mercoledì 27 febbraio 2013

Una storia di ordinaria ingiustizia e una famiglia rovinata...


LEGGETE COSA ACCADE IN ITALIA !!! Se c'è qualche professionista serio disponibile ad aiutare questo ragazzo e sollevare la questione - PERCHE' FATTI COSI NON POSSONO E NON DEVONO ACCADERE - vi mettiamo in contatto con lui. Oltre ad avere subito la TRUFFA da parte del commercialista, ora lo Stato vuole anche punirlo... questo significa distruggere la vita alle persone... nel caso contattateci e vi mettiamo in contatto con l'interessato... grazie e passate parola!

HO RICEVUTO QUESTO MESSAGGIO: NON CREDO CHE CI SIA BISOGNO DI AGGIUNGERE ALTRO... Se qualcuno è in grado di fornire aiuto e/o assistenza a questo ragazzo, me lo comunichi e vi metto in contatto con lui; per ovvie questioni di privacy non pubblico il nome...

Alessandro Raffa

- - - - -
"Ciao Alessandro ,scusa se ti scrivo ma sto vivendo un incubo. vorrei far sapere al popolo di questa bella nazione che cosa fa lo stato . ti accenno brevemente la mia situazione . Ho un piccolo negozio in toscana attività familiare . due anni fa scopro che il commercialista ci ha truffato . non ha presentato dichiarazione dei redditi e intascato tutti i soldi che gli avevamo corrisposto per i pagamenti. be la faccio breve lo scorso novembre ricevo avviso di accertamento ( giustamente ) aiutato da un serio professionista chiariamo la ns posizione . 5 giorni fa mi hanno convocato x sanarela posizione . 80.000 euro di ammenda . la cosa che nn mi fa dormire (come vedi dall 'ora ) vogliono questi soldi con pagamenti trimestrali 8 rate da 9000 euro . ho smesso di dormire, di mangiare vorrei denunciare questa cosa . lo STATO mi sta uccidendo . ho chiesto una diversa dilazione ma nn l'ammettono che cosa posso fare ? per favore se decidi di pubblicare la notizia nn mettere il mio nome o solo le iniziali grazie ciao"

- - - - -
Aggiornamento:

*** Mi hanno già contattato 4 professionisti - 3 'tributaristi' ed un esperto di equitalia - che hanno offerto la propria disponibilità ad interessarsi alla questione; ovviamente ho girato i loro contatti al diretto interessato, spero che lo aiutino davvero. Lo stato non può agire in modo "schematico" ed indiscriminato: la situazione, il 'contesto' deve essere tenuto in considerazione... questo signore è stato TRUFFATO e ora si ritrova Equitalia alle calcagna... non è giusto che sia affossato!!!

PS: E' bello vedere tanti professionisti pronti a dare una mano... ragazzi se non ci si aiuta tra di noi è finita... ma purtroppo siamo divisi: il "prossimo" viene visto come un "concorrente", uno nemico... mentre gelosie e invidie assurde dominano le relazioni umane, sempre più scadenti e superficiali... MA NON TUTTI SONO COSI', EVIDENTEMENTE!!!

Alessandro Raffa per nocensura.com

Anonimo ha detto...

Per tale questione vi segnalo il sito www.laleggepertutti.it; è un sito gestito da un avvocato che si interessa di tasse.
Il diretto interessato potrebbe anche
contattare l'avv.Marra sul sito www.marra.it.
Un grande augurio che possa risolversi tutto nel migliore dei modi-

Nome

Email *

Messaggio *