Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

lunedì 23 luglio 2012

Editoriale a cura di nocensura.com

La diffusione delle lampade fluorescenti "a risparmio energetico" è cresciuta moltissimo negli ultimi anni, tuttavia la maggioranza degli italiani non sono a conoscenza del fatto che contengono mercurio, e pertanto secondo tuttogreen.it, che raccomanda di non gettarle nella spazzatura indifferenziata "sono a tutti gli effetti rifiuti speciali, esattamente come le pile, le batterie, l’olio lubrificante e la plastica". Tuttavia in Italia - nonostante questo tipo di lampada sia molto diffuso in praticamente tutte le case - non esiste una raccolta specifica, e c'è poca consapevolezza del loro impatto inquinante.

Ma c'è di più: secondo diversi studi l'esposizione alla luce di questo tipo di lampade potrebbe causare emicrania, e la loro diffusione sarebbe alla base dell'incremento dei problemi alla vista nella popolazione. Emettono una quantità di raggi UV superiore ai limiti considerati pericolosi per la  salute della pelle.


Nel 2008 in Inghilterra avevano addirittura ipotizzato di ritirarle dal mercato, ma alla fine non è stato fatto, e sono state lasciate in commercio con la raccomandazione di "non utilizzarle a distanza ravvicinata per più di un’ora di seguito o sostituirle con quella bulbo o con altro tipo di lampadine, a incandescenza o alogene." Consigli che probabilmente adottano solo in pochi.

L'allarme "danni alla vista" arriva da una ricerca dell'Australian National University, pubblicata sul 'Journal of Public Health', secondo il quale l'impiego su larga scala di lampade a fluorescenza possa causare un aumento del 12% delle malattie oculari collegate ai "raggi UV", come la cataratta e lo pterigio. La "Migraine Action Association", una associazione che tutela le persone che soffrono di emicrania, ha evidenziato come le lampadine fluorescenti abbiano causato attacchi d'emicrania nei membri dell'associazione, e anche associazioni caritative operanti nel settore epilessia hanno espresso preoccupazione per attacchi convulsivi scatenati da questo tipo di lampade.

Il dibattito sulle lampadine in Inghilterra è iniziato quando, nel 2008, il ministero dell'Ambiente ha ipotizzato un accordo con i rivenditori di lampadine per eliminare dal mercato, nel giro di qualche anno, quelle "tradizionali", nel tentativo di ridurre le emissioni di anidride carbonica; ma dopo quanto è emerso, c'è chi ha ipotizzato di ritirare dal mercato, al contrario, quelle fluorescenti a basso consumo energetico.

Chiudiamo con alcuni consigli, alla... luce di quanto emerso nella varie ricerche: evitiamo quantomeno l'esposizione prolungata alla luce delle lampade fluorescenti, mentre a coloro che soffrono di emicrania - in Italia sono diversi milioni di persone - consigliamo di provare ad evitare l'esposizione, per verificare se riscontrano miglioramenti. Quando ci rivolgiamo ai medici, purtroppo, è più facile che ci venga prescritto un farmaco che ci venga domandato se ci esponiamo a questo tipo di luce, e tentare non nuoce. Nel caso, comunicatecelo.


Staff nocensura.com


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi