domenica 24 febbraio 2013

ELEZIONI 2013: ALLARME IRREGOLARITÀ NEL VOTO, PRIME SEGNALAZIONI


ELEZIONI 2013 – Dopo la controversa vicenda di Anzio, (dove la Presidente del seggio è stata sorpresa a rubare schede elettorali, ndr) arrivano nuove segnalazioni di possibili brogli elettorali o irregolarità di varia natura. Riportiamo una segnalazione che ci è giunta.
Segnalazione da Chieti – “ATTENZIONE! Alla sez. n. 14 della Scuola Elementare Arniense fino alle ore 12,35 si è votato con matite cancellabili come ho personalmente potuto verificare con una comune gomma. Ho segnalato il Problema al Presidente di seggio, lasciando le schede nella cabina, e restituito la matita pretendendone la giusta sostituzione. Le matite indelebili erano effettivamente rimaste nel sacco che viene consegnato per l’allestimento del seggio. Dopo aver votato e inserito le mie schede nelle rispettive urne, ho chiesto e ottenuto il verbale di quanto accaduto. Presente un rappresentate di lista del Partito Democratico. Successivamente ho riferito l’episodio ad altri esponenti di partito di mia conoscenza. Dunque fino alle 12,35 in quella sezione si è votato con la matita sbagliata. Scopro adesso da FB che nella stessa scuola alla sezione n. 21 si è verificato lo stesso problema e che tutt’ora di sta votando con matite cancellabili perché nessuno ha pensato di far mettere a verbale.”
Ricordate che i sigilli delle urne devono essere firmati da tutti i componenti, è compito del presidente del seggio accertarsene. Per qualunque segnalazione di irregolarità nel corso delle elezioni 2013, potete contattarci su Facebook, Twitter (@Newspediait) o via email (info@smallnet.it).
Pubblichiamo un’altra segnalazione su presunte irregolarità avvenute nel corso delle elezioni 2013.

“Sono Rappresentante di Lista M5S. a: Sant’Angelo in Campo – Via della Chiesa XVIII, 560 -Scuola Elementare n° 30 LUCCA
Nel mio seggio mi sono accorto che su nessun bordo delle urne di Camera e Senato erano presenti firme per certificare l’integrità delle stesse. Ma SOLO lo “scotch di carta” ben assicurato su tutti i lati delle urne. Ciò non garantisce che non abbiano già aperto l’urna. A prescindere da ciò, mi pare che la legge imponga che vengano apposte delle firme di garanzia. Così è successo dopo una mia doverosa richiesta e successivamente verbalizzata dal Presidente del seggio. Tutto ciò alle ore 12:40.
Ad Ercolano, sparite ieri 800 schede elettorali. Le schede elettorali “vergini” possono essere usate per brogli elettorali: basta tracciare una “X” sul simbolo desiderato, consegnare la scheda all’elettore di “fiducia” e attendere che questo torni indietro con un’altra scheda elettorale “vergine”, dopo aver consegnato quella votata in precedenza dal committente: Fonte: http://infosannio.wordpress.com
Elezioni regionali, a Ostia e in via Lanciano schede elettorali abbandonate in un giardino. Sezione 1867 sprovvista di due urne. 


Fonte: roma.repubblica.it - tratto da http://www.newspedia.it/elezioni-2013-allarme-irregolarita-nel-voto-prime-segnalazioni/

Vedi anche: Anzio, presidente di seggio scoperta a rubare le schede elettorali
dariolynx ha detto...

Lo sapeva già Gabriele Salvatores che ci ha fatto un film nel 1993:
http://youtu.be/alV7EutvZ9U

Anonimo ha detto...

ritengo che questi fatti esprimano il grado democrazia che ormai abbiamo raggiunto!!! la speranza è che ci si continui ad accorgere di tutti i tentativi che tentano di cancellare l'ultima sovranita' rimasta al popolo : il voto!

Anonimo ha detto...

a Pavullo nel Frignano le matite per votare sono sempre state normali ,mai visto quelle idelebili come richiesto da un cittadino di Chieti,uguale per tutti i seggi presenti in Pavullo .non so se è normale dovunque ho votato l'ho sempre fatto con comuni matite da disegno..

Nome

Email *

Messaggio *