Post

Visualizzazione dei post da agosto 29, 2010

Facebook ha bloccato la nostra pagina!

Immagine
Nei giorni scorsi Facebook, senza nessun preavviso ha censurato la nostra pagina, indicando genericamente che violava le "condizioni d'uso delle pagine": sinceramente, abbiamo letto le "condizioni d'uso", e non riteniamo di avere commesso alcuna violazione. Facebook non ci ha indicato nemmeno un indirizzo email da contattare per ottenere spiegazioni/delucidazioni.
Ci stiamo informando su come contattare Facebook, in quanto riteniamo che si tratti di un errore, che ci auguriamo possa essere rimediato al più presto: vi aggiorneremo sugli sviluppi della questione.
CONTATTI: REDAZIONE@NOCENSURA.COM

Clicca sull'immagine per ingrandire: come potete vedere non visualizziamo più la "barra di condivisione", indispensabile per pubblicare sulla pagina: al suo posto visualizziamo il seguente messaggio: "La tua pubblicazione è stata bloccata a causa di una violazione delle condizioni d'uso delle pagine"

il Presidente della Camera Fini presente alla camera .... 1 ora su 12 !!! [leggi & diffondi]

Immagine
Proprio così: Gianfranco Fini è stato presente, in tutto il 2010, a solo 34 sedute, per un totale di 45 ore di presenza, contro le 527 ore totali "lavorate" dalla Camera dei Deputati. Ovviamente, percepisce per intero stipendio, benefit e le varie prebende previste per il suo ruolo istituzionale, che non sembrerebbe svolgere con grandissimo impegno.

Claudio Burlando, Presidente Regione Liguria. Guidava contromano in autostrada:

Immagine
fermato dalla Polizia, al posto della patente esibisce il tesserino della regione: viene (ovviamente?) mandato via. Quando è scoppiato il caso, e la notizia è divenuta di pubblico dominio, ha chiesto di essere multato come tutti.. che bravo... Una domanda: Noi ci avrebbero mandato via?


Il paese dei disoccupati sui mega-yacht ...

Immagine
Secondo una rilevazione, il 64% degli Yacht che circolano in Italia sarebbero intestati a nullatenenti, la Guardia di Finanza di Salerno ha scoperto un giro di prestanome nell'ambito di una inchiesta nella fascia costiera che va da Positano a Sapri, una piccola parte di un fenomeno di carattere nazionale.

Dichiarazione di Cossiga, rilasciata il 30/10/2008

A pochi giorni dalla sua morte, non abbiamo intenzione di "dargli addosso" o mancare di rispetto al "Presidente emerito" Francesco Cossiga; tuttavia, assistendo alla classica "beatificazione post mortem" sentiamo l'esigenza di ricordare Cossiga anche per alcune sue dichiarazioni.


<<movimento con agenti pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto della polizia. Le forze dell'ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti all'ospedale. Picchiare a sangue, tutti, anche i docenti che li fomentano.>>



Nonostante la gravità di certe dichiarazioni, ci teniamo a sottolineare il fatto che, se non altro, Cossiga ha, in qualche modo, reso pubbliche queste vicende: viene da pensare quante questioni di questo tipo, invece siano capitate e sicuramente capiteranno,…

Sulle auto blu non si risparmia: sulla pelle dei down si !

Immagine
Pietro Vittorio Barbieri, presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, non crede ai suoi occhi. Legge e rilegge l'articolo 9 della manovra anti sprechi là dove si spiega che la soglia dell'handicap per cui è previsto il mantenimento dell'assegno di assistenza passerà dal 74% all'85%. Quasi tutti i 38mila Down italiani hanno un handicap riconosciuto del 75%, e resteranno quindi tagliati fuori dal contributo. “Si tratta di 256 euro al mese. La finanziaria li ha cancellati così, in due righe". Secondo il governo, la misura è un efficace antidoto contro i falsi invalidi e le truffe allo Stato. Ma Barbieri scuote la testa: "Qui si mettono in gioco i diritti fondamentali dell’individuo. I falsi invalidi, secondo il Ministro Tremonti, sarebbero le persone ai margini della società che - alla faccia del principio costituzionale della non discriminazione e del pieno sviluppo della personalità - vengono private dell’unica misura nazionale capa…

Qualcuno crede ancora che ci sia una "maggioranza" e una "opposizione".... ah ah ah

Immagine
Ma quale opposizione, questi mangiano tutti insieme e ci portano x il c**o !!!

OCSE: Italia maglia nera della crescita

Immagine
La notizia è di quelle che, sulla stampa italiana, viene ospitata in penultima pagina, dopo il gossip. E' l'Italia a registrare il tasso di crescita più basso degli ultimi 12 mesi fra i paesi dell'OCSE (Organizzazione Cooperazione Sviluppo Economico), organizzazione che comprende paesi come Messico, Turchia, Ungheria, e Repubblica Ceca.

"E' tutta colpa della destra" - "No invece siete voi di sinistra che...." - "E allora vaf******o!" - "Vacci tu scemo" ......

Immagine
E mentre noi litighiamo e facciamo e la "guerra tra poveri", loro si spartiscono la nostra Italia.... PENSATECI.

Roberto Speciale (ex generale GdF) utilizzava l'AEREO DI STATO per portare il pesce alle sue cene...

Immagine
Ovviamente è stato "promosso": cosa fa oggi...? IL POLITICO!!! Dai ingoiate anche questa italiani!!!

AH AH AH AH AH..... SE NON CI FOSSE DA PIANGERE, QUESTO CARTELLO FAREBBE RIDERE....

Immagine
SVEGLIAMOCI !!!

Lui è di "destra". Lei è di "sinistra". MA SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA!!!

Immagine
Basta divisioni assurde!!!

Massimo Calearo, soprannominato "il falco di confindustria":

Immagine
Quando guidava Finmeccanica, Calearo ha fatto scioperare ad oltranza i metalmeccanici per pochi spiccioli: aveva puntato i piedi e non cedeva di un millimetro, mostrando i muscoli agli operai del settore metalmeccanico, il principale compartimento nazionale, proponendo loro un rinnovo contrattuale da fame.
Alle ultime elezioni, Calearo è stato candidato nelle fila del PD: probabilmente, per i grandi gruppi industriali che spesso considerano meno che "numeri di matricola" i loro dipendenti, la sua presenza nel "partitone" di centrosinistra costituiva una "garanzia"... la garanzia che il PD non sta certo dalla parte dei lavoratori. Ma per scoprire questo, in definitiva, non era neppure necessario candidarlo...

Sapevate che...

Immagine
Chi è stato Presidente della Camera (o Senato) ha diritto A VITA ad avere un UFFICIO STAMPA CON 2 ADDETTI A SUA DISPOSIZIONE. Anche Irene Pivetti per esempio, gode di questo privilegio. Da anni ha smesso di fare politica, avendo preferito la carriera televisiva: è lecito chiedersi come mai gli italiani debbano pagare un ufficio stampa anche a lei...

Queste sono due facce DELLA STESSA MONETA!!! Non importa quale lato preferisci: sempre la stessa moneta rimane.

Immagine
Cambiare tutto per non cambiare niente.

Approfondimento sui suicidi in carcere

Immagine