembra che si sia scoperto che l’olio dell’unzione conteneva un ingrediente chiamato  kaneh-bosem identificato come un estratto della Cann…