sabato 27 aprile 2013

Strano paese dove l’infermiere deve laurearsi mentre il Ministro della Sanità ha fatto solo il liceo classico

Laurea in Infermieristica (L) – Dm 19 febbraio 2009
Ha l’obiettivo di assicurare allo studente un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali (180 Cfu. 1 credito = 30 ore).
E’ il titolo che abilita all’esercizio professionale (sostituisce i precedenti titoli di Infermiere professionale e di diploma universitario in Scienze infermieristiche).
La durata accademicamente definita è di 3 anni.
Laurea specialistica in Scienze infermieristiche (LS) – Dm 8 gennaio 2009
Ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata complessità (120 Cfu).
La durata è di 2 anni.
Master di primo livello
Corso di approfondimento scientifico e alta formazione permanente e ricorrente in ambiti specifici (area critica, geriatria, pediatria, salute mentale, sanità pubblica, management infermieristico ecc.), successivo al conseguimento della laurea in Infermieristica (60 Cfu).

Master di secondo livello
Corsi di approfondimento scientifico e alta formazione permanente e ricorrente in ambiti specifici, successivo al conseguimento della laurea specialistica (60 Cfu).
Dottorato di ricerca
Fornisce le competenze necessarie per esercitare, presso Università, enti pubblici o soggetti privati, attività di ricerca e di alta qualificazione.
La prima regola per diventare direttore sanitario di una struttura pubblica o privata è quella di essere laureato in medicina e chirurgia e l’iscrizione all’ordine, come previsto dalla legge di istituzione del Servizio Sanitario Nazionale nr.833 del 23 dicembre 1978. Praticamente essa ha creato la figura di medico-amministratore con l’art.83 di tale legge.
Per diventare Ministro della Sanità basta il diploma del Liceo Classico
W l’Italia.
Felice Marra
Fonte: italiaincrisi.it

Nome

Email *

Messaggio *