Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 24 novembre 2011

Ce lo propongono come il "tecnico" che tutto il mondo ci invidia: ma a giudicare da alcuni aspetti poco conosciuti della sua carriera, il nostro "eroe" proprio senza macchia non sembra: vi illustriamo quattro "punti".


1 - Monti e il successo dell'Euro e della Grecia
"Oggi stiamo assistendo al grande successo dell'euro e la manifestazione più concreta di questo successo è la Grecia, costretta a dare peso alla cultura della stabilità con cui sta trasformando se stessa". Monti ha pronunciato questa "discutibile" affermazione appena un mese prima che la Grecia facesse la fine che tutti sappiamo. Era il 26 Settembre 2011, ed era ospite de "L'Infedele" di Gad Lerner su La7.



Questo discorso dovrebbe dirlo al popolo greco: che ha visto chiudere 1 negozio su 4, numerose aziende hanno chiuso i battenti, con la disoccupazione - che è in aumento - che si sta avvicinando alla soglia del 20% mentre il numero dei senzatetto è aumentato del 25% in due anni... (vedi Grecia, dati shock sulla crisi: sicuri che la stessa sorte (o simile) non ci tocchi?). Una situazione drammatica destinata a peggiorare, in virtù della durissima manovra finanziaria varata dal governo greco sotto dettatura della BCE, appena un mese fa (licenziamento degli statali, forte aumento della pressione fiscale a fronte della riduzione degli stipendi, che saranno ricontrattati a livello nazionale.) Era il 25 Ottobre quando sulle pagine del nostro blog scrivevamo che "la stangata subita dai cittadini greci deve farci riflettere". E per il popolo greco, non è finita qui: altrimenti non avrebbero "spodestato" Papandreu per sostituirlo con un uomo di fiducia della BCE, con il preciso compito di inasprire l'austerity, esattamente ciò che farà Monti in Italia.



Vuoi saperne di più circa la situazione della Grecia? Ti consigliamo la lettura dei seguenti articoli:
Grecia in svendita: tagli a pensioni e stipendi, nuovi licenziamenti , Grecia, stipendi a picco: meno 7,6% nel trimestre Per dodici mesi riceverà il 60 per cento del proprio stipendio, per poi essere licenziata Default Grecia: il circolo vizioso che porta il paese al fallimento  il documento della Troika sulla Grecia: (file PDF, inizialmente era "strictly confidential")



2 - Tra il 1989 al 1992 ha ricoperto l'incarico di sottosegretario al Ministero del Bilancio del governo Andreotti. Era membro di tre commissioni importantissime: quella sul debito pubblico, quella sulla spesa pubblica e nel comitato scientifico della programmazione economica. Il risultato conseguito in quel periodo? Il debito pubblico aumentò. Forse è per questo motivo che di questa sua esperienza amministrativa non viene menzionata mai nel suo curriculum ufficiale. Non compare mai nel curriculum ufficiale di Mario Monti. Né in quello della Università Bocconi, né in quelli da commissario europeo. A sollevare il velo ci ha pensato Paolo Cirino Pomicino. LEGGI TUTTO


3 - Nel 1999, quando ricopriva il ruolo di "commissario europeo", fu costretto alle dimissioni per "accertata responsabilità collegiale dei commissari (e lui lo era) in vari casi di FRODE, CATTIVA GESTIONE E NEPOTISMO. 





4 - L'appartenenza ad associazioni massoniche e i rapporti con le lobby finanziarie della crisi. Degli aspetti descritti sopra, non ne parla praticamente nessuno; così come nessuno sembra sentire l'esigenza di chiedere quantomeno spiegazioni sul fatto che il "professore" faccia ufficialmente parte di associazioni massoniche di livello mondiale, che mantengono stretto riserbo sugli obiettivi che perseguono - il "Bilderberg group" e la "Commissione trilaterale", di cui Monti è presidente europeo. Altra questione che riteniamo molto preoccupante, sono i legami di Monti con le più potenti holding-lobby mondiali, ad iniziare dalla potentissima banca USA "Goldman Sachs", ritenuta universalmente alla base della crisi economica. 


Il gruppo Bilderberg, la commissione trilaterale, e la Goldman Sachs hanno stretti legami tra loro: uno scambio di uomini e affari. Molti uomini della Goldman Sachs fanno parte delle associazioni massoniche, mediante le quali interagiscono con altre holding/lobby o con uomini che ricoprono ruoli chiave, è il caso dei membri del governo USA, e da un mese a questa parte, anche Grecia e Italia. Ma non solo. 


Per comprendere le ragioni della viva preoccupazione che suscita il fatto che un uomo legato a doppio filo a Goldman Sachs abbia le redini del governo (con potere praticamente illimitato, visto che Monti ha rifiutato accordi programmatici di qualsiasi tipo, pretendendo "carta bianca" che per un motivo o per un altro, gli è stata concessa praticamente da tutti) vi consigliamo di guardare il documentario di Micheal Moore: "Capitalism a love storyè davvero ILLUMINANTE! Girato nel 2009, spiega in modo chiarissimo la correlazione tra la crisi economica e le lobby finanziarie, ad iniziare proprio da Goldman Sachs: spiega ciò che è avvenuto in USA, e ciò che succederà in Europa ed in Italia...


staff nocensura.com

Condividi su Facebook

1 commenti:

eusofonisba ha detto...

Chi lo dice che è un santo è farà i miracoli???li farà sicuramente per continuare ad arricchire le sue tasche...perchè non comincia a dare esempio diminuendosi l'esagerato stipendio che percepicse e lo dona per risanare il..BUCO..altro spreco..percepirà per completare anche quello di SENATORE a VITA...era propio il momento???

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi