Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
venerdì 4 marzo 2011
Sconvolgente la notizia della ragazza lombarda 32enne violentata RIPETUTAMENTE da 3 Carabinieri: (questo l'articolo) - Pochi giorni fa invece avevamo riportato la notizia di due poliziotti penitenziari che a Milano avavano abusato di due trans reclusi (questo l'articolo).

Quando i protagonisti di questi ignobili crimini hanno la divisa, spesso i riflettori si spengono subito, e non si viene a sapere se vengono condannati o meno, e le condanne che vengono comminate.

Omicidi di stato come Aldrovandi, Cucchi, Gabriele Sandri e molti, troppi altri: (vedi sezione "omicidi di stato" su www.nocensura.com)

Cariche e violenze immotivate, come la scuola Diaz, ma come avvengono in praticamente quasi tutte le manifestazioni: e se certi manifestanti "se le meritano", spesso a subire è chi non ha fatto niente.

Storie di abusi di potere e impunità che certo non giovano all'immagine delle forze dell'ordine, che ricordiamocelo, sono composte IN MAGGIORANZA da brave persone, che ci rimettono a causa di un drappello di mascalzoni, una minoranza, che però DOVREBBE ESSERE PUNITA, mentre invece non succede quasi MAI. O vengono assolti, o come gli assassini di Aldrovandi, subiscono pene ridicole, come due anni di reclusione per un omicidio immotivato, ingiustificabile. E restano persino in servizio.

Le forze dell'ordine, che hanno - avrebbero? - il nobile compito di proteggerci e difenderci, dovrebbero essere amate dalla popolazione, mentre invece questi fatti contribuiscono solo ad allontanarli dai cittadini e generare una crescente antipatia che spesso finisce nello sfociare nel vero e proprio ODIO...

Dovrebbero essere d'esempio, e quando abusano dei loro poteri - perchè qualche mela marcia ci sarà sempre, nelle forze dell'ordine come nelle altre categorie - dovrebbero essere puniti in modo ESEMPLARE.

Speriamo un giorno, che le cose cambino: quel giorno, la nostra società sarà migliore.

Antonio di nocensura.com

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi