Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 5 settembre 2012
Alcuni blogger - guarda caso, quelli che sostengono in toto l'improbabile "versione ufficiale" sui fatti dell'11 Settembre - hanno gridato alla "bufala" circa la notizia che un gruppo di ricercatori guidato dal dottor Steven Jones della Brigham Young University, abbiaa trovato tracce di nano-termite (un esplosivo generalmente impiegato per scopi militari)  nei detriti delle torri gemelle crollate l'11 Settembre, notizia divulgata tra gli altri dalla rivista scientifica Usa "Bentham Chemical Physics Journal", e ripresa da numerosi organi di stampa e blog di tutto il mondo, tra cui  Agenzia Stampa Italia, che ha ripreso il commento a cura di Irib che abbiamo riportato anche noi. L'articolo del "Bentham Chemical Physics Journal" sulla presenza di nanotermite potete leggerlo qui in formato html e qui, completo in formato PDF.

I "soliti noti", che nonostante le immense incongruenze si ostinano a difendere a spada tratta la versione dei fatti ufficiale rilasciata dal governo Usa, per screditare la notizia, sostengono che sarebbe "una bufala divulgata dall'Iran" mentre invece gli autori sono un gruppo (sopracitato) della Brigham Young University che ha sede in Utah, negli Usa. Sostengono inoltre che "sarebbe stata pubblicata dalla rivista  perché è stata pagata con 600 dollari": come se una prestigiosa rivista scientifica fosse disposta a pubblicare qualsiasi cosa per poche centinaia di euro: ovviamente cercano di sminuire l'attendibilità della rivista, che spesso ha dato voce a Premi Nobel, attaccandosi al fatto che ne sono state pubblicate poche uscite: la rivista infatti è periodica, e pubblica solo quando ci sono novità importanti (come la scoperta della nano termite tra i detriti delle twin towers) Infine accusano Agenzia Stampa Italia (colpevole di aver riproposto l'articolo che abbiamo pubblicato anche noi) di essere "gestita da iraniani" (cosa che non corrisponde al vero, come si può verificare nella sezione "chi siamo" del quotidiano) solo perché talvolta riporta notizie pubblicate dal sito iraniano "Irib", (cercando di indurre il lettore a credere che la notizia sia stata pubblicata per puro spirito anti-americanodimenticando che il sito in questione ha ripreso la notizia da una rivista americana, e che è stato ripreso da media di tutto il mondo: basta fare una ricerca, specialmente in inglese, per verificare come gli articoli ed i video rilasciati sull'argomento siano moltissimi. Per screditare ulteriormente la notizia, infine si attaccano al fatto che "l'articolo del gruppo di ricercatori risale a 3 anni fa": come se nel frattempo la scoperta fosse stata "smontata", come se la notizia non fosse più valida: evidentemente invece, molti non conoscevano la notizia, non essendo mai stata riportata sui media mainstream, e quindi riproporla è stata una cosa buona. I difensori della versione ufficiale hanno provato a giustificare la presenza di materiale termitico sostenendo che "in piccole quantità potrebbe esser presente nel composto del cemento" oppure che sarebbe finito nei detriti delle torri dopo l'impatto (non si sa come....) o che forse, tale materiale era presente negli aerei. Giustificativi di circostanza.

Il sito http://www.ae911truth.org (il nome del sito dice tutto: "truth" sta per "verità" mentre le lettere "ae" stanno per "architects engineers" ovvero "architetti e ingegneri") raccoglie le valutazioni e le indagini svolte da numerosi tecnici di tutto il mondo, inoltre il sito ha lanciato una petizione per chiedere una nuova commissione d'inchiesta sui fatti dell'11 Settembre, sottoscritta da oltre 1.500 tecnici che ci hanno messo la faccia: (nome e cognome). Ma per qualcuno è valido solo ciò che viene detto dai tecnici pagati dal governo... ed è andato tutto come sostiene la versione ufficiale...




Ora il numero di architetti ed ingegneri che chiedono
nuove indagini è aumentato ad oltre 1.500 tecnici che ci
mettono la faccia.
Di seguito le valutazioni di alcuni scienziati e tecnici con diverse specializzazioni e di varie nazionalità che argomentano circa la presenza di esplosivi nelle torri: sono solo alcune delle personalità che sostengono quella che non è più una "teoria" ma una certezza. (Sul sito http://www.ae911truth.org potete trovarne molte altre). 















Video di Tanker enemy che illustra la notizia oggetto di discussione:

In quanto alle teorie sull'11 Settembre di alcuni sostenitori della versione ufficiale, non crediamo che ci sia bisogno di argomentare, in quanto ciò è stato fatto in maniera completa ed esaustiva da altri; a distanza di 11 anni dai fatti dell'11 Settembre, visto l'ampio materiale prodotto da molteplici autori, chiunque, dotato di obiettività e buon senso, è in grado di farsi un'idea...


Sicuramente anche nel fronte di coloro che sostengono che i fatti dell'11 Settembre maledetto non si sono svolti come sostenuto dalla "versione ufficiale" del governo Usa, c'è chi sostiene teorie che appaiono improbabili: per esempio, che siano state abbattute con missili cruise e non con aerei è poco credibile; che qualcuno lanci missili nel cuore di New York spacciandoli per aerei è fantascienza. Per quanto concerne invece il crollo delle torri, sono molti gli elementi che sembrano ricondurlo a demolizione controllata... e comunque, che la versione ufficiale non regga è plateale...


Staff nocensura.com 


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi