Post

Visualizzazione dei post da gennaio 4, 2015

Pagine Facebook di proselitismo islamista in italiano

Immagine
Pubblicazione di Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com.




Queste nagscreen provengono da una pagina che come foto del profilo ha il "sigillo del profeta" alias la bandiera ISIS... e che molto spesso sostiene il califfato, relegando a "bufala" le crocifissioni e altre nefandezze, e descrivendo il califfato come un paradiso, con un forte stato sociale...

Propaganda che PUO' FAR BRECCIA su persone sole, povere e disagiate, propaganda ovviamente ben distante dalla REALTA' dove in realtà gli uomini che si sono recati nel califfato si sono trovati costretti ad imbracciare il kalashnikov o svolgere altri servizi per le milizie dell'ISIS: molti sono morti nel giro di pochi mesi. E CHI SI è PENTITO E VOLEVA TORNARE INDIETRO è STATO UCCISO...

Isis uccide 120 suoi militanti "foreign fighters" in 3 mesi: volevano tornare a casa.
http://www.huffingtonpost.it/2014/12/30/isis-uccide-120-suoi-militanti_n_6394800.html

Stesso discorso per le ragazze: il califf…

Attentato Charlie Hebdo, alcuni articoli da leggere!

Immagine
Di seguito vi proponiamo i link ad alcuni articoli interessanti sulla triste vicenda di Parigi:
Attentato terroristico a Charlie Hebdo: il video un falso clamoroso in 4 puntiFrancia: si suicida poliziotto che indaga su 'Charlie Hebdo'Ecco chi era Bernard Maris, l'economista contro il debito ammazzato a ParigiChi e perché ha pianificato proprio adesso la strage di Parigi Il video dell'esecuzione dell'agente di polizia ha suscitato molti dubbi è il seguente:
(vedi anche articolo linkato sopra)


Pubblicazione di Informati.
Per correttezza e completezza di informazione proponiamo anche una disamina diversa: Charlie Hebdo: tutto quello che c’è da sapere sul video chocpubblicato da Il Primato Nazionale che contro-analizza le analisi fatte sul web

NON vi fate "imboccare" da nessuno; non dai blog ma nemmeno dai media di sistema... (gli stessi che da quindici anni ripetono che l'anno prossimo la crisi finisce... distraendoci e rassicurandoci mentre si sprofonda se…

Nuovo attentato a Parigi questa volta contro la comunità ebraica.

Immagine
A riportare la notizia, su Facebook, il giornalista Magdi Cristiano Allam:
Nuovo attentato terroristico islamico a Parigi questa volta contro la comunità ebraica.
Amedy Coulibaly, il probabile terrorista islamico che ieri mattina a Montrouge, alle porte di Parigi aveva sparato e ucciso una poliziotta e ferito un secondo poliziotto, oggi è tornato all'offensiva assaltando un negozio di cibo kosher alla Porte de Vincennes di Parigi. Qui avrebbe subito ucciso due persone e sta tenendo in ostaggio almeno 5 persone, se non 15 persone secondo talune fonti.
Il terrorista islamico spavaldamente si è fatto riconoscere dalla polizia sul posto come l'assassino della poliziotta di ieri: "sapete chi sono! sapete chi sono!", ha gridato per due volte ai poliziotti. Ha pesantissimi precedenti penali, secondo quanto si apprende.
Intervenendo al Tgcom24 ho invitato le forze di sicurezza a prendere atto che l'investimento principale deve essere nello scardinamento degli ambienti dove s…

Attentato terroristico in Francia a Charlie Hebdo: false flag? VIDEO

http://youtu.be/fnFHwWAJOM4

Secondo quanto riferito da subito dalle autorità e dai media, si è trattato di un attentato terroristico di matrice islamica, contro la redazione di una testata giornalistica satirica più volte minacciata.

In molti ritengono che possa trattarsi dell'ennesimo false flag: noi preferiamo evitiare di esprimere giudizi prematuri, ma in attesa di conoscere tutti i dettagli, il fatto che gli attentatori, coperti integralmente da una tuta nera, si siano mossi dimostrando estrema preparazione logistica e un addestramento di livello militare, suscita dubbi. Oltretutto (come spesso avviene nei false flag) c'è anche una registrazione, effettuata tranquillamente, nonostante i killer sparassero a vista.

Dagli estremisti islamici ci saremmo più probabilmente aspettati un'operazione di martirio. I capi dell'ISIS hanno più volte invitato a effettuare attacchi kamikaze, che psicologicamente sono i più spaventosi: persone che pur di togliere la vita sono disp…

L'Italia prima in Europa per discriminazioni e omofobia

Immagine
L'Italia è il paese dei record negativi;

Primi in Europa per tasse;
Primi per la corruzione;
Primi per gli stipendi dei politici più elevati;
Primi per numero di auto blu;
Primi per elargizioni al Vaticano (circa 6 miliardi all'anno escluse elargizioni "una tantum" degli enti locali e le spese per la sicurezza della Santa sede e connessi)
Primi per numero di multe dall'Europa (numero di procedure di infrazione)

... Primi per omofobia...

E chissà quanti altri record negativi...



L'inchiesta de l'Espresso: http://goo.gl/kvS1Xi




#omofobia #diritti #sentinelleinpiedi #scalfarotto #discriminazione #espresso #gay #lgbt #stopomofobia


Viadotto crolla dopo una settimana: inammissibile!

Immagine
Di staff nocensura.com

Inaugurato per la vigilia di Natale, il viadotto “Scorciavacche” sulla Statale 121 Palermo-Agrigento è crollato a capodanno. Metà carreggiata è sprofondata e la restante presenta una profonda incrinatura.

Il FATO ha voluto che il crollo non abbia coinvolto veicoli, ma la questione è comunque molto grave. La magistratura ha aperto un fascicolo per chiarire i motivi del crollo e le responsabilità del caso.

A pochi mesi dall'alluvione che ha devastato Carrara, dovuto all'inevitabile crollo del muro in polistirolo che avrebbe dovuto contenere il fiume, un'altra brutta vicenda riguardante opere pubbliche.

Questi casi di lavori fatti male, unitamente ai numerosi scandali riguardanti giri di mazzette e costi gonfiati emersi negli ultimi anni, suscitano gravi dubbi circa il sistema degli appalti e dei lavori pubblici.

Le istituzioni DEVONO verificare che le opere siano realizzate seguendo gli standard previsti. Non è ammissibile che non vigilino sull'ese…

Topolino, 1937

Immagine
Una vignetta di un "Topolino" del 1937, in piena era coloniale. A quei tempi questo genere di "propaganda colonialista" era considerata normale...


Vinca chi vinca, in Grecia a vincere sarà ancora l'euro

Immagine
Nei giorni scorsi alcuni organi di stampa hanno riportato la notizia che la Germania non esclude l'uscita della Grecia dall'euro, sostenendo "che è una possibilità".

In Grecia il malcontento è alle stelle, e alle imminenti elezioni potrebbe vincere Tsipras, che promette aumenti di stipendio, di rinegoziare il debito, ma ha chiarito che NON INTENDE LASCIARE L'EURO.

(E pertanto potrà fare ben poco per l'economia greca...)

Anche a questo giro, in Grecia, indipendentemente da chi vincerà, sarà l'EURO il vincitore.

La mossa della Germania è pura propaganda, volta a far credere ai greci (molti dei quali detestano la Merkel) che Berlino non avrebbe problemi nel concedere ad Atene di uscire (se sostenessero il contrario, scatenerebbero l'effetto opposto) e sopratutto vogliono far credere ai greci che sarebbero loro a "rimetterci" uscendo dall'euro...


Staff nocensura.com


Pubblicazione di Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com.

Uccide il ladro, condannato al carcere e al risarcimento!

Immagine
Di seguito la brutta vicenda vissuta da Antonio Monella, condannato a 6 anni e 2 mesi per aver sparato ad un ladro. Dovrà risarcire anche la famiglia del ladro/vittima, alla quale ha versato un anticipo di 40.000€ e dovrà darne molti altri.
I giudici non hanno creduto alla sua versione, secondo la quale avrebbe sparato accidentalmente. 
Ci chiediamo se - anche nel caso non abbia sparato accidentalmente - è giusto condannare una persona che ha difeso la propria famiglia e la propria casa durante l'irruzione di un gruppo di ladri nella propria abitazione; attimi di paura, di panico, dove mantenere calma e sangue freddo è certamente molto difficile. Oltretutto il raid è proseguito nonostante suonasse l'allarme. 

Staff nocensura.com

Dalla pagina Facebook di Magdi Allam

Grazia Nonis - Antonio Monella (nella foto), onesto imprenditore di Arzago D'Adda, in provincia di Bergamo, è da qualche giorno in carcere con una condanna definitiva a 6 anni e 2 mesi per aver accidentalmente uccis…

PER LA NASCITA DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Immagine
Da marcodellaluna.info

PER LA NASCITA DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Che Presidente nascerà dalla concimaia dei partiti? Chiunque sia, dovrà avere, come tutti, i carismi obbligati per sedere sul Quislingale: L’approvazione del Washington Consensus, cioè della grande finanza (ricordo che l’Italia, nel ’43, firmò una resa incondizionata e che da rimane occupata militarmente dagli USA con oltre 100 basi); L’assenso del feudatario europeo di Washington, cioè della Germania, che domina le istituzioni della Fraternità Europea, e a cui il Quislingale deve garantire la sudditanza dell’Italia; L’investitura della buro-partitocrazia italiota, della quale il Quislingale deve garantire privilegi, rendite e impunità anche in periodo di grande impoverimento e travaglio sociale;

Ad Andria incontro sulla sovranità monetaria e principio di autodeterminazione

Immagine
http://youtu.be/4o9x1JaiRXw

Fonte: videoandria.com


Si è parlato di sovranità monetaria, sovranità individuale e riflessioni sul sistema che nel corso degli ultimi anni ha portato la nostra società ad una profonda crisi economica, sociale e persino morale. Questo in sintesi dell’incontro – dibattito svoltosi ad Andria domenica 28 dicembre 2014 presso la sala convegni “Genius Loci” in via Cavallotti. Presenti durante l’incontro la giornalista Roberta AnconaLoris Mazzorato (Sindaco di Resana) con “Come staccare la spina del Governo con azioni legali per il bene della cittadinanza”, il dott. Paolo Tanga (Aziendalista Economista) con “Autodeterminazione, riflessioni e proposte”Cosimo Massaro (scrittore e referente pugliese della ” “Scuola Prof. G. Auriti”) con Vita, Tempo, Denaro. Chi è il proprietario della moneta?” L’evento è stato organizzato dalla Assemblee Popolari Delle Categorie Produttive E Sociali di Andria, nuovo gruppo sostenuto a livello locale da Vincenzo Caterino,  Sabino C…