Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 7 settembre 2012

Dopo 130 anni di luce, l’Europa mette per sempre nel cassetto le vecchie lampadine: dal 31 Agosto 2012 è proibita la vendita delle ultime lampadine a incandescenza rimaste in circolazione, quelle di potenza tra i 25 e i 40 watt. La normativa comunitaria, che mira a ridurre i consumi energetici, era stata approvata nel lontano 2009, (con un periodo transitorio appena completato). Le vecchie lampadine, quelle col filo  al tungsteno, sprecano molta energia: infatti solo il 5-10%dell’energia che assorbono viene trasformata in luce, mentre tutto il resto si disperde in calore (ecco perché si avverte quella fastidiosa sensazione di caldo in prossimità del vetro). Tutt’altro discorso invece con le lampadine fluorescenti e le alogene a basso consumo o, ancora, con i diodi a emissione luminosa (cosiddetti Led). 
Il divieto, ovviamente, non riguarda quanti hanno ancora, nelle proprie case, tali lampadine a incandescenza. Costoro potranno infatti continuare a utilizzarle fino a esaurimento. È ovvio, però, che da oggi in poi non si troveranno più, nei negozi, nuovi pezzi.


fonte


1 commenti:

luca ha detto...

chissà quanto costerà smaltire queste nuove lampadine ..

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi