lunedì 20 ottobre 2014

Volo Malaysian abbattuto: la sfacciataggine europea!


La questione del volo Malaysian Airlines abbattuto nei cieli ucraini è finita immediatamente nel dimenticatoio, nonostante in tale circostanza abbiano perso la vita più di 300 persone; inizialmente la vicenda ha avuto ampia copertura mediatica, gli Stati Uniti ed i loro alleati europei hanno immediatamente puntato il dito sui separatisti "filorussi" e sulla Russia, ma quando le evidenze hanno iniziato a dimostrare palesemente che dietro all'abbattimento ci sono le truppe di Kiev, la questione è stata posta nel "dimenticatoio", insieme a numerose questioni scomode...

In circostanze "normali" una vicenda così grave avrebbe provocato se non un "incidente diplomatico", quanto meno tensioni, sopratutto da parte dell'Olanda - il paese che ha subito maggiori perdite umane - e della Malaysia, nazione di appartenenza del velivolo.

A "rispolverare" l'incidente è il capo dei servizi segreti della Merkel, che è tornato a parlarne, con una faccia tosta non indifferente, per accusare nuovamente i filorussi:

"Secondo il capo dei servizi segreti tedeschi, Gerhard Schindler, l’aereo della Malaysia Airlines, che si è schiantato al suolo in Ucraina il 17 luglio scorso, sarebbe stato abbattuto dai missili dei separatisti filorussi. Schindler avrebbe detto, ai membri della commissione parlamentare che controlla i servizi segreti tedeschi, che i separatisti hanno messo le mani sul sistema di difesa anti-aerea russo Buk, in passato appartenuto all’Ucraina. Prima di queste dichiarazioni, non era ben chiara di chi fosse la colpa, nessun rapporto, neanche quello olandese, aveva stabilito una responsabilità così netta." - Fonte: ladiscussione.com

Ad abbattere l'aereo non fu un missile, come inizialmente ipotizzato, bensì l'aereo fu colpito con raffiche di mitragliatrice (potenti mitragliatori in dotazione ai jet) in corrispondenza della cabina dei piloti; e questo conferma quanto sostenuto sin dai primi accertamenti dai russi, che dal satellite hanno evidenziato come un jet si sia avvicinato all'aereo, circostanza che "casualmente" sembra non abbiano notato gli ucraini ed i loro sostenitori occidentali...


Nei resti del velivolo sono evidenti le perforazioni dei proiettili: Clicca QUI per la foto ad alta risoluzione

Evitiamo di ripeterci, rimandando agli articoli più significativi sulla questione pubblicati nei mesi scorsi:


Staff nocensura.com



Nome

Email *

Messaggio *