sabato 8 novembre 2014

Additivi alimentari: sapete cosa state mangiando?

Immagine da "Il Fatto Alimentare"

ADDITIVI, ovvero INSAPORITORI, COLORANTI, CONSERVANTI ALIMENTARI: ne mangiamo OGNI GIORNO! Quotidianamente! Ed è questa esposizione pressoché quotidiana il problema principale.

Sugli additivi alimentari c'è poca informazione. Spesso sono indicati in modo generico, oppure con "sigle" che la maggior parte dei consumatori nemmeno conosce.

Ma il problema vero è che quasi nessuno si prende la briga di informarsi: di cercare informazioni sul web. Mangiamo non si sa bene cosa... è pura follia, ma ormai è "normalità".

Da parte del cittadino ci vorrebbe maggiore consapevolezza, maggiore attenzione a quelli che spesso sono percepiti come "dettagli insignificanti", ma che tali non sono.

Lo smog, l'inquinamento, l'elettrosmog, il viziaccio del fumo, sono fattori importantissimi per la nostra salute, ma il PRIMO VERO baluardo della salute è L'ALIMENTAZIONE. Quello che mangiamo ha un ruolo FONDAMENTALE, sia nella salute tangibile nell'immediato, che in futuro; perché gli stravizi fatti in gioventù, si pagano quasi sempre quando si oltrepassa la soglia dei fatidici "anta"...

E' comprovato che mangiare grassi animali aumenta notevolmente il rischio di patologie come tumori, gotta, problemi cardiaci, e altro; Ma che siate onnivori, vegetariani o vegani, cercate di prestare attenzione agli ADDITIVI, in particolare nei cibi precotti e preconfezionati. Il tempo è tiranno, e il mercato dei prodotti precotti aumenta esponenzialmente. Evitare di cucinare può essere comodo e pratico, ma che sostanze contengono questi prodotti? Compresi i prodotti liofilizzati; personalmente in passato per un periodo ho mangiato spesso i risotti liofilizzati, molto pratici ed economici, con poco più di un euro in dieci minuti prepari un risotto più che decente. Peccato che spesso in questi preparati è presente il "glutammato monosodico" e altre sostanze conservanti...

Concludendo: Mangiare con consapevolezza, evitando il più possibile di ingurgitare "additivi" è anche una questione di rispetto per noi stessi. Non segnalo particolari articoli, perché sul web c'è ampia letteratura in merito, basta fare una facile ricerca. Informatevi su ciò con cui vi alimentate!


A.R. - nocensura.com


Nome

Email *

Messaggio *