mercoledì 30 luglio 2014

Soros ammette: "ci sono io dietro golpe ucraino"

A cura di Staff nocensura.com

Il magnate criminale internazionale George Soros ha ammesso ai microfoni della CNN di aver finanziato il golpe in Ucraina "per insediare una giunta amica degli USA", che certamente non mancherà di restituire il favore allo speculatore:

Leggi l'articolo:

GEORGE SOROS ALLA CNN: ''E' VERO, HO FINANZIATO IO IL COLPO DI STATO IN UCRAINA PER INSEDIARE UNA GIUNTA AMICA DEGLI USA'' 

Questo conferma ciò che negli ambienti della contro-informazione è sostenuto da tempo; George Soros è uno dei massimi sostenitori (finanziatori) delle cosiddette "rivoluzioni colorate" e delle "primavere arabe", alimentate per defenestrare governi legittimi che vengono sostituiti da governi fantoccio manovrati dagli USA. Ne avevamo parlato anche in questo recente articolo.

C'è la regia americana anche dietro alla nascita del "califfato" degli orrori (ISIS) di Al Baghdadi, finanziato e armato dagli USA, che non sembrano affatto preoccupati delle crocifissioni di cristiani, dalle lapidazioni di donne e dalle esecuzioni sommarie di cui si stanno macchiando gli estremisti islamici. 

Il Califfo Al Baghdadi, come ha confermato anche l'ex NSA Edward Snowden, è stato addestrato dal Mossad e dalla CIA, che ne hanno favorito l'ascesa al potere destituendo Saddam (se c'era quest'ultimo il califfo non avrebbe mai conquistato metà territorio iracheno) e lo hanno armato contro Assad, che solo nel 2010 veniva premiato da Napolitano e considerato da tutta l'Europa "un modello" di democrazia mediorientale. Se i terroristi del Califfo hanno conquistato metà Siria, è solo grazie al sostegno USA, di cui parla Tiscali in questo articolo.
 

Staff nocensura.com


PS: se non avete seguito l'evoluzione dei fatti in Ucraina, vi consigliamo la lettura dell'archivio articolo di Nocensura e Informatitalia.



Nome

Email *

Messaggio *