Post

Visualizzazione dei post da settembre 28, 2014

La corsa all'oro: molti stati ne comprano a tonnellate

Immagine
LA CORSA (SEGRETA) ALL'ORO: GERMANIA, CINA, RUSSIA, AUSTRALIA COMPRANO LINGOTTI (A TONNELLATE). COSA STA PER ACCADERE?

In settembre la United States Mint, l’organismo incaricato di produrre la moneta in circolazione negli Stati Uniti, ha venduto quasi 50’000 once d’oro, ossia il doppio rispetto ad agosto, attraverso i suoi American Eagles. Il calo del prezzo dell’oro e le tensioni geopolitiche hanno notevolmente aumentato le richieste presso i venditori di oro fisico.

In Germania, nell’ultima settimana di settembre i venditori di oro confermano cifre d’affari in netto aumento rispetto alle settimane precedenti.

“Possiamo confermare che da settimana scorsa la richiesta dei nostri clienti è considerevolmente aumentata – ha dichiarato Dominik Kochmann, responsabile della società ESG Edelmetalle di Rheinstetten.

Daniel Marburger, direttore di Coininvest GmbH a Francoforte, ha ugualmente dichiarato che negli ultimi sette giorni si è assistito a un enorme aumento della richiesta di oro.

Le tre sostanze tossiche con cui le mafie tagliano la cannabis

Immagine
Un recente servizio de "Le Iene" ha mostrato le ampie piantagioni di canapa presenti nella zona di Lazarat, in Albania, dove viene prodotta la marijuana che sarà venduta in prevalenza in Italia. Il servizio, suddiviso in due puntate, ha mostrato anche una vasta operazione della polizia albanese che ha distrutto le piantagioni, una situazione che andava avanti da anni indisturbata, tuttavia alcune fonti sostengono che il blitz sarebbe un "programma-spettacolo" messo in scena per soddisfare le pressioni dell'UE, nella quale l'Albania è stata recentemente accettata. Tutto tornerà alla "normalità" in breve, anche perché la produzione di canapa per la mafia è un business colossale, e come ha evidenziato lo stesso Pelazza (autore del servizio) i trafficanti non devono avere grandi problemi a farla entrare in Italia, a giudicare dai prezzi contenuti che si permettono di praticare... cosa che lascia molto su cui pensare. Ma la questione che vogliamo affron…

Europa, Germania e Francia "possono"... noi no!

Immagine
#Renzi: "#Merkel non ci tratti come scolaretti"... MA INTANTO NOI RISPETTEREMO IL VINCOLO DEL 3% IMPOSTO DALLA "MAESTRA DELL'AUSTERITY" (austerity... altrui!) Per evitare uno sforamento dello 0,1% FECERO UNA FINANZIARIA, MENTRE LA FRANCIA SI PERMETTE DI SFORARE DELL'1,4% ALLA FACCIA NOSTRA!!!

QUELLA DELLA FRANCIA è UNA SCORRETTEZZA CHE PENALIZZA L'ITALIA E TUTTI I PAESI "PERIFERICI"... MA RENZI NON SI PERMETTE DI FARLO NOTARE, O DI ESIGERE LO STESSO TRATTAMENTO PER IL NOSTRO PAESE, BENSì AVALLA!!!

Avete presenti le numerose acquisizioni di aziende italiane, in particolare del settore agroalimentare (che una volta era un'ECCELLENZA italiana nel mondo) FATTE DAI FRANCESI ?!?

Ebbene, se possono permettersi di acquisire le nostre aziende, è anche grazie al MANCATO RISPETTO dei vincoli europei in questione...

NON RISPETTANDO i vincoli europei, si permettono di acquisire le NOSTRE AZIENDE... quelle aziende che noi facciamo chiudere a suo di tas…

Obama: investe mille miliardi per le bombe atomiche

Immagine
Gli Stati Uniti decidono di investire in nuove, moderne armi nucleari 355 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni. Nei prossimi 30 anni salirebbero a mille miliardi di dollari. La notizia è apparsa sul NY Times on line del 21/9/14. In Italia non è stata ripresa da giornali, né emittenti TV. Taluno ha proposto che si revochi a Obama il Nobel per la Pace conferitogli nel 2009 - solo perché sta armando con armi convenzionali e appoggiando curdi e iracheni contro l'ISIS.
Questa decisione di rimodernare l'arsenale nucleare USA è motivo molto più forte per revocargli il premio. L'avevo già proposto nel Maggio 2013 nel mio articolo che riporto più oltre. Di questi mille miliardi si parlava già nel gennaio 2014. Sarebbero stati ripartiti fra le 3 componenti della triade: missili balistici intercontinentali, sottomarini nucleari, bombardieri nucleari. J. Wolfstahl e J. Lewis del James Martin Center for Nonproliferation Studies di Monterey, Calif. avevano commentato che il bilancio …

Libro "Traditori al governo?" di avv. Della Luna a soli 2.40€ (50% di sconto)

Immagine
Questo libro-capolavoro dell'Avv. Marco Della Luna, che dopo averlo letto mi ero sentito di consigliare già nell'Aprile 2013, a pochi mesi dall'uscita, in questo periodo è disponibile con il 50% di sconto, a 2.40€ (era basso anche il prezzo intero) sul sito della Macro edizioni: VEDI http://bit.ly/1vxtsf3

Si tratta di un libro che evidenzia in modo incontrovertibile come i governanti italiani abbiano fatto gli interessi di banche e gruppi esteri sin dal 1990, ad iniziare dalla separazione della Banca d'Italia dal Ministero del Tesoro, che Della Luna definisce "il divorzio più costoso della storia"... un libro che permetterebbe ad un bambino di capire CHI E COME CI HANNO SVENDUTO, con un linguaggio molto semplice e comprensibile a tutti.

Personalmente dopo averlo letto ne ho regalate diverse copie a parenti e amici. Se dovete fare un "regalino" a qualcuno, anche per Natale, regalate questo libro! Chi lo legge - se lo capisce - non guarderà più i tel…

Ricordiamo le dichiarazioni di Magaldi sulle tre più alte cariche dello Stato

Immagine
Ne avevamo parlato subito dopo il servizio in questione, ma riteniamo utile rilanciare la notizia

Non lo diciamo noi, ma Gioele #Magaldi, leader della loggia massonica Grande Oriente Democratico; E LO HA DETTO IN TV, DI FRONTE A MILIONI DI TELESPETTATORI, tuttavia non ci risultano pervenute smentite (se ci sbagliamo, fatecelo presente...)

Magaldi: "Le tre più alte cariche dello stato? Tutti massoni!

Gioele Magaldi in passato ha rivelato - o meglio ha confermato - l'affiliazione massonica di Mario Draghi e di Mario Monti, quest'ultimo a ben due logge, (circostanza ribadita anche in questa occasione) confermando anche che il suo governo era composto da molti "grembiulini".


Staff nocensura.com

Vedi anche: Napolitano ha scritto 4 lettere alla massoneria in meno di un anno

Di seguito la recensione del libro "traditori al governo", assolutamente consigliato!



Pubblicazione di Alessandro Raffa.

Perché proteggere le aziende alimentari che frodano?

Immagine

Concordia, De Falco trasferito perché scomodo? Vediamo perché

Immagine
A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

Nei giorni scorsi la vicenda del trasferimento del Capitano di Fregata Gregorio De Falco, che la Capitaneria di Porto livornese ha relegato ad un ruolo "non operativo", nonostante lo Stato abbia speso fior di quattrini per addestrarlo e nonostante abbia dimostrato grande competenza, anche in occasione del naufragio della Concordia che lo ha reso celebre, ha scatenato un putiferio.

Il trasferimento, che ufficialmente non è un "demansionamento" ma dal punto di vista pratico lo è a tutti gli effetti, ha suscitato indignazione nell'opinione pubblica, ed i media hanno conferito grande copertura alla questione, tuttavia quasi nessuno ha dato risalto alla questione che illustreremo di seguito.

