venerdì 28 marzo 2014

Quando Craxi si oppose agli USA: ecco perché sono emersi gli scandali...

L'immagine su Facebook la trovi QUI
Quando emersero gli scandali che hanno travolto Craxi costringendolo a rifugiarsi ad Hammamet ero un bambino; di quelle vicende ho un ricordo sbiadito, ma ricordo bene che negli anni successivi, l'ex leader socialista divenne una sorta di "icona" della malapolitica.

Dopo molti anni, analizzando i fatti, credo che l'ex leader socialista sia stato "fatto fuori" perché era piuttosto scomodo; non seguiva "ad litteram" i dettami dei poteri forti, anzi era un intralcio, pertanto hanno fatto emergere gli scandali, in modo da estrometterlo dalla scena politica.

Intendiamoci: NON voglio difendere Craxi, anche perché ho una conoscenza marginale delle vicende processuali che lo riguardano, e pertanto non mi sento in grado di esprimere un giudizio in merito. Intendo solo constatare alcuni fatti.

(anche lo scandalo "tangentopoli" emerse per distruggere la "prima repubblica" e dare vita ad un nuovo ciclo, un'operazione che secondo molti ha una regia che viene da lontano, ma questo è un altro discorso)

Craxi ha fatto ciò che hanno fatto e stanno facendo numerosi politici, ma non tutti ne hanno pagato le conseguenze; basta pensare che GIULIANO AMATO era il TESORIERE del PSI di Craxi, ma pare non fosse al corrente dei "magheggi" del leader, e negli anni ha continuato a ricoprire incarichi rilevatissimi, fino alla recente nomina a Giudice Costituzionale: nomina che ha suscitato indignazione, giustamente, per lo stipendio di 30.000€ che va a sommarsi ai maxi assegni previdenziali di altrettanti soldi, mentre il fatto grave è che Amato, fedele amico della "casta" e dei poteri forti, è chiamato a GIUDICARE LA COSTITUZIONALITA' DELLE LEGGI cosa che lascia MOLTO su cui pensare...

Le malefatte dei politici sono UTILISSIME per i poteri forti, in quanto li rendono RICATTABILI e quindi ben gestibili; inoltre se qualcuno diviene 'scomodo' basta far emergere il marcio per "farlo fuori". In un contesto dove la maggioranza dei politici sono disposti a qualsiasi cosa per coltivare i propri interessi, i soggetti "ricattabili" sono quelli più "affidabili", dal punto di vista dei poteri forti.

E Bettino Craxi, alla luce dei fatti, era piuttosto "scomodo"; ad iniziare dalla sua posizione euroscettica, ma non solo:

Di seguito rimando ad alcuni articoli:

#Craxi, l'unico premier italiano ad essersi opposto ai diktat statunitensi...
http://www.nocensura.com/2013/07/craxi-lunico-premier-italiano-ad.html

LA "NOTTE DI SIGONELLA" E LE "PALLE" DI CRAXI: IN MEMORIA DELLA SOVRANITA' NAZIONALE - http://youtu.be/24WR_1mZZ2s


Video: "EUROPA NEL 1997 CRAXI AVEVA PREVISTO TUTTO"
da http://youtu.be/0sAIg-eb5oE


La storia di #BettinoCraxi:

http://www.nocensura.com/2012/08/la-storia-di-bettino-craxi.htmlù


Alessandro Raffa per nocensura.com

PS: Anche il Presidente Napolitano aveva previsto i nefasti effetti che l'euro ci avrebbe provocato con larghissimo anticipo! Ma nonostante le sue previsioni si siano rivelate fondate, sembra aver cambiato radicalmente idea, essendo oggi un acceso sostenitore dell'Euro e dell'Europa..


Nome

Email *

Messaggio *