sabato 2 agosto 2014

Clamoroso: Marco Pantani fu UCCISO: riaperto il caso!

Marco Pantani è stato ucciso; a quasi 11 anni di distanza dalla morte del Pirata la magistratura riapre il caso. La tesi del suicidio non aveva mai convinto la madre del Campione, che ha sempre sostenuto che suo figlio è stato ucciso. Ne avevamo parlato in questo articolo pubblicato un anno fa.

La riapertura del caso, dopo più di 10 anni, suscita molti interrogativi: come mai in tutto questo tempo non sono mai emersi gli elementi che hanno portato a riaprire l'inchiesta? Come mai all'epoca fu tutto archiviato frettolosamente, senza tenere in considerazione tutti i dubbi già sollevati nei giorni della morte?

Staff nocensura.com

- - - - -
Marco Pantani è stato ucciso: "E' stato costretto a bere cocaina"

La Procura di Rimini ha accolto l'esposto della famiglia riaprendo il caso: la nuova ipotesi è omicidio con alterazione del cadavere e dei luoghi. In edicola con la Gazzetta i particolari



Il 14 febbraio 2004 Marco Pantani non si suicidò. Il fuoriclasse di Cesenatico non era solo in quella maledetta camera d'albergo. Dieci anni dopo, l'inchiesta della Procura della Repubblica di Rimini ha riaperto il caso. Non si sarebbe trattato di suicidio, ma Marco sarebbe stato ucciso: "omicidio con alterazione del cadavere e dei luoghi", la nuova ipotesi della Procura. Sono questi gli sviluppi dell'inchiesta che vi svela La Gazzetta dello Sport oggi in edicola.
LA PERIZIA — Marco Pantani, dunque, sarebbe stato picchiato e costretto a bere la cocaina mentre era nella propria stanza d'albergo. Questa è la nuova ipotesi dell'inchiesta condotta dal procuratore capo di Rimini, che ha accolto l’esposto della famiglia Pantani. Pesano le conclusioni della nuova perizia realizzata dal professore Avato, secondo la quale le grandi quantità di stupefacente trovate nel corpo di Pantani si possono assumere solo se diluite in acqua.

Fonte: gazzetta.it


Nome

Email *

Messaggio *