Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 12 novembre 2012
SOSTENIAMO LA MAGISTRATURA DI TRANI CHE HA RINVIATO A GIUDIZIO LE AGENZIE DI RATING... la questione è IMPORTANTISSIMA: non fatevi infinocchiare dal fatto che nessuno ne parla, questi giudici stanno difendendo la democrazia, se dimostrerà che ci hanno penalizzato deliberatamente la questione potrebbe avere sviluppi importantissimi, e potrebbe ricollegarsi al GOLPE denunciato da molti italiani, come la celebre denuncia dell'Avv. Paola Musu di Cagliari!

foto da http://inpastoalsilvio.wordpress.com/2011/11/12/padri-e-padrini/.

La notizia è importantissima!!! Leggete e divulgate questo articolo per favore, è una questione molto calda, c'è ben poca informazione in merito e anche, purtroppo, ben poca conoscenza circa l'importanza che hanno le agenzie di rating: capaci di mandare in bancarotta una nazione in pochi giorni, artefici di quella situazione di crisi, accentuata ad arte dai mass media (lo spread a quota 500 nel Novembre 2011 era una vera e propria emergenza: le dimissioni di Berlusconi e la nomina di Monti avrebbero dovuto "placare" la crescita dello spread, cosa che non si è realizzata: in questo anno di governo Monti lo spread è tornato pi volte vicino alla soglia dei 500 senza che nessuno parlasse di "emergenza"... ma questo è un altro discorso)

Veniamo al dunque:

La procura di Trani ha chiesto il rinvio a giudizio per le agenzie di rating accusate di avere deliberatamente penalizzato l'Italia! Le agenzie di rating come sappiamo dovrebbero valutare la situazione economica e finanziaria delle nazioni (e delle aziende) per stabilire il rischio insolvenza: e queste  avrebbero sostenuto che investire sull'Italia comportasse un rischio molto maggiore di quello reale, cosa che ci ha penalizzato sui mercati e ha fatto lievitare lo spread: hanno in pratica deliberatamente provocato quella situazione di emergenza che costrinse Berlusconi a farsi da parte per fare largo a Mario Monti: che nel periodo in cui le agenzie di rating penalizzavano l'Italia, collaborava con una di loro: anche se lui sostiene che "si occupava di altro", di fatto la guida del paese è stata consegnata ad un collaboratore di chi ha creato ad arte l'emergenza che ha portato alla sua nomina.

CIRCA IL 'RINVIO A GIUDIZIO':
Leggete QUI commento dell'Avv. Paola Musu sul rinvio a giudizio e alcune nostre considerazioni;
Altri articoli sulla vicenda: Trani, la procura chiede 7 rinvii a giudizio per S&P e Fitch (Il Fatto Quotidiano) UPDATE: Agenzie rating; procura Trani chiede 7 rinvii a giudizio (borsaitaliana.it)

La procura di Trani ha CORAGGIOSAMENTE rinviato a giudizio le agenzie di rating, organo vitale del sistema economico-finanziario controllato da poche dinastie che hanno in mano le principali banche d'affari mediante le quali controllano multinazionali industriali e del commercio (la grande distribuzione).

UNA EVENTUALE CONDANNA SAREBBE IMPORTANTISSIMA, E POTREBBE AVERE SVILUPPI MOLTO INTERESSANTI; PER QUESTO MOTIVO DOBBIAMO SOSTENERE LA PROCURA DI TRANI, AFFINCHÉ  FACCIA CHIAREZZA SULLA VICENDA E PUNISCA GLI EVENTUALI RESPONSABILI, AUSPICANDO CHE QUESTO POSSA ESSERE UN PUNTO DI PARTENZA E NON DI ARRIVO, PERCHÉ' IN ITALIA C'è STATO UN VERO E PROPRIO GOLPE,  TRA L'ALTRO BEN ESPOSTO NELLA DENUNCIA PRESENTATA DALL'AVV. PAOLA MUSU E DA ALTRE ASSOCIAZIONI E CITTADINI, E LA QUESTIONE POTREBBE ESSERE RICOLLEGABILE. 

(abbiamo letto diversi testi di denunce presentate contro i vertici istituzionali, ma mentre alcune hanno solo un valore "simbolico", in quanto chiedono la condanna per "istigazione al suicidio", "riduzione in schiavitù" e altre ipotesi di reato che non saranno mai accettate, la denuncia dell'Avv. Musu è ben fondata e circostanziata: e ci auguriamo che un magistrato coraggioso accetti tale analisi.)

DOBBIAMO SOSTENERE L'AZIONE DELLA PROCURA DI TRANI IN DIFESA DELLA DEMOCRAZIA, E' IMPORTANTISSIMO CHIARIRE IN TRIBUNALE SE QUALCUNO HA OPERATO DELIBERATAMENTE PER PENALIZZARE I CITTADINI ITALIANI:

VI INVITIAMO A SCRIVERE ALL'INDIRIZZO tribunale.trani@giustizia.it RIVOLGENDO AI MAGISTRATI PAROLE DI SOSTEGNO, RINGRAZIAMENTO E VICINANZA: NON DEVONO SENTIRSI SOLI, DEVONO SAPERE CHE UNA PARTE DEGLI ITALIANI SEGUONO CON INTERESSE LA VICENDA E SOSTENGONO LA LORO AZIONE!

LA LORO INIZIATIVA è IMPORTANTISSIMA, PIU' DI QUANTO SIA COMUNEMENTE PERCEPITO: questo perché i mass media - che se facessero informazione dovrebbero parlarne, spiegare la vicenda, DIBATTERNE in tutti i "salotti" televisivi - E CONOSCENDO QUANTO SIA POTENTE IL SISTEMA ECONOMICO-FINANZIARIO MONDIALE, TEMIAMO CHE LA MAGISTRATURA POSSA SUBIRE PRESSIONI: del resto, assistiamo in questi giorni a pressioni del governo nei confronti della procura di Taranto circa il 'caso Ilva', e sicuramente qui ci sono in ballo poteri ben più forti; la totale assenza di visibilità che ha la questione è terreno fertile in questa direzione.

Invitiamo i cittadini a seguire la vicenda con attenzione e mobilitarsi a sostegno della procura di Trani: rivolgiamo un appello a tutti gli amici blogger, a coloro che hanno gruppi e pagine Facebook per dare massimo risalto alla questione e assumere iniziative a sostegno della procura di Trani!


Staff nocensura.com

2 commenti:

Anonimo ha detto...

La Procura di Trani non solo và riconosciuta per il lavoro delicato ed importante che sta svolgendo, ma anche supportata nel proseguo. Mi spiego, nel leggere attentamente gli atti e i passaggi legislativi che il governo Monti ha fatto, mi sono soffermato sulla legge costituzionale n. 1/2012 di aprile 2012 ( è la vera agenda Monti e del suo governo tecnico).Modifica dell'art. 81, 117 e 118 della Costituzione, ovvero, sudditanza dall'organismo non elettivo della Commissione europea. Cioè in poche parole, dopo la ratifica, e ,quindi vincolo, degli ultimi trattati(MES e TSCG)al Senato ad ottobre 2012 l'Italia non avrebbe più sovranità piena nel legiferare in materia economica-finanziaria.

Paolo Palmacci ha detto...

L'immagine Monti/Padrino è una mia realizzazione deprivata della firma (son sicuro che non si tratti di una vostra iniziativa anche se non ho mai ben capito perchè a qualcuno dia così tanto fastidio la firma dell'autore). Il link originario è qui.
Chiedo gentilmente che, essendo violata non semplicemente la licenza Creative Commons a cui faccio riferimento nel mio blog bensì anche la pur minima correttezza, venga rimossa. Nulla in contrario se invece voi riteneste di pubblicare l'originale secondo i crismi della citata licenza e con l'aggiunta in calce del link cliccabile al post originario del mio blog. Ringrazio anticipatamente

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi