*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 1 settembre 2012

LE PUSSY RIOT UNO STRUMENTO DELL'OTPOR DI SOROS? MINCHIATE!



Se avete intenzione di creare un gruppo oppure un movimento di protesta, non utilizzate il simbolo del "pugno chiuso" e non indossate magliette con tale simbolo: sareste immediatamente accostati all'OTPOR di Soros, i "professionisti della rivoluzione" che hanno alimentato rivolte in molti paesi per rovesciare governi nemici degli USA e insediare al loro posto governi fantoccio.

OTPOR finanzia i movimenti di opposizione, crea blog contro i regimi, condizionano l'informazione, spesso strumentalizzano e manovrano inconsapevoli blog liberi; ma di certo non vanno dietro a tre ragazze esibizioniste e provocatorie in cerca di notorietà che probabilmente hanno adottato tale simbolo perché (grazie proprio all'OTPOR) ormai viene associato alla ribellione; potrebbero averlo fatto anche per fare ulteriormente parlare di loro, consapevoli che l'utilizzo di tale simbolo le avrebbe fatte accostare all'organizzazione di Soros, ma probabilmente non sono così "acute" da averci pensato...

Ne abbiamo parlato anche nell'articolo "La Russia è contro gli USA? Non più di quanto il PD sia contro il PDL: a parole" di cui di seguito pubblichiamo uno stralcio:



(...) Nei giorni scorsi ho letto addirittura alcuni articoli che accostano le Pussy Riot all'Otpor, l'organizzazione di Soros che alimenta le rivolte per ribaltare i governi. La prova regina di questa accusa? Il fatto che il gruppo abbia sfoggiato una maglia ed una bandiera con il simbolo del pugno chiuso, caro all'Otpor. Peccato che il modus operandi dell'organizzazione di Soros, professionisti della rivolta, sia ben diverso: finanziano i gruppi di opposizione, creano blog, cercano di manipolare l'informazione rilasciando notizie ad hoc che spesso vengono ripresi anche da liberi blogger, strumentalizzati a loro insaputa. Di certo Otpor non si mette a foraggiare un gruppo di ragazze esibizioniste che cercano (e hanno ottenuto) la ribalta mediatica mediante atti che fanno discutere. Prima dell'incursione in chiesa che gli è costata la condanna - sicuramente eccessiva - le Pussy Riot si sono "esibite" in un supermercato utilizzando un pollo congelato come vibratore, e la leader del gruppo ha partecipato ad un'orgia "anti-Medvedev". Un modus operandi che certo attira l'attenzione, ma non i favori del pubblico. Le Pussy Riot non a caso hanno ottenuto più sostegno all'estero che in patria. Inoltre, qualcuno crede che i potenti servizi segreti russi starebbero a guardare se l'Otpor provasse a mettere le mani nel loro paese? (...)

LEGGI TUTTO:  "La Russia è contro gli USA? Non più di quanto il PD sia contro il PDL: a parole" http://www.nocensura.com/2012/08/la-russia-e-contro-gli-usa-non-piu-di.html


Staff nocensura.com


Nome

Email *

Messaggio *