Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 15 settembre 2012
Ne parliamo nell'articolo Siringhe, degrado, spaccio, tossicodipendenza, insicurezza e "riduzione del danno": la scure dei tagli continua ad abbattersi sul compartimento sicurezza: dopo i ripetuti tagli di Tremonti, la mazzata finale l'ha assestata la "spending review" che sarebbe dovuta servire per tagliare  gli sprechi (con la farsa delle segnalazioni dei cittadini). Mancano le divise, mancano i fondi per mettere benzina alle volanti, mancano gli uomini. Ad oggi il sottodimensionamento è di 11.000 agenti, ma è destinato a raddoppiare nel giro di pochi anni. Le "grandi città" che avrebbero bisogno di rinforzi vedranno tagliare ulteriormente il personale: il degrado - che già riguarda ampie zone - è destinato ad aumentare, come il numero dei reati e sopratutto di quelli impuniti.

di seguito l'articolo di napolicentro.eu
A Napoli 1.000 poliziotti in meno nei prossimi tre anni
Polizia, 22mila agenti in meno
Il Sap contro i tagli della spending review: mancano i soldi per divise, pulizie e benzina, non potremo più garantire l'attuale livello dei servizi

NAPOLI - "In polizia mancano già oggi 11.000 agenti. Nel giro dei prossimi tre anni il buco raddoppierà e verranno a mancare 22mila unità: 2.000 solo a Roma, 1.000 a Milano, Napoli e Palermo, 500 a Torino e Bari, 300 a Bologna e Firenze. Tutto questo a causa della spending review". E' la denuncia del Sap, il sindacato autonomo di polizia. "Con questi numeri non saremo più in grado di garantire gli stessi servizi di oggi - spiega il segretario generale Nicola Tanzi -. In polizia già oggi non si pagano gli straordinari. Quando un agente va in trasferta, non ci sono i soldi per gli alberghi, con buona pace di indagini anche importanti. Mancano i soldi per la benzina, per le pulizie dei commissariati, per cambiare le divise. Ecco perché i concorsi sono ridotti al minimo e ci sono già queste voragini in organico".

A SETTEMBRE GLI ODG PER FERMARE LA SCURE SULLA SICUREZZA - "Noi veniamo da tre anni terribili in termini di tagli al bilancio - ricorda ancora Tanzi - i famosi tagli lineari di Tremonti avevano cancellato 3 miliardi dal bilancio del ministero dell'Interno. Ora ci si mette la spending review che colpisce gli organici e ci toglie altri 200 milioni". Il Sap, dunque, "affida l'ultima speranza di recupero a settembre, grazie anche a ordini del giorno di Alfredo Mantovano (Pdl) ed Emanuele Fiano (Pd) che invitano il governo a risparmiare dai tagli il settore della sicurezza". "Ci auguriamo - conclude Tanzi - che il governo Monti rispetti la volontà del parlamento che ha votato gli ordini del giorno".


fonte: http://www.napolicentro.eu/home.asp?ultime_news_id=5600


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Così la smettono di rompere i maroni girando con i cani di sera e mettendo nei guai persone che non fanno male a nessuno

Anonimo ha detto...

Stento a credere a gran parte di quanto scritto nell'articolo perché nei Carabinieri non è affatto così. Se la Polizia ha davvero tali problemi chiuda e vada nell'Arma dove le divise, la benzina e gli straordinari non mancano. Manca solo il personale in alcune aree, proprio come l'altra forza di polizia, ma solo questo, non di più.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi