domenica 9 settembre 2012

New York, la Polizia dal grilletto facile uccide la vittima della rapina

Polizia a New York (archivio)
Polizia a New York (archivio rainews 24)

A confermare la dinamica dell'accaduto e' la scena registrata dalle telecamere di sorveglianza e lo stesso capo del New York Police Department, Raymond Kelly.
Verso le due di notte, tre ladri hanno fatto irruzione nel negozietto dove Reynaldo Cuevas, 20 anni lavorava. I malviventi hanno rubato denaro, biglietti della lotteria e sigarette, e quindi si sono nascosti nel retro della bottega, di proprieta' dello zio. A quel punto Cuevas e' fuggito, e quando uno degli agenti che stava pattugliando la zona ha visto il ragazzo scappare, "accidentalmente - ha detto Kelly - gli ha sparato addosso, scambiandolo per il ladro". Ma il giovane "era corso fuori dal negozio spaventato e a mani alzate", ha raccontato un testimone.
La vicenda ripropone il dibattito sul grilletto facile da parte degli agenti della Grande Mela. Nemmeno un mese fa, un uomo e' stato ucciso a sangue freddo a Times Square per aver estratto un coltello da cucina, dopo che la polizia gli ha intimato di fermarsi per averlo sorpreso a fumare marijuana. Poi c'e' stato l'episodio della sparatoria davanti all'Empire State Building, con gli agenti che hanno colpito e ferito numerosi passanti. Ora invece a morire e' stato un ragazzo innocente vittima di una rapina.


fonte: Rainews24

Vedi anche: Usa, due esecuzioni sommarie della polizia in pochi giorni (2 video)


Nome

Email *

Messaggio *