Post

Visualizzazione dei post da marzo 30, 2014

Germania e Inghilterra espelleranno i cittadini europei disoccupati

Immagine
Editoriale di nocensura.com

L'#UnionEuropea ha criticato aspramente la #Svizzera, ma finge di non vedere il #Belgio, che espelle i cittadini europei disoccupati (cosa ancora più grave se pensiamo che il Belgio fa parte dell'UE)

Ora anche GERMANIA e INGHILTERRA si stanno preparando a espellere cittadini europei disoccupati;
e nessuno dice NIENTE!

Sulle coste nordafricane ci sono dalle 300.000 alle 600.000 persone pronte a salpare con un barcone per sbarcare nelle nostre coste; ma l'Europa CI LASCIA SOLI, non ci aiutano a gestire la situazione.

Qualcuno si lamenta del fatto che spesso i migranti scappano dai centri d'accoglienza; personalmente invece sono felice che lo facciano, almeno parte di loro si trasferisce in altre nazioni europee, che IGNORANO TOTALMENTE IL PROBLEMA!

CENTINAIA DI MILIONI di persone vivono in condizioni di estrema povertà, UE, USA e ONU fanno finta di niente; gli impegni internazionali per aiutare i paesi poveri vengono sistematicamente disattesi.

Con…

L’AEREO MALAYSIAN MH370: UNA FALSE FLAG SVENTATA DAI RUSSI ?

Immagine
Di Percy Alvarado Godoy

percy-francisco.blogspot.it

In Russia avevano saputo di un possibile complotto, ordito dalla CIA contro la Cina e contro la stessa Russia, proprio sul volo MH370.
La minaccia è stata portata al tavolo di Putin, che ha ordinato alla Direzione dell'Intelligence delle Forze Armate (GRU), al FSB e alle Forze di Difesa Aerospaziale (DME) di monitorare attentamente questo volo e di fare ricerche sulle ultime destinazioni toccate da quell'apparecchio.
Da queste indagini, l'intelligence russa ha visto che gli Stati Uniti erano coinvolti nel sequestro del Boeing 777-200 e nel dirottamento verso la base segreta sull'atollo di Diego Garcia.

Fonti russe hanno stabilito che il volo della Malaysia Airlines 370, co-sharing con il volo China Southern Airlines 748, è sfuggito surrettiziamente al monitoraggio previsto dopo il decollo. I russi erano consapevoli che questo aereo avrebbe costituito una seria minaccia per il loro paese e per la Cina, in quanto sos…

Indipendentismo veneto e vera violenza armata

Immagine
Di Marco Della Luna

Premetto:  ogni unione tra aree geografiche con diversi livelli di produttività (di costo per unità di prodotto) funziona male e tende a degenerare perché (esclusi gli USA, che scaricano i costi sul resto del mondo attraverso il dollaro), per tenere insieme le sue parti tendenzialmente divergenti, deve trasferire reddito dalle aree più produttive a quelle meno produttive, col risultato di:
-supertassare le prime, togliendo fondi per investimento e innovazione, nonché inducendo capitali, imprese e cervelli ad emigrare, sicché queste aree nel tempo si impoveriscono e non riescono più a sussidiare le aree meno produttive;
-incentivare e stabilizzare, anziché correggere, le caratteristiche disfunzionali delle aree meno produttive (sprechi, mafie, corruzione, parassitismo) e favorire la trasmissione di queste caratteristiche alle aree più produttive attraverso l’emigrazione interna (in Italia, soprattutto attraverso il pubblico impiego).
Si ha, insomma, u…

Gran Bretagna e Germania si alleano: espulsione per gli stranieri senza lavoro

Immagine
L'Europa ha criticato la svizzera per il referendum che propone di limitare gli ingressi, ma Gran Bretagna e Germania vogliono fare altrettanto; come il Belgio, che da tempo espelle anche gli europei che non hanno un lavoro... 

staff nocensura.com
- - - - -
STRANIERI– Mentre l’Unione Europea sbraita contro la Svizzera, Germania e Gran Bretagna si alleano per studiare piani per l’espulsione degli immigrati senza lavoro.
L’Unione Europeacontinua a sindacare sulla Svizzera, sostenendo che devono lasciare frontiere aperte e assistenza a tutti gli stranieri. Tutto questo mentre Germania e Gran Bretagna, senza che Bruxelles dica nulla, stanno preparando un piano per l’espulsione in tre mesi degli immigrati senza lavoro.
LaMerkel ha sostenuto pubblicamente le ragioni del Premier Cameron, che chiede che la politica del Regno Unito non sia succube dell’arroganza degli eurofalliti e il governo tedesco ha già presentato un report che suggerisce che i nuovi arrivi tra i migranti dovrebbero esser…

Da Palermo Tsipras si schiera con l’Euro e spiazza gli elettori

Immagine
Da Palermo Tsipras si schiera con l’Euro e spiazza gli elettori contrari alla moneta unicadi Aldebaran Stella - resapubblica.it
Il leader greco sceglie il capoluogo siciliano quale unica tappa in Italia in vista delle elezioni europee. E si dice a favore dell’eurozona e della moneta unica. Attesa, entusiasmo ma anche un po’ di delusione fra quanti si aspettavano toni accesi e posizioni anti-euro per l’unica tappa italiana di Alexis Tsipras in vista delle elezioni europee, che si è svolta oggi a Palermo.  Il leader della lista “L’altra Europa con Tsipras”, infatti, parlando nel capoluogo siciliano con i giornalisti si è detto favorevole all’euro, ma con più riguardo verso i popoli europei.

Epidemie, virologa e deputata di "scelta civica" coinvolta nell'inchiesta

Immagine
La notizia è gravissima, e avrebbe meritato maggiore risalto. 

Grazie a un'inchiesta nata in USA e portata avanti dai NAS di Roma, una famosa virologa, nonché deputato di "scelta civica", Ilaria Capua, è finita sotto inchiesta per il cosiddetto "business delle epidemie": è indagata dalla Procura di Roma per i reati di "associazione per delinquere finalizzata alla corruzione", "abuso di ufficio" e "traffico illecito di virus".

Con lei sono finiti sotto inchiesta anche il marito, ex manager di un'azienda di Aprilia operante nel settore della produzione veterinaria, alcuni scienziati dell'ISZ di Padova e altri, per un totale di una quarantina di indagati.

Gli inquirenti sospettano che gli indagati strumentalizzassero il pericolo di epidemie ed i rischi di contagio per l'uomo, in modo da costringere le autorità sanitarie a spendere forti cifre - si parla di un giro da centinaia di milioni di euro - di farmaci.

Vi consigliamo…

Garante privacy multa Google di 1 milione per "Street View"

Immagine
Google ha dovuto mettere mano al portafoglio e pagare nei giorni scorsi al Garante della privacy italiano una sanzione da un milione di euro. A finire nel mirino dell'Autorità della riservatezza erano state le Google cars, le vetture utilizzate dall'azienda statunitense per il servizio Street View, che prevede la pubblicazione online delle immagini registrate dalle telecamere poste sul tetto delle auto. Secondo l'Authority, i cittadini - che avevano inviato diverse proteste al Garante - non erano adeguatamente informati dello scopo delle Google cars. L'istruttoria risale al 2010, quando l'Autorità aveva imposto a Google di rendere le auto facilmente individuabili e di pubblicare sul proprio sito, tre giorni prima delle riprese, le località (e, nel caso dei grandi centri, le strade) che le vetture avrebbero percorso. Misure subito adottate da Google, ma che non hanno fatto venir meno la sanzione, anche perché nel frattempo erano comunque stati raccolti dati personali…

Fuel dumping solo su grandi aerei intercontinentali: lo conferma anche un pilota

Immagine
IN MERITO ALL'ARTICOLO "INCREDIBILE: BBC mostra un aereo che disperde fumo bianco da un tubo sull'ala!"

Dopo la diffusione del video della BBC dove si vede chiaramente un aereo che disperde copiosamente fumo bianco da un tubo ubicato sopra l'ala, i negazionisti della geoingegneria hanno affermato che si trattava di un'operazione di fuel dumping, come se questo genere di operazioni fossero "normali" e all'ordine del giorno... tutto falso!

E' il giornalista d'inchiesta Gianni Lannes a fare chiarezza in merito, con una nota con la quale spiega che il fuel dumping è un'operazione di emegenza (anche perché consiste nel gettare al vento migliaia di litri di carburante) e viene compiuta solo da aerei di grossa stazza,che devono atterrare prima del previsto: negli aerei grandi il peso di migliaia di litri di carburante infatti mette a rischio la sicurezza dell'operazione. (se un aereo deve fare una tratta breve, viene fatto un carico di …

Andrea Scanzi sulla Lega Nord...

Immagine
Di Andrea Scanzi

Non condivido nulla del pensiero politico di Matteo Salvini. Sono sideralmente distante da lui, ho attaccato duramente certe sue esagerazioni cicliche (dai cori anti-napoletani agli attacchi alla Kyenge) e credo che le uniche cose che abbiamo in comune siano l'anagrafe, il Milan, Gaber e De André (il suo album preferito è Storia di un impiegato, anche se non sembra). Non lo voterei mai, ma gli riconosco il ruolo di politico preparato, che crede nelle sue idee (può essere un difetto, nel suo caso) ed è capace di parlare e arringare tanto nelle piazze quanto in tivù. Era l'ultima chance per la Lega, il migliore o meno peggiore del suo partito, ma purtroppo per lui credo che la fine della forza di cui è ora leader sia assai prossima. La Lega era un movimento "rivoluzionario", ma dopo vent'anni e più di Parlamento si è fatta ricordare giusto per le lauree farlocche in Albania, le canotte di Bossi, le cazzate dei Borghezio-Buonanno-Gentilini-Calderol…

"Voto di scambio", ridotte le pene...

Immagine
"Un politico può essere a disposizione della mafia: non è reato. Renzi e Verdini hanno ammazzato il 416 ter. Dopo una lunga e dura battaglia il governo delle larghe intese sulla mafia, previo incontro tra capi, ha deciso che lo scambio politico mafioso non deve essere punito. Questo è tutto il punto e non ci resta che appellarci ai cittadini e lanciare il grido d’allarme su quanto sta succedendo. I membri delle commissioni Giustizia e Antimafia del M5S di Camera e Senato esprimono il loro pieno sconcerto e la profonda preoccupazione. Vogliamo essere Europa,vogliamo cambiare lo stato delle cose mentre tutta la maggioranza, ed il trio Berlusconi-Renzi-Alfano, si rende complice della criminalità organizzata. Non ci sono giri di parole da fare. Bisogna essere duri e determinati nella lotta contro la corruzione politica e mafiosa. E invece no, la lunga trattativa Stato-mafia continua, ora in questo momento, in Parlamento, rendendo inoffensivo il 416 ter. I deputati e se…

Arresti in Veneto: avete letto l'ordinanza di custodia cautelare?

Immagine
Editoriale a cura di nocensura.com

Quando ieri si è diffusa la notizia del blitz che ha fatto finire in manette 25 secessionisti veneti, d'impatto abbiamo pensato che potesse trattarsi di un atto di repressione eccessivo, volto a "colpire"i dilaganti sentimenti indipendentisti che trovano un consenso sempre più ampio, in particolare proprio in Veneto, come ha evidenziato anche il recente referendum promosso da plebiscito.eu, anche se i numeri resi noti dai promotori (oltre 2 milioni di voti) sono stati contestati, in quanto molti voti sarebbero provenuti dall'estero, in particolare dal Cile, e secondo quanto pubblicato da Il Fattoi reali partecipanti sarebbero stati 150.000, numero comunque di tutto rispetto, se consideriamo che non si tratta di un'iniziativa che ha valore legale.
Il "carro armato artigianale" sequestrato dai Carabinieri del ROS appare più come un "carro carnevalesco" idoneo magari per un'azione dimostrativa  che un…

Testo dell'ordine di custodia cautelare degli indipendentisti veneti

Se vi interessa, nella sezione "file" del gruppo di Nocensura.com abbiamo caricato, scaricabile in formato PDF, il testo dell'ordinanza di custodia cautelare emesso dai magistrati di Brescia a carico degli indipendentisti veneti. E' lunghissimo, illustra quasi 2 anni di indagini...

https://www.facebook.com/groups/116760358397891/files/ - (vedi file: 215906974-215897354-Arresti-Secessionisti-l-Ordinanza.pdf)


Staff nocensura.com

Missioni "di pace": anche gli italiani torturatori?

Immagine
Quali sono le mansioni dei soldati italiani che prendono parte alle "missioni di pace"?

Le Iene hanno intervistato un "esecutore di interrogatori" - così si definisce lui - che, lautamente pagato dallo stato italiano, si occupa di far parlare i sospettati, anche facendo ricorso a TORTURE, come la corrente elettrica ai genitali.


Guardate il servizio sul sito mediaset.it
Staff nocensura.com

Baby squillo parioline: altro che "castrazione chimica"...

Immagine
Di A.B. - nocensura.com

Lo scandalo delle "baby squillo" di 14 e 15 anni che si prostituivano in un lussuoso palazzo di Viale Parioli, zona simbolo della "Roma bene", che ha fatto tremare diversi "palazzi dei potenti" da dove provenivano le telefonate dei clienti - tra i quali si presume, anche personaggi molto in vista - sta per concludersi a "tarallucci e vino", come al solito - viene da dire - quando i protagonisti non sono "cittadini qualsiasi";

Apprediamo dal blog di Gad Lerner che i protagonisti della vicenda se la caveranno patteggiando e pagando 40.000€ (cifra che per certe personalità corrisponde a pochi mesi di stipendio, se non meno) "magari senza che neanche lo vengano a sapere le mogli e le figlie coetanee delle loro prede" - commenta Lerner, che prosegue con una condivisibile riflessione: "Vi invito a pensare cosa sarebbe successo se in un episodio come quello dei Parioli fossero stati coinvolti, chessò, u…

"Fui molestato in seminario" il parroco lascia il sacerdozio

Immagine
Spesso finiscono sulle cronache sacerdoti colpevoli di abusi su bambini; questa volta invece un parroco è la vittima; molestie subite sempre in ambito clericale, in seminario, che emergono a pochi giorni dalla sortita della CEI, secondo la quale i Vescovi non sono obbligati a denunciare i casi di abuso di cui vengono a conoscenza.

Annuncio shock di un giovane parroco trentenne di Endenna, in provincia di Bergamo. Quando la messa sembrava volgere al termine, Don Alessandro Raccagni rivela ai fedeli di essere stato molestato, ai tempi del seminario, e annuncia che abbandonerà la parrocchia e il sacerdozio. Fino ad oggi aveva convissuto con questo dramma, si era tenuto tutto dentro, ma il trauma era troppo forte per metterselo alle spalle e andare avanti. Sbigottiti, i cittadini chiedono che sia fatta luce sulla vicenda...

Staff nocensura.com


Per maggiori dettagli leggi l'articolo del Corriere

Arrestati 25 indipendentisti veneti: accusati di terrorismo!

Immagine
A cura di nocensura.com

Stamani alle 05:00 è scattato un blitz dei ROS (Reparti Operazioni Speciali) dei Carabinieri, che hanno tratto in arresto 25 militanti indipendentisti veneti, sui quali pende l'accusa, addirittura, di terrorismo: il gruppo avrebbe trasformato un trattore in una sorta di blindato artigianale, sul quale secondo la ricostruzione de Il Fatto sarebbe stato installato un "cannoncino da 12mm" funzionante.

Le forze dell'ordine hanno divulgato un video dove si vede le fasi della preparazione del blindato artigianale, che secondo la ricostruzione degli inquirenti, sarebbe stato utilizzato per un'azione dimostrativa in Piazza San Marco. Stando a quanto si apprende, alcuni militanti finiti in manette si sarebbero mossi negli ambienti della criminalità albanese per reperire armi. Leggi l'articolo de Il Fatto



Tra le persone finite in manette ci sono Lucio Chiavegato e Patrizia Badii, due dei promotori della mobilitazione del 9 Dicembre e membri di s…

Prato, giardino pubblico abbandonato al degrado, la protesta dei genitori

Immagine
Singolare protesta dei genitori a Prato, contro il degrado in cui versano i "giardini della passerella" nei pressi di Piazza mercatale, un parco pubblico che dovrebbe essere un'oasi verde per permettere ai bambini di giocare ma che sono abbandonati al degrado e frequentati da loschi personaggi.

I genitori segnalano la presenza di preservativi usati, siringhe, fazzoletti insaguinati, spazzatura di ogni genere, che rendono impossibile far fruire ai bambini dei giardini.

Stanchi di essere ignorati, hanno coperto il classico cartello che informa sulle "regole del parco" con un nuovo cartellone: "questo giardino è stato concesso in comodato d'uso a tossicodipendenti e prostitute (...)"

A portarlo all'attenzione di tutti è l'eurodeputato pratese Claudio Morganti, che ha rilanciato sul proprio profilo Facebook la protesta dei genitori:

Drogati, spacciatori e prostitute. Siringhe e preservativi addirittura all'interno dei giochi per bambini. IN…

Il debito pubblico, gli interessi, le bugie e Matteo Renzi

Immagine
Di Andrea Bizzocchi - andreabizzocchi.it - concesso a nocensura.com
Diciamo subito le cose come stanno. Il problema del debito pubblico italiano non deriva da un eccesso di spesa, sprechi e ruberie assortite, bensì unicamente dagli interessi che lo Stato italiano paga per finanziarsi. Va da sé che  spese, sprechi e ruberie assortite concorrono a peggiorare la situazione, ma non sono il problema di fondo. Perché allora si parla di tutto fuorché del problema di fondo? Perché del problema di fondo non si vuol parlare, onde lasciare le cose come stanno.
Come riporto in “E io non pago”, l’Italia, nel trentennio che va dal 1980 al 2011 ha avuto un avanzo primario pari a 484 miliardi di euro. Nello stesso periodo ha pagato 2141 miliardi di euro di interessi. La differenza (pari a 1897 miliardi) rappresentava il debito pubblico italiano nel 2012, debito che oggi ha superato i 2100 miliardi. Questo debito genera interessi annuali per circa 70-80 miliardi di euro. Gli interessi che l’Italia paga…

CON RENZI PREPARANO LA DITTATURA DEL PROSSIMO PREMIER

Immagine
di Marco Della Luna - marcodellaluna.info 

La ragione per cui le riforme del Senato e della legge elettorale vengono prima di tutto.

Qualcuno si stupisce che il governo Renzi, in una situazione economica drammatica, dia la priorità alla riforma del Senato e della legge elettorale. La spiegazione di questa apparente incongruità è chiara, purtroppo.

Renzi è stato scelto non certo per dimostrate capacità, ma per la sua immagine di bravo ragazzo a capo di un governo di giovani rassicuranti – un’immagine che lo rende idoneo, con l’aiuto di contentini demagogici su tasse e bollette, a far passare una riforma elettorale e del Senato estremamente pericolosa e aggressiva verso la democrazia e lo stesso impianto della Costituzione. Una riforma che prepara l’ambiente giuridico-costituzionale adatto in cui il successivo premier potrà esercitare una dittatura formalmente legittima per gestire un prevedibile e imminente periodo di peggioramento economico e di protesta sociale.

 E quel premier non sarà…

Il "pane in attesa", una bellissima iniziativa da far girare assolutamente!

Immagine
CHE BELLISSIMA INIZIATIVA!!! Fate girare, sarebbe bellissimo se questa iniziativa si diffondesse...

In alcuni alimentari e panifici sta partendo l'iniziativa del "pane in attesa" per chi è in difficoltà e non ha i soldi per comprare il pane... l'iniziativa sta riscuotendo grande successo nei (pochi, per ora) negozi che hanno deciso di offrire questa possibilità, speriamo che si estenda a sempre più negozi!

In questi esercizi commerciali chi va a comprare il pane può decidere di pagare un kg di pane - ma anche un piccolo panino - e lasciarlo "in attesa", a disposizione di chi non ha i soldi per comprarlo;

Sono più di 4 milioni gli italiani gravemente in difficoltà, aiutiamoli a mettere in tavola uno degli alimenti più preziosi della dieta mediterranea... con un piccolo gesto potrete dare conforto ad una famiglia colpita dalla crisi, un piccolo gesto che vale molto più dell'euro in più che spenderete ...

Fate girare!!!!!!!!!!!!!!!!!! E se conoscete panet…

Auto blu e manipolazione mediatica: ecco come ci fregano

Immagine
Renzi ha venduto delle VECCHIE auto blu che avrebbero cambiato comunque (perché lorsignori esigono di viaggiare con auto nuove...) con una campagna mediatica incredibile, dopodiché ne ha acquistate 210 NUOVE FIAMMANTI e altre 1.000 saranno acquistate a breve; ma questo la STRAGRANDE MAGGIORANZA degli italiani lo ignora; alcuni quotidiani ne hanno parlato, ma sono letti da una minima parte della popolazione, discorso che vale anche per l'informazione sul web. Il teatrino imbastito da Renzi invece non se lo è perso nessuno, con la carnevalata delle slide propagandistiche di cui hanno parlato tutti i TG, talk show e altre trasmissioni. Non è un caso che il gradimento di Renzi sia elevato tra gli anziani, ai quali i media vendono lucciole per lanterne...

CERCHIAMO DI PARLARE CON I NOSTRI NONNI, GENITORI, AIUTIAMOLI AD APRIRE GLI OCCHI, STAMPIAMO GLI ARTICOLI PIÙ SIGNIFICATIVI E METTIAMOLI NELLE SALE D'ASPETTO DEI MEDICI, NEI NEGOZI, OVUNQUE POSSONO ESSERE LETTI...

Q…

Benvenuti nell'eurozona...

Immagine
BENVENUTI NELL'#EUROZONA ... dove un gruppetto di NON ELETTI (o meglio, non eletti dai cittadini ma da #bilderberg e #trilaterale) sta AFFAMANDO MILIONI DI PERSONE, ed in particolare nei cosiddetti #PIIGS ...

L'unico eurodeputato a cui dobbiamo riconoscere di aver parlato di questi temi già in tempi non sospetti (nel 2009) è il leghista Borghezio: http://youtu.be/O-ItxgltrLk

Peccato che il resto della #LegaNord non lo segua, anzi... al di la della propaganda anti-euro, NON PARLANO MAI del fatto che il sistema monetario è basato sul #debito, cioè di #SIGNORAGGIO e del fatto che il #debitopubblico è una TRUFFA...

Nel 2011-2012 ufficialmente hanno fatto "opposizione" a Monti, in realtà anche se hanno votato contro ai provvedimenti (tanto la maggioranza era larghissima e il loro voto contrario era ininfluente) HANNO FATTO UN'OPPOSIZIONE MOLTO BLAMDA: anziché scendere in piazza contro gli extracomunitari, potevano scenderci contro i poteri forti, Bilderberg e com…

L'appello contro la svolta autoritaria

Immagine
Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale n.1 del 2014, per creare un sistema autoritario che dà al Presidente del Consiglio poteri padronali.
Con la prospettiva di un monocameralismo e la semplificazione accentratrice dell’ordine amministrativo, l’Italia di Matteo Renzi e di Silvio Berlusconi cambia faccia mentre la stampa, i partiti e i cittadini stanno attoniti (o accondiscendenti)  a guardare. La responsabilità del Pd è enorme poiché sta consentendo l’attuazione del piano che era di Berlusconi, un piano persistentemente osteggiato in passato a parole e ora in sordina accolto.

Il fatto che non sia Berlusconi ma il leader del Pd a prendere in mano il testimone della svolta autoritaria è ancora più grave perché neutralizza l’opinione di opposizione. Bisogna fermare subito questo progetto, e farlo con la stessa determinazione con la quale si riuscì a ferma…