J.F. Kennedy discorso del 27 aprile del 1961 denuncia del Nuovo Ordine Mondiale

Signore e signori, la parola "segretezza" è ripugnante, in una società aperta e libera. 

E noi come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete. 

Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una COSPIRAZIONE MONOLITICA E SPIETATA, basata soprattutto su mezzi segreti, per espandere la sua sfera d'influenza, sull'infiltrazione

anzichè sull'invasione, sulla sovversione 

anzichè sulle elezioni, sull'intimidazione 

anzichè sulla libera scelta. 

E' un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche. 

Le sue azioni non sono diffuse, ma tenute segrete. 

I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma nascosti, i suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. 

Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. 

Ecco perchè il legislatore ateniese Solone decretò che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. 

Sto chiedendo il vostro aiuto, nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano.



Fonte: http://terrarealtime.blogspot.it/2013/07/jf-kennedy-discorso-del-27-aprile-del.html

Commenti

Post popolari in questo blog

E anche Bonanni ha comprato casa con lo sconto: solo 200mila euro per 8 vani sul lungotevere 4 volte meno del prezzo di mercato

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD