Post

Visualizzazione dei post da luglio 7, 2013

Come Dovrebbero Essere Determinati i Prezzi?

Immagine
di Henry Hazlitt   “Come dovrebbero essere determinati i prezzi?” A questa domanda potremmo offrire una risposta breve e semplice: i prezzi dovrebbero essere determinati dal mercato. La risposta è abbastanza corretta, ma è necessaria un po’ di elaborazione per risolvere il problema pratico relativo alla presunta saggezza dello stato nel controllare i prezzi. Cominciamo a livello elementare e diciamo che i prezzi sono determinati dalla domanda e dall’offerta. Se la domanda di un prodotto aumenta, i consumatori saranno disposti a pagare di più per ottenerlo, le loro offerte competitive li obbligheranno a pagare di più e consentiranno ai produttori di produrne di più. Ciò permetterà di aumentare i margini di profitto dei produttori del suddetto prodotto cosa che, a sua volta, tenderà ad attrarre più imprese nella fabbricazione di tale prodotto, e stimolerà le imprese esistenti ad investire più capitale per produrlo. L’aumento della produzione tenderà a ridurre di nuov

J.F. Kennedy discorso del 27 aprile del 1961 denuncia del Nuovo Ordine Mondiale

Immagine
Signore e signori, la parola "segretezza" è ripugnante, in una società aperta e libera.  E noi come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete.  Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una COSPIRAZIONE MONOLITICA E SPIETATA, basata soprattutto su mezzi segreti, per espandere la sua sfera d'influenza, sull'infiltrazione anzichè sull'invasione, sulla sovversione  anzichè sulle elezioni, sull'intimidazione  anzichè sulla libera scelta. 

Cannabis e guida in stato di alterazione, Tribunale di Trento: non basta l'esame delle urine

Immagine
Il tribunale di Trento ha stabilito che la positività dell'esame urine alla cannabis non è sufficiente per dimostrare che un conducente sta guidando sotto l'effetto della sostanza stupefacente. Nelle urine le tracce di cannabis rimangono presenti per un periodo di molti giorni, pertanto la positività potrebbe essere dovuta ad un'assunzione risalente a diversi giorni prima. Tuttavia fino ad oggi l'esame urine era ritenuto sufficiente per essere accusati di "guida in stato di alterazione"... Staff nocensura.com Articolo di   Carlo Alberto Zaina   Il Giudice Monocratico di Trento precisa,   con una sentenza   che si fa apprezzare per chiarezza e puntualità, (quale quella resa all’udienza dell’8 maggio 2013, nel procedimento penale Rg. 10038/13 Trib.), il limite che caratterizza il valore probatorio dell’esame dei liquidi biologici (nella fattispecie delle urine), svolto allo scopo di accertare, la sussistenza – al momento della guida – dello stato di

A distanza di pochi giorni scarcerati due feroci camorristi a causa della giustizia lumaca.

Immagine
Due scandalose scarcerazioni in due giorni: Lunedi è uscito dal carcere per scadenza dei termini di fase Luigi Ferrara, killer ergastolano di Napoli, e il giorno successivo, martedì, sempre a Napoli, un elemento di spicco della criminalità organizzata campana (S. Maggio del clan Mazzarella) è stato liberato per inosservanza dei parametri fissati dalla legge nella tempistica della custodia cautelare. Staff nocensura.com

Berlusconi: se sarà condannato riceverà la grazia presidenziale?

Immagine
Questa è la prima pagina di Libero di oggi: "IN CASO DI CONDANNA GRAZIA A SILVIO CI STA ANCHE LETTA" - "Napolitano gli ha prospettato la soluzione estrema per salvare il governo e il premier ha preso atto" SIAMO ALL'ASSURDO!!! Persino la g razia... MA IN CHE NAZIONE SIAMO? Però personalmente credo che questa sia solo una "sparata" per fare pensare che L'esito del processo sia incerto con la possibilità che venga condannato... mentre invece -azzardo una previsione - sarà ASSOLTO... I poteri forti non hanno alcun interesse nel fare condannare Berlusconi, a loro interessa 'gestirlo', tenerlo per le palle, per il resto gli fa comodo, sia x il governo che per i mass media che per il "divide et impera" che caratterizza il giochino dell'antiberlusconismo. Se anche fosse condannato comunque non ci sarebbe bisogno di graziarlo per salvare il governo: figuriamoci se i deputati - che hanno iniziato la legislatura da

"Marchionne ci vuole bene" - da un volantino distribuito a Pomigliano

Immagine
  "Marchionne ci vuole bene" - da un volantino distribuito a Pomigliano Marchionne ci ha fatto lavorare il 15 e il 22 praticamente gratis. E’ venuto “personalmente” a Pomigliano per ringraziarci. Un signore. Pensandoci bene però, aveva più di un motivo per farlo. Quante macchine abbiamo prodotto in quei due giorni? 700, 800, 900? Facciamo 800. Se Marchionne le ha vendute mediamente a diecimila euro l’una, ha incassato 8.000.000 (otto milioni di euro). Mettiamo che la metà siano costi. Si è messo in tasca, quindi, 4.000.000 (quattro milioni di euro). Gli stessi poliziotti utilizzati per rimuovere i picchetti (centinaia) non gli sono costati nulla. Li paga lo stato e Marchionne la maggior parte delle sue tasse (poche) le versa in Svizzera dove ha la residenza fiscale. In pratica i poliziotti che ci hanno manganellato ce li siamo pagati noi operai. Lo stesso stabilimento di Pomigliano, alla FIAT è stato regalato a suo tempo dai nostri politicanti al servizio degli Agnelli, pe

Apocalittico Tsunami nella regione cinese del Sichuan - VIDEO

Immagine
Devastante tsunami colpisce la regione cinese del Sichuan: 50 le vittime Maggiori info: vedi articolo di nytimes.com

Inquinamento atmosferico: killer per polmoni e cuore

Immagine
Non c'è solo il fumo ad aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Anche il cuore paga i danni dell'aria malata I livelli massimi di   inquinamento atmosferico   raccomandati dalla   Comunità Europea   non bastano. Uno   studio   pubblicato su   Lancet Oncology   mostra infatti una stretta correlazione tra quantità di particolato presente nell'aria e insorgenza di   tumore al polmone,   anche per livelli al di sotto dei limiti fissati dall'Europa (40 microgrammi per metro cubo per le   polveri sottili   PM 10 e 25 microgrammi per metro cubo i PM 2.5). Ma a fare le spese dell'aria   malata   – che in Italia risulta essere tra le peggiori da quelle considerate nello studio,   come già noto   – è anche il   cuore . Una   ricerca , pubblicata anch'essa su Lancet , svela che l'   inquinamento   è causa anche di un aumentato rischio di   insufficienza cardiaca .   Il primo studio – parte del progetto europeo   Escape   (European Study of Cohortes for Air Pollu

Italia, sono 1.142 gli stabilimenti industriali a "rischio di incidente rilevante"

Immagine
Sono 1142 gli   stabilimenti a rischio di incidente rilevante   (Rir) in Italia: ovvero stabilimenti e impianti industriali che, in caso di incidente, potrebbero compromettere e danneggiare irrimediabilmente l’ ambiente   circostante. E che rappresentano un potenziale pericolo per la   sicurezza   della popolazione che vive nel territorio. A svelarlo è un rapporto dell' Ispra , l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, elaborato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente . Il pericolo correlato a questi impianti viene spesso identificato come   "rischio Seveso" , richiamando alla mente il   disastro ambientale   del 1976, che causò la fuoriuscita di una nube tossica di   diossina   che investì una vasta area di territori della bassa Brianza, in seguito all'esplosione in un reattore chimico. L’incidente indusse i paesi della comunità europea a elaborare una normativa, la direttiva Seveso , volta proprio a evitare che si verificassero si

Lo scandalo taciuto dell'anatocismo, una spina nel fianco delle imprese italiane

Immagine
IN ITALIA LE BANCHE PRATICANO *SISTEMATICAMENTE* ANATOCISMO SUI FIDI ("affidamenti", anticipo fatture, etc) OVVERO CALCOLANO GLI INTERESSI ANCHE SU SOMME ADDEBITATE IN PRECEDENZA A TITOLO DI INTERESSI; UN ILLECITO BANCARIO CHE RIGUARDA *MIL IONI* DI ITALIANI, MOLTI DEI QUALI - GRAZIE AL SILENZIO COMPLICE DI POLITICA E MASS MEDIA - NON SANNO NEMMENO COS'E' L'ANATOCISMO (ovvero le banche sui fidi fanno pagare gli "interessi sugli interessi")   CHI HA O HA AVUTO UN FIDO PUO' RECUPERARE LE SOMME CORRISPOSTE INDEBITAMENTE MEDIANTE UN'AZIONE GIUDIZIARIA: è possibile procedere anche se il fido è stato estinto, basta che il conto corrente sia stato chiuso da un periodo inferiore ai 10 anni, termine oltre il quale scatta la prescrizione. Mediamente la somma da recuperare corrisponde a circa il 10% annuo dell'importo del fido: un imprenditore che ha utilizzato per un periodo di 10 anni un affidamento di 100.000€ avrà la facoltà di recuperare circa 1

Bunga-bunga in municipio: trema la Firenze "che conta" e la giunta Renzi

Immagine
Da oltre un mese i cronisti fiorentini volteggiano sopra Palazzo Vecchio e scartabellano le quattromila pagine di un’inchiesta giudiziaria  denominata “Bella Vita“  sulle escort a Firenze  che sembra ricalcare copioni già visti , a cominciare da quella battutaccia tra due clienti delle ragazze, «quando ci si vede si fa a scambio di figurine» che  riporta alla memoria  non poco il berlusconiano motto sulla «patonza che deve girare» nelle sue conversazioni telefoniche con Gianpi Tarantini («due le porto anch’io, ce le prestiamo»).  Il punto è capire se l’ennesimo fango sollevato da un’  Italia sempre più squallida e perennemente in vendita, affollata di fidanzati magnaccia («alza un po’ il tiro, cara, fatti valere») e studentesse “marchettare” per una vacanza o una borsa griffata, possa colpire il “Palazzo” retto da Matteo Renzi, l’eterno promesso sposo della politica nazionale.  La Nazione, giornale storico della Toscana , ha titolato con un bel carico di ambiguità «Palazzo Vecchi

Armi, continua lo "shopping" dell'Italia: in arrivo anche 12 navi per tre miliardi di euro!

Immagine
Anziché rinunciare all'acquisto dei contestatissimi Jet F35, il governo italiano continua a fare shopping di armamenti pesanti: in arrivo 12 navi da guerra dal costo di 250 milioni di euro l'una, per un totale di 3 miliardi di euro. Editoriale a cura di Alessandro Raffa per nocensura.com Ricordiamo la " lista della spesa " bellica italiana degli ultimi anni: Hanno acquistato qualche decina di cannoni semoventi da 155mm di produzione tedesca: cingolati modello "Pz 2000" di cui ne avevamo già 70 mai utilizzati. Costo: oltre 500.000.000 di euro   16 elicotteri da supporto logistico " CH-47F Chinook ", con un'opzione per ulteriori 4 esemplari: un'operazione dal costo di oltre 1 miliardo di euro. Altri due (ne avevamo già una coppia) sommergibili di fabbricazione tedesca, " U 212 Todaro "; una spesa di 2 miliardi di euro . Due " Gulfstream ", i tecnologicissimi jet da guerra aerea  ( gli F35 sono bombardieri )