Post

Visualizzazione dei post da aprile 22, 2012

Manifestazione contro canile lager green hill: attivisti liberano i cani, denunciati

Immagine
Nella giornata di oggi si è tenuta a Montichiari (BS) la manifestazione contro il canile lager di green hill, con pullman arrivati da ogni parte d'Italia. Oltre mille gli attivisti che si sono radunati nei pressi dell'allevamento che ogni anno vende a laboratori di tutta europa circa 2.500 cani di razza Beagle destinati alla vivisezione (tra i clienti pare che ci sia anche la casa farmaceutica italiana Menarini). Un gruppo di attivisti è riuscito ad arginare il cordone della polizia e penetrare dentro l'allevamento, liberando alcuni cuccioli (pare una cinquantina) che sono stati portati all'esterno, e adottati dai manifestanti. Dodici attivisti sono stati però identificati e denunciati, con accuse che vanno dalla "violazione di domicilio" al "furto" e "rapina".


Per maggiori info vi suggeriamo gli articoli della redazione bresciana de "Il Corriere della Sera", con fotogallery e video,  e del "Giornale di Brescia" che prop…

Sondaggio de "La Nazione" sui blog: vanno regolamentati?

Immagine
93 ITALIANI SU 100 VOGLIONO CHE I BLOG RESTINO *LIBERI*... GLI ALTRI 7... SONO POLITICI!

Sondaggio: http://sondaggi.quotidiano.net/?sondaggio=9300


x


Condividi su Facebook

Trovata morta, uccisa dal fidanzato Vanessa, scomparsa il 24 Aprile a Enna

Immagine
Trovata morta la giovane 20enne scomparsa il 24 Aprile ad Enna, di cui avevamo pubblicato gli appelli del padre. E' stata uccisa dal convivente per gelosia dopo un banale litigio.


(AGI) - Enna, 27 apr. - E' stato uno stratagemma degli investigatori a far crollare Francesco Lo Presti, l'uomo di 34 anni accusato di aver ucciso la convivente Vanessa Scialfa, la ventenne sparita il 24 aprile e trovata morta ieri pomeriggio a Enna. Ieri mattina, quando ormai era chiaro che Vanessa non si era allontanata volontariamente, gli uomini della Squadra mobile di Enna avevano intercettato Lo Presti nei pressi del Palazzo di Giustizia. Appariva confuso e una volta condotto in questura ha chiesto di essere accompagnato a Catania, in un posto dove era stato insieme alla fidanzata. "Ho fatto una fesseria", avrebbe detto ad un certo punto. Allora chi lo stava interrogando ha "giocato una carta": fingendo di volerlo tranquillizzare, gli ha detto che Vanessa era stata trova…

Giovani calciatori africani strappati alle famiglie: la nuova tratta degli schiavi

Immagine
di Luca Pisapia In Europa ci sono circa 2mila giocatori professionisti provenienti dal continente nero, ma sono almeno dieci volte tanto i minorenni prelevati con l'inganno, con la promessa di sfondare come star del pallone e diventati invece manodopera a basso costo nelle mani di criminali e sfruttatori Uno su mille ce la fa. E gli altri? Se sono ragazzini partiti dall’Africa, con il miraggio di diventare calciatori e di emulare le gesta dei loro idoli Drogba ed Eto’o, quando non ce la fanno finiscono male. In Europa ci sono circa 2mila giocatori africani professionisti, mentre sono almeno dieci volte tanto i calciatori minorenni prelevati in Africa con l’inganno, con la promessa di sfondare come star del pallone e diventati invece manodopera a basso costo nelle mani di criminali e sfruttatori. “Una stima al ribasso, perché ovviamente non è possibile un censimento preciso nell’illegalità”, come spiega a ilfattoquotidiano.it l’ex nazionale del Camerun Jean-Claude Mbvoumin che, appes…

Grazie Mario

Immagine

Casini prima elogia l'avv. Marra che lotta contro il signoraggio, e poi sposa Monti

Immagine
La coerenza di Casini, che qualche tempo faelogiava la battaglia contro il signoraggio bancario condotta dall'Avv. Alfonso Luigi Marra - che da sempre combatte contro le banche e per la sovranità monetaria - e oggi il suo UDC ha "sposato", offrendogli appoggio incondizionato, Mario Monti: espressione del potere bancario nonché mandatario del circolo occulto e illecito Bilderberg, che agisce in favore del signoraggio e delle banche. Il video prosegue con l'intervista a Zamparini che parla di signoraggio bancario.

I VIDEO DI MARRA SUL SIGNORAGGIO:

Il governo e i lodi nascosti "ad societas" da Caltagirone a Berlusconi fino a D&G

Immagine
I “lodini” nascosti del governo Monti Sanatorie per manager, banche e società Tutti gli "aiuti" dell'esecutivo. Per esempio alla Unicredit o a Dolce e Gabbana depenalizzando l'elusione fiscale. Ma anche a Caltagirone e Cimbri che avrebbero dovuto lasciare Generali e Cimbri perché condannati. Passando per le pensioni dei superburocrati e per la ridefinizione della concussione (che si infila nel processo Ruby)
di Marco Palombi

Sono diventati un po’, motivo per cui serve un riepilogo: si tratta dei “lodini” del governo, quei provvedimenti ad personas o ad aziendas infilati da burocrati e professori nelle loro “riforme di struttura”. Banche e D&G. “Ci sono decine di posizioni aperte per pratiche di elusione fiscale, alcune anche molto grosse: non vorrei che da questa delega venisse fuori una sanatoria per il pregresso”.Vincenzo Visco, già ministro delle Finanze con Prodi, l’uomo delle tasse su cui il Pdl ha fatto un paio di campagne elettorali, è parecchio preoccupato d…

Scandalo della spesa esce da Montecitorio: le Iene risolvono il mistero!

Immagine
Ricordate lo scandalo sollevato la settimana scorsa dalle Iene, che trovarono due dipendenti di Montecitorio in strada, intenti a trasportare alcune buste piene di generi alimentari? I due, che si è appreso essere banconisti della bouvette (il bar interno della Camera) evidentemente imbarazzati ripararono in un bar, rifiutando di fornire spiegazioni, e dopo aver telefonato a qualcuno (probabilmente per segnalare la presenza delle Iene e richiedere disposizioni) fecero ritorno a Montecitorio.(Vedi articolo + video delle Iene) Gli inviati del celebre programma di Italia1 sono tornati sul posto per indagare circa il "destinatario" di quei generi alimentari, risolvendo (almeno parzialmente) il mistero. 
GUARDA IL NUOVO SERVIZIO DELLE IENE


Ricapitoliamo come andarono i fatti la volta scorsa:
Quando i commessi, scoperti dalle Iene, hanno fatto "dietro front", gli inviati del programma di Italia1 provarono a recarsi a Montecitorio per chiedere spiegazioni. Hanno provato a ch…

La Severino vuole "regolamentare" i blog: un "regolamentare" che sa di censura

Immagine
I tecnici di Monti attaccano i blog: "vanno regolamentati" una affermazione che fa paura: regolamentare in questo ambito fa troppo rima con "censurare". L'IDV sembra difendere i blog, ma conoscendo il "teatrino" della politica è una presa di posizione che non può rassicurarci. Anche perché PD e PDL, i "partitoni" più volte hanno cercato di tappare la bocca ai blog. L'argomento della censura è scottante: i partiti rischiano di perdere consensi, per questo potrebbero approfittare dei tecnici - i quali non sembrano avere problemi nel "mettere la faccia" sulle leggi impopolari - per tappare la bocca ai blogger. 


Ma i tecnici non dovevano pensare alle "emergenze" ?!? Probabilmente, "il problema dei blog liberi" per la casta è un'emergenza... visto che i blogger con la loro opera di informazione senza censura e priva di filtri stanno facendo aprire gli occhi agli italiani, evidenziando le malefatte della casta …

IL PAESE CHE NON C’E’

Immagine
di Enzo Picco per nocensura.com

Cittadino Giorgio Napolitano, presidente dell’ex Repubblica Italiana, Paese ora commissariato e sottomesso alle lobby bancarie a servizio del potere economico Tedesco, ieri in occasione delle commemorazioni per la ricorrenza del 25 Aprile, festa della liberazione dall’occupazione Nazi-fasista avvenuta nell’ormai lontano 1945, non ho potuto che prendere atto dei suoi discorsi demagogici, riguardo all’attuale momento politico che attraversa il nostro Paese.
Continua a definire imbonitori, demagogici, populisti, tutti coloro che non accettano più la corruzione devastante che ormai si è insediata, come una metastasi difficilmente curabile, all’interno degli attuali partiti politici.
Diverse Tv locali hanno documentato che qualche settimana fa, durante la partita di calcio Roma – Lazio, erano presenti allo stadio 61 auto blu, con relativi autisti e scorte. Le chiedo se tal evento sia da considerare un impegno Istituzionale? E’ questo l’esempio che i partiti …

Crisi, il Veneto vara la delibera anti-suicidi. Banche permettendo

Immagine
Un piano anti-suicidi, proposto dalla Regione Veneto, che in pochi giorni ha fatto parlare di se. In sostanza il provvedimento va incontro alle esigenze di quegli imprenditori ad un passo dal fallimento, ma nonostante il picco dei suicidi, che negli ultimi mesi, sono aumentati in maniera preoccupante, le banche coinvolte nel progetto storcono il naso. Come può piacere un piano anti-suicidi a chi, insieme al fisco e equitalia, in realtà, ne è il maggiore responsabile, in quanto istigatore? 


Eduardo Parente - collaboratore di Nocensura.com
- - -
di seguito l'articolo di Linkiesta:
Nato come Piano straordinario contro la crisi, è stato subito ribattezzato delibera antisuicidi. E' il provvedimento della Regione Veneto per aiutare le aziende in crisi. E dare una mano agli imprenditori in credito verso le Pa e senza liquidità. Un progetto di tutto rispetto. Peccato che le banche che dovrebbero erogare i finanziamenti abbiano già inziato a sollevare problemi.


Nato qualche giorno fa, er…

TOGLIERE AI PADRI SENZA DARE AI FIGLI

Immagine
Cosa c’è per i precari dentro la riforma del lavoro.
di Claudia Pratelli Abbiamo seguito il plasmarsi della riforma del lavoro con un’attenzione che a tratti si è fatta ansia. L’abbiamo rincorsa dietro alle dichiarazioni (tutte altisonanti) dei Ministri del Governo e interpretata da documenti che erano prima “linee guida”, poi un “documento di policy” approvato dal Consiglio dei Ministri, ma mai testi definitivi. Le dichiarazioni promettevano meraviglie e svolte epocali. I testi circolati le smentivano.

L’attesa di un testo di legge, dunque, non era pignoleria: serviva per capire cosa questa riforma prevedesse davvero soprattutto per coloro in nome dei quali è stata sbandierata. Per i giovani e per i precari.

Proprio in nome della nostra generazione, infatti, è stato attaccato l’articolo 18, sono state abbassate le pensioni, è stato messo a dieta il sistema degli ammortizzatori sociali. “E’ la crisi, baby” ci hanno spiegato i teorici dello scambio “Bisogna togliere ai padri per dare ai …

Nel silenzio assoluto il 6 Maggio la Sardegna vota il referendum anti-casta

Immagine
Il 6 Maggio 2012 in Sardegna si va a votare per i referendum regionali ecco i quesiti, il manifesto ufficiale e qualche link utile, per rimanere informati e ricordarsi di votare! Scopri tutto adesso.

Referendum Sardegna 2012: Questi referendum regionali nessuno li vuole, giornali e tv non ne parlano, nessuno approfondisce il discorso su singoli quesiti con le conseguenze dei si e dei no, qualcuno prova a fare ricorso a magistratura e TAR per cercare di evitare lacancellazione delle nuove province. I partiti hanno una paura folle ad esprimersi, indicare di votare per il no a quesiti come l'abrogazione delle province o la 

Vergogna! Altro che "tagli alla casta", Monti compra altre 400 auto blu

Immagine
Altro che tagli alla casta. A distanza di pochi mesi dalla flotta di 19 Maserati ordinate da La Russa per il Ministero della difesa, il governo Monti ha ordinato 400 nuove auto blu, per un corrispettivo di 10.000.000€. Quando qualche settimana fa le TV e i giornali di regime blateravano di "tagli alle auto blu" noi vi avevamo avvisato subito che le auto blu sono state cancellate con un decreto e reinserite con un bando(articolo del 27/01/2012) eccole in arrivo. 


Staff nocensura.com
- - -
Di seguito l'articolo de l'Espresso:

Monti compra 400 auto blu
A quanto pare alla pubblica amministrazione sessantamila vetture ancora non bastano. Non si potrebbe spiegare altrimenti la necessità di comprare quattrocento nuove auto blu alla modica cifra di circa dieci milioni di euro. E poco importa se nel parco auto di proprietà statale ci sono centinaia di vetture inutilizzate.

Un bando di gara pubblicato lo scorso gennaio sul sito del Ministero dell'Economia prevede infatti l&#…

Zamparini parla di signoraggio bancario

Immagine

L'ennesima dimostrazione dell'influenza tedesca su BCE e soci

Immagine
Che mr Bilderberg Monti sia asservito alla Merkel, che ormai conduce l'UE (e la BCE?) a propria immagine e somiglianza, lo sapevamo benissimo fin dall'inizio. A confermarlo, a pochi mesi di distanza dalla sua nomina, gli elogi sperticati che la cancelliera gli ha riservato, dichiarando che "Monti ha fatto cose straordinarie". Peccato che i tedeschi - dopo aver spremuto come un limone la Grecia - stiano puntando dritti dritti alla nostra riserva aurea...


Oggi ilIl portavoce del governo tedesco Steffen Seibert ha rilasciato una dichiarazione che permette di capire quanto sia influente la Germania nel contesto europeo: "Con la sua veemente sollecitazione alle riforme strutturali e alla crescita, il presidente della Bce Mario Draghi si trova pienamente sulla stessa linea del governo tedesco e della maggior parte dei partner europei".

Che Draghi sia sulla stessa linea d'onda della Germania della Merkel non può sorprendere, visto che le decisioni di Draghi so…

Psicologia: attenti agli psicopatici

Immagine
Si trovano negli affari e in politica. Sono calmi, affascinanti e persuasivi. A volte proiettano l'immagine di prendere a cuore le cose. A volte non amano mettersi in luce. Ma l'unica cosa che gli interessa è il potere. 

La storia è piena zeppa di leader eletti che, una volta si trovino in posizioni di potere, finiscono con l'essere ego-maniacali senza scrupoli che manipolano e fanno affari sporchi a loro beneficio. Famosi psicopatici e leader malvagi come Hitler, tra i tanti, che sono stati leader eletti e che erano nella loro posizione di potere con il sostegno del loro popolo. 

All'apparenza, gli psicopatici sono spesso persone affabili ed estroverse, che sono ansiose di fare una bella impressione. Ma questi comportamenti sono le imitazioni di quello che sanno essere socialmente accettabile: la cosiddetta maschera della sanità. La checklist per la psicopatia si riferisce a "fascino disinvolto e superficiale, grandiosità, necessità di stimolo, mentire patologicame…

APPELLO per una ragazza scomparsa dal 24 Aprile a Enna

Immagine
Riportiamo il seguente appello diramato su Facebook da Giovanni Scialfa PS: L'appello è VERITIERO, non si tratta di uno scherzo di cattivo gusto

A tutti gli amici di facebook,vi prego di diramare questa foto,è mia figlia non abbiamo notizie da martedì 24 Aprile,vi prego di fare più annunci possibili in modo di potere scongiurare il peggio,eventualmente potete chiamare ai numeri qui di seguito 3476075351-3404664845 oppure direttamente ai carabinieri o qualsiasi altre forze dell'ordine. Vi ringrazio tutti per la collaborazione fonte



RINGRAZIO TUTTI COLORO CHE MI HANNO CHIAMATO AL TELEFONO PER ACCERTARSI DELLA VERIDICITA' DEL MESSAGGIO
RAGAZZI CON DISPIACERE VI DEVO DIRE CHE E' VERO.
MI SCUSI PER NON AVERE INSERITO DEI DATI PIU' PRECISI MA LO FARO' ADESSO.
MIA FIGLIA E SPARITA IL MARTEDI' MATTINA DA ENNA CITTA' (SICILIA) E ALTA 1,63 CIRCA FISICO MAGRO Kg 48 CAPELLI CASTANO CHIARO OCHI CASTANO CHIARO,GLI ABITI DOVREBBE AVERE UNA MAGLIETTA GIALLA CON PAIETTE FUS…

Gestione della crisi: Islanda, Grecia e Italia a confronto

Immagine

Malasanità e disservizi. Tanto chi "taglia" e i loro familiari si curano in cliniche private

Immagine
In tutta Italia il sistema sanitario è "sotto attacco": piccoli ospedali e reparti chiusi, ridimensionamenti, accorpamenti. Fino a quando i governanti e i loro parenti avranno a disposizione cliniche private extralusso, per di più pagate con i soldi pubblici, non cambierà mai niente. Non si preoccuperanno mai di garantirci un buon servizio, e continueranno a tagliare. CHI GOVERNA E/O FA PARTE DEL PARLMENTO DOVREBBE CURARSI NEGLI OSPEDALI PUBBLICI PER LEGGE, SALVO PATOLOGIE PARTICOLARI... chi si ritrovassero anche loro - o i loro figli - ricoverati per giorni su una barella nei corridoi...


Staff nocensura.com


"L'Italia è sempre più malata. Ma la risposta del Ssn diminuisce"
È in pericolo la salute degli italiani. Mentre aumentano i fattori di rischio, diminuisce infatti la risposta dei servizi pubblici e le Regioni risparmiano sulla prevenzione. È un quadro molto preoccupante quello fotografato dalla IX edizione del Rapporto Osservasalute....
http://www.nocensura.c…

Mentre in Italia ci tartassano in Islanda il governo paga il mutuo dei cittadini

Immagine
Mentre in Italia il governo (dei banchieri) sta massacrando i cittadini a suon di tasse, in Islanda, dove i banchieri che volevano far pagare la loro crisi ai cittadini sono stati presi a calci nel sedere, lo stato sta aiutando i cittadini ad uscire dalla crisi pagandogli il mutuo! Una notizia, quella diffusa da Bloomberg che agli italiani colpiti dalla crisi, abituati ad essere vessati, sembrerà un sogno impossibile. Ma quando un governo decide di operare per il bene dei cittadini è possibile anche questo. Il governo islandese ha deciso di investire il 13% del PIL nazionale (come se il governo italiano stanziasse circa 250 miliardi di euro) per cancellare i mutui ipotecari dei cittadini in difficoltà: un'operazione che riguarda un islandese su quattro! Dopo la grave crisicausata dall'ingente debito estero contratto da politici e banchieri, i cittadini islandesi sarebbero stati condannati a decenni di pesantissima austerityse non si fossero ribellati, rifiutando di pagare; inve…