Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 9 agosto 2012
Aggiornamento 08/11/2012 - Le analisi smentiscono: il tabacco sfuso Pueblo non contiene pesticidi - leggi tutto 
- - - 
Il Pueblo è uno dei tabacchi più venduti in Italia poiché presentato come trinciato di tabacco naturale al 100% e senza additivi. Senza additivi, ma con pesticidi, ben 15 secondo l'inchiesta del sito ilsalvagente.it. Per l'esattezza, nel campione analizzato, sarebbero presenti 9 insetticidi, 3 fungicidi, 2 nematocidi (contro i parassiti "nematodi") e un diserbante.
La difesa della Poschl Taback -  Interviene subito un responsabile del controllo qualità della Poschl Tabak, azienda tedesca che produce il Pueblo: "Tutte le tracce rilevate nelle vostre analisi derivano da sostanze legali e accreditate le cui concentrazioni sono ben al di sotto dei limiti previsti dalla legge"
La controanalisi - Controllando un altro campione del tabacco, il professore di Chimica degli Alimenti Alberto Ritieni ha dichiarato: "I livelli quantitativi e la grande varietà delle sostanze attive che abbiamo riscontrato nel campione di tabacco hanno suscitato un notevole interesse scientifico. Se questa stessa situazione fosse stata osservata in un qualsiasi alimento, vegetale o non, avrebbe destato oltre all'interesse scientifico anche una forte preoccupazione dal punto di vista tossicologico e della sicurezza dell'alimento, facendoci attivare una serie di conseguenti azioni di controllo e di verifiche analitiche della filiera". 

L'esposto del Codacons all'antitrust  "L'associazione chiede formalmente all'Autorità della concorrenza e del mercato di intervenire  affinché svolga ogni opportuna indagine e adotti tutti i provvedimenti ritenuti opportuni in ordine alle condotte descritte a garanzia della tutela dei consumatori in particolare  al fine di determinare se sussista il carattere ingannevole della pubblicità del prodotto Pueblo, procedendo a prendere tutti gli opportuni provvedimenti, e ove ne ricorrano i presupposti applicando le relative sanzioni" 


fonte


5 commenti:

Anonimo ha detto...

certo, è meno cancerogeno senza pesticidi. se ti preoccupi della salute, smetti di fumare. pesticidi -.-'

Anonimo ha detto...

Si...è vero...non mi ricordo dove l'ho letto in passato ma tutte le sigarette contengono anche il DDT.

Davide ha detto...

Probabilmente il problema è che il costo troppo basso ha dato fastidio a qualcuno, altrimenti avrebbero fatto una prova comparativa.

Mi viene da ridere...

PS:Fumo, so che fa male a prescindere dalla naturalizza o meno dello stesso, ma so anche che fumando Pueblo non ho problemi come con altri tabacchi...

Anonimo ha detto...

comprare una cosa che poi si usa, con sopra scritto <> <> <> e poi ci si lamenta che forse è una pubblicità ingannevole dire che è al 100% naturale, non ha molto senso ! Vabbe è una droga, ok, non prendete in giro i fumatori, sapendo che danno soldi allo stato con le accise su fumo: curateli ! meno tumori, meno cure, meno degenze in ospedale = più soldi per la prevenzione e meno spreco di soldi pubblici ! e ovviamente cittadini più sani !

Anonimo ha detto...

Allora smettiamo anche di mangiare con tutta la merda che mettono nel cibo....consiglio spassionato:coltivare e allevare nella propria terra

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi