giovedì 7 agosto 2014

Tg 24 Siria: pagina di informazione consigliata su Siria e dintorni!



Vi segnaliamo un'ottima pagina che divulga notizie dalla Siria, ma anche dall'Iraq, dalla Palestina e dal medio oriente in generale:


Dalla quale saltuarialmente abbiamo ripreso diversi contenuti. E' una pagina amministrata da persone davvero competenti, la segnaliamo volentieri. Come avrà notato chi ci segue, noi non segnaliamo frequentemente pagine di informazione, in quanto per farlo, vogliamo essere sicuri al 100% delle idee promosse dalle pagine in questione; spesso capita che siamo d'accordo su certi aspetti, ma non siamo d'accordo su altri, pertanto siamo sempre molto cauti quando si tratta di "mettere la faccia" per consigliare pagine che trattano temi così delicati.

TROPPE pagine che trattano il tema fanno PROPAGANDA e non informazione; parlano di Assad come un "dittatore criminale" attribuendo al suo esercito orrori che non ha mai commesso, come l'uso di armi chimiche contro la popolazione, che in realtà è stati commesso dai "ribelli"; ma queste pagine, che si sono scagliate subito contro Assad facendo il gioco degli USA, quando è emersa la verità, non hanno proferito parola... manipolando la realtà, così come "guarda caso" NON SPENDONO UNA PAROLA sul califfato degli orrori ISIS, che è riuscito a conquistare buona parte del territorio siriano (oltre che iracheno) e che salirà al potere se cade il legittimo governo di Assad... questo dovrebbe farvi riflettere...

CHI CONOSCE GLI ORRORI DEL CALIFFATO può capire facilmente quanto sia fuorviante e manipolatorio dipingere Assad come un criminale, occultando gli ORRORI dell'ISIS... 

Della propaganda anti-Assad, finanziata dalle stesse nazioni che armano i terroristi, con lo scopo di convincere l'opinione pubblica occidentale della "necessità" di spodestare Assad, ne abbiamo parlato in questo articolo: La propaganda anti-Assad, basata su menzogne spudorate

Assad probabilmente non sarà "il miglior governante possibile", ma nemmeno il mostro che vorrebbero farci credere gli americani ed i loro galoppini, sia tra i media "ufficiali" che non; poi non manca chi accusa Assad in "buona fede", poiché si lascia manipolare prendendo per buona la propaganda anti-Assad, ma chi è in buona fede NON PUO' OCCULTARE gli orrori del califfato... chi è in buona fede non accusa Assad di aver usato le armi chimiche anche quando è emerso che sono stati i terroristi "ribelli"... chi è in buona fede non può agevolare il lavoro di questi ultimi, seppur in modo non esplicito; ma auspicare la caduta di Assad, significa voler consegnare la Siria ai terroristi ISIS.

Assad nel 2010 è stato premiato da Napolitano e da altre diplomazie occidentali quale "esempio di governo arabo laico e democratico"; poi "improvvisamente" è diventato una canaglia da abbattere...

In Libia e in Iraq stanno meglio oggi, che sono dilaniati dalla guerra e dal fondamentalismo islamico... o stavano meglio ai tempi di Gheddafi e Saddam?!? L'Iraq ha sofferto moltissimo a causa dei 10 anni di embargo, che ha provocato la morte di milioni di persone; prima di quello vivevano abbastanza bene, informatevi in merito.

Sia il governo di Gheddafi che quello di Saddam erano "laici", e consentivano un certo grado di libertà, SICURAMENTE MAGGIORE di quello dei governi dei fondamentalisti. Questo non significa che Saddam e Gheddafi fossero "esempi" di governanti, ma se contestualizziamo erano i "meno peggio", e comunque il governo di Assad possiamo affermare con sicurezza che è più democratico di loro... se non è ancora caduto è proprio perché è ben voluto dalla maggioranza assoluta dei siriani...

Staff nocensura.com


CIRCA GLI ORRORI COMMESSI DAI TERRORISTI DEL CALIFFATO ISIS DI AL BAGHDADI VEDI IL NOSTRO ARCHIVIO ARTICOLI 


Nome

Email *

Messaggio *