Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 26 aprile 2012
Il ministro della Giustizia, Paola Severino (Ansa)
Il ministro della Giustizia, Paola Severino (Ansa)
I tecnici di Monti attaccano i blog: "vanno regolamentati" una affermazione che fa paura: regolamentare in questo ambito fa troppo rima con "censurare". L'IDV sembra difendere i blog, ma conoscendo il "teatrino" della politica è una presa di posizione che non può rassicurarci. Anche perché PD e PDL, i "partitoni" più volte hanno cercato di tappare la bocca ai blog. L'argomento della censura è scottante: i partiti rischiano di perdere consensi, per questo potrebbero approfittare dei tecnici - i quali non sembrano avere problemi nel "mettere la faccia" sulle leggi impopolari - per tappare la bocca ai blogger. 


Ma i tecnici non dovevano pensare alle "emergenze" ?!? Probabilmente, "il problema dei blog liberi" per la casta è un'emergenza... visto che i blogger con la loro opera di informazione senza censura e priva di filtri stanno facendo aprire gli occhi agli italiani, evidenziando le malefatte della casta che i mass media omettono
- - - - -
di seguito l'articolo de "La Nazione"
Rischia di suscitare una bufera la dichiarazione sulla necessità di "reprimere gli abusi che vengono fatti su Internet". Donadi: i problemi dell’informazione sono altriL'Idv insorge: "No, sono esempi di libertà"
 Perugia, 26 aprile 2012 -  Una regolamentazione per i blog. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia, Paola Severino, intervenendo al Festival del giornalismo di Perugia. "Il cittadino ha il diritto di interloquire con un altro cittadino - ha detto il ministro - ma lo deve fare seguendo le regole: credo che questo sia un dovere di tutti, anche di chi scrive su un blog".
“Il fatto di scrivere su un blog - ha aggiunto - non ti autorizza a scrivere qualunque cosa, soprattutto se stai trattando di diritti di altri. Ricordiamoci che i diritti di ciascuno di noi sono limitati dai diritti degli altri, io non posso intaccare il diritto di un’altra persona solo perche sono lasciato libero di esprimermi”.
Sui blog, in particolare, Severino ha sottolineato come “il problema non è vederli con sfavore ma reprimere gli abusi che vengono fatti, anche se su internet è piu’ difficile. Non c’è un preconcetto - ha ribadito - ma questo mondo va regolamentato altrimenti si finisce nell’arbitrio”.
L'IDV INSORGE  - “Il web è un patrimonio di tutti, è e deve restare libero. Siamo contrari a qualsiasi forma di censura sui blog, che sono fondamentali per la circolazione delle notizie, del pensiero e della cultura”, afferma il presidente del gruppo Idv alla Camera, Massimo Donadi, aggiungendo che “non c’è bisogno di leggi restrittive perchè le norme attuali gia’ sono sufficienti contro la diffamazione e la circolazione di notizie false. I blog sono un esempio di libertà, un fenomeno culturale e informativo da coltivare e sostenere, non certo da controllare o imbavagliare. I blogger sono una risorsa, i problemi dell’informazione sono ben altri”.


Partecipa al sondaggio sui blog de "La Nazione" e vota NO alla domanda "i blog vanno regolamentati?"



3 commenti:

Anonimo ha detto...

adesso piangerà calde lacrime,poverina!!!fortuna che le basta comprarsi un paio di scarpe e tutti i suoi pensieri puff ,scompaiono. solo i suoi però

CLAUDIO ha detto...

NON SO CHE SCRIVERE, PER ME QUESTO SI POTREBBE CHIAMARE INIZIO DI DITTATURA,SI VEDE CHE GRILLO STA FACENDO VERAMENTE PAURA PERCHE TATISSIME PERSONE IO COMPRESO NE ACCETANO E CONDIVIDONO OGNI DISCORSO PULITO E SINCERO CHE LUI FA, NON TUTTO QUELLO CHE FANNO I POLITICI DA 20 ANNI A ADESSO COMPRESO QUESTO GOVERNO TECNICO DI PAPACCIONI, A ME NON MI DICE ASSOLUTAMENTE NIENTE PERCHE IO POPOLO NON LO VOTATO, FORZA GRILLO FORZA 5 STELLE.......

Anonimo ha detto...

Anche gli Indiani (d'America)vennero ben "regolamentati" nelle riserve,Ovviamente coi più buoni propositi dell'epoca . . .
La rete è l'unica fonte di informazione/collegamento "libera" e proprio perchè aperta permette opinioni a 360° giuste o sbagliate che siano.Al cervello delle PERSONE scegliere fra le 2 e non a un ministro (volutamente minuscolo)tirato fuori come i suoi colleghi da una discount tecnico con spese a Ns. carico e vuoto e eventuali vantaggi a perdere.
Sarebbe una catastrofe liberticida ma visto i vertici . . ;-((

Ivan

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi