venerdì 26 aprile 2013

La borraccia con filtro della Nasa che rende potabile qualsiasi liquido

Coca Cola acqua
Roberta De Carolis - greenme.it
Trasforma ogni liquido in acqua potabile: è il super filtro sviluppato dalla società svizzera Oko in collaborazione con la Nasa. Il dispositivo sarebbe infatti di grado di eliminare ogni elemento nocivo, dai batteri ai coloranti. Per dimostrarne l'effetto, la società ha mostrato sul sito come il filtro sia in grado di trasformare la Coca Cola in acqua.
Non sappiamo in realtà se il liquido ottenuto è veramente così buono da bere, ma quello che appare certo dal video che proponiamo qui di seguito (realizzato da rocketnews24.com) è che la Cola Cola, dopo il passaggio attraverso il filtro, diventa del tutto incolore.
Tuttavia questo solo in un primo momento. Infatti, continuando a versare, l’effetto diminuisce e iniziano a comparire alcune sfumature di marrone, per un probabile ‘effetto di saturazione’: il filtro infatti è composto di pori, e dopo alcuni passaggi, questi potrebbero essere completamente ostruiti dalle sostanze trattenute, impedendo ai passaggi successivi una resa paragonabile a quella dei precedenti.
Il produttore ha reso noto in ogni caso che il sistema è disponibile in tre diverse versioni, che si differenziano per il livello di efficienza:
  • Il filtro di livello 1 è a base di carbonio e progettato per ridurre il cloro e l'odore dall’acqua di rubinetto
  • Il filtro di livello 2 contiene più di 400 minuscoli pori e utilizza un processo di elettro-assorbimento a carica positiva per intrappolare gli agenti nocivi non appena l'acqua passa attraverso di esso. In altre parole i pori del filtro sono carichi e sono in grado di catturare per poi uccidere batteri nocivi
  • Il filtro di livello 3 è progettato per il trattamento di elementi noti su grandi volumi di acqua in condizioni estreme, ma non è disponibile per l'acquisto al dettaglio
Coca Cola filtri
Se confermato, il sistema sarebbe il primo dispositivo portatile in grado di rendere potabilequalsiasi liquido. Ma i dubbi che si possono nutrire sono gli stessi dei comuni filtri a caraffa: il passaggio sul filtro infatti, potrebbe sì togliere elementi dannosi, ma aggiungerne altri potenzialmente a rischio. E, almeno su questi sistemi, è recentemente arrivata la bocciatura da parte del Ministero della Salute.

Nome

Email *

Messaggio *