Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta editoriale governo esteri economia scandali fatti e misfatti salute mass media diritti civili giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO banche notizie carceri eurocrati immigrazione satira renzi facebook guerra scuola euro manipolazione mediatica grillo bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari Russia poteri forti massoneria sovranità monetaria razzismo manifestazione siria UE debito pubblico finanza tasse ucraina israele disoccupazione ISIS califfo marijuana travaglio agricoltura canapa militari banchieri germania mario monti terrorismo trilaterale geoingegneria obama Grecia bambini big pharma vaticano Traditori al governo? inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano enrico letta vaccini cancro PD tecnologia armi assad nwo Angela Merkel equitalia BCE austerity cannabis ministero della salute sondaggio umberto veronesi meritocrazia nucleare suicidi fini informatitalia.blogspot.it magdi allam video eurogendfor m5s privacy Putin clinica degli orrori staminali CIA droga iraq marra sovranità nazionale bancarotta boston bufala monsanto prodi INPS elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica troika 11 settembre evasione matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo diritti fmi fukushima nikola tesla roma società usura draghi fisco golpe moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa alimentazione autismo francia imposimato islam lega nord nato nsa ricchi storia terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati bavaglio costituzione federico aldrovandi fiscal compact giovanardi giuseppe uva petrolio propaganda servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero Unione Europea borghezio casaleggio controinformazione corruzione crimea dittatura famiglie fed forconi giustizia sociale goldman sachs india influencer mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna suicidio svendita terra turchia violenza virus aldo moro arsenico barnard bonino carne chernobyl chico forti ebola edward snowden elites false flag frutta inciucio islanda laura boldrini magistratura marine le pen marò no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione ricerca salvini sanzioni taranto ungheria università vegan 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione contestazione corte europea diritti uomo degrado delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione latte legge elettorale microspia mmt ocse orban paola musu pensioni radioattività riserva aurea risveglio coscienze sardegna scie chimiche sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi telefono cellulare truffe online vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione controllo mentale corrado passara corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mare nostrum mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia riformiamo le banche rigore saddam sangue satana schiavi scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vietnam vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 3 giugno 2012
Appena la conferenza entra nel pieno svolgimento, Charlie Skelton dà soddisfazione ai media dell’altra informazione e alle loro macchine fotografiche da $ 700 : sono tutti convinti che i loro fratelli maggiori delle reti generaliste stiano mancando la notizia.

"Per non essere utilizzati come barriere di sicurezza" era l'avvertimento sulle barriere di sicurezza che la polizia aveva messo intorno ai cancelli del Bilderberg. I poliziotti erano rigidi ma corretti. "Signora, si allontani con i palloncini", hanno chiesto a una manifestante, che salutava con rabbia l’arrivo di una limousine. "Ma questo è un diritto del primo emendamento", ha urlato. Ti do tutti i miei palloncini se riesci a strapparmeli dalle mie mani fredde come la morte.

E 'difficile sembrare infuriati con i palloncini in mano, ma in qualche modo c’è riuscita. Si sente molta rabbia tra la folla di quest'anno - un grande boato accoglie ogni delegato quando scende davanti all’albergo.

Personalmente, penso che la folla qualche volta sia stata un po’ dura, quando chiamava tutti "avanzo di galera, ladro!" perché se guardo la lista dei delegati, solo i due terzi di quelli che arrivano potrebbero ragionevolmente essere chiamato così.
La lista ufficiale dei partecipanti è stata rilasciata all'inizio di quest'anno. Un apprezzamento è dovuto: Ha fatto bene Bilderberg cominciando a comportarsi come un vertice politico ormai adulto. Un buon inizio così merita un riconoscimento positivo - mi verrebbe da scompigliare i capelli a Henry Kissinger e tirargli una polpettina di carne. Ma, credo che potrei essere eliminato da un cecchino, molto prima che riuscire ad avvicinarmi alla sua sedia a rotelle.

Se avessi potuto sapere quello che pensava il senatore John Kerry, che quest'anno siede a fianco del Governatore Mitch Daniels dell'Indiana, credo che tutti e due mi avrebbero preso per un braccio ciascuno per trascinarmi fuori dalla sala delle conferenze e farmi buttare giù nel parcheggio da Mark Rutte, il Primo Ministro Olandese, mentre Michael Noonan, Ministro Irlandese delle Finanze, mi avrebbe preso a volentieri a male parole. Cosa tra l'altro, che sarebbe una novità per me : L'Irlanda ce l’ ha un Ministro delle Finanze?
Che bel mucchio di politici abbiamo al Bilderberg di quest'anno. Una boccata di ossigeno per la democrazia. Non so se Lord Mandelson è un dipendente pubblico, ma c’è anche lui qui, e viene regolarmente in questi giorni. Mandelson fa di tutto, a modo suo, per un mondo migliore insieme al Ministro delle Finanze polacco, il Ministro delle Finanze finlandese – e poi…. ma chi è questo ?
Ma ci sarà quest’anno alla cara vecchia Bilderberg, il Lord Cancelliere, Kenneth Clarke MP? Nessuna meraviglia che l'addetto stampa del Ministero della Giustizia la settimana scorsa fosse così restio a parlare: ". Non sono in grado di negare o confermare la presenza del ministro" Mah, forse sarà questa la trasparenza che Ken vuole sia messa in pratica, proprio come aveva detto  pochi mesi fa:
"La trasparenza è il vaccino più efficace contro la corruzione pubblica che qualsiasi paese può avere. C'è un forte interesse del pubblico perché tutte le informazioni sul governo siano disponibili a tutti."
Quanto è vero ! Sento arrivare una richiesta di libertà di informazioni.
La presenza di Ken sostituisce in qualche modo l'assenza dell’anno: non ci sarà David Rockefeller ! Cosa avrà potuto trattenere il novantaseienne mega-banchiere dal buttarsi nell’orgia del suo amatissimo denaro? Credo che abbia dovuto riprogrammare la sua presenza annuale al grande Concorso “ Mordi i Capi dei Piccoli mammiferi. Povero David, che periodaccio. " Ma ha un nome da difendere.
Anche senza Rocky però è arrivato un cast stellare dal mondo bancario e finanziario. Qualche pezzo classico come Agius e Flint(di Barclays e HSBC), e un nuovo nome appare sul radar - Michael J Evans – con l’elegante titolo: vice-presidente, Global Head dei mercati in crescita della Goldman Sachs.
Evans sarà presente assieme ai suoi colleghi stimati, James A. Johnson (direttore della Goldman Sachs) e Peter Sutherland(presidente della Goldman Sachs International) - gli ultimi due entrambi membri del gruppo direttivo del Bilderberg. La forte presenza di Goldman quest'anno, mi rassicura sugli sforzi benigni e meritevoli che farà la Bilderberg. Vogliono solo andare avanti e aiutarci, in silenzio e in segreto. Come una fusione societaria tra Babbo Natale e un amichevole piovra gigante.
Un altro bel tomo dal mondo bancario è Timothy C. Collins. Tim è nel consiglio di Citigroup, ha una sua compagna di private equity (Ripplewood Holdings) ed è direttore della 'Tony Blair Faith Foundation, USA'. Dei tre, non so di chi fidarmi meno.
A proposito di Blair, c'è qualche novità su Tony Blair, appena uscita sulla Bilderberg. Blair, come sappiamo, ha partecipato allaconferenza Bilderberg nel 1993. Anche se aveva detto al Parlamento di non esserci andato. Così non c’è stato : a meno che non abbia mentito al Parlamento.
Vediamo ora. Un Q & A scritta di marzo 1998:
Mr. Christopher Gill MP: Richiesta al Primo Ministro su quali membri del suo governo hanno partecipato alle riunioni del Gruppo Bilderberg.

Il Primo Ministro : Nessuno.
Ma ecco la cosa è stato appena pubblicato un filmato dagli attivisti di We Are Change, che si è preso la libertà di mettere un microfono in faccia a Tony e ripetergli la stessa domanda.
Stessa domanda. Risposta diversa.
"Sì, è un gruppo davvero utile in realtà, mi ricordo tornando al 1993, e noi, ehm ... è un ottimo modo per persone provenienti da diverse parti del mondo per stare insieme, um, quindi è stata cosa buona." 
Forse la proprietà sintattica di Blair è diminuita, ma la sua memoria sembra essere migliorata nei 14 anni da quando ha negato di essere andato. Succede. E’ una stana malattia - una specie di Alzheimer. A rovescio.

Dopo l'ammissione imbarazzante viene la domanda killer: "Conflitto di interessi?"
Appare lo sconforto sul volto di Tony Blair a questa domanda. La sua risposta è sostanzialmente: "Yeah Um.». E allora c’è da chiedersi perché un politico così esperto avrebbe raccontato una bugia così stupida, in un primo momento.
Luca Rudkowski è quello che ha pubblicato lo spot su Blair ed è qui a Chantilly, fuori dalla Bilderberg, con una apparecchiatura addosso da fare invidia a un astronauta.
"E 'enorme", dice, mentre riprende la folla. E la folla continuare ad aumentare. Nel primo pomeriggio di giovedì, ci sono oltre 200 persone, e continuano a salire. Odio maledire Bilderberg 2012, ma dicendolo, tanto presto, sembra che ... questa potrebbe essere la grande svolta.
"Chiunque fa il cittadino reporter in questi giorni", dice Rudkowski - e mentre lo dice, ci stanno filmando da “Occupy Portland”. E da una collinetta erbosa, la polizia sta filmandoci mentre veniamo filmati.
Ci sono così tante telecamere qui, tanti documentaristi in erba, tanti giovani, determinazione, consapevolezza tecnologia e buon senso politico - se fossi stato Henry Kissinger, farei buttare altro napalm, proprio davanti ai cancelli del Marriott.
La stampa generalista ha lasciato cadere la palla sul Bilderberg, anzi, non sono nemmeno sicuro che ce l’abbia mai avuta in mano. Così gente come Rudkowski ha dovuto intervenire, raccogliere la palla, e re-editarla, per prendere il timone e metterlo in linea con i commenti necessari. Al Bilderberg 2012, la stampa generalista è semplicemente passata oltre. E ci sono io con la mia penna e il blocco note, che intervisto Luca, mentre lui è in diretta. Mi sento come un uomo delle caverne con un brutto taglio di capelli che parla con un astronauta.
Chiedo a Luca perché è venuto. "Cerco di non fare teoria. Vado alla fonte. Cerco di scoprire esattamente cosa sta succedendo."Rudkowski ha usato un articolo che avevo scritto sul Bilderberg 2010 per mettere Blair al posto suo. Nel mio pezzo, avrei usato le prove disponibili online per chiamare Blair bugiardo. Rudkowski è andato a guardare dentro la bocca del cavallo.
"C'è una ragione perché ha mentito e mostra qualcosa che sta succedendo. Più domande faccio su Bilderberg, più domande vengono C'è sempre molto di più nella storia di quello che ti stanno dicendo". Che, ad essere onesti, non è molto. Il Gruppo Bilderberg non è molto bravo a parlare di sé, ed è un peccato perché sarebbe un bel racconto.
Rudkowski è qui anche "per aprire un dialogo", dice. "Conversazione e comunicazione possono aiutare a risolvere molti dei problemi che stiamo affrontando." Anche se non sono sicuro che alcune delle cose dette da Blair in quel video potrebbero ragionevolmente essere riportate come " dialogo aperto".

Un altro luminare dei nuovi media al lavoro i cancelli del Bilderberg è Jason Bermas, di Loose Change. E’ appena arrivato da New York. " E sono riuscito ad evitare tutti i body scanners!"
Ha con sé la sua macchina fotografica da $ 700, "Perché dobbiamo essere qui. I media hanno migliaia di miliardi di dollari da spendere, e non sono qui. Ma noi abbiamo la tecnologia, e credo che la tecnologia sia la potenza che potrà schiarire l'oscurità. "
La corrente salta di qualche migliaio di watt quando arriva un SUV e salta fuori il “Oprah Winfrey” dei media alternativi: Alex Jones. In milioni ascoltano le sue invettive quotidiane contro l 'impero dei banchieri'. Trasmette il suo show in diretta dal blocco della polizia, in streaming video, è un modo per educare la polizia sulle strutture del potere globale e un minuto dopo qualche delegato di quei poveri miliardari cerca di scivolare dentro inosservato. "La risposta al 1984?" urla Jones. "1776!" ruggisce la folla.
E’ una specie di show in diretta televisiva interattiva che mostra la notizia con boati di protesta che salgono dalla fossa dei leoni, e tutti si sentono parte di questa protesta. Il muro tra le persone e gli eventi – malgrado la vecchia e polverosa barriera di sicurezza che divide le notizie dai suoi consumatori - sta crollando intorno a Bilderberg.
Questo è il lavoro dei Media oggi. Sono qui, sotto il sole della Virginia, che lavorano sodo. Livestreaming – uploading - swapping data - checking audio feeds - in breve, riportano la notizia.
E perché?    Risposta breve: Perché non lo fa la CNN.
Per essere onesti con questi dinosauri della stampa, quest'anno è arrivato un giornalista vero, della stampa ufficiale per il Bilderberg: il Washington Times ha inviato Ben Wolfgang, che ha scritto un pezzo estremamente dignitoso - così si fa,informazione generalista: si può fare.
Si può anche arrivare in ritardo alla festa, ma c'è ancora tanto da bere dietro al bancone.
Versatevi qualcosa da bere, e parliamo di macchinazioni transnazionali dell' élite tecnocratica delle banche. Magari potreste anche sedervi perché ci potrebbe volere un po’ di tempo.
Allora tutto è iniziato con Platone ... 

Charlie Skelton
Fonte: http://www.guardian.co.uk 
Link: http://www.guardian.co.uk/world/us-news-blog/2012/jun/01/bilderberg-2012-chantilly-occupy?INTCMP=SRCH

Tradotto per ComeDonChisciotte da Ernesto Celestini
fonte

VEDI ANCHE: 





0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi