lunedì 18 agosto 2014

Roma, hanno ragione gli inglesi a mettere in guardia i turisti.

Piazza di Spagna, ma non solo: Colosseo, Fori imperiali, e tutte le zone turistiche.
Per non parlare poi della Stazione Termini e delle fermate turistiche della Metro...
Una situazione nota e ben dibattuta dai media e dai blogger romani che si occupano
del degrado della Capitale, come "Roma fa schifo"...

Più che un articolo, il seguente è un amaro e indignatissimo sfogo... 

Le autorità inglesi hanno messo in guardia i turisti circa l'elevato rischio-scippi nella Capitale italiana:

Leggi l'articolo del Corriere: 
Gli inglesi temono Roma E Marino peggiora la situazione
Il sindaco della Capitale è inciampato nel più classico degli errori mediatici: la pubblicità comparativa. Ma a Londra non ci sono bande in metrò e taxi abusivi negli aeroporti... Leggi tutto

Di seguito un amaro sfogo:

Di A.R. per nocensura.com

"Da italiano che vive a Roma, non posso che DARE PIENAMENTE RAGIONE AGLI INGLESI! E' una situazione scandalosa quella della Capitale, ostaggio di borseggiatori e delinquentelli di ogni tipo, con le forze dell'ordine che hanno le MANI LEGATE, visto che il giorno dopo i soggetti denunciati tornano sul pezzo. Gli scippatori operanti sulle Metro e sui Bus nel 90% dei casi sono minori... e chi ha difeso la capitale dicendo che "Londra è peggiore" dimostra di NON CONOSCERE la capitale inglese. Ci sono stato un anno fa per 3 settimane, e vi assicuro che non è NEMMENO LONTANAMENTE paragonabile la situazione. Le flotte di scippatori che ci sono a Termini, nelle fermate della Metro Colosseo, Spagna, Barberini, Repubblica, Ottaviano, etc NON CI SONO ASSOLUTAMENTE! Non è negando la verità che si difende la capitale. Questo non è "patriottismo", ma stupidità! La capitale si difende CAMBIANDO LA SITUAZIONE; se necessario con leggi speciali, visto che quelle attuali, risalenti a chissà quando, ormai sono inadeguate.
Premesso che chi viene arrestato, probabilmente viene scoperto dopo averla passata liscia per 50, 60, 100 volte, la passa liscia; questa è gente che non ha niente da perdere, a differenza del NOSTRO PAESE, che da perdere ha moltissimo.
In pochi anni fa eravamo la meta più visitata d'Europa; abbiamo perso numerose posizioni, e continuiamo a perderne. Roma insieme a Barcellona è in TESTA ALLA CLASSIFICA EUROPEA STILATA DAL NOTO PORTALE "TRIP ADVISOR" delle città con più borseggi, E LA COSA VERGOGNOSA è che oltre a non esercitare i dovuti controlli e repressione, non ci sono nemmeno cartelli che invitano i turisti a tenere gli occhi aperti; non ci sono "avvisi" con voci registrate, NIENTE! Forse qualcuno pensa che ciò darebbe una brutta immagine, invece essere la capitale degli scippi è meglio... vero?

Della situazione indecente della capitale, anche sotto altri punti di vista, ne avevamo parlato un mese fa con il "dossier Roma" http://www.nocensura.com/2014/07/dossier-roma-la-capitale-sta-muorendo.html -

Ciliegina sulla torta, i turisti vengono sovente "presi per il collo", prezzi stellari al limite della TRUFFA. Un mio amico meno di 1 mese fa è andato a cena in un ristorante nei pressi di Piazza Navona con una amica. La sua colpa? L'accento toscano: per un antipasto in due e una grigliata di pesce gli hanno spillato 160€ !!! Un ristorante, si badi bene, non "lussuoso", ma normalissimo, con prezzi sul menù più che normali. E lo hanno trattato bene, perché secondo i ristoratori avrebbero dovuto spillargliene 190€ ... gli hanno fatto pure lo sconto!

Secondo i ristoratori la grigliata, che non superava il kilogrammo, sarebbe stata più di 2kg di pesce! Allucinante...
Quando hanno ricevuto il conto, i due sono sbiancati. Hanno minacciato di chiamare i Carabinieri, ma il titolare era inamovibile. A quel punto hanno composto il 112, ma tutte le pattuglie erano impegnate,e dopo un'attesa di mezz'ora si sono arresi e hanno pagato il conto. Quando hanno richiamato le forze dell'ordine per dire che avevano pagato e che lasciavano perdere, i Carabinieri gli hanno detto "di aspettare, che stavano arrivando, e che questi casi dovrebbero essere denunciati", ma ormai avevano pagato, il giorno dopo il ragazzo doveva partire per le ferie, e ci è passato sopra. 

QUANTI CASI COME QUESTI ACCADONO OGNI GIORNO? Non solo a Roma, ma in tutte le località turistiche. Coni gelato pagati decine di euro, cappuccini a 10€, pizze a peso d'oro, e molto altro. Basta fare una ricerchina su google per essere sommersi di casi come questi. Talvolta anche peggiori.

TRUFFATORI CHE PER GUADAGNARE QUALCHE DECINA DI EURO STANNO DISTRUGGENDO IL TURISMO, UNA RISORSA PREZIOSISSIMA PER IL BELPAESE! Facciamo di tutto per scacciare i turisti, per dare una pessima immagine dell'Italia... ne parlai in questo mio articolo per nocensuracom: http://www.nocensura.com/2014/04/dopo-aver-de-industrializzato-litalia.html raccontando l'odissea di UN MIGLIAIO di turisti francesi.

MI FERMO, NON SCRIVO ALTRO PERCHE' PENSARE A QUESTE VICENDE MI FA IL VENIRE IL SANGUE AMARO... MI INCAZZO COME UNA IENA A PENSARE A QUESTE COSE... 

E' NORMALE CHE QUESTO PAESE STIA CADENDO A PEZZI, NON POTREBBE ESSERE ALTRIMENTI..."


PS: Se qualche giornalista desiderasse interessarsi al caso del "conto salato" al ristorante citato nello sfogo, ci contatti (redazione(at)nocensura.com) e saremo ben lieti di mettervi in contatto con i protagonisti della vicenda.


Nome

Email *

Messaggio *