Quando hanno chiesto a De Falco per quale motivo fosse stato trasferito, egli pur senza nascondere la sua delusione, ha rimandato ai suoi superiori i giornalisti che chiedevano spiegazioni: "questo chiedetelo ai miei superiori&qu…

Lo squallido teatrino mediatico sulla vicenda della Concordia

Immagine
I media stanno ridicolizzando la vicenda della #Concordia, costata la vita a 32 persone, per soddisfare la voglia di visibilità della ballerina moldava, che dopo 2 anni di difesa estenuante di Schettino, ora che sta scrivendo un libro e probabilmente ha bisogno di riaccendere i riflettori su di lei, prima rivela al settimanale "Oggi" che Schettino aveva condotto lei e un membro dell'equipaggio sul ponte in attesa di un elicottero che li avrebbe portati in salvo, e quando si è resa conto che questa teoria aveva suscitato poco clamore, il giorno dopo ha alzato il tiro, dichiarando ad un programma TV che l'ex comandante avrebbe consegnato un non meglio specificato "oggetto ingombrante" all'elicottero.

PER FORTUNA IL GIUDICE, CHE HA DIMOSTRATO BUON SENSO, E PARE NON HA DATO IL MINIMO CREDITO ALLE PSEUDO-RIVELAZIONI, TARDIVE QUANTO TOTALMENTE INATTENDIBILI E FANTASCIENTIFICHE...

Al settimanale "Oggi" aveva dichiarato che il comandante aveva condotto …

Guerra infinita, Foa: non è più possibile credere a Obama

Immagine
Nel libro “L’arte della guerra”, Sun Tzu «ha spiegato l’arte della dissimulazione e del sotterfugio, ma qui si sta esagerando». Giù la maschera, mister Obama: «Fu la Cia ad armare i mujaheddin e Bin Laden contro i sovietici, poi Bin Laden è diventato il nemico numero uno degli Stati Uniti. E fu Washington a sostenere Saddam contro l’Iran, poi Saddam è diventato il nuovo Hitler». Ricorda Marcello Foa: «Quando i Talebani imponevano un regime orribile in Afghanistan, l’America ignorò a lungo le loro nefandezze mostrando una benevola negligenza al punto di finanziare quel regime addirittura pochi mesi prima dell’11 Settembre, come dimostrato da una fonte insospettabile quale l’Istituto Cato. Ora tocca all’Isis e a nuovi gruppi spuntati dal nulla, vedi il Khorasan, che sembra il nome di un farmaco contro il colesterolo, ma che, come spiega il “Corriere della Sera”, è la nuova sigla del terrore, il nuovo erede di Al-Qaeda». E ora gli Usa fingono di non conoscere i loro ex amici dell’Isis, n…

Il vero bin Laden è morto nel 2001

Immagine
Massimo Mazzucco, autore del documentario "11 Settembre la nuova Pearl Harbor": "Non c'è nessuna prova che l'uomo ucciso nel 2011 fosse bin Laden, mentre esistono forti indicazioni che lo sceicco saudita sia morto già nell'inverno del 2001." - VIDEO

Circa i fatti delle torri gemelle, vedi il documentario "11 Settembre la nuova pearl harbor"




I veri ideologi del "federalismo" di ieri e di oggi

Immagine
I grandi ideologi del federalismo

A cura di Paolo Bonacchi
CLICCA QUI per visualizzare le slide

"Reddito di cittadinanza" anche in Grecia. «Solo l’Italia senza protezione»

Immagine
Di seguito la testimonianza di Dario Tulipano che ci racconta le novelle sul reddito minimo introdotte dal governo greco: «In Europa è rimasta soltanto l’Italia senza reddito minimo garantito. Persino la Grecia, che versa in condizioni economiche più drammatiche delle nostre, ha approvato questa fondamentale misura di protezione sociale. Entro questo mese partirà il progetto pilota in 13 comuni della Grecia con dei criteri di assegnazione basati sul reddito e sul patrimonio. Il governo greco ha pubblicato sulla gazzetta ufficiale i criteri di assegnazione. Mentre Renzi fa una televendita dietro l’altra all’insegna dell’ottimismo propagandistico, in Grecia si è capito che soltanto una concreta solidarietà sociale può davvero risollevare il Paese. Dal 22 di luglio il Governo greco ha cominciato la discussione sul reddito minimo garantito ed in un mese e mezzo lo ha applicato. Il ministro del lavoro Iànnis Vrùtsis e il sottosegretario Vassìlis Keghèroglu hanno spiegato che il reddito minim…

Quel che bisogna sapere sulla Siria in 16 punti

Immagine
1 - in Siria, non c' è nessuna banca centrale Rothschild.
2 - la Siria ha vietato gli alimenti geneticamente modificati e la coltivazione e l' importazione degli stessi.
3 - la Siria è l' unico paese arabo che non ha debiti con il fondo monetario internazionale, né con la Banca mondiale, né con chiunque altro.
4 - la famiglia Assad appartiene all' orientamento alauita di Islam tollerante.
5 - le donne siriane hanno gli stessi diritti degli uomini allo studio, sanità e istruzione.
6 - le donne siriane non sono obbligate a indossare il burka. La Sharia (legge islamica) è incostituzionale.
7 - la Siria è l' unico paese arabo con una Costituzione laica e non tollera movimenti estremisti islamici.
8 - circa il 10% della popolazione siriana appartiene a uno dei molti rami cristiani, sempre presenti nella vita politica e sociale.
9 - in altri paesi arabi la popolazione cristiana non raggiunge l' 1% a causa dei maltrattamenti subiti.
10- la Siria è l' unico paese del Medite…

L’obiettivo di Renzi: lavoratori tutti uguali e tutti sfruttati

Immagine
Di Eugenio Orso

Da molto tempo la propaganda sistemica, per giustificare lo smantellamento delle difese dei lavoratori, utilizza subdolamente i temi della precarietà e della disoccupazione, anche se dovrebbe essere evidente, soprattutto a chi vive situazioni di precarietà, di lavoro nero e di assenza di occasioni lavorative, che i contratti a termine del precariato e la disoccupazione di massa è lo stesso sistema ad averli diffusi, fino a esaltare la “spaccatura” nel mercato del lavoro italiano, che oggi possiamo osservare con estrema chiarezza. Si tratta di una tripartizione che genera squilibri e ingiustizie sociali, non producendo alcun effetto positivo per la produzione, i redditi e i consumi, come ci insegna un’esperienza ultradecennale.  Il mercato del lavoro è così tripartito:

1)    Lavoro “garantito”, cioè quello ancora tutelato dalla normativa vigente e dallo statuto dei lavoratori degli anni settanta, che sta diventando sempre di più l’ultima “ridotta”, particolarmente nel p…

LA FAMIGLIA ROCKFELLER CAMBIA INVESTIMENTI

Immagine
PERCHE' LA FAMIGLIA ROCKFELLER STA RITIRANDO I PROPRI INVESTIMENTI DAL SETTORE CHE L'HA RESA RICCA ?FONTE: RT.COM

Come riportato dal The Guardian , la famiglia Rockefeller  ha aderito al movimento di disinvestimento che insiste nella necessità di abbandonare le aziende petrolifere, carbonifere e produttrici di gas. Questo disinvestimento sta coinvolgendo sia le istituzioni che gli investitori.

Il Rockefeller Brothers Fund controlla circa 860 milioni di dollari in assets, il 7% dei quali è investito in combustibili fossili. 
Tuttavia, Stephen Heintz, il presidente del fondo, ritiene che questa decisione sarebbe in linea con i desideri di John D. Rockefeller, che ha accumulato una fortuna di milioni di dollari dopo aver fondato la Standard Oil Company alla fine del XIX secolo.  "Siamo convinti che se J.D. Rockfeller fosse vivo, da astuto e lungimirante uomo d'affari qual’era, avrebbe abbandonato i combustibili fossili per investire in energia pulita e rinnovabile ", h…

Prato è sconvolta, giornalista massacrato senza motivo

Immagine
A cura di Nocensura.com

La città di Prato è sconvolta. Massimo Cecchi, giornalista molto noto nel pratese, sabato sera alle 21.05 è stato selvaggiamente aggredito sotto la sua abitazione, mentre come di consueto portava a spasso il proprio cane.

Una VILE aggressione che ha provocato lesioni molto gravi, guaribili in 60 giorni, secondo il referto del pronto soccorso: mascella e zigomo rotti in più punti, naso fratturato in 3 punti, profondi tagli sopra e sotto l'occhio e frattura dell'orbita occipitale dell'occhio sinistro, con lesioni che necessiteranno di operazione chirurgica, prevista per giovedì.

Di seguito raccontiamo la dinamica dei fatti, raccontata da Massimo stesso sulle colonne del suo blog, con un articolo comprensibilmente un po' confuso, scritto il giorno seguente ai fatti, ancora sotto shock, alle prese con problemi di vista, avendo l'occhio sinistro completamente chiuso, oltre a giramenti di testa e forti dolori dovuti alle fratture riportate.

Appena…

Hanno eliminato le ELEZIONI, NON LE PROVINCE!

Immagine
Come ribadito più volte, #Renzi NON HA ELIMINATO LE #PROVINCE, ma le ELEZIONI DEMOCRATICHE delle stesse, che saranno "elette" (o meglio NOMINATE) dai SINDACI, la maggioranza dei quali sono del #PD, e nel 98% dei casi di uno tra PD e #PDL (#ForzaItalia - #FDI - #NCD) in questo modo HANNO ESTROMESSO IL M5S, CHE SICURAMENTE (se avesse partecipato alle elezioni) AVREBBE ELETTO DIVERSI RAPPRESENTANTI, e comunque hanno ESTROMESSO le liste civiche ed i movimenti "minori", CHE AVREBBERO POTUTO ESERCITARE LA FUNZIONE DI CONTROLLO DEMOCRATICO DELLE ISTITUZIONI, informando i cittadini delle malefatte, denunciando gli SCANDALI ed eventuali illeciti. In questo modo NON CI SARA' NESSUNO AD APRIRE I "CASSETTI", A VIGILARE, A ROMPERE LE UOVA NEL PANIERE DELLA CASTA...

#Renzi ha RIDOTTO GLI SPAZI DI DEMOCRAZIA!!! E non pensate che facendo così abbia risparmiato qualcosa, perché PREMESSO CHE CON TUTTI GLI SPRECHI IGNOBILI CHE CI SONO, sarebbe ASSURDO risparmiare sulle…

Sospensione Cartella Equitalia,ecco quando si può e la procedura

Immagine
Fortunatamente ora le cose sono cambiate! Ora puoi decidere arbitrariamente di sospendere il pagamento della Cartella Esattoriale Equitalia presentando una valida motivazione.
Grazie alle novità introdotte dall’ultima legge di stabilità 2013, è possibile procedere alla sospensione della cartella esattoriale. L’Ifel, l’Istituto per la finanza e l’economia locale, con una nota del 4 febbraio scorso è intervenuta sulla  disciplina relativa alla sospensione della riscossione coattiva presso soggetti abilitati alla riscossione di entrate per conto di terzi. Con l’ultima legge di stabilità 2013, il legislatore ha disciplinato normativamente il procedimento di sospensione immediata della attività di riscossione in caso di presentazione di una dichiarazione motivata del debitore. Opposizione Cartella Esattoriale, le motivazioni
Le motivazioni per le quali è possibile chiedere la sospensione della Cartella esattoriale sono le seguenti: prescrizione o decadenza del credito, prima della formazione de…