Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 16 novembre 2011

"Rischiamo il "default" - "dobbiamo fare dei sacrifici" - "L'importante è che le nuove tasse riguardiano tutti"

CI HANNO ABITUATO A PENSARE COSI'. Vogliono convincere gli italiani che questi nuovi "sacrifici" dei cittadini siano indispensabili, mentre invece sappiamo bene come non è così: i soldi potrebbero essere trovati senza bisogno di tassare la 1° casa alle famiglie:
tralasciando il fatto che il 70% della responsabilità di questa crisi è da addebitare al sistema economico-finanziario-bancario, e che è stata voluta, se proprio vogliono aumentare le tasse, dovrebbero chiedere i soldi ai "super ricchi", e non tassare tutti con misure come ICI, aumento IVA e accise, etc. ma purtroppo sappiamo bene che non lo faranno. E il "bello" - o meglio l'assurdo - è che grazie alla "macchina del convincimento" e della manipolazione delle opinioni, riescono pure a farci "ingoiare il rospo" senza sforzarsi troppo.

Analizziamo, per esempio, il "lavoro" in questa direzione di Ballarò. Guardate il video che illustra i sondaggi IPSOS divulgati da "Ballarò" del 15 Novembre. (guarda il video qui) Ci dicono, con grande scioltezza che "GLI ITALIANI SONO DISPOSTI A SACRIFICARSI" e che "LO ACCETTANO DI BUON GRADO". Questo almeno, è quello che sostiene il relatore del sondaggio, e in parte è sicuramente vero, visto che si sforzano tanto di farcelo pensare; Anche se forse - o meglio, sicuramente - non accade ai livelli e con le percentuali bulgare rilevate nel sondaggio, che vi invitiamo a guardare (dura 10 minuti)

Non vogliamo sostenere che il sondaggio sia stato "falsato", in quanto non abbiamo gli elementi per esprimere un giudizio, però saremmo davvero curiosi di conoscere come sono state poste le domande agli utenti.

Se avete guardato il video dei sondaggi del 15 Novembre, diteci se, ascoltando il video, non avete l'impressione che ci sia la volontà di "predisporre" gli italiani alle nuove tasse: una sorta di "preparazione morale", per fare "digerire meglio" la manovra: analizzate il "modo di comunicare"  e il "tono" del discorso, e diteci se non suscita anche in voi questa impressione. Dopotutto, "mal comune mezzo gaudio", pensare che tutti accettano la nuova batosta, aiuta ad accettarla...

Se poi al "sondaggio" di Ballarò aggiungiamo la copertina di Crozza, (trovi il video qui) il sospetto AUMENTA:
Crozza non fa un cenno agli episodi "scomodi" del passato di Monti, ne ai suoi legami con associazioni massoniche - le più influenti del mondo - di cui Monti è membro di spicco: il Gruppo Bilderberg e la commissione trilaterale, ma non solo: anche la loggia italiana "Grande oriente democratico", che ha rivolto una lettera a Monti chiamandolo "fratello" (come si chiamano tra di loro gli appartenenti alla Massoneria) e facendo riferimento alla sua appartenenza anche all'europeista "gruppo Spinelli", che sul sito ufficiale si "vanta" come "un uomo dello Spinelli Group, è alla guida dell'Italia".

Crozza, che di solito non risparmia ironiche critiche a nessuno, esalta le "doti" di serietà e compostezza di Monti, sottolineando "quanto è stimato all'estero" e il fatto che "è sposato con la stessa donna da 40 anni": un uomo tutto d'un pezzo della quale quasi quasi dovremmo essere fieri!

Le "copertine" di Crozza solitamente sono molto simpatiche: la copertina del 15 Novembre invece, ci è sembrata scialba, "sottotono" e sopratutto particolarmente propagandistica, seppur con lo stile "soave" di chi non deve dare l'impressione di far propaganda nonostante sia evidente che lo stia facendo. Non deve esser facile adattare la satira alle esigenze della parte politica alla quale fa riferimento il programma: in TV niente è "casuale", sarebbe da ingenui pensare che Crozza non riceva precise indicazioni sulla "linea" da dare alla "copertina" del programma.

PS: a scanso di equivoci, precisiamo che nutriamo simpatia per Crozza, e chi ci segue avrà notato come più volte abbiamo condiviso su Facebook le sue esibizioni, non risparmiando elogi alla simpatia del comico, che alcune volte fa davvero sbellicare. Questo per sottolineare, che contro Crozza - o contro Ballarò - non abbiamo assolutamente niente di "preconcetto". Dopotutto Crozza e Floris sono professionisti che fanno il loro lavoro, ed entrambi sono indubbiamente capaci. Il nostro atteggiamento è improntato all'obiettività, senza "guerre" preconcette (salvo i casi dove ci sono motivi fondati per esserlo). Per esempio, non infrequentemente pubblichiamo articoli di Marco Travaglio, che innegabilmente partorisce spesso testi molto approfonditi ed interessanti, ma questo non ci ha impedito di rivolgergli aspre critiche sul fatto che il vice-direttore de "Il Fatto" rifiuti categoricamente di proferire parola sul "signoraggio", giustificandosi con scuse assurde.

La "macchina della propaganda" del centrosinistra, dall'avvento di Monti, ha iniziato la sua opera per far digerire ai cittadini le decisioni impopolari che saranno assunte, esaltarne gli aspetti positivi (quando è possibile) o minimizzando quelli negativi, che ce li propinano come "necessari".

A livello propagandistico, anche la "copertina" satirica è molto importante: forse persino più di discorsi con contenuto prettamente politico: per esempio, la popolarità di Massimo D'Alema ha toccato il "picco massimo" nel periodo che "Striscia la notizia" lo proponeva quotidianamente nel suo gesto caratteristico di soffiarsi sulle mani: ricorderete la "fu fu dance"

staff nocensura.com

*** AGGIORNAMENTO: Anche la puntata di Ballarò del 22 Novembre, per la 2° puntata consecutiva, Crozza esalta la serietà, la moralità e la stimabilità di Monti, senza il minimo accenno ai precedenti discutibili della sua carriera (http://bit.ly/tmsb1e) ne all'appartenenza al Bilderberg, Trilaterale e legami con Goldman Sachs: cosa che invece ha rilevato su "La7" dove evidentemente è più libero... vedi il video di "ItaliaLand"

PS: Nei programmi come Ballarò, Porta a Porta, Annozero (ora Servizio pubblico) non li apprezziamo: non c'è reale dibattito, tanto meno confronto, attaccano quasi esclusivamente la fazione politica "rivale", evitano accuratamente di affrontare questioni importanti che dovrebbero affrontare (come il funzionamento del sistema economico e monetario, o il signoraggio) tirano l'acqua verso una precisa parte politica, e difficilmente propongono domande "inopportune" ai politici, che approfittano dell'ospitalità non per "dire come stanno le cose" o illustrare obiettivamente i provvedimenti che saranno assunti: Vanno li per fare propaganda al loro partito.

Se vi capita di guardare questi programmi, prestate attenzione al modo di comunicare: guardateli con "occhio clinico", e vi renderete conto di quanto PILOTINO LE OPINIONI della gente. E spesso non lo fanno in base a "dati di fatto", ma comunicando le cose in "un certo modo" e valorizzando gli aspetti delle questioni che ritengono opportuni ai loro scopi.


staff nocensura.com

Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

ancora la gente non ha capito che se l'italia dovesse ritornare tutti i soldi che ci hanno prestato in un solo colpo non riuscirebbe a chiudere il debito pubblico perchè ci sono gli interessi da pagare, ovvero soldi da restituire in più, che non possiamo avere, che non esistono, il debito pubblico è tutta una farsa alla fine.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi