lunedì 10 febbraio 2014

Le (nostre) pensioni fanno gola ai banchieri...

Due giorni fa, avevo scritto un articolo per evidenziare come dietro alla cacciata di Mastropasqua potrebbero esserci ben altri motivi rispetto a quelli "ufficiali", alla luce di alcune vicende che lo hanno visto protagonista negli ultimi anni, nonché il fatto che la Fornero volesse farlo fuori.

A quanto vedo, non sono stato l'unico a sentire "puzza di bruciato"...

Alessandro Raffa - nocensura.com

Di seguito l'articolo di scenarieconomici.it:

Mastrapasqua
Vi sta antipatico Mastrapasqua vero?
Pure a me, con tutte quelle cariche..
Bella campagna mediatica sfavorevole, vero? Ma sento puzza di bruciato..
Beh, la notizia buona è che si è dimesso dall’INPS.
Quella cattiva è che pur non essendo un uomo di Draghi, ovvero delle lobbies dei banchieri che ormai ci controllano e stanno per impoverirci, stava seduto su un mucchio di soldi, i nostri.  Le nostre pensioni.
Quindi stava al posto sbagliato e andava rimosso.
Ora ci metteranno sicuramente un amico di banche e assicurazioni pronto a fare man bassa, a rubarci anche questo, a non garantirci più una vecchiaia serena, per arricchire ancora di più i banchieri speculatori. Magari Tiziano Treu, o qualche burocrate di quel genere.
Scommettiamo?
Cesarito 
Ecco il link a un sottile articolo di Giorgio Cattaneo sul suo blog Libreidee.org)
(articolo che illustra come tutte le posizioni e gli incarichi più importanti siano ricoperti da "uomini di Mario Draghi"...)

Fonte: scenarieconomici.it

Nome

Email *

Messaggio *