Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 20 luglio 2012
Quando si è diffusa la notizia che per la liberazione di Rossella Urru e dei due colleghi spagnoli sarebbe stato pagato ai sequestratori un riscatto, che secondo alcune fonti ammonta a 10-15 milioni di euro mentre altre hanno parlato addirittura di 30 milioni di euro, non si sono fatte attendere le polemiche: 

"questi cooperanti si recano in posti notoriamente rischiosi e poi dobbiamo pagargli il riscatto" sostengono alcuni.

Noi, come staff di nocensura.com abbiamo sempre cercato di sensibilizzare l'opinione pubblica per esercitare pressione affinché il governo si mobilitasse per far liberare Rossella, e riteniamo inconcepibile l'idea che un governo non si muova per fare liberare un proprio cittadino, tuttavia ci -e vi - chiediamo se non sia il caso che il governo proibisca alle associazioni di cooperazione internazionale di effettuare missioni nei paesi a rischio, oppure quanto meno che queste siano pianificate con l'ausilio delle forze dell'ordine locali o eventualmente internazionali, per scongiurare casi come quello di Rossella Urru, che si sono verificati diverse volte.

Ovviamente a rischio non sono solo le missioni dei cooperanti, ma anche i giornalisti inviati in zone di guerra, ricordiamo il caso di Giuliana Sgrena

Cosa ne pensate? Rispondi al sondaggio sulla nostra pagina Facebook


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi