domenica 22 giugno 2014

4.049 giovani negli ultimi 3 anni hanno perso la vita in incidenti stradali


Arriva l'agognata estate, e con essa aumentano gli incidenti stradali: che negli ultimi 3 anni sono costati la vita a più di 4.000 giovani: una cifra spaventosa, paragonabile agli abitanti di una città di modeste dimensioni. Vi proponiamo un video, caricato dalla pagina Facebook di Informatitalia, di una "pubblicità progresso" realizzata con una sceneggiatura breve, ma accattivante e giovanile, ideale per la condivisione sui social network, ideata per sensibilizzare in particolare i giovani automobilisti. Una produzione Lotus Production con il contributo del Dipartimento della gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, scritto e diretto da Gianluca Ansanelli, interpretato da Nicolas Vaporidis, Eros Galbiati, Antonio De Razza e altri.
 


Aggiungiamo una riflessione che lo spot non propone: troppo spesso le strade italiane sono insicure: buche, asfalto sdrucciolevole, condizioni di scarsa visibilità dovuta ad alberi fuori sagoma o erbacce alte ai margini della carreggiata, e altro. Anziché mettere in sicurezza le strade, troppo spesso i gestori intervengono imponendo limiti di velocità molto bassi, che spesso non vengono rispettati. Per non parlare degli autovelox, fissi e mobili, e dei dispositivi installati ai semafori, che sono impiegati per fare cassa, e non per fare "prevenzione", anzi in certi casi questi apparecchi costituiscono elemento di ulteriore pericolo, inducendo gli automobilisti a brusche frenate per evitare le multe... la Presidenza del Consiglio dovrebbe realizzare uno spot per "educare" gli amministratori locali e gli enti preposti alla corretta manutenzione delle strade... 


Staff nocensura.com


Nome

Email *

Messaggio *