Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 2 marzo 2013

euro-cappio2
2 marzo – «Se la stessa Commissione europea definisce l’obiettivo del pareggio di bilancio “più ambizioso” rispetto alla soglia di disavanzo annuo del 3%, ovvero i parametri di Maastricht, ritengo che il futuro Governo italiano debba mettere seriamente in discussione il Fiscal Compact che, oltre a violare i Trattati Ue, rischia di paralizzare del tutto la nostra economia». L’eurodeputato Eld Claudio Morganti commenta così la risposta del presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, ad una sua interrogazione parlamentare, in cui chiedeva chiarimenti sulla legittimità del vincolo del pareggio di bilancio del Fiscal Compact.
Secondo l’europarlamentare, infatti, questo sarebbe in netto contrasto con i parametri di Maastricht, mai aboliti, nemmeno dopo Lisbona, che invece delimitano il rapporto indebitamento/Pil al 3% e potrebbero essere modificati solo a norma dell’articolo 48 del Trattato sull’Unione Europea (TUE). Morganti aveva interrogato l’Esecutivo Ue alla luce della denuncia delprofessor Giuseppe Guarino, ex ministro delle Finanze e dell’Industria, che in tale veste aveva seguito da vicino l’elaborazione dei due Trattati dell’Atto Unico e di Maastricht.
«Il professor Guarino, una volta appresa la risposta dell’Esecutivo Ue -ha dichiarato Morganti- mi ha fornito un’analisi molto dettagliata, sugli errori macroscopici commessi dall’Europa, che invierò subito a Barroso, nella speranza che si torni alle regole imposte dai Trattati, dove si fissa al 3% il limite oltre cui non può andare l’indebitamento di uno Stato membro».Guarino ricorda che: «Il testo dei parametri di Maastricth, compreso il limite del 3% per il disavanzo, era stato redatto personalmente da Otto Pöhl, l’autorevole presidente della Bundesbank, in accordo con il presidente della Commissione Delors.

ROMA - L’Italia e’ in una situazione di impasse politica. Dopo la reazione dei mercati e dello spread che hanno in qualche modo punito gli italiani per non avere dato il voto al loro beniamino, dopo che gli italiani hanno disobbedito all’alleato-padrone Obama che voleva continuare con la linea del rigore, ecco che arriva anche l’avvertimento dei servizi segreti italiani per quanto riguarda possibili nuovi attentati terroristici di grandi dimensioni.
Eh si’, proprio come quando negli anni di Piombo, lo dicono oggi grandi giuristi italiani come il giudice Imposimato, la Cia orchestro’ attentati per riportare l’Italia nell’orbita della Nato ed allontanarla dal comunismo. Questa volta pare che ci si debbano aspettare attentati che riportino l’Italia “sulla linea del rigore”. Ancora una volta se ci saranno verranno incolpati altri gruppi ma sia chiaro fin da ora chi ci sara’ dietro ad una eventuale nuova “strategia della tensione”.
Segue l’articolo che da spiegazioni approposito dell’avvertimento dei servizi tratto dal sito del “Gazzettino”.
“La minaccia anarco-insurrezionalista rimane «estesa e multiforme», in grado di tradursi in una «gamma di interventi» che può comprendere anche «attentati spettacolari»: lo scrivono i servizi segreti nella Relazione annuale consegnata al Parlamento.

Se questa è la posizione di Grillo, è 100 volte peggiore di quella del PD.
L’INTERVISTA. IL DOCENTE CHE PREPARA IL PROGRAMMA ECONOMICO
Il prof che spiega l’economia secondo Grillo
«Sì alla patrimoniale. Folle uscire dall’euro»
Gallegati:«Vanno ridotte le disuguaglianze, il sistema non regge più. Abolire stipendi pubblici? Sparata di Beppe»
«Il nostro vero problema è la troppa disuguaglianza nella distribuzione della ricchezza. E poi nessuna uscita dall’euro, sarebbe un dramma, una stupidaggine assurda che diminuirebbe del 30-40% il reddito degli italiani, semmai ci vuole una vera unione politica dell’Europa come gli Stati Uniti, con una banca centrale in grado di svalutare la moneta». A cercare di tranquillizzare i mercati in questi giorni di forte fibrillazione da spread è il professor Mauro Gallegati, braccio destro per le questioni economiche di Beppe Grillo. Ha 55 anni, docente di macroeconomia all’Università delle Marche, studi a Stanford e al Mit, amico e collaboratore del premio Nobel Joseph Stiglitz col quale ha scritto un paper sulla disuguaglianza che uscirà entro marzo per Micromedia. «E’ un documento importante che spero diventi una lettura di riferimento per i grillini eletti in Parlamento». Gallegati, da oltre dieci anni costretto su una sedia a rotelle per atassia, rivela che sta lavorando insieme a una decina di ricercatori della sua università per creare una task-force economica in grado di sostenere i nuovi deputati e senatori. E poi parla delle idee che lui proporrà a Grillo come una patrimoniale sulle grandi ricchezze, l’abolizione del contante e lo stop a ogni altro aumento dell’Iva.

2 marzo 2013 - Spagna - Gli studenti universitari di Barcellona hanno manifesto contro la crisi che sta devastando il paese.La manifestazione in seguito e' degenerata con scontri con le forze dell'ordine, sono stati incendiati cassonetti lungo le strade.
https://www.facebook.com/internationalriot?fref=ts


fini
Dilapidare un patrimonio. In 2 anni. L’incredibile disfatta di Fini (0.5%) lo consegnerà alla storia come uno dei più fallimentari leader politici di tutti i tempi.
Si potrebbe quasi dire che la sua avventura futurista sia quasi geniale nel percorso che lo ha portato a tradire il centrodestra per abbracciare prima la sinistra e poi gli amici delle banche. Una strada che lo ha portato, in mezzo a mille scandali, a un terrificante risultato elettorale. Che lascia capire che l’uomo, prima che il politico, ormai da anni non ci sta più con la testa.
Cosa gli rimane? Il fido Bocchino fuori dal Parlamento come lui, pronto a riciclarsi in qualche modo e i Tulliani tristi per la fine delle vacche grasse. E quell’appartamento a Montecarlo, vero simbolo del declino di idee e valori di colui che poteva essere il leader del centrodestra


Fonte: http://www.ilfazioso.com/la-deriva-deprimente-di-fini-gli-rimangono-solo-bocchino-e-i-tulliani.html



Continua il mistero su Marte. Vita o non vita? E’ questo il problema dei molti curiosi che si affannano a ricercare sul web notizie di possibili ET che trascorrono la villeggiatura sul pianeta rosso.
Questa volta a suscitare ancora una volta dubbi sulla presenza passata o presente di forme di vita sul quarto pianeta del sistema solare ci ha pensato addirittura la Nasa.

Lo scorso 19 Dicembre, La sonda “Curiosity” ha immortalato in una foto un misteriosissimo corpo perlaceo appoggiato al terreno. A questo punto tutti hanno pensato che si trattasse di un fossile di un fiore, una romantica testimonianza della presenza in un tempo remoto su Marte della vita!

Non c’è certo bisogno di aver fatto delle scuole di fotografia per capire che l’oggetto in questione è troppo piccolo e che quell’immagine non è abbastanza nitida per capire esattamente di cosa si tratti!
Almeno gli scienziati della Nasa non sono caduti nella tentazione di cadere in facili fantasie pubblicitarie. Il loro portavoce Guy Webster ha  ipotizzato prudentemente che la fotografia scattata da Curiosity immortali semplicemente una conformazione rocciosa del pianeta rosso. In ogni caso, nei prossimi giorni gli ingegneri lavoreranno per consentire a MHALI (Mars Hand Land Imager), una delle telecamere ad alta risoluzione in dotazione a Curiosity di scattare altre foto che potranno fare chiarezza su questo “insondabile” mistero.

di Checchino Antonini 

«Pure a fronte della condanna, non è dato ancor oggi di registrare, a otto anni dal fatto, atti concreti indicativi di effettiva comprensione della vicenda delittuosa e presa di distanza dalla stessa: né una qualche manifestazione di resipiscenza; né un gesto anche solo simbolico a testimoniarla nei confronti della vittima e dei suoi familiari». Nemmeno una lettera, tantomeno un gesto di riparazione sociale. Ed è per questo che tutti i colpevoli dell'omicidio Aldrovandi si sono visti rifiutare l'affidamento ai servizi sociali o i domiciliari e scontano lo scampolo di pena, 6 mesi su 3 anni e mezzo, tra gli applausi dei loro colleghi e lo sdegno dei cittadini che hanno visto condanne a dieci anni per una vetrina rotta e 180 giorni per una vita stroncata. 

Anche l'ultimo dei quattro agenti ieri è stato tradotto in carcere dopo l'uscita dell'ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Bologna che ricalca quella di un mese prima, il 29 gennaio, che aveva stabilito la stessa cosa per i colleghi. Luca Pollastri, 40 anni quando fu protagonista del violentissimo controllo di polizia che rubò la vita a Federico Aldrovandi che non aveva nemmeno la metà dei suoi anni, s'era visto rimandare la decisione per un difetto di notifica. E' lui il poliziotto registrato mentre spiega alla Centrale che, dovettero «bastonarlo di brutto per mezz'ora». Il Tribunale non ha creduto alla dichiarazione letta da Pontani pochi giorni fa mentre i colleghi del Sap, sigla sindacale da sempre aggressiva nei confronti della famiglia della vittima, lo aspettavano fuori per applaudirlo. In quella dichiarazione, secondo i giudici, il dolore per quella morte ha lasciato subito spazio alla difesa del proprio operato. 

Di Cristian Vardaro
Argus-is è una videocamera di sorveglianza da 1,8 miliardi di pixel.
Grazie al suo sistema ottico composto da oltre 360 sensori, similari ad una fotocamera di un cellulare da 5mp, può individuare oggetti grandi 15 centimetri da un’altezza di sei chilometri circa, è in grado di monitorare un’area di 25 chilometri quadrati, può scattare fotografie e girare video.
Il sistema può essere installato su un qualunque tipo di velivolo telecomandato come un drone.
Il risultato è un mosaico ad altissima definizione, che può rilevare informazioni dettagliatissime (come si evince dal video).
Se il velivolo si potrebbe portare al di sotto dei sei chilometri d’altezza si presuppone si potrà facilmente riconoscere volti e targhe di autovettore, ledendo per l’ennesima volta quel briciolo di privacy rimasta.
L’inventore Yiannis Antoniades della BAE System ha dichiarato:
“Qualsiasi oggetto o soggetto in movimento è automaticamente identificato. Puoi vedere gli individui che attraversano la strada, o quelli che camminano nei parcheggi. C’è in effetti abbastanza risoluzione da poter vedere le persone che muovono le proprie braccia e notare quali abiti indossino”.

Per imporre in Italia un governo compiacente alla linea Monti-Merkel-Goldman Sachs nonostante l'esito elettorale di ieri, potrebbe essere a breve organizzata una crisi bancaria italiana che terrorizzi la popolazione e crei il consenso per un governo di quel tipo in cambio di aiuti monetari di BCE, Fed e altri. I recenti spostamenti di capitali dello Ior da banche italiane a banche tedesche (compresa parte del nostro 8 per mille) corrobora questa congettura.
1
Di Marco Della Luna



Il voto politico del 25 febbraio esprime disinganno e rifiuto della maggioranza degli italiani verso la dittatura dei mercati, l'egemonia della Germania, il modello economico mercatista e neoliberista, le ricette rigoriste e fiscaliste di tecnici e accademici balordi o traditori, la falsa solidarietà dei paesi euroforti. Sgamati. Tutti sono d'accordo che occorra riformare – ma in quale direzione? Quella di Monti, Rehn, Barroso, Merkel, Draghi, oppure una opposta, col recupero della sovranità monetaria alla Nazione e la sottrazione del debito pubblico alle manovre di mercati pilotati e ricattatori, e massicci investimenti pubblici infrastrutturali, e separazione tra banche di credito e risparmio e banche di azzardo finanziario?
Adesso pare impossibile formare un governo stabile, che deve comprendere il PD, quale detentore della maggioranza assoluta dei seggi della Camera per effetto del premio di maggioranza. Ma proprio il PD e Monti sono paladini di quella politica che, come dicevo, la maggioranza degli italiani ha respinto, e sempre più respingerà via via che la depressione peggiorerà, mettendo a rischio il rispetto del pareggio nominale di bilancio imposto, sotto severe pene, dal fiscal compact.

Convegno: Gaia Ecologia, Anima e Terra organizzato nel 2007 a Milano dal Gruppo Anima.


Era il 10 Settembre 2012 quando De Magistris dichiarò a Il Fatto Quotidiano che "dietro a Grillo c'è un coagulo di poteri forti"...

ma oggi il Movimento 5 stelle è il primo partito del paese, e per un politico dell'area di De Magistris forse è meglio tenerlo buono: secondo De Magistris il Presidente Napolitano dovrebbe affidare a lui l'incarico di formare il nuovo governo; uno scenario che non si verificherà mai, come probabilmente sa bene anche De Magistris, per molteplici motivi. Un bel cambiamento, non c'è che dire...

Una sparata utile solo per guadagnarsi la simpatia dei militanti a cinque stelle: che non sarebbe male, visto che il suo "Movimento arancione", sommato a Ingroia, PDCI, PRC, Verdi e Italia dei Valori non va oltre al 2% di consensi...

Grillo premier? Saremmo favorevoli anche noi: così avremmo l'occasione per valutare il suo operato... e capire se davvero è il 'salvatore della patria' che pensa qualcuno, oppure se come pensa qualcuno (noi compresi) è l'ennesimo politico manovrato dai poteri forti, in questo caso per gestire e depotenziare il dissenso... saremmo davvero curiosi di vedere se pretenderebbe di recuperare la sovranità monetaria... di cui non parla più da anni...


Staff nocensura.com


astirpalace.png
Di Debora Billi
Acquisti alla grande del Qatar. E quanto ricavano le banche europee, quando un Paese si vende anche l'anima?
Mi piacerebbe poter dire che su questo blog stiamo seguendo la campagna acquisti qatariota in tutti i Paesi in crisi, ma non è vero. In realtà, sono le notizie dal Qatar che saltano agli occhi una settimana sì e una no, non c'è insomma alcun bisogno di seguirle.

Il Qatar è in prima linea, coi suoi petrodollari, per godersi l'asta dei beni dei Paesi europei. Un'asta ghiotta e conveniente, visto che si svende al primo che passa a quasi qualasiasi cifra perché "si devono pagare i debiti". Gran Bretagna, Francia, persino Germania, l'emiro punta soprattutto a grandi strutture turistiche o commerciali (resort e grandi magazzini come Harrod's) e a imperi del lusso. InItalia si è già distinto per l'acquisto della maison Valentino, e dell'intera Costa Smeralda. Ma qui si va anche per asset strategici, come aeroporti (Olbia), compagnie aeree (Meridiana) e -si vocifera- persino la Snam, una ghiottoneria per un Paese produttore di gas.
Di Shlomo Papirblat
Haaretz (via Global Research) Traduzione di Roberta Papaleo - comedonchisciotte.org

La presidentessa dell'Argentina insinua che il leader della comunità ebraica sia legato a un'agenzia di spionaggio estera

La presidentessa argentina, Cristina Fernandez de Kirchner ha attaccato pubblicamente il capo della comunità ebraica di Buenos Aires, insinuando che fosse in contatto con una “agenzia di spionaggio estera, che sa di un nuovo attacco terroristico pensato contro l’Argentina”. 

Guillermo Borger, presidente del centro ebraico di Buenos Aires presso l’AMIA [Associazione Mutua Israelita Argentina, n.d.t.] ha dichiarato che l’accordo tra Iran e Argentina per la creazione di un comitato d’investigazione sull’attentato al centro ebraico del 1994 “darà via libera ad un nuovo attentato nel Paese”. Nel 1992 ci fu un attentato con bombe all’ambasciata d’Israele a Buenos Aires. 

“Questo patto viene visto da alcuni come un passo avanti. Potrebbe essere un passo verso il baratro. Permetterà un terzo attacco davvero fatale”, ha avvertito Borger. Lo scontro tra Borger e la Fernzandez ha raggiunto l’apice sabato, quanto la presidentessa ha usato la televisione nazionale e Twitter per difendere l’accordo. 

“Mi sono preoccupata nel leggere le dichiarazioni di Guillermo Borger, presidente dell’AMIA, in merito all’accordo con l’Iran. Cosa sa per poter dire cose tanto terribili?”, ha scritto la Fernandez su Twitter. “Se esistesse un attacco pianificato in relazione al patto con l’Iran, chi è la mente e chi il braccio?” 

Ignazio Visco
Di Fabio Martini
In 67 anni di Repubblica un post-elezioni così enigmatico e così incerto non c’era mai stato e in queste ore il compito di provare ad aprire un primo varco se l’è preso il leader del partito di maggioranza relativa, Pier Luigi Bersani.
Il segretario del Pd ha fatto la prima mossa, l’apertura a Grillo e su questa linea intende giocarsi le sue carte, ma in attesa che i partiti (compreso il Pdl) completino il loro lavoro istruttorio, sono iniziati a tutti i livelli i primi sondaggi per una soluzione diversa. Di tipo tecnico. Una soluzione di emergenza che si imporrebbe nel caso in cui i partiti non trovassero la «quadra» e lo spread tornasse ad impennarsi.
A quel punto la palla tornerebbe nelle mani del Capo dello Stato, al quale non resterebbe che esplorare la strada per un nuovo «Governo del Presidente». Nelle ultime ore un primo, informalissimo sondaggio è stato compiuto per verificare la (eventuale) disponibilità di Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, l’istituzione italiana più prestigiosa all’estero.
Contatti super-riservati, destinati ad intensificarsi nei prossimi giorni e a cambiare di qualità nel caso in cui il contesto finanziario ed economico dovesse cambiare. Naturalmente l’ipotesi di un incarico al Governatore non ha nulla di concreto, appartiene alla sfera degli scandagli preliminari e dunque va presa con le molle anche la perplessità al riguardo attribuita al presidente della Bce Mario Draghi, che considera Visco una garanzia assoluta per la Banca d’Italia. Ma l’approdo ad un nuovo governo tecnico è soltanto l’extrema ratio, in un rosario che contempla altre due soluzioni.
venerdì 1 marzo 2013
La potentissima banca d'affari americana, Goldman Sachs, colosso da 12.000 miliardi di investimenti all'anno (il debito pubblico che mette in ginocchio l'Italia è di "appena" 2.000 miliardi...) strizza l'occhio al movimento 5 stelle.

Evidentemente questo non si pone contro ai loro interessi... oppure i banchieri più potenti del globo sono impazziti? (Goldman Sachs è probabilmente la banca più potente del mondo, insieme a Morgan Stanley - la banca d'affari di cui Monti jr, figlio di Mario è Vice presidente - insieme a JP Morgan, banca alla quale è riconducibile Webegg, società per la quale ha lavorato Casaleggio...)

Staff nocensura.com

- - - - - -

Jim O'Neill, presidente dell’unità di gestione della banca, ha definito il risultato elettorale come qualcosa di "abbastanza entusiasmante". Il report intitolato 'Riforme non vuol dire austerity' spiega però che l'esito del voto "è probabilmente molto vicino a un incubo per i centri di potere europei"

La regina di Wall Street appoggia Beppe Grillo. Dopo l’”endorsement” di Mediobanca, che una settimana prima del voto aveva descritto il leader del Movimento 5 Stelle come “il possibile vero vincitore delle elezioni”Goldman Sachs ha accolto con piacere il successo dell’ex comico. Jim O’Neill, presidente dell’unità di gestione della banca, ha definito il risultato elettorale come qualcosa di “abbastanza entusiasmante”. Il Paese, secondo il numero uno di Goldman Sachs Asset Management, “ha bisogno di cambiare qualcosa di importante” e forse il risultato del movimento di Grillo è un “segnale dell’inizio di qualcosa di nuovo”.
”Forse un po’ stranamente – spiega il dossier intitolato ‘Riforme non vuol dire austerity’- trovo il risultato abbastanza entusiasmante perché credo che un Paese il cui Pil sostanzialmente non è cambiato da quando l’unione monetaria è partita nel 1999 ha bisogno di cambiare qualcosa di importante”. Il rapporto sottolinea però che “questi risultati sono probabilmente molto vicini a un incubo per le elite consolidate dell’Italia e per gli altri centri di potere dell’Europa, in particolare Berlino e Francoforte”.
Clicca per ingrandire... (immagine tratta da FB)
Marra: Grillo, la prova che sei colluso con il Bilderberg è nella proposta di referendum sulla sovranità monetaria..

È palese che la tua proposta di referendum sulla sovranità monetaria è rivolta a rimettere in bonis il signoraggio mediante il dare, da subito, alla collettività, la falsa sensazione che ci sono ancora dei dubbi sulla sua illegalità, per poi creare un situazione in cui, usando le mistificazioni mediatiche e i ricatti della finanza, il referendum sia, o vinto dalle banche, o comunque funzionale a radicalizzare quel sia pure infondato dubbio. Il che dimostra che sei associato con ambienti Bilderberg, perché, dato il video del 1998 in cui ti scagli contro il signoraggio, non puoi essere ingenuo al punto di non capirlo.

Il signoraggio, infatti, è notoriamente illegale, e quel tuo video del 1998 prova che lo sai, sicché è ovvio che la cosa da fare sarebbe che anche tu e i tuoi compilaste il prestampato della denunzia che ho messo in rete e già presentato contro il Bilderberg e il signoraggio, e la presentaste in massa alle varie Procure della Repubblica. 

È ovvio perché è una soluzione che non esporrebbe l'Italia al rischio del conflitto con il potere bancario mondiale giacché nessun potere, di fronte a dei fondati argomenti giuridici, potrebbe altro che rassegnarsi alla confisca penale delle banche centrali, e inoltre l'opposizione dei poteri verrebbe sconfitta semplicemente con l'arresto dei principali responsabili politici fino poi ai banchieri mandanti.

Sono questi i cambiamenti che il tuo partito vuole garantire alla società?
Alfonso Luigi Marra


Articolo di Gianfranco Mannini *

Michele Radicchi, studente di medicina scomparso senza lasciare tracce lo scorso aprile 2012 da Pisa. Non dimentichiamo il suo impegno civile come un importante valore che nessuno sinora ha descritto.
Chiederemo alla Procura della Repubblica di Pisa che fine ha fatto la denuncia che il giovane e altri pazienti hanno presentato in merito ai gravi maltrattamenti sui pazienti della clinica psichiatrica dell'Azienda Ospedaliera pisana.
MICHELE RADICCHI è un giovane e serio studente che è stato molto vicino al nostro Coordinamento etico nazionale per la tutela dei diritti dei disabili e dei familiari che li assistono; con la sua estrema attenzione e precisione durante il periodo di degenza alla clinica Psichiatrica dell'Azienda Ospedaliera Pisana osservò  quanto accadeva nel corso della giornata ad alcuni pazienti  da parte di ben identificato personale sanitario. Quando è stato dimesso ha presentato alla Procura di Pisa una minuziosa denuncia ove si riportano gravi maltrattamenti e violazioni, di cui ad oggi non sappiamo che esito abbia avuto. Ho intenzione di chiedere alla Procura di Pisa che fine ha fatto questa denuncia e quali risultati le indagini abbiano dato. Di sua iniziativa il giovane studente aveva presenziato attivamente ad una conferenza organizzata dalle Acli di Pisa l’8 novembre 2008 con a tema, “la legalità violata”, con la presenza di Federico Gelli  vice presidente della Regione Toscana, Francesco Messineo e Aldo De Negri magistrati di Palermo, denunciando la grave situazione che dovevano sopportare all’interno del reparto Psichiatrico. E' cosi che Michele ci lascia una importante testimonianza che l'agire civile è fondamento essenziale per cambiare la società, rinnovando l'invito a chi conosce fatti e situazioni spiacevoli a non esitare a denunciare alle autorità competenti per non lasciare che le malefatte restino impunite come spesso accade. Ho avuto modo di parlare con Michele nel 2011 durante la permanenza nell'aula dei testimoni presso il tribunale penale di Pisa,


blackwater22-anteprima-600x388-866346--1-.jpg
Il governo greco avrebbe assunto a propria protezione i sinistramente famosi mercenari della Blackwater, “licenziando” la Polizia greca.

C’è una storia che sta girando per tutta la Rete. Una storia che ha molto di inquietante, e che origina da un blog che si chiama DarkerNet. Una fonte non verificata, dunque. DarkerNet racconta che in Grecia è in atto una vera strategia della tensione,
ma soprattutto che il governo greco avrebbe assunto a propria protezione i sinistramente famosi mercenari della Blackwater (oggi ribattezzata Academi), che già avevano imperversato in Iraq e di cui si vociferano metodi sanguinari.
Sembra che la notizia arrivi da un’intervista ad un ambasciatore greco, e quindi non è confermabile. Ho cercato parecchio in Rete, ma non ho trovato nulla di ufficiale… finché non mi sono imbattuta in un articolo di un piccolo giornale di provincia dello Stato del Mississipi. La cronista, una brava investigatrice, incuriosita dalla stessa notizia, ha provato a contattare fonti greche e della Blackwater per tentare di avere informazioni. Senza risultato, come era prevedibile: chi ammetterebbe un fatto del genere?
Nessuno. Ma Internet conserva tutti i segreti, e li fa saltar fuori quando meno te lo aspetti: ecco quindi la brava Barbara scoprire, alla faccia di tutte le negazioni “ufficiali”, un vecchio articolo di Athens News, giornale greco, risalente all’Agosto del 2012 che apre testualmente:
La sicurezza del Parlamento sarà rilevata da una compagnia privata, mentre il numero delle forze dell’ordine usate per proteggere politici e altre figure pubbliche sarà drasticamente ridotto.

Dopo la sigaretta elettronica, che in tutto il mondo e in Italia ha visto negli ultimi tempi un incredibile boom di vendite, dagli Stati Uniti arriva lo "spinello elettronico".

Il prodotto è stato creato dalla società californiana Rapid Fire Marketing, ed è già in vendita negli Usa con il nome tecnico di Cannacig.

La "canna elettronica", che può essere venduta solo nei paesi nei quali il consumo di cannabis per scopo ricreativo è legale, costa 70 dollari, e probabilmente in futuro sarà disponibile anche in Olanda, Spagna, Portogallo e Svizzera, dove appunto il consumo è consentito, ma la società punta anche al mercato di Australia, Bangladesh e Argentina.



Fonte: http://www.today.it/strano-ma-web/spinello-elettronico.html

mercoledì 27 febbraio 2013
L'avv. Marra con le banconote da 5 euro
"Vere ma false"
Marra a Bersani e Grillo: perché mai non abrogate anatocismo, commissioni di massimo scoperto e accredito tardivo versamenti?

Cari Bersani e Grillo, come fate a parlare di riduzione delle spese e moralità se prima non eliminate l'anatocismo, le commissioni di massimo scoperto e l'accredito differito dei versamenti, con i quali le banche lucrano illegittimamente circa 2 miliardi di euro al giorno a danno della società?

Capite: 2 miliardi al giorno di fronte alle quisquilie che recuperereste tagliando i parlamentari o le auto blu o i 'rami secchi' eccetera?

E come fate a disinteresessarvi del fatto che, ogni 100.000 euro, applicando i tassi anatocistici, cioè addebitando gli interessi ogni tre mesi anziché ogni anno, in dieci anni, le banche prendono 204.000 euro in più di interessi?

E perché non chiedete alla magistratura di smettere di rimanere inerte di fronte al gravissimo illecito rappresentato dalla privatezza della Bance d'Italia, la cui nazionalizzazione – come sapete – risolverebbe ogni problema?

E tu Grillo, perché non mi rispondi quando dico che sono pronto a risolvere io, gratuitamente, il problema di buona parte dei 550 milioni di euro di debiti del Comune di Parma semplicemente facendo causa alle banche creditrici, perché, secondo una giurisprudenza ormai pacifica, sono somme per la più parte non dovute? 

LEGGETE COSA ACCADE IN ITALIA !!! Se c'è qualche professionista serio disponibile ad aiutare questo ragazzo e sollevare la questione - PERCHE' FATTI COSI NON POSSONO E NON DEVONO ACCADERE - vi mettiamo in contatto con lui. Oltre ad avere subito la TRUFFA da parte del commercialista, ora lo Stato vuole anche punirlo... questo significa distruggere la vita alle persone... nel caso contattateci e vi mettiamo in contatto con l'interessato... grazie e passate parola!

HO RICEVUTO QUESTO MESSAGGIO: NON CREDO CHE CI SIA BISOGNO DI AGGIUNGERE ALTRO... Se qualcuno è in grado di fornire aiuto e/o assistenza a questo ragazzo, me lo comunichi e vi metto in contatto con lui; per ovvie questioni di privacy non pubblico il nome...

Alessandro Raffa

- - - - -
"Ciao Alessandro ,scusa se ti scrivo ma sto vivendo un incubo. vorrei far sapere al popolo di questa bella nazione che cosa fa lo stato . ti accenno brevemente la mia situazione . Ho un piccolo negozio in toscana attività familiare . due anni fa scopro che il commercialista ci ha truffato . non ha presentato dichiarazione dei redditi e intascato tutti i soldi che gli avevamo corrisposto per i pagamenti. be la faccio breve lo scorso novembre ricevo avviso di accertamento ( giustamente ) aiutato da un serio professionista chiariamo la ns posizione . 5 giorni fa mi hanno convocato x sanarela posizione . 80.000 euro di ammenda . la cosa che nn mi fa dormire (come vedi dall 'ora ) vogliono questi soldi con pagamenti trimestrali 8 rate da 9000 euro . ho smesso di dormire, di mangiare vorrei denunciare questa cosa . lo STATO mi sta uccidendo . ho chiesto una diversa dilazione ma nn l'ammettono che cosa posso fare ? per favore se decidi di pubblicare la notizia nn mettere il mio nome o solo le iniziali grazie ciao"

- - - - -
Aggiornamento:

*** Mi hanno già contattato 4 professionisti - 3 'tributaristi' ed un esperto di equitalia - che hanno offerto la propria disponibilità ad interessarsi alla questione; ovviamente ho girato i loro contatti al diretto interessato, spero che lo aiutino davvero. Lo stato non può agire in modo "schematico" ed indiscriminato: la situazione, il 'contesto' deve essere tenuto in considerazione... questo signore è stato TRUFFATO e ora si ritrova Equitalia alle calcagna... non è giusto che sia affossato!!!

PS: E' bello vedere tanti professionisti pronti a dare una mano... ragazzi se non ci si aiuta tra di noi è finita... ma purtroppo siamo divisi: il "prossimo" viene visto come un "concorrente", uno nemico... mentre gelosie e invidie assurde dominano le relazioni umane, sempre più scadenti e superficiali... MA NON TUTTI SONO COSI', EVIDENTEMENTE!!!

Alessandro Raffa per nocensura.com


Noi lo avevamo detto che alla sinistra non dispiaceva affatto che Berlusconi rimontasse, garantendo l'ingovernabilità... è piuttosto evidente che da parte dei giornali di sx non ci sia stata la ferrea opposizione del passato...

Però sinceramente credevamo che insieme a Monti sarebbero riusciti ad ottenere la maggioranza al senato, invece No: ora per governare Bersani ha bisogno del M5S oppure del PDL; a questo punto Grillo farebbe bene ad "aprire" a sinistra e lasciare fuori il massone Bilderberg, pretendo dal csx il VERO CAMBIAMENTO, facendo proposte in favore dei cittadini e mettendo Bersani in condizione di non poter rifiutare per evitare di perdere consensi...

In questo modo avremmo modo anche di mettere alla prova il M5S...

Ma è più probabile che "subito" o "presto" si torni nella situazione di inciucio totale del 2012: con PD, PDL e centro che governano insieme ed il M5S all'opposizione (inconsistente, visto che non vanno in TV, non utilizzano finanziamenti pubblici, etc...)

STAREMO A VEDERE... 



Non ha nemmeno aspettato lo spoglio che era già a fare la corte a Bersani per tornare ad una sorta di "Monti bis", perché a quel punto il 'centro' avrebbe seguito a ruota... le tante promesse sono già nel dimenticatoio: dopotutto gli basta dire che "le avrebbe mantenute tutte, ma non ha vinto"... è incredibile come riesca ancora ad infinocchiare così tanti italiani...

Staff nocensura.com



Quando lo calarono dall'alto dicevano che era sostenuto da oltre l'80% degli italiani; Per arrivare al 10% ha avuto bisogno dell'aiuto di Casini, Fini e Mr. Fiat Montezemolo, ai quali l'appoggio alla mattanza sociale del prof. è costato CARISSIMO...

Durante la campagna elettorale, per spingere l'opinione pubblica, qualche sondaggista gli attribuiva oltre il 20-25% (mentre a Grillo veniva attribuito un 13-15%) ENNESIMA DIMOSTRAZIONE DI QUANTO SONO FALSI, BUGIARDI E MANIPOLATORI I MASS MEDIA...

Ovviamente anche quando dicevano che era sostenuto dall'80% degli italiani sparavano PUTTANATE ... sicuramente all'inizio qualcuno si era fatto illudere dai suoi bei discorsi, ma da li a "8 italiani su 10" ce ne corre...

NELLA DISFATTA DELL'UOMO BILDERBERG UN RUOLO FONDAMENTALE LO HANNO AVUTO I BLOG LIBERI... ma saremmo illusi se pensassimo che Monti è un capitolo chiuso: le diverse "rinascite" di Berlusconi, dato per spacciato più volte, dimostrano che la gente dimentica presto e che con la giusta campagna mediatica possono convincerci di tutto... il Monti bis non è scongiurato, così come dopo la disfatta elettorale potrebbe tornare in auge l'idea di nominarlo Presidente della Repubblica; ruolo per il quale lo stesso Monti ha recentemente proposto la sua amica bilderberghina Emma Bonino...


Staff nocensura.com



SPIRITO CRITICO & DIRITTO DI CRITICA...

Di seguito pubblico la mia reply al commento di un utente al mio articolo "COSA ACCADRA'... COSA NON ACCADRA'... COSA DOVREBBE ACCADERE" sugli scenari che si verranno a creare: (QUESTO: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4093524151551&set=a.1424779034591.50099.1686231604&type=1&relevant_count=1) Pubblicato anche sul blog QUI

Lo pubblico perché rispondendo a lui, ho risposto anche ai numerosi che hanno cliccato 'mi piace' al suo commento ed a molti altri che "criticano chi critica"... difendono il loro partito (in questo caso il 5 stelle) e vorrebbero, probabilmente, che stessimo tutti zitti e muti... tra l'altro, un conto è la "macchina del fango", ben altro conto sono le "critiche nel merito", come quelle che rivolgo abitualmente io e tutti gli altri collaboratori di Nocensura.com...

- - - - - -

ALBERTO: "Sapete solo criticare il M5s se dimezza i rimborsi nn va bene se li rfiuta nn va bene tanto se li accettava tutti a dire vedete si rimangia qllo che ha detto... sapete sl criticare invece di ammirare qsto movimento di giovani, state zitti fate più bella figura!"

MIA RISPOSTA: "Alberto a me sembra che hai capito BEN POCO di quanto scritto nell'articolo... te ed i numerosi che hanno cliccato "mi piace" al tuo commento. Queste sono VALUTAZIONI, OSSERVAZIONI: CRITICHE che possono essere giuste o sbagliate, ma non si tratta di 'fango'... ma cosa pretendete? Che tutti stiano zitti e muti...? E' reato persino 'pensare', dissentire? Sarà il tempo a dare certe risposte... e comunque ricordatevi che le CRITICHE, quando sono 'sane' (cioè non dettate dalla volontà di 'screditare', magari per favorire altri partiti o per interessi di altra natura) fanno BENE... i movimenti che vogliono governare, gestire la 'cosa pubblica', è bene che siano 'sotto pressione'... e sarebbe utile anche un pizzico di 'critica interna', un po' di spirito critico... che consentirebbe al movimento - a tutti i movimenti - di migliorarsi. Un luogo dove non si può esprimere critica alcuna è una 'caserma', non un movimento..."

PS: mi sono dimenticato di aggiungere alla risposta questa ulteriore valutazione:

- Come mai anziché rivolgere generiche accuse o tentare di screditare non replicate "nel merito", cercando di "smontare" le critiche, le "accuse" rivolte?

Inoltre, l'articolo in oggetto propone un'analisi e delle valutazioni che possono essere ritenute "giuste" o "sbagliate", ma credo di avere il sacrosanto diritto di esprimere le mie idee.

Perché non "dite la vostra" circa le questioni poste in analisi, magari illustrando quali parti non condividete ed esprimendo le vostre valutazioni/impressioni in merito?


Alessandro Raffa per Nocensura.com - Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com


Articolo e immagine su Facebook QUI

Editoriale a cura di Alessandro Raffa per Nocensura.com


PROVE DI INTESA TRA BERSANI E GRILLO?

MAGARI, se questo servisse per tenere alla larga dai posti di potere il massone del Bilderberg Mario Morti e SOPRATUTTO per fare QUALCOSA DI BUONO...

Il "Movimento 5 Stelle" secondo me dovrebbe "aprire" sia al centrosinistra che al centrodestra. Dovrebbe 'aprire' e dare disponibilità al dialogo con tutti sulla base dei PROGRAMMI e dei PROGETTI di VERO CAMBIAMENTO... (e non nell'ottica di "inciucio" e spartizione del potere sulla quale si basano solitamente gli accordi politici)

LA COSA IMPORTANTE SONO LE RIFORME 'GIUSTE' E SOPRATUTTO 'NECESSARIE' PER IL PAESE...

Il M5S dovrebbe cercare di ARGINARE Mario Monti ed i 'professionisti dell'inciucio" dell'UDC, che hanno governato insieme a Berlusconi e Monti avallando porcate su porcate su porcate su porcate indicibili, vedi esodati etc.etc.etc.etc.etc.etc.(...)etc.

PURTROPPO PERO' DIFFICILMENTE POTRA' ACCADERE...

Questo perché il disegno dei poteri forti, che hanno cercato e ottenuto la situazione di ingovernabilità, non è certo questo: figuriamoci se il bilderberghino-trilateralista e vice presidente del PD, Enrico Letta, che non ha MAI fatto mistero del suo "amore" per la cosiddetta "agenda Monti" (vedi: http://www.nocensura.com/2012/12/enrico-letta-e-la-sua-amata-agenda.html ) può mai fare qualcosa a favore dei cittadini (o comunque qualcosa contro i poteri forti...)

Poteri forti alla quale, ahimè, sono legati anche i soci di "CASALEGGIO associati" legato agli stessi "poteri forti" di cui è espressione Mario Monti...

Ricordiamoci che il prossimo governo, salvo "cadute" dovrà fare i conti con il FISCAL COMPACT: dovrà assumere scelte impopolari con PESANTI TAGLI e LA SVENDITA DEI BENI PUBBLICI, ad iniziare dalle 'aziende di stato' più importanti... Finmeccanica, Eni, Enel, etc...

QUESTO GOVERNO AVRA' LA FUNZIONE DEL "LIQUIDATORE", una sorta di ''curatore fallimentare" ... MENTRE A FAVORE DEI CITTADINI FARANNO BEN POCO, SALVO QUALCHE "FUOCO ARTIFICIALE'', ci daranno qualche "contentino" SENZA DANNEGGIARE MINIMAMENTE PERO', GLI INTERESSI DEI POTERI FORTI:

Il centrosinistra vuole dare il voto agli stranieri e magari "cittadinanza facile", introducendo probabilmente il concetto "ius soli", mentre Vendola farà pressione per ottenere qualcosa sul fronte dei diritti gay, in modo da accontentare la ''base'' SENZA SCONTENTARE BILDERBERG e SOCI;

MOLTO PROBABILMENTE SARA' ABOLITO IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI, E MAGARI DIMEZZATO IL NUMERO DEI PARLAMENTARI: iniziative che faranno felici moltissimi italiani, condizionati dalla propaganda in questa direzione e dalla rabbia verso la 'casta', che probabilmente non si rendono conto degli "effetti collaterali" di queste misure:

Dimezzare il numero dei parlamentari era uno dei principali obiettivi della "P2" di Licio Gelli (cercate su google: "dimezzare parlamentari P2" per saperne di più) concentrare il potere nelle mani di meno persone aumenta il potere dei 'capibastone' dei partiti e rende il parlamento più gestibile in vista dei voti di fiducia, inoltre si restringe il dibattito politico e sarà più difficile per i movimenti eleggere dei rappresentanti; inoltre il risparmio che ne consegue è scarso, SOPRATUTTO SE FOSSE RIDOTTO LO STIPENDIO ED ELIMINATI TUTTI I 'PRIVILEGI'... (privilegi schifosi che non hanno NIENTE a che vedere con la politica) per questo noi diciamo DIMEZZIAMO LO STIPENDIO MA NON IL NUMERO DEI DEPUTATI ...

ELIMINARE IL FINANZIAMENTO significa invece CONSEGNARE DEFINITIVAMENTE nelle mani delle lobby la politica: per esempio è noto come Ilva (che ha inquinato liberamente fino a quando non è intervenuta la magistratura, disinnescata parzialmente dal governo, cioè dalla politica) elargiva decine di migliaia di euro al PD ma anche al PDL (e alla Chiesa, per non farsi mancare niente) e viene naturale domandarsi se parte di quei 95 miliardi e 500 milioni di euro che le lobby delle slot machine hanno risparmiato, avendo sanato con 2,5 miliardi un'evasione fiscale di 98 miliardi, non siano finiti nelle casse di qualche partito: (vedihttp://www.nocensura.com/2012/06/le-lobby-del-gioco-dazzardo-evadono-98.html) un dubbio legittimo, vista la portata dell'operazione, e visto come funzionano le cose in Italia. Come se non bastasse, le lobby delle slot inoltre hanno ricevuto anche altri regali dai governi, anche dopo la 'sanatoria' da 95,5 miliardi di euro.. (vedihttp://www.nocensura.com/2012/06/ecco-tutti-i-regali-alle-lobby-delle.html)

Dell'abolizione del finanziamento ne abbiamo parlato diverse volte, pe esempio qui:
http://www.nocensura.com/2012/12/politica-razionalizzare-si-ma-non.html
http://www.nocensura.com/2011/11/privilegi-dei-parlamentari-non.html

OVVIAMENTE IL FINANZIAMENTO VA RIDOTTO, E SOPRATUTTO DEVE ESSERE RENDICONTATO AL CENTESIMO: è inammissibile che i partiti ricevano somme molto più alte di quelle che spendono, come lo è il fatto che PERSINO I PARTITI CHE NON ESISTONO PIU' CONTINUANO A SUCCHIARE SOLDI:
(vedi: http://www.nocensura.com/2012/02/ecco-i-partiti-defunti-che-hanno.html)

I PARTITI DELLA CASTA, CHE HANNO AL LORO SERVIZIO TUTTI I MASS MEDIA (circa 100.000 giornalisti, la maggioranza dei quali sono sul libro paga di qualche partito...) NON HANNO BISOGNO DI SOLDI... MA SENZA FINANZIAMENTI NON POTRA' MAI SVILUPPARSI UN "MOVIMENTO DAL BASSO", censurato dai mass media... E PER FARE GLI INTERESSI DEI CITTADINI è NECESSARIO CONTRASTARE FORTEMENTE QUELLI DELLE LOBBY, pronte a investire per bloccare chiunque da 'fastidio'...

I 100 milioni di euro che Grillo lascia nelle casse dello stato, rinunciando al finanziamento - e che la casta impiegherà chissà come - sarebbero stati fondamentali per fare VERA opposizione, in una situazione tragica, da questo punto di vista, come quella italiana. Grillo avrebbe potuto impiegare parte di quei soldi per un bel giornale libero (con quel budget avrebbe dato vita ad una emittente TV volendo...) dando lavoro a decine di giovani giornalisti, ma anche premiando l'impegno degli attivisti a 5 stelle che si sono impegnati di più, offrendo al cittadino un servizio eccezionale, di cui ci sarebbe un gran bisogno, come dice lo stesso Grillo: "Se ci fosse stato un giornale con le palle non saremmo in questa situazione"... ma tutto gira intorno al suo blog, dove certi argomenti non trovano il minimo spazio... (sovranità monetaria, signoraggio, debito pubblico truffa, MES, Fiscal compact, Eurogendfor, trattato di Lisbona... e presto l'ERF, cioè il "Fondo Europeo di Redenzione: vedihttp://www.nocensura.com/2012/06/si-chiama-erf-lultima-trappola-degli.html)


Alessandro Raffa per Nocensura.com - Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com



VEDI ANCHE: SPIRITO CRITICO & DIRITTO DI CRITICA... - Commento (critico) di un utente all'articolo pubblicato sopra e la reply di un nostro collaboratore...


martedì 26 febbraio 2013
Germania con un grosso problema: un'Italia non più filotedesca

Una commedia italiana che si trasforma in una tragedia greca. Con questa battuta gli analisti di Mediobanca Securities hanno commentato l'esito delle elezioni politiche italiane. "Ci sono più incertezze dopo le elezioni che prima", rilevano gli analisti all'indomani di "una notte di passione".

Una grossa coalizione tra Pd e Pdl viene data come "inevitabile", al 70% in termini percentuali, ma gli analisti rimandano la quadratura del cerchio al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e ricordano che l'Italia non è la Germania. L'ipotesi di nuove elezioni a breve è data dagli analisti di Mediobanca Securities al 10%, quella di tornare al voto solo per il Senato appena al 5%.

Poco probabile (15%) l'ipotesi che il Movimento 5 Stelle trovi un'intesa con la coalizione di centrosinistra. "E' altamente inverosimile che Grillo possa andare contro il suo dogma, che è attaccare i partiti tradizionali, per associarsi con loro al governo", si legge nel report a firma di Antonio Guglielmi.

A sostegno dell'idea di una grande coalizione, gli analisti spiegano invece che appare difficile che vengano indette nuove elezioni senza cambiare la legge elettorale e che sicuramente non ci saranno prima della nomina del nuovo presidente della Repubblica.


di Gianni Lannes

Non c’è da gioire. Ora la fregatura è evidente anche a chi si è svegliato tardi dal letargo e ha votato in buona fede Grillopensando al cambiamento, non rendendosi conto che il ragioniere (a sua volta controllato da Casaleggio) è un altro pupazzo (consapevole o  meno, non ha importanza) dello zio Sam.

Dunque, Italia allo sbaraglio calcolato a tavolino. Confusione, paralisi, compromessi di infimo profilo: ecco cosa si profila all’orizzonte tricolore. A Washington, però, hanno brindato al brillante risultato ben pianificato, ottenuto senza colpo ferire nel51° Stato a stelle e strisce, annesso senza plebiscito, ma grazie agli accordi segreti di Cassibile ed al BIA del 1954.Casa Bianca, Di Dipartimento di Stato, Cia e Pentagonomantengono sotto le proprie grinfie lo Stivale, al pari delle multinazionali del crimine e dei mafiosi della finanza, a partire da Rockefeller e Rothshild.

Il Presidente di un seggio a Cassibile si arrabbia perché non trova 32 schede...di seguito la trascrizione più probabile della sfuriata:

"E fammi fare queste votazioni ti prego .... per favore fammi questo favore[..] e dammi una spiegazione di queste schede per favore grazie!No no io non posso aspettare... C. "fatti tutti i cunti i stu munnu"... "C. per favore, io devo tornare nei conteggi.. Voglio sapere come è possibile che non... gli elettori di camera e senato.. io ho detto ogni volta che vota uno della camera la scheda la riprendete da la e rimettete qua... no che mi trovi i lenzuoli di qua e di qua.. tutto a posto tutto a posto.. avanti un altro.. carmen non tornano i conti. mi sono allontanato e i conti sono completamente sballati.. per favore fateli ritoccare perchè non è giusto... da quando sono andato via adesso mentre devo fare votare.. non è giusto che qua abbiamo sballato un pomeriggio perchè abbiamo sballato i conteggi... scusami C. non voglio spiegazione.. io ho 32 schede qua, 165 qua, 248 ca.. 625 fanno cu chiddi.. 68 allo si ca ci scoppa... NON GRIDARE IO HO LA RESPONSABILITA? DI QUESTO!!! hai fatto peggio tu.. allora ricontami quelle la se sono sbagliate... sono 623 quelle bastardo! Dio ce la mandi buona! Dio mi assista dal non essere denunciato.. Dio mi assista dal non essere denunciato per un broglio elettorale.. ma vaffanculo.. un accidenti ma 30 30 schede.. ma che conti che avete fatto nelle casse.. ma si lassanu accussi peri peri.. mi sono dovuto assentare per andare a pranzare e trovo tutte cose sballate.. pretendo una spiegazione da tutti i collaboratori!"



Fonte: http://youtu.be/w36pI3Co__A
Clicca per ingrandire


Nel suo articolo Ecco la polvere che spia pubblicato sul quotidiano La Repubblica il 31 ottobre 2002, Federico Rampini descrive la polvere intelligente o “smart dust” come un pulviscolo composto di miriadi di microchip.

Di essa egli scrive che:

Il Pentagono la definisce “La tecnologia strategica dei prossimi anni” (…) Il pulviscolo intelligente è fatto di miriadi di computer microscopici. Ognuno misura meno di un millimetro cubo ma incorpora sensori elettronici, capacità di comunicare via onde radio, software e batterie.

Invisibile e imprendibile, la polvere di intelligenze artificiali si mimetizza nell’ambiente e capta calore, suoni, movimenti. Può essere diffusa su territori immensi e sorvegliarli con una precisione finora sconosciuta. Sa spiare soldati standogli incollata a loro insaputa, segnala armi chimiche e nucleari, intercetta comunicazioni, trasmette le sue informazioni ai satelliti.

Dietro la polvere intelligente c’è uno dei più potenti motori del progresso tecnologico americano, la Defense Aduanced Research Projects Agency (Darpa) che è stata all’origine di innovazioni fondamentali, compreso Internet. E’ il braccio scientifico del ministero della Difesa (…)

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi