Lampade a risparmio energetico: dannose per la salute?

E' cosa ormai scientificamente riconosciuta che le lampade cosiddette "a risparmio energetico" possano causare o peggiorare il "mal di testa"; questione che abbiamo affrontato esaustivamente in questo articolo. Di seguito un articolo che affronta altri aspetti negativi e potenzialmente pericolosi delle lampade a risparmio energetico. Le "lampadine a incandescenza" sono state recentemente escluse dal mercato per legge, per favorire il risparmio energetico, sostengono.

Staff nocensura.com
- - - - -

Le lampadine a risparmio energetico contengono vapori di mercurio (e quelle a LED piombo e arsenico), aggiornamento con traduzione dal sito dell'Agenzia Statunitense per la Protezione Ambientale




Le lampadine a risparmio energetico sono potenzialmente molto pericolose per la nostra salute dal momento che contengono il pericolosissimo mercurio sotto forma di gas. Se si rompono quindi non abbiamo a che fare con le classiche palline del mercurio liquido che scappano dal termometro (potenzialmente pericolose per contatto e per la loro successiva sublimazione) ma con mercurio già allo stato gassoso pronto per essere inalato, velenoso oltre ogni dire.

Di fronte a simili manovre che favoriscono l'inquinamento dei nostri corpi, è il caso di indagare su tutte le altre forme di inquinamento intenzionale, anche perché pure le lampadine a LED contengono sostanze potenzialmente pericolose per la nostra salute.

Se non credete che le lampadine a risparmio energetico contengano mercurio leggete questo articolo del Corriere dove si trova scritto:


Ora però l’Environment Agency britannica lancia un allarme sulla loro sicurezza per la salute. Londra, sensibile più degli Usa al tema dei consumi legati all’illuminazione tanto da aver messo al bando per primi, assieme all’Australia, le lampade a incandescenza (scompariranno entro il 2011), ora punta il dito sul gas contenuto nelle lampade «più economiche ». «Poiché contengono piccole quantità di vapori di mercurio, se vengono dispersi nell’ambiente rappresentano un grave pericolo sanitario» ha dichiarato alla Bbc lo scienziato ambientale David Spurgeon. «Più dettagli sono necessari dai fornitori e il governo deve informare la gente sul miglior modo per trattare queste lampade quando diventano spazzatura », aggiunge Adrian Harding dell’agenzia ambientale.

In un altro articolo del corriere pubblicato (coincidenza!) oggi stesso, viene precisato come e dove smaltire le lampadine a risparmio energetico usate (e viene preciaato ancora una volta la presenza del mercurio.

Se si dovesse rompere una lampadina di questo tipo infatti, secondo il sito istituzionale governativo di protezione ambientale HPA, occorrerebbe areare subito il locale, ritornarci dopo quindici minuti, ripulire facendo attenzione a non contaminarsi, gettare tutto  tra i rifiuti tossici e non tra i normali rifiuti urbani ...

Troviamo scritto infatti su tale sito

Do CFLs contain mercury?

Yes, they need mercury to generate light efficiently.
Ovvero

Le lampade a risparmio energetico contengono mercurio?

Sì, esse hanno bisogno di mercurio per generare luce con efficienza.

Il sito ufficiale governativo statunitense dell'HPA, fonte del presente articolo
E poi ancora

Come mi devo comportare in caso di rottura di una lammpadina risparmio energetico?

(...) Sgomberate la stanza, tenete lontani bambini ed animali, spegnete il sistema di condizionamento centrale, ventilate la stanza aprendo le finestre per almeno 15 minuti prima di ripulir. Non usate un aspirapolvere ma i guanti di gomma e cercate di evitare di sollevare ed inalare polvere.

E per finire

Come devo eliminare i rifiuti [contaminati dal mercurio e raccolti nella stanza dove si è rotta la lampada]?

(...) Ogni centro di smistamento dei rifiuti deve essere organizzato per lo smaltimento di rifiuti tossici provenienti dalle abitazioni.


Da un articolo sulle lampade a risparmio traggo questa nota sulle lampadine a LED

"Io non mi preoccuperei di un immediato rilascio del vapore", ha detto Oladele Ogunseitan,
professore di sanità pubblica e di ecologia sociale alla UCI(University of California, Irvine), ricercatore principale ed autore dello studio . "Ma piuttosto, quando questi residui restano intorno alla casa, se non ripuliti come si deve possono costituire un pericolo. Le luci devono essere trattati come materiali pericolosi, e non devono essere smaltiti in discarica come rifiuti normali, a causa del rischio di lisciviazione nel suolo e nelle acque sotterranee”.



fonte: http://scienzamarcia.blogspot.it/2011/11/le-lampadine-risparmio-energetico_24.html

Commenti

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